Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« copio, incollo e...parla come mangi! »

e luce è

Post n°414 pubblicato il 25 Febbraio 2015 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

Avete mai provato a stare al buio totale per qualche ora?
Per qualche giorno? Per qualche anno?

O per 10 anni?
Tutto acquista un’altra dimensione.
La vita stessa cambia perché cambiano le nostre sensazioni.
Si acutizza l’olfatto, il tatto, l’udito, l’equilibrio.
La fantasia prende il volo perché nell’immaginare ciò che non vediamo gli diamo forme e colori che facciamo diventare nostri.





























Poi d’improvviso succede qualcosa : luce è!

E luce è per lui, un 68enne americano che, per una malattia agli occhi, perde la vista: una progressiva quanto inesorabile cecità.
10 anni di medici, ospedali, indagini, operazioni.
Anni difficili.
La ritrova grazie a un micro chip e
sessanta elettrodi collegati a speciali occhiali che funzionano come un occhio bionico.

Una spicciolata d'anni fa sarebbe stata fantascienza.
Da leggere o da guardare con una sorta di incredulità.
Lontana ere geologiche che potesse diventare realtà nell’immaginario collettivo.
Invece quando scienza e tecnologia si mettono insieme e lo fanno con impegno, determinazione, fondi economici e voglia di investire in ricerca succede il miracolo.

Lui è il 15esimo americano.
Ma il primo a cui l’occhio bionico invia messaggi direttamente al nervo ottico.

Dal primo esperimento in Inghilterra, nel 2009,  passando due anni più tardi anche per l’Italia, le prospettive di qualità di vita sembrano migliorate : se allora, 6 anni fa, alcuni pazienti non vedevano il movimento nè i visi e non distinguevano dettagli e forme particolari, oggi,  nonostante l’immagine sia grezza,  lui ,  vedendo sua moglie, dice :

*era la più bella della stanza*

 … e commuove.

 

Chissà se Samantha dalla sua navicella là nello spazio esclamerebbe, citando Matrix :

*Welcome to real world!*


..alle volte puntare allo spazio e dimenticarsi del terreno, forse, non è il miglior investimento…

… voi che ne pensate?

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=13130172

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
satanona
satanona il 25/02/15 alle 18:49 via WEB
Penso che la memoria e i cinque sensi siano la cosa alla quale mai potrei rinunciare sarebbe davvero come morire..Un caro saluto augurandoti una splendida serata :-)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 25/02/15 alle 21:29 via WEB
e pensa Asia quando, dopo averne perso uno, la vista, e per 10 anni, come nel caso del signore, che emozione riacquistarlo...e un tornare a vivere! magica sera a te :-)
 
Penelopeia
Penelopeia il 25/02/15 alle 20:19 via WEB
mamma mia, sarebbe terribile vivere senza i colori. Tuttavia direi che anche le stelle ci guardano ed è bello andare loro incontro. Insomma io nello spazio ci andrei! Un saluto Elena
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 25/02/15 alle 21:33 via WEB
eccome se è bello, Penelope, stare con il naso all'insù e magari pensare anche che là su quella stella più brillarella che c'è brulicano forme di vita...ma vuoi mettere l'emozione di riscoprire un senso perduto e attraverso quello ri_vedere il cielo? ecco, lo spazio affascina ma mi affascina di più pensare che la scienza e la ricerca abbiano ri_dato l'opportunità a chi l'aveva persa di guardare alle stelle...buona serata, ciao :-)
 
