Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« The Boss had to go on?Scarpe diem, ciabatte noctis? »

C'è chi li ama e chi li odia

Post n°1011 pubblicato il 26 Maggio 2023 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

Per lei essere chiamata cucciola è tenero. Crea una sorta di intimità. Perciò chiama cucciolo anche il suo lui.
Si dice che in amore i nomignoli siano sinonimo di affiatamento e di appagamento.

Giulia è felice se viene chiamata Giù: accorcia le distanza, dice
La pensa così anche Massimo che per gli amici è Max.

Vittoria non sopporta di essere chiamata Vichi e Francesco mal patisce chi lo chiama Checco.

Giorgio per tutti è Bongo perché suona i bonghi;  Mirko è Red per via dei suoi ex-capelli ; Giorgio è Rally per la sua passione per i motori.

Un tempo il soprannome di famiglia era di largo uso e serviva ad identificare le diverse famiglie della zona che portavano lo stesso cognome.

Tutti noi qui ci siamo dati un nick che in qualche modo ci piace o ci piaceva.
































Qualche mese fa, all'Istituto Galileo Galilei di Roma, un supplente per memorizzare velocemente i tanti alunni decide di scrivere accanto al loro nome e cognome un soprannome
cinesino isterico,
                 tunisino piccolino,
                                    orso Baloo,
                                              
quello che non studia mai,
                                                                         bravo con gli occhiali,
                                                                                               chiacchierone polemico.

Scoperto, viene accusato di essersi reso colpevole di body shaming.
Lui si giustifica spiegando che i nomignoli sono stati utilizzati in tono scherzoso, quasi affettuoso.
Pare sia stato avviato un procedimento disciplinare nei confronti del supplente.

I genitori comunque si dividono: chi non ci vede nulla di male in quei nomignoli e  chi invece li trova inaccettabili.

Foste stati genitori di cinesino isterico piuttosto che di bravo con gli occhiali avreste trovato esagerato o corretto il  provvedimento?


Ma soprattutto in che rapporto siete con i nomignoli e soprannomi? Vi piacciono e li usate fuori dal web?


 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=16618609

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
marabertow
marabertow il 26/05/23 alle 17:14 via WEB
Dipende. Dipende da persone e da situazioni. Direi proprio che non c'ho una regola fissa universale. Come spesso mi capita 😃
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/05/23 alle 17:17 via WEB
Meno male che nella vita non ci sono sempre regole ferree e fisse. Però una regola ce l'ho: preferisco il nome al soprannome. Ciao :)
 
monellaccio19
monellaccio19 il 26/05/23 alle 18:14 via WEB
Con i tempi che corrono, è meglio evitare, poiché il rischio di incorrere in un poco gradito nomignolo è ricorrente. Del resto tra inseganti e alunni, è difficile creare rapporti intimi e confidenziali, c'è un limite ed è meglio non sorpassarlo. Lui poi, si è fatto pure l'elenco scritto e questo è "sistema". Mio padre, era solito chiamare me e i miei fratelli, quando eravamo piccoli, "Pazzicondi" che in tanti anni non abbiamo mai capito cosa significasse: nemmeno lui lo sapeva, secondo me se l'era inventato, gli piaceva andava bene così, nel lungo tempo! Un mio cugino era chiamato dalla madre (sorella di mio padre) Puccetto. Si chiama Flippo e purtroppo per lui, lo hanno chiamato per moltissimi anni sempre Puccetto. Arrivò il punto che si ruppe le scatole e il primo che lo chiamava così...lo mandava affan'cucolo!!! Le dita della mano non sono mai state uguali! Oggi Puccetto ha novantuno anni e stamane, quando l'ho chiamato per fargli gli auguri per l'onomastico, al telefono: "Ciao Puccetto...", non avevo ancora finito di parlare e mi ha chiuso il telefono in faccia. AHaHahAhAhAh!!!!! Poi mi ha ritelefonato e chiedendomi scusa, ha cominciato a ridere e non la finiva più. Funziona così mia cara. Bella serata Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/05/23 alle 16:44 via WEB
Vero che certi soprannomi si consolidano nel tempo e diventano quasi il nome proprio. Affettuoso come nel caso di "Puccetto" che da anni e anni è riconosciuto così.
30 anni fa , quando iniziai a frequentare la casa di mia suocera, signora vitale, allegra, di compagnia, mi parlava dei suoi vicini: c'era la signora Verdi, il signor Rossi e il signor Ometto, um condomino piccolino e smilzo. Succede che un giorno, mentre uscivo dall'ascensore, lo incrociai carico di cassa d'acqua minerale, borse per la spesa e io, gli chiesi:
" Signor Ometto, vuole una mano?" Mai l'avessi fatto!
" Signorina, non mi aspettavo da lei questo!"
"Mi scusi, pensavo di essere gentile"
"... Io non mi chiamo Ometto!"
Sarei sprofondata. Lui probabilmente capì che il nomignolo non era farina del mio sacco e incazzato non poco
" Comunque adesso ho capito chi le ha detto che mi chiamo Ometto"
e non salutò più mia suocera e tutta la sua famiglia
Questo per dire che i nomignoli sono sempre da evitare. Tanto più in un contesto scolastico e/o lavorativo.
Buon pomeriggio, Carlo!
 
