Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Diamo i numeri!Può mancarci tutto »

Ognuno a modo proprio

Post n°912 pubblicato il 16 Gennaio 2021 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

Nulla è più anarchico del potere,il potere fa praticamente ciò che vuole.
Pier Paolo Pasolini

Dove non c'è legge, non c'è nemmeno trasgressione.
San Paolo

Anarchia è ordine senza bisogno di regole
Pierre Joseph Proudhon

Gli italiani si governano da soli.
Alberto Sordi




L'ordinanza Bonaccini  rinviava al 25 gennaio l'avvio della didattica in aula per gli istituti superiori; alcuni genitori, pare 21, si sono rivolti al TAR regionale che ha sospeso la misura stabilendo le lezioni in presenza da lunedì 18 gennaio: capienza 50%


                                                        <<<>>>


Secondo il monitoraggio settimanale Bolzano finisce in zona rossa.
Replica Kompatscher:  "Valutazione sbagliata e inaccettabile" Firmerà infatti un'ordinanza e Bolzano sarà gialla.


                                                       <<<>>>



Corso Sempione, Milano:
#IoApro in barba alle misure del governo: quasi 90 clienti a cena fra balli e spettacoli.  "La pandemia non è come ce la raccontano e io me ne frego".


                                                      <<<>>>



Dalla Sicilia, Musumeci fa sapere che la zona rossa non basta, quindi firmerà norme più restrittive.



Vien da dire: ognuno va per la sua strada.
Ognuno a modo proprio.
Ognuno se ne infischia di regole o forse alle regole non ci si crede più?





Insomma come leggete e quanto appoggiate questi segnali di ... anarchia?


Ma soprattutto così facendo …

 




La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=15307079

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 16/01/21 alle 17:49 via WEB
"Se sono, più modestamente, un anarchico è perché l’anarchia, prima ancora che un’appartenenza, è un modo di essere. Lo ero, del resto, fin da bambino, quando preferivo giocare a biglie e, in anticipo sul mio mestiere futuro, inventare parolacce, per strada, con una banda di compagni, piuttosto che stare in casa a fare il signorino di buona famiglia – quale comunque ero, e quale sono rimasto per tanto tempo, vivendo sulla mia pelle la drammatica schizofrenia di chi abita contemporaneamente da entrambi i lati della barricata". Detto da Fabrizio De Andre', direi che sia molto calzante con quanto riporti in dettaglio e che sottolinea la ferale inclinazione della nostra politica attuale, ovvero ognun per se! Buona sera Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/01/21 alle 19:05 via WEB
Conveniamo entrambi l'inclinazione della società, e se vuoi della politica, ma la domanda è: così facendo, ossia andando ognuno per proprio conto si creerà una bella società? Buona serata, Carlo :)
 
   
monellaccio19
monellaccio19 il 17/01/21 alle 18:43 via WEB
Direi proprio di no!!!!! Ma...spero in cambiamenti. Utopia? Buona sera Elena.
 
chiedididario66
chiedididario66 il 16/01/21 alle 18:31 via WEB
Ripeto all'infinito, che questo mondo è relativista. Anarchia, vuol dire essere contro a chi governa, a prescindere da idee politiche. Perché, questa parola, la si accosta frequentemente alla estrema sinistra, ma non è così. Sono anarchici pure quelli destra, quando non governano loro. Dopo la sanità, la didattica a distanza, il distanziamento sociale, pure la chiusura delle biblioteche. Non è tutto frutto del covid, no!? Qui vogliono resettare il mondo. Far diventare tutti poveri, tranne i ricchi, che resteranno sempre più ricchi. Dopo un anno, basta prendere per il culo la gente. E3ora di una grande sommossa, ma forse è quella che cercano. Comunque il giurin giuretta s'è fatto benedire. :-))) I tuoi ormoni celebrale hanno avuto la meglio,le tue dita fremevano per non poter postare gli eventi:-))) Elena, Elena :-))))
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/01/21 alle 19:11 via WEB
Sono una donna di parola, eh! Ci trovi politica qui, Dario? Ma_nnnnoooo, è il ritratto di questa società che sta andando dove gli pare, dove non sa... ed è questo che mi ha portato a pensare all'anarchia non tanto come ideologia politica quanto piuttosto come non rispettare le regole, giuste o sbagliate che siano.
Non so se sia tutto frutto del covid o se invece il covid abbia fatto emergere il peggio del peggio dell'ancor peggio.

