Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« 70 anni di vero disastro...costante di irrazionalità »

un problema di coscienza

Post n°419 pubblicato il 12 Marzo 2015 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

Undici anni di attesa, smontata cavillo su cavillo per 33 volte, oggi dà i suoi frutti :
due bimbi, una coppia felice e un’altra donna fiera del suo aver donato.

E’ grazie alla legge 40 se una donna e un uomo che da 15 anni desideravano un figlio
oggi si sentono mamma e papà.


La gioia che dà il vagito di un bambino appena nato ha alle volte un percorso controverso.
Mesi di scelte dure e emozioni forti si accavallano fra etica, morale e mille dubbi.
Quel pancione che si fa giorno dopo giorno più rotondo, mentre i battiti di farfalla  diventano unghiette di topino che graffiano dentro e si trasformano in capriole,  racconta  di vita che sboccia.

Poco cambia se l’ovocito che porti dentro è stato preferito ad altri perché compatibile al tuo gruppo sanguigno.
E' irrilevante se hai deciso che lo preferivi  con un bagaglio cromosomico di occhi chiari  piuttosto che scuri.
Non fa differenza che ci sia il seme di tuo marito e ancor meno importa dei motivi  che hanno spinto un’altra donna  a donare i suoi ovociti.

Quella stessa donna dice, orgogliosa: " Sì, faccio parte anche io del gruppo di ragazze che hanno donato gli ovociti, per aiutare le donne sterili . Perché l’ho fatto? Volevo rendermi utile, volevo aiutare chi vuole diventare mamma e da sola non ce la fa." [da La Stampa]


Impegnativo percorso quello  della  stimolazione ormonale e del prelievo degli ovociti, in cambio di un rimborso spese di alcune centinaia di euro, calcolato sulla base dei giorni di lavoro perduti.

C’è chi dice che non può esistere un "diritto al figlio".

C’è chi  teme che la legge 40 apra  alla commercializzazione che niente ha a che vedere con la donazione.

E chi ne fa un problema di coscienza.

Chissà se un figlio a tutti i costi e con tutti i mezzi  è ciò che davvero che ci fa sentire più donne, o  più uomini, o più coppia.







E intanto che la cicogna ha trovato la strada e presto arriverà anche a Firenze,  altre donne discutono sulla liberalizzazione della pillola del quinto giorno.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

dolcemeloFantasieParticolarihrc.rossanochiedididario66lalieno_2016e_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_e_d_Pensoate_amoredolcesettembre.1giuliano.alunni4semwoodenshipsembrafarinabarbabianca6cbarbabianca6carlitospc
 

BIANCOLUNGO