DoNnA.S
DoNnA.S il 26/05/23 alle 20:22 via WEB
Per quanto riguarda il supplente, un provvedimento disciplinare mi sembra eccessivo. Secondo me bastava un richiamo. Nella mia famiglia mio padre si divertiva a dare soprannomi e quindi tutte noi ne avevamo uno. Anche mia mamma ancora oggi mi chiama con un soprannome che mi aveva dato da bambina. Ad alcune persone può dare fastidio, se sono nomignoli non offensivi può essere anche simpatico. Buona serata e buon weekend:)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/05/23 alle 16:48 via WEB
Io mi chiamo Elena e sono felice perché è un bel nome ma soprattutto che tutti mi chiamino Elena. Non uso e non amo soprannomi o nomignoli, nemmeno affettuosi.
Io credo che la scuola dovrebbe essere in prima linea sull'educazione, quindi affibbiare nomignoli a studenti sia da condannare.
Un caro saluto :)
 
chiedididario66
chiedididario66 il 26/05/23 alle 22:04 via WEB
È vero. Ogni famiglia, nei tempi che fu, aveva un soprannome. La mia non ne aveva. Mio papà lo chiamavano al ferruvier, perché macchinista, altrimenti non abbiamo soprannomi. Ti posso dire la creazione del mio Nick. Non è altro che:chiedi chi erano i Beatles = chiedi di Dario 66 ANNO di nascita. La foto è James Hunt il mio idolo di F1, visto in persona a Monza nel 76.contenta Elena? CURIISONA DI UNA DONNA :-)))) Anche nelle superiori c'era qualche prof che ti affibiava qualche nomignolo, ma noi non eravamo permalosi e ci scherzavamo. Adesso la gente è cretina. Vede sempre male dappertutto. Solidale al prof. Buon sabato sottiletta :-)))
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/05/23 alle 16:57 via WEB
Ho letto 8 volte il tuo commento per capire bene e non fraintendere. Stavolta hai frainteso tu, però... mai ho chiesto il perché del vostro nick.
Nella nostra famiglia non si usano soprannomi anche se nonno, classe 1899, cavaliere di Vittorio Veneto, due guerre sul groppone fu, chiamato da tutti " Ciacola" che in veneto significa chiacchiera perché era una persona che non parlava affatto, due parole erano già troppe.
Tu dici che sia da cretini arrabbiarsi per essere chiamati Orso Baloo o cinesino isterico; io dico che è da cretini , molto cretini, chiamare chicchessia cinesino isterico o Orso Baloo.
https://statics.cedscdn.it/photos/MED/74/83/2397483_0834_erinmoran4.jpg
Siamo ai tempi di Happy Days?
 
woodenship
woodenship il 27/05/23 alle 00:05 via WEB
Sono contrario a queste semplificazioni, anche perché possono dare adito ad episodi di bullismo. Ed io so cosa vuol dire essere vittime di bullismo, non tanto per averlo vissuto in prima persona, ma per avervi assistito ad episodi. Che poi sia un insegnante ad affibbiato nomignoli, lk trovo ancora più odioso....un bacio scintillante di stelle....w.....
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/05/23 alle 17:03 via WEB
Anche io sono contraria. Tendenzialmente sono contraria ai nomignoli o soprannomi. Non tanto per il bullismo che comunque ci sta, quanto per la grettezza di appellare nomignoli tra l'altro neppure divertenti. Se poi proviene dal mondo scolastico, quello che dovrebbe formare, allora sono contrarissima. Un sorriso, ... W... :)
 
