Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« Obiettivamente...Racconti di ordinaria gentilezza »

Nato il 1°ottore 1978

all'anagrafe Stefano Cucchi.
Geometra.
Per molti un tossico, per altri una vittima di uno Stato che non c’è stato.
Il 15 ottobre 2009 Stefano viene arrestato perché  visto cedere a un uomo delle confezioni trasparenti in cambio di una banconota. Il giorno dopo è processato per direttissima. Quando entra in aula ha difficoltà a camminare e a parlare e mostra inoltre evidenti ematomi agli occhi.

Muore all'ospedale Sandro Pertini una settimana dopo.
Ha 31 anni.

La famiglia pubblica alcune foto in cui sono ben visibili molteplici traumi da percosse e un evidente stato di denutrizione.
La sorella, Ilaria, non si dà  pace e lotta contro uno Stato assente.
Da qui ha inizio un'odissea di ipotesi, di inchieste, di prove&controprove, di testimoni, di processi.
Qualche agente penitenziario e qualche medico vengono indagati .
Si depistano le indagini o si caricano di particolari: si dice fosse sieropositivo, ma poi si smentisce.
I tanti processi non portano a nulla e giustizia non si fa.
A luglio 2016,  sette anni dopo, al termine del secondo processo d'appello , la Corte di Roma assolve gli indagati perché "il fatto non sussiste".

Oggi Stefano risorge nella pellicola crudissima presentata Mostra del cinema di Venezia due giorni fa.
                                                 *Sulla mia pelle*
,

diretto da Alessio Cremonini, è  un film  - spiega - che racconta  gli ultimi giorni di vita di Cucchi e  non giudica.

Alessandro Borghi  fa magistralmente  ri_vivere  il giovane calandosi nel  dolore e nelle sofferenze  di un uomo con il corpo martorizzato.

Sette minuti di applausi della critica e del pubblico  e qualche lacrima umana. Perché per fortuna siamo ancora umani. E di fronte al dolore non stiamo imperterriti.

Raccontare la storia di Stefano Cucchi è in qualche modo, secondo voi, un atto dovuto ?

E' strumentalizzazione?

O invece comprendete le durissime reazioni dei sindacati di polizia e carabinieri che ci vedono l’ *ennesima gogna* o si sentono *infamati senza prove* ?


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

senzazioniemozioninina.monamourmonellaccio19hrc.rossanodolcesettembre.1diogene51Nuvola_volae_d_e_l_w_e_i_s_sdivinacreatura59gabbiano642014albina.marosRo.Samalesca70lunetta_08
 

BIANCOLUNGO