Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« Non è mai troppo tardi?Indipendentemente da com... »

Arcobaleno: orgoglio o business?

Post n°763 pubblicato il 27 Giugno 2019 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

La notte tra il 27 e 28 giugno del 1969 ebbero inizio i moti dello Stonewall, un gay bar nel West Village a New York.
Allora un blitz della polizia scatenò una rivolta verso i 2.000 partecipanti, omosessuali in genere.
Si contarono 20 arresti.

Quell'episodio passò alla Storia perché attirò l'attenzione dei media e segnò un momento di svolta contro la discriminazione sessuale.

Cinquant'anni dopo siamo ancora qui a parlarne. E se ne parla molto.
Si legge di quello che non affitta l'appartamento al gay o  di quella famiglia non ce la fa ad accettare l'omosessualità del figlio e lo manda al suo Paese di origine, in Bulgaria, per *rieducarlo*.

Ma si spendono tante parole e si dedicano tante immagini alle unioni delle coppie gay.

Vien da sé chiedersi se ci sia più orgoglio, esibizionismo o business.

L’ arcobaleno, simbolo per eccellenza, oggi diventa tendenza moda.
Dalla maglie ai calzini ; dai sandali alle T-shirt di grandi marchi studiati per donne e per uomini.
Calvin Klein Underwear propone strisce oblique multicolor per l'intimo femminile, mentre per quello maschile un pacchetto limitato e colorato.
Potevano le Converse essere da meno? Ovviamente no! Ed ecco sul mercato le sneaker alla bandiera arcobaleno.
Addirittura un'azienda orafa di Milano  produce  monili in ottone  ispirati all'amore e ai motti del Pride, personalizzandoli con una frase ad effetto.
Il ricavato della vendita sarà devoluto per intero all'Arcigay Milano.
E per finire in dolce, da Lecce a New York il Pasticciotto Rainbow ricoperto di una glassa arcobaleno  e con il ripieno di crema e amarena.





 
















Nulla contro lesbiche, gay, queer, transgender,  nulla contro il pride.
Nulla contro l'orientamento sessuale.

Tutto contro l'ostentazione che rischia la ridicolarizzazione di ciò che più bello c'è: il sesso e l'amore vissuti con discrezione.

"Oggi a differenza di ieri l’omosessualità pare un valore aggiunto, una nota d’onore, un orgoglio. - diceva il mio collegaNon è che di 'sto passo finiamo per essere noi etero  i discriminati?"

Siete d'accordo?

 

 


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

hrc.rossanolunetta_08woodenshipJabel.Rmonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_sdeangelisaxchiedididario66dolcesettembre.1divinacreatura59giov_33xavier1962occhi_digattaNuvola_vola
 

BIANCOLUNGO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BACIO