exietto
exietto il 27/05/23 alle 08:53 via WEB
ciaoo! se fossi il cinesino isterico mi incazzerei. Ma il fatto è che non li chiamava cosi, non l'ha detto ad alta voce, era una cosa sua personale. E quindi non da "scoprire". e quindi non da giudicare. Anzi, chi dovrebbe fare denuncia è il proff che gli hanno letto il diario personale.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/05/23 alle 17:18 via WEB
Ti cito, Ezio, "se fossi il cinesino isterico mi incazzerei" quindi significa che essere definito così non è educato. Poi che sia vocale o scritto, cambia poco. Per quella persona che ti ha appicciccato quel nomignolo resti cinesino isterico. Questo per dire che indipendentemente è un soprannome non piacevole, specie se arriva dal supplente, cioè dal mondo della scuola. Indipendentemente che sia sul registro di classe pubblico.
Certe cose non si scrivono: questione di stile.
 
surfinia60
surfinia60 il 31/05/23 alle 19:29 via WEB
Per mio figlio ho risolto il problema alla radice: l'ho chiamato Alex. Né Alessandro né Alessio, che avrebbero fatto la stessa fine. Io mi chiamo Paola, un nome che non si contrae, anche se non posso dire di amarlo. Ciò che ha fatto il supplente è deprecabile perchè non ha usato semplici nomignoli o alias, ma delle locuzioni valutative belle e buone, e molto offensive per chi se le sente affibbiare. La trovo una forma subdola di bullismo, inaccettabile da parte di un docente.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 01/06/23 alle 16:31 via WEB
Anche io ho un nome corto che non si presta ad abbreviazioni. Per nostre figlie scegliemmo nomi brevissimi, non abbreviabili. Anche io marito che qui chiamo *Paride* ( elena ---> paride) all'anagrafe ha un nome non storpiabile.
Circa il docente siamo perfettamente allineate.

Ti ringrazio per gli auguri che terrò validi per il 12 luglio quando effettivamente soffierò sulle candeline e non saranno 9!
 
magdalene57
magdalene57 il 31/05/23 alle 19:58 via WEB
da sempre mi chiamano margi, marghe o tita, io ne sno contenta, vuol dire che siamo in confidenza... un mio spsasimante cominciò a chiamarmi "micia" e io m invaghii di lui all'istante...:-) ma a scuola no, direi che il prof deve chiamare con nome e cognome... pensavo fosse un dato acquisito...
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 01/06/23 alle 16:34 via WEB
Sì, pare che dare nomignoli sia frutto di confidenza o comunque si instauri un clima di confidenza.
Sorrido, se uno spasimante mi avesse chiamata " micia" avrebbe perso il largo... veloce veloce, eh! :)))
Lo penso anche io che a scuola un docente non si debba permettere di dare soprannomi, specie se di quel calibro.
 
stelladelsud16
stelladelsud16 il 01/06/23 alle 11:24 via WEB
In passato ma anche adesso il soprannome è vero identificava una stirpe a secondo della loro peculiarità,nel lavoro o altro,se i soprannomi o nomignoli non sono offensivi possono addirittura farci sentire speciali,poi quelli che si danno tra innamorati creano una bella intimità. Carissima Elena ti faccio tanti ,tantissimi auguri di Buon Compleanno e ti auguro tanta felicità,che questa giornata sia stupenda,un abbraccio e un sorriso,smackkkkkkkkk Lucia
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 01/06/23 alle 16:39 via WEB
Lo dicono anche psicologi che l'uso di soprannomi o nomignoli creino una sorta di complicità. A me non piacerebbe se mio marito mi chiamasse " cicci, cucciola, baby, elenuccia..." Elena lo sento più mio :)e mi ci identifico.

Grazie in anticipo per gli auguri che li terrò buoni per il 12 luglio quando effettivamente invecchierò di un anno.
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 01/06/23 alle 14:15 via WEB
Da sempre adoravo le nuvole come adoravo di volare .... è solo un nick che uso qui .... Buon Compleanno a te ... un sorriso
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 01/06/23 alle 16:41 via WEB
Che bello volare! Anche con la mente... finisci in luoghi fantastici.

Anche a te, Nuvola, grazie per gli auguri. Non è il mio compleanno, ma li terrò validi per il 12 luglio quando effettivamente soffierò sulla torta.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

e_d_e_l_w_e_i_s_scardiavincenzomarabertowgianor1gibbonejsurfinia60monellaccio19divinacreatura59diogene51cassetta2hrc.rossanochiudogliocchiesognor1ck1m12ps12
 

BIANCOLUNGO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963