   
Penelopeia
Penelopeia il 26/02/15 alle 05:54 via WEB
verissimo Elena....e magari allora risparmiassero anche sulle armi sarebbe ancora più bello. Ciao Buona giornata.
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 14:28 via WEB
magari! io tifo perchè avvenga...ciao Penelope :-)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 25/02/15 alle 21:43 via WEB
Bellissima notizia Elena, e per fortuna che a volte la realtà supera l'immaginazione anche nelle cose positive :-)))
Forse, per far capire quanto siano importanti queste scoperte, bisognerebbe che la gente provasse cosa vuol dire vivere senza luce e senza colori.
A Milano c'è un ristorante, gestito da non vedenti, che ti serve la cena in un locale completamente al buio... io non sono ancora andata, ma credo che sarà un esperienza che vorrò fare (organizzano anche mostre e spettacoli teatrali al buio)
Certo che se si investisse di più nella ricerca, potremmo gioire di più per notizie belle come queste.
Una splendida serata. Laura
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 25/02/15 alle 23:53 via WEB
un po' come in tutte le cose, Laura: se non le hai provate non riesci a valutare la loro importanza. e se poi per qualche strano motivo le hai perse pure, quando le riacquisti è rinascere.
punterei molto sai sulla ricerca, in generale...'notte
 
diogene51
diogene51 il 25/02/15 alle 22:53 via WEB
L'umanità è una strana specie, nel senso che non funziona in modo lineare ma secondo un sistema che chiamerei collaterale. La sua civiltà funziona così, il suo progresso. In termini lineari credo che l'umanità non sarebbe così progredita. Accanto a quelli che studiano come guarire le malattie ci sono quelli che fantasticano di come sarebbe bello andare sulla luna o sugli altri astri. E poi succede che le malattie si curano con le tecnologie per andare sugli astri. Ci si chiede: ma non sarebbe meglio puntare direttamente a guarire le malattie? Ma è un falso problema, perché magari l'occhio bionico non si basa sulle tecnologie mediche ma su quelle spaziali (se non, forse su quelle belliche, satelliti che vedono anche senza occhi, ecc.). Certo che immagino la gioia di quell'uomo...ma non succede solo in America, sai, a Firenze abbiamo da poco un primario di oculistica che ha impiantato il primo occhio bionico a un nostro connazionale (e ne ha già impiantati una decina)... Ecco, questa è una buona notizia... Buona serata, Elena!
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 00:09 via WEB
..infatti, Renato : *quando scienza e tecnologia si mettono insieme e lo fanno con impegno, determinazione, fondi economici e voglia di investire in ricerca succede* spesso qualcosa di stupendo. in questo caso competenze mediche, neurologiche e poi tutte le altre, ma dubito che senza un'equipe preparata e per certi versi coordinata si sarebbe arrivati a tanto.
sì, l'unico medico italiano che opera in questo campo lavora oggi a Firenze. succede in America per la prima volta che si riesca a far percepire visi, movimenti, dettagli. 'notte :-))
 
amistad.siempre
amistad.siempre il 26/02/15 alle 02:09 via WEB
Notte Edel :)... O forse sarebbe meglio 'Buongiorno'... Sì! Questo post fa rallegrare al leggerlo e il cuore fa un balzo al pensare che le donazioni fatte per la ricerca non sono inutili. E' una vera gioia sapere che, con gli aiuti economici, studiosi e scienziati riescono a ridare la vista a un cieco... salvano vite che, altrimenti, non avrebbero neanche una sola, piccola speranza. Sa proprio di buono! Come sa di buono sapere che c'è tanta gente che, nell'anonimato più totale, ogni giorno della vita dedica qualche ora a far del volontariato per aiutare chi è in difficoltà... Come sa di buono stare ad un tavolo con il proprio compagno/a o con gli amici e scambiarsi quelle famose, quanto importanti, 'quattro chiacchiere' invece che stare lì, ognuno a smanettare sul proprio telefonino... Che tristezza quando li guardo. Sembrano degli automi succubi di un aggeggio infernale come lo diventa anche il WEB quando non se ne fa più 'uso' ma 'abuso'... La vita reale barattata con una tastiera che potrà, sì, anche mettere in contatto con altre persone... ma che dovrebbe restare nei limiti del 'passatempo' e non diventare un'ossessione. Come diventa 'ossessione' l'amore (?) per il calcio che viene usato come propellente per dare libero sfogo alla mera volontà di distruzione, sfregio, violazione e, purtroppo, come già capitato in tanti casi, all'"annullamento" dell'altro. Questo 'non' sa affatto di 'buono'! Non 'saprà' mai di buono...:(((... Invece un buon caffè è sempre un'ottima pausa relax... *_*... Conosco tutte le varianti di caffè che hai citato nel post, sai? Ma il caffè che preferisco è 'l'espressino con tanta schiuma e una spolverata di cacao amaro'... ^________________________^ Un abbraccionotte e un buondìsorriso... Ciao Edelena! Rosa
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 14:32 via WEB
che dirti Rosa? a parte che sei bravissima nell'organizzare i pensieri collegandoli l'uno all'altro , mi trovo pienamente d'accordo con tutto quello scrivi. unica eccezione: il caffè. per me deve essere nero, senza schiuma, cacao e zucchero...in Italia, fuori Italia sono da provare tutti...un sorriso e buonissima giornata
 
