Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Lettera a un amicoE l'Epifania ogni festa... »

*Mi prendo un anno sabbatico*

Post n°704 pubblicato il 03 Gennaio 2019 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

Prometteva all'indomani della maturità una diciannovenne.
E così ha fatto.
Durante l’anno scolastico aveva lavorato nei fine settimana per racimolare quello che serviva per il biglietto d'aereo.
Ad agosto, espletate tutte le lungaggini burocratiche e super vaccinata,  insieme al suo ‘moroso’ 23enne, è partita destinazione India.































Due foto mandate al gruppo di WhatsApp e nulla più.
Poi, come spesso avviene,  con l’arrivo del nuovo anno, un suo lunghissimo messaggio vocale di auguri e di racconti.


 

L’esperienza che stiamo vivendo, ragazzi, è unica.
Non solo perché abbiamo messo in  stand-by la vita di ogni giorno,
  né perché ci confrontiamo con culture nuove,
ma perché ogni giorno è  diverso.
E’ come vivere fuori dagli schemi e spingersi oltre i nostri limiti.
Oggi viaggiamo in treno, domani su un cargo, dopodomani faremo l’autostop.
Ogni giorno è una sorpresa: ti svegli e non sai che accadrà.
Ci mettiamo in gioco ogni giorno  scoprendo il nostro spirito di adattamento.
 
Non ci pesa non avere le comodità di casa
perché vivere con 10 euro al giorno significa anche dormire per strada
e c’è capitato già 4 volte .
Sapete che abbiamo fatto anche l’elemosina?
Sì, a piedi nudi e a mano tesa abbiamo guadagnato quel che ci serviva per mangiare.
Da una settimana  in cambio di vitto e alloggio lavoriamo in una specie di fattoria.
Lì non c’è connessione. 25 chilometri per connetterci al mondo,  ‘na f….a!
Siamo quasi a metà esperienza, purtroppo…e dopo?... non voglio pensarci
… non ce la faccio …

Buon anno, mitica ex5^B




Questo  è stato il messaggio che *Angela* ha inviato a una delle mie figlie, sua ex compagna di classe alle superiori.

Dirvi che, come mamma, mi è venuta la pelle d’oca e ho sentito un brivido lungo la schiena, sarebbe dirvi ancora poco.

19 anni appena compiuti lei, 23 lui  e  chilometri&chilometri di distanza da casa, vivendo così giorno dopo giorno senza alcun progetto.

Non so se sia  educativo  ostacolare un sogno, anche alternativo,  di un figlio.

Non so neppure se sia coraggioso o incosciente lasciarlo andare...

… voi che ne pensate?

 

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

volami_nel_cuore33simona_77rmwoodenshipalberto.gambinericassetta2monellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_sprefazione09Domesticat1960surfinia60mariomancino.msonilabbarbabianca6ilariavitale_i
 

BIANCOLUNGO