A proposito: le dita fremevano. Volevano battere i tasti
*r*e*n*z*i*&*C.*
poi ho pensato che il mio amico Dario mi avrebbe detto giurin giurello ;))))) e ho rinunciato... poi di' che non sono di parola..,^__** ciaooooo
 
surfinia60
surfinia60 il 16/01/21 alle 19:49 via WEB
Non so se sono stata anarchica da giovane, ma sono sempre stata contro i cliché. Ero un maschiaccio, nel vestire e nei comportamenti, anche se i miei attributi erano tutt'altro che...maschili. Di quell'epoca (infelice e solitaria) mi è rimasta l'allergia alla massa. Mi dà sempre un certo gusto andare in direzione contraria alle pecore. Non mi ribello però alle regole, quando le reputo sensate, certo. Sono stata buona buona durante il primo lockdown e anche adesso non ho mai fatto la furbetta (per la verità mi sono anche mancate le occasioni). Ma i furbetti non li digerisco, a vari livelli. Però è innegabile che la misura degli italiani è colma e sentirsi presi in giro da regole quanto meno bizzarre inizia a stancare. Ciò che non deve venir meno è la prudenza, questo sì. Ma se continueranno a dire che devi avere una seconda casa per spostarti di regione, mi sa che mi inventerò qualcosa per andare a trovare mio figlio dopo un anno. Scusa la logorrea.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/01/21 alle 15:57 via WEB
La tua considerazione, Surfinia, è inoppugnabile: parte degli italiani ha raggiunto il punto di non ritorno per cui o nega il virus o se ne sbatte o ignora le norme. O le critica a prescindere: cosa che riesce bene di 'sti tempi.
Non è , secondo me, questione di fare i furbetti ma di prudenza. Dove c'è prudenza negli assembramenti? Io non la vedo perciò le trovo egoisticamente stupide e egoisticamente irresponsabili.
E' pur vero che ordini e contrordini, smentite e conferme da parte del governo e del ministero della sanità sono all'ordine dell'ora, ma questo per me non è giustificazione. Al contrario dimostra chiaramente una società che non promette niente di buono. E che sfrutta il caos dilagante a suo piacimento. Senza regole.
Parli spesso di tuo figlio e della mancanza che giustamente provi: ancora una volta tifo per te affinchè tu possa rivederlo a breve.
Mi ha fatto piacere leggerti :) ciaoo
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 16/01/21 alle 20:40 via WEB
Purtroppo si sta rilevando palese che l'umanità non era preparata ad affrontare una pandemia di questa portata. Notizie contrastanti e, tante volte, fuorvianti ci sono state somministrate senza far prevalere alcun criterio di razionalità. Ed è inutile continuare perché, di fatto, i nostri sensi son tutti "abbuffati".
In questo stato di confusione chissà che, con iniziative estemporanee, ma istituzionali, non possano anche emergere delle positività.
Personalmente considero l'anarchia qualche livello più rispettabile dell'attuale casino sparso per tutto il mondo. Cina permettendo; chissà se e quando in questo caso, potremmo conoscere le vere verità.
Comunque occorre sempre distinguere fra azioni assunte nell'ambito di funzioni riconosciute e iniziate estemporanee assunte senza contezza. Un saluto, M@.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/01/21 alle 16:01 via WEB
"Senza contezza": è questo che disturba, almeno a me disturba. Non tanto per l'anarchia, dottrina nella sua etimologia primaria certamente rispettabile quanto però utopica, quanto per l'anarchia che convenzionalmente è sinonimo di caos, casino eassenza di ordine. Caratteristiche spicce delle società in questo frangente.
L'impreparazione ci sta. Nella prima fase s'era creduto, avevamo paura, cantavamo dai balconi e inneggiavamo all'infermiera simbolo; oggi non ci si crede più, non si canta, si è insultata addirittura l'infermiera simbolo e non si ha più paura. Anzi qualcuno sfida il virus in nome di una libertà che è fasulla e traballante forti del fatto che s'è fatta indigestione di dati, numeri, notizie contrastanti e s'è stabilito che in fondo non ce ne frega più. Fino a che non accadrà sulla nostra pelle e allora, sicuramente, sarà troppo tardi per fare il mea culpa. Perché l'unica certezza che abbiamo è che ogni assembramento è vettore di contagi e di qui l'effetto domino è garantito.
Buona domenica, M@ :)
 
