Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

Messaggi del 02/12/2023

Ai tempi del politically correct

Post n°1046 pubblicato il 02 Dicembre 2023 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

L’abbiamo canticchiata tutti per la sua orecchiabilità e allora, nel 1981, quando Ferradini la compose insieme Herbert Pagani fu successo immediato.
A detta del cantautore, parrebbe che all'epoca siano state proprio le femministe del centro sociale Leoncavallo di Milano le prime fan.

Erano altri tempi, tempi in cui anche i cinepanettoni squallidi e pieni di doppi sensi  o battutacce andavano alla grande. Con buona pace di tutti.

Passano i decenni, prova ad emanciparsi l'idea di donna, arriva il #metoo  e, in nome del politically correct,  si stabilisce che certi messaggi  sono sessisti e creano condizioni necessarie e  sufficienti per collezionare in fretta processi mediatici.





























Credo che oggi sarebbe pericoloso come brano, probabilmente non lo riscriverei.
Dice Ferradini con il suo teorema, le sue spremute di cuore e la nessuna pietà.

E la reimposta così:



 


Fra le due versioni quale preferite?

È un giusto arrangiamento  del messaggio ?

O siamo cresciuti più cavillosi, attenti alla parola e sessisti che non lasciamo aperta la porta del cuore nemmeno a una canzone?

 
 
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Chico.arghsurfinia60cassetta2exiettovirgola_dfmonellaccio19woodenshipanima_on_linegibboneje_d_e_l_w_e_i_s_sdony686stelladelsud16bluiceeeMarion20
 

BIANCOLUNGO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963