FarmaExplorer.it:motore di ricerca sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Anticoagulanti

Ondexxya, antidoto ai medicinali anticoagulanti Apixaban o Rivaroxaban

Ondexxya è un medicinale usato per fermare il sanguinamento potenzialmente fatale o incontrollato negli adulti che assumono i medicinali anticoagulanti…

Leggi tutto

Rischio di sanguinamento associato agli anticoagulanti orali ad azione diretta

L’EMA ( European Medicines Agency ) sta esaminando i risultati di uno studio con gli anticoagulanti orali diretti Eliquis (…

Leggi tutto

Fibrillazione atriale non-valvolare: ictus, sanguinamento e rischio di mortalità nei pazienti anziani di Medicare trattati con anticoagulanti orali

Gli anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K ( NOAC ) sono alternativi a Warfarin ( Coumadin ) nei pazienti con…

Leggi tutto

Anticoagulanti orali diretti sicuri ed efficaci nelle popolazioni del mondo reale

In una meta-analisi di studi non-randomizzati nel mondo reale, gli anticoagulanti orali diretti sono risultati sicuri ed efficaci quanto gli…

Leggi tutto

Immunoterapia OncologicaOncoBase.it

Efficacia e sicurezza degli anticoagulanti orali antagonisti della vitamina K nei pazienti con fibrillazione atriale con cardiomiopatia ipertrofica

L’anticoagulazione cronica è raccomandata nei pazienti con cardiomiopatia ipertrofica e fibrillazione atriale. Gli anticoagulanti orali ( NOAC ) non-antagonisti della…

Leggi tutto

Pazienti con fibrillazione atriale e malattia renale cronica: anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K versus antagonisti della vitamina K

Lo scopo dello studio è stato quello di confrontare l’efficacia e la sicurezza degli anticoagulanti orali ( NOAC ) non-antagonisti…

Leggi tutto

Anticoagulanti orali ad azione diretta: Apixaban superiore a Dabigatran e Rivaroxaban in uno studio real-world

Apixaban è risultato superiore a due altri nuovi anticoagulanti orali non-antagonisti-della-vitamina K ( NOAC ) in un’ampia analisi di dati…

Leggi tutto

MedFocusFarmaExplorer

Gli anticoagulanti migliorano gli esiti nella trombosi della vena porta correlata alla cirrosi

Il trattamento anticoagulante ha condotto in modo sicuro ed efficace alla ricanalizzazione parziale o completa del sistema venoso portale in…

Leggi tutto

Associazione tra emorragia intracerebrale nei pazienti che assumono anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K versus antagonisti della vitamina K e mortalità in ospedale

Sebbene gli antagonisti orali non-antagonisti della vitamina K ( NOAC ) siano sempre più utilizzati per prevenire la malattia tromboembolica,…

Leggi tutto

Esiti periprocedurali degli anticoagulanti orali diretti versus Warfarin nella fibrillazione atriale non-valvolare

Gli anticoagulanti orali diretti ( DOAC ) stanno superando il Warfarin ( Coumadin ) come anticoagulanti di scelta per la…

Leggi tutto

Ipertiroidismo: Aggiornamenti e Novità terapeutiche by Xagena

Aggiornamenti, informazioni e novità sull’Ipertiroidismo

Endocrinologia.net | Ipertiroidismo.net | Ipotiroidismo.net |

Dosi di Iodio-131 superiori a 270 Gy per l’ablazione del tessuto tiroideo nei bambini e negli adolescenti con malattia di Graves

L’efficacia del trattamento con Iodio-131 dell’ipertiroidismo di Graves nei bambini e negli adulti è stata ampiamente dimostrata. Tuttavia nei bambini con ipertiroidismo non è ancora ben definita la r …

Trattamento precoce dell’ipertiroidismo subclinico per evitare la progressione della malattia cardiaca

L’ipertiroidismo subclinico è risultato associato a reazioni avverse cardiache. Lo studio ha valutato gli effetti cardiaci della normalizzazione delle concentrazioni plasmatiche di TSH nei pazienti …

Mediexplorer.itBiomedicina.it

Fattori di rischio associati ad un aumentato rischio di fibrillazione o di flutter atriale nei pazienti con ipertiroidismo

La fibrillazione atriale è una comune manifestazione cardiaca dell’ipertiroidismo.Tuttavia, esistono pochi studi che hanno analizzato la relazione tra ipertiroidismo e fibrillazione atria …

Relazione tra dose di radioiodio assorbita dalla tiroide ed incidenza di ipertiroidismo tra i pazienti con malattia di Graves

Non esiste alcun consensus riguardo al metodo di calcolo della dose di iodio 131 ( I131 ) da somministrare ai pazienti con malattia di Graves.Una delle più comuni equazioni prevede che la dose …

Xapedia.itMedTv

Basso tasso di recidiva nei pazienti con fibrillazione atriale indotta da ipertiroidismo, sottoposti a cardioversione elettrica

La fibrillazione atriale indotta dall’ipertiroidismo spesso reverte spontaneamente a ritmo sinusale dopo il ritorno allo stato eutiroideo, ma un significativo numero di pazienti va incontro a pe …

Aumento dei livelli di tiroxina libera come fattore di rischio di trombosi venosa primaria

Nell’ipertiroidismo esiste uno stato di ipercoagulabilità, ma l’associazione con la trombosi venosa non è stata ancora completamente analizzata. È stato compiuto uno studio …

FarmaExplorerMedFocus

Efficacia della terapia combinata, Propiltiouracile e Colestiramina, nell’ipertiroidismo di Graves

Uno studio, compiuto presso la Tzu-Chi University di Taiwan ha valutato l’efficacia della terapia di combinazione Propiltiouracile ( PTU; Propycil ) e Colestiramina nel trattamento dell’ipertiroi …

Perdita delle ciglia associata all’ipertiroidismo

I Ricercatori dell’Ottawa Eye Institute ( Canada ) hanno segnalato il caso di una donna di 19 anni, che si è presentata all’osservazione accusando una perdita di ciglia dalla palpebra superiore destra …

Ipertiroidismo Farmaci: Novità terapeutiche & Informazioni by Xagena

Aggiornamenti, Informazioni e Notizie sull’Ipertiroidismo

Ipertiroidismo.net

Efficacia della terapia combinata, Propiltiouracile e Colestiramina, nell’ipertiroidismo di Graves

Uno studio, compiuto presso la Tzu-Chi University di Taiwan ha valutato l’efficacia della terapia di combinazione Propiltiouracile ( PTU; Propycil ) e Colestiramina nel trattamento dell’ipertiroi …

Alti dosaggi della terapia corticosteroidea per via endovenosa nell’oftalmopatia di Graves

L’obiettivo dello studio è stato quello di valutare la terapia corticosteroidea per os con quella per via endovenosa nella malattia di Graves. Venticinque pazienti con oftalmopatia di Graves sono st …