gianor1
gianor1 il 16/01/21 alle 21:35 via WEB
La sola prospettiva che intravedo è una inquietante assenza di futuro. La politica in generale è priva di architetture etiche e sociologiche fattive e purtroppo demandano colpevolmente queste responsabilità su noi cittadini stanchi, provati e sempre più depressi; con una condotta stigmatizzante, imputandoci di non accogliere quei dettami e limitazioni che la stessa politica detta ma modifica senza sosta. Ma si sa… così va la vita. Variabile come i decreti ministeriali. Un’ esistenza che sarebbe necessario ipotizzare, magari sognare nuovamente. Costruita nella salute, innanzitutto, ma anche pregna di affettuosità e di amicizia, lavoro e di cultura, di solidarietà e comprensione, di attività sportive, di aggregazioni sociali. Chiedo perfino di provare nuovi accoramenti, tribolazioni fisiche e disgrazie che, nella determinazione con cui le affronto, mi faranno maturare umanamente. Per queste ragioni, reputo sia arrivato l’ occasione utile di guardare in faccia la realtà e capire razionalmente che la questio non è solo la salute pubblica, ma la vita collettiva di un’intera società financo dell’umanità. In questa realtà qualsiasi presupposto che poi sarà decisione con o senza confinamento, con o senza i vari colori per determinare l’invasione virale, sarò opportuno studiare e risolvere le problematiche economiche, sociali e psicologiche. Bonora. Gian
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/01/21 alle 16:03 via WEB
Com'è possibile sognare con scenari simili? Lo troverei quanto meno poco concreto e molto fantasioso.
Da sempre la vita è variabile, ma, grazieaddio, auspico per tutti in maniera minore dei decreti ministeriali che troppo spesso sono aleatori: vanno bene sulla carta ma non sulla pratica. Per questo credo che colorare le regioni sia stata la fesseria più grande che un governo poteva decretare sulla base di 21 parametri degni di un azzeccagarbugli. E per questo credo che guardare in faccia la realtà presupponga l'umiltà di riconoscere che siamo ancora lontani dalla vita collettiva in sicurezza e francamente a chi si compiange per problemi psicologici manderei certe foto di certi reparti con certi pazienti. Ecco, forse certe fisime scemerebbero e al loro posto subentrerebbe una sorta di coscienza. Quella che eventualmente ci farà essere ancora società umana.
Buon pomeriggio, Gian :)
 
Andrea.Contino1955
Andrea.Contino1955 il 16/01/21 alle 21:47 via WEB
La vita si trova in bilico tra bene e male. Il bene: l'anarchia che cerca di liberare le persone da un governo dittatoriale. Il male: la società. Brama: potere e ricchezza fregandosene del popolo che muore non solo dentro, ma anche fuori. Il governo ha steso un velo sulla mente delle persone facendole credere che il bene è il male, e il male è il bene. Il problema adesso è questo. Se qualcuno chiedesse che parte appoggiare dovrebbe rispondere: "il bene che secondo i vostri occhi è il male"? UNA DOLCE SERATA ELENA....UN SORISO !
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/01/21 alle 16:04 via WEB
E' tutto un equilibrio fra il bene e il male. Alle volte, diceva quello, sopra la follia. Perché è folle ciò che sta accadendo dentro e fuori.
Non mi piace pensare che un gooverno o chi per esso manipoli la gente a tal punto: così fosse, allora non ci sarebbero speranze per una bella società. Ed è quello che tristemente penso si prospetterà in un giorno lontano di un anno lontano quando finalmente si vedrà una luce in fondo a un tunnel e potremmo dire "ce l’abbiamo fatta!"
A te, Andrea, un bel pomeriggio :)
 
