Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« Tanto? Tantissimo?Un 90enne evergreen »

Il giorno prima di oggi

Post n°621 pubblicato il 08 Marzo 2018 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

...ieri leggevo questo:
Giovedì 8 marzo, Giornata internazionale della donna, in più di settanta paesi del mondo ci sarà uno sciopero delle donne organizzato dai diversi movimenti femministi e, in Italia, da Non Una Di Meno. Sarà uno sciopero femminista, sociale e politico, e non solo uno sciopero dal lavoro classicamente inteso: sarà un’astensione da ogni attività anche di cura, formale o informale, gratuita o retribuita e sarà uno sciopero dal consumo e dai ruoli imposti dagli stereotipi di genere. […]

Poi questo:
8 marzo: Udi, sciopero globale è ancora un’aspettativa, serve visibilità.
‘Mai stare zitte! Mai state zitte!’, le donne non credute, ancora pregiudizi!



Anche questo:
8 marzo 2018: screening gratuito per l'osteoporosi a Bologna“

E questo:
8 Marzo: a Napoli iniziativa della Lilt Apertura gratuita dell'ambulatorio di prevenzione senologica.

In occasione della Giornata internazionale della Donna moltissimi comuni italiani offrono l'ingresso gratuito nei principali musei.
Google sceglie di
mettere in evidenza sul Play Store  le app e i giochi sviluppati dalle donne programmatrici e designer.
Alla donna oggi dedica un doodle.

Stamattina i *dliin-dliin* dei messaggi del cellulare mi avvisavano di sconti imperdibili su profumi, borse, ombretti e rossetti.


La leggenda sull'8 marzo affonda le sue radici in tempi lontani.
Nel '46 si scelse la mimosa come simbolo.
Nel '75, l ' 8 marzo venne ufficialmente riconosciuto dalle Nazioni Unite come giornata dedicata alla donna.


Per la gioia di fiorai e commercianti.

In suo onore si coniarono frasi  spiritose e insulse da dedicarle.





















Ma anche citazioni di spessore e altrettanto insulse.

Essere donna è così affascinante.
E’ un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai
Oriana Fallaci

Avere coraggio significa per una donna pensare e scegliere con la propria testa,
anche attraverso un silenzio nutrito di idee
Dacia Maraini

Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di tutto.
Oscar Wilde.

 

 

Da donna in questo annuale e annoso rituale, in queste manifestazioni urlate  e in queste celebrazioni  forzate non mi ci ritrovo.

Se davvero vogliamo dimostrarci donne  parificate  e valorizzate, stimate e considerate non abbiamo bisogno dell’esagerato clamore, dello stucchevole augurio di convenienza, della frase poetica che dice tutto per dire niente, dello sciopero e del corteo,  nè del festeggiarci ungiornosutrecentosessantacinque.


Che dite, sbaglio a essere così refrattaria al bieco consumismo d’effetto che grida  di ipocrita ipocrisia?


O invece tutto serve pur di sensibilizzare gli animi e scuotere le coscienze?

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

aliasnovegabbiano642014monellaccio19occhi_digattasatanonadiogene51zanzibardgl13woodenshipe_d_e_l_w_e_i_s_sEMMEGRACEnina.monamourdonadam68chiedididario66surfinia60
 

ULTIMI COMMENTI

Quale traccia hanno scelto?
Inviato da: gabbiano642014
il 21/06/2018 alle 08:23
 
Magica estate..a presto :-)
Inviato da: satanona
il 20/06/2018 alle 15:34
 
Sai, mi vergogno un po' del mio esame di maturità, ma...
Inviato da: diogene51
il 19/06/2018 alle 23:24
 
Buon pomeriggio Elena "un sogno ce l’avevamo e...
Inviato da: occhi_digatta
il 19/06/2018 alle 16:57
 
Buona giornata Elena!
Inviato da: gabbiano642014
il 19/06/2018 alle 09:55
 
 

 




 

 

 

 

 

BIANCOLUNGO