Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« dalle contrade allegalizziamo sì ? no ? ni ? »

Roma caput

Post n°572 pubblicato il 25 Aprile 2017 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

























mon
nezza!

E intanto Roma paga profumatamente la puzza dei rifiuti mentre  l’Austria s'arricchisce due volte.
Partirebbero tre container a tenuta stagna alla settimana destinazione Zwentendorf che attraversano le Alpi per milleeduecentochilometri.
 Ogni carico è di circa 700 tonnellate di rifiuti e costa alla collettività  circa  138 euro a tonnellata più le spese di viaggio.
Facendo due conti,   mentre  Roma spende 14.000.000 di euro l'anno in Austria s'illuminano 170.000 case perché i rifiuti  prodotti dai romani  vengono bruciati e convertiti in gas che genera vapore. Il  vapore, incanalato nella vicina centrale elettrica,  si trasforma  in energia che  va ad alimentare i paesini austriaci.

*Ripulire la capitale spedendo i rifiuti a 1000 chilometri di distanza può sembrare un controsenso, ma rientra negli sforzi dell’Unione europea per aiutare le città a ridurre  la quantità di immondizia che finisce nelle discariche.* dicono e continua il direttore della centrale di smaltimento rifiuti della ENV *Non è assurdo: l’alternativa sarebbe continuare a conferire i rifiuti nelle discariche già stracolme e produrre così emissioni di metano con un forte impatto in termini di emissioni di CO2. E’ molto meglio spedirli.*

E non è la prima volta che succede: ricorderete senz'altro l'inceneritore in Germania che bruciava gli ecoballe napoletani.

Di chi sia la colpa, ormai poco importa.
Città che producono più rifiuti di quanti ne possano gestire; controsensi che diventano normalità ecosostenibili ; amministrazioni che non sanno amministrare.

E' proprio vero che il denaro non ha odore... neppure di immondizia...

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

monellaccio19gianor1gabbiano642014diogene51Nuvola_volaakiller57e_d_e_l_w_e_i_s_sDarkMylaVampirevirgola_dfnina.monamourhrc.rossanodonadam68Terzo_Blog.Giuscardiavincenzo
 

 




 

 

 

 

 

BIANCOLUNGO