woodenship
woodenship il 16/01/21 alle 23:58 via WEB
No amica mia, non vedo tutto ciò come segni di anarchia. L'anarchia è qualcosa di molto più serio e ricco di una idealità che in questa società, e nelle sue manifestazioni parossistiche e deliranti, non ci vedo proprio. Più semplicemente si sta scivolando nel delirio che prende gli ammalati gravi, prima che la febbre li uccida. Tutto qua. Leggo più spesso di quelle bestialità senza nè capo nè coda: ipotesi di complotti che dovrebbero far vergognare anche e solo ad adombrarli, se solo si avesse ancora un briciolo di lucidità. Ma, ormai, si è perso il confine tra la vita e la morte. Ci muoviamo in zona morta pensando di essere ancora in vita: leggi di tanti che dicono cosa vuoi che sia? Si muore di più in strada o di tumore, ignorando che, più di 80.000 morti, nonostante il distanziamento sociale e tutte le precauzioni annesse, sono un'ecatombe. Ma già c'è l'obiezione furba: mannò, non è vero, sono numeri falsi. E poi era tutta gente vecchia con più patologie pregresse. Come se, questi stessi furboni, dovessero ad esser toccati loro, nella loro salute, anche e solo un giorno in più di vita, non lo difenderebbero con e unghia e con i denti. Insomma: non andiamo verso una bella società. Certi valori si vanno smarrendo in nome di complotti fantasiosi, del consumismo più feroce, dell'egoismo più spietato, di paranoie sempre più demenziali...no, non andiamo verso una bella società. Anche visto quanto ormai la politica si è ridotta ad un cinismo così sfrenato da sfruttare le sofferenze dei cittadini a causa delle privazioni, per portare avanti una lotta politica fatta di particolarismi e cecità sociale...Non ultima quella sindaca del vercellese che faceva "figli e figliastri"anche tra i disgraziati, accaparrandosi gli aiuti statali per i più fragili. E per non dire dei parlamentari che si sono intascati i sussidi...Ma non finiremmo mai l'elenco di miserie di questa nostra società sempre più malata..........Un bacio scintillante di stelle.........W.....
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/01/21 alle 16:16 via WEB
Sapevo che avrei dovuto virgolettare la parola "anarchia" ;) Prova per un attimo,...W..., a scostarti dal significato primo di "anarchia", cioè quella corrente filosofica politica sociale e anche un po' utopica che affonda radici nella storia lontana lontana per venire poi ripresa da Proudhon o da Bakunin. Prova a dare al termine un'accezione generica, cioè di caos e di disordine completo e senza un filo conduttore. Ecco, è quello che io vedo in questo momento nel nostro quotidiano ed è quello che mi ha fatto scegliere di non cercare un sinonimo.
Credo fortemente che poche regole e ben chiare risolverebbero molto. Invece le tante regole unite al martellamento di notizie che si susseguono incessanti fra smentite e conferme, sono esagerate e spesso illogiche. C'è rabbia per i ristori che non arrivano e per l'economia che non gira e per le aziende che chiudono. Però, se davvero c'è tutta 'sta voglia di cene, di palestre, di vita, di bar allora mica siamo messi poi così male con i soldiperché non ci fosse pecunia, mica si andrebbe al ristorante, eh! Vabbè non si fanno i conti in tasca alla gente, Elena!
Disturbano le sparate del tipo *è morto PER o DI covid* e le frasi idiote *muoiono solo i vecchi* , come se *quei vecchi* che hanno costruito l'Italia del dopoguerra fossero carne da macero; come se a *quei vecchi* non fosse spettato il privilegio di vivere anche solo un mese in più e la possibilità di andarsene con una carezza e con un abbraccio. Che' poi, mica solo i vecchi muoiono. Perciò di fronte a 'ste stronzate alzo le spalle stizzita. Perché a dirle sono gli stessi che incoscientemente mettono a repentaglio la salute di altri per una cena, per un ballo, per la voglia di palestra come se quelle fossero le attività prioritarie e che salveranno l'economia già traballante prima e oggi è già bella che andata. Come se di chi sta in prima linea con turni massacranti e scafandrato meritasse 0 rispetto e 0 considerazione. E questo mi fa pensare che l'egoismo e il cinismo, quelli della peggiore razza, dilagano a macchia d'olio e renderanno viscida e scivolosa e untuosa una società che non sa autodisciplinarsi. Purtroppo.
Buon pomeriggio,...W... :)
 
cassetta2
cassetta2 il 17/01/21 alle 09:59 via WEB
Io sono in zona Rozza.
 
siamoliberidigirare
siamoliberidigirare il 20/01/21 alle 18:50 via WEB
"LASCIO UN MIO PARERE" Parte delle vittime che hanno lasciato questo mondo, è proprio grazie a coloro che se ne infischia delle precauzioni...
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 22/01/21 alle 14:44 via WEB
Hai lasciato un parere che condivido e ti ringrazio :) ciaooo
 
diogene51
diogene51 il 21/01/21 alle 15:52 via WEB
Condivido le parole che ho letto sopra (non me ne voglia l'autrice/autore se non ricordo il nome). L'anarchia è stato/è? un movimento con una sua precisa logica, condividibile o no. Questo è il nostro costume: noi non siam popolo, noi siam divisi, come dice l'Inno Nazionale. Ciascuno pensa ai casi suoi, alla sua famiglia, al suo guadagno, al suo "particulare". E se ci informiamo sulle cose, lo facciamo con lo stesso spirito. Pensiamo che chi scrive, chi ricerca, chi dice, sia come noi: lo faccia solo per un interesse. Così gli scienziati sono al servizio delle multinazionali, i politici "non ce la dicono tutta", i volontari delle ambulanze sono untori, ecc. Ti ricordi che durante la prima ondata qualcuno diceva "Dopo saremo tutti migliori, più solidali"? Che vane speranze! Elena, un carissimo saluto e complimenti per il tuo nuovo look!
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 22/01/21 alle 14:49 via WEB
E io, Renato, condivido il tuo pensiero. Su tutto. Sì, lo scrivevo più su di quanto si è cambiati in meno di un anno: oggi non si canta più. E siamo peggiorati. Siamo anche estenuati dallo scenario non solo sanitario o di ristrettezza o economico ma anche politico. Un caro saluto, Renato: mi fa sempre piacerevederti qui :) ciaoooooo
 
endchurch
endchurch il 23/01/21 alle 19:41 via WEB
che bella la musica che hai messo per scrivere .. Einaudi mi pare no? Anarkos .. una parola inventata dai greci per indicare quelli che non avevano le stesse condizioni sociali e politiche ed anche religiose dell'antica Grecia ... li definivano appunto barbari , senza leggi e senza dei ... quella frase che poi col cristianesimo è diventata "senza legge e senza dio" ... in realtà una società anarchica mi ha sempre spaventato ... gli zombie sono anarchici .. per fortuna non esistono ... è solo una cattiva interpretazione del voodoo haitiano .. . una società senza leggi vuol dire che dovremmo barricarci in casa, e stare con le armi spianate e non fidarci di nessuno , non avere nessuna speranza di chiedere aiuto . In un mondo senza leggi , ognuno ha diritto di vita e di morte sugli altri , vincerebbero i più forti , che comanderebbero sui più deboli .. tipo alla MAD MAX ...e si tornerebbe alla dittatura ... quindi in un mondo pieno di leggi .. (questo è il ragionamento che facevano gli stessi greci circa 4000 anni fa, e non avevano visto mad max ) ... L'essere umano , per natura vive di leggi naturali , la nascita e la morte per esempio , si aggrega in collettività per istinto naturale , e li stabilisce delle regole , che altro non sono istintivamente quella copia che la natura stessa gli ha dato .. impossibile forse che gli esseri umani siano anarchici ... quello che vediamo nella società di oggi .. impossibile definire anarchici chi va contro qualcosa o qualcuno .. fa opposizione, fa contrasto , ma non è anarchico .. anche perché se vogliamo usare la dialettica del sillogismo dell'ateo, nel momento in cui tu decidi di non seguire più le regole .. ti stai dando una regola .. quella di non seguire le altre regole ... :)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/01/21 alle 16:18 via WEB
Ullalà, A. ;) che dissertazione filosofica hai lasciato qui. Non ambivo a tanto. E ti ringrazio del contibuto. Dal canto mio usavo la parola "anarchia" in senso molto più terra terra.
Felice ti piaccia la musica di Yiruma. Buona domenica :)
 
endchurch
endchurch il 24/01/21 alle 16:43 via WEB
Yruma ecco chi era ...annaccia..
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/01/21 alle 16:58 via WEB
:)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

woodenshipthorn2021carloreomeo0cassetta2gary_Baldinije_est_un_autreQuid_Zenchiedididario66virgola_dfITALIANOinATTESAgianor1e_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19DRAGO_18
 

BIANCOLUNGO