shangri.la
shangri.la il 26/02/15 alle 12:01 via WEB
Come già detto nei commenti, le tecnologie sono in primis testate per uso spaziale e, purtroppo, militare. La ricerca per applicazioni spaziale ha comunque grandi implicazioni nella nostra vita moderna e sono soldi ben spesi. Pensa alla capacità che abbiamo di prevedere il tempo meteo e predire(almeno in teoria) disastri e alluvioni, alle telecomunicazioni, alla navigazione satellitare. Io credo basterebbe fabbricare un po' meno bombe per avere più risorse per la salute...
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 14:43 via WEB
è vero anche questo, Shangri: si dice che per 1 euro speso in ricerca spaziale ne ritornino indietro 6.
dici bene: almeno in teoria ;) . sulla tecnologia spiccia, è grazie agli studiosi di CERN se usiamo il touch screen.
si dice anche che investire, specie in tempi di crisi, in grossi progetti scientifici sia vincente: sicuramente è così ...però per me non c'è ricerca più concreta, tecnologia meglio usata, cifre ben spese se non quelle che fanno aumentare le aspettative e la qualità di vita.
 
monellaccio19
monellaccio19 il 26/02/15 alle 12:31 via WEB
Innanzi tutto non stare così alla finestra, potrei capitare da quelle parti e..non rispondere delle mia azioni. Un bel fischio non te lo leverebbe nessuno!!! AhAhAhAhAhAH!!! Ho appena commentato altrove per la mano bionica innestata ad un giovane monco: ho espresso la mia gioia per l'attività che consentirà la protesi all'avanguardia. La tecnologia associata alla medicina sta facendo passi meravigliosi e aspetto con ansia che arrivino al...cervello: sai quanti ne avrebbero bisogno????? Ciao Elena buon giorno mia cara.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 14:56 via WEB
ciao Carlo :-)
già negli anni '80 un mio amico, nato con una grave malformazione ad un arto, fu 'guarito' grazie ad una protesi ...non so se bionica, ma comunque una protesi all'avanguardia che gli ha consentito una vita praticamente normale. l'ortopedia è meccanica in questo caso invece l'impianto di un chip e 60 elettrodi inviano segnali al nervo ottico, by-passando la retina: questo secondo me è futuro!
ahhh, ma c'è un perchè, almeno nella mia testa, per quella foto, eh! nuda, inerme ...cieca..di fronte al mondo che scorre e che corre ...ecco, dici che *abbisognerei* di un cervello nuovo??? ^___**
buon pomeriggio Carlo
 
la_dico_tutta
la_dico_tutta il 26/02/15 alle 13:58 via WEB
sono felice che la tecnologia bionica sia a questo livello prima di tutto per le persone che possono godere dei vantaggi di migliorare la loro condizione. Ririciao EdelLLLL :-)))) p.s.dove sta quella finestra dell'immagine? ovviamente sono interessato al panorama ehehehehe :-))))
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 14:59 via WEB
vero che fa piacere, Dam.? e dire che pochi anni fa sarebbe sembrato solo fantascienza. quella finestra? ahh, presa dal web e adattata a modo mio ^____** ciaoooo
 
   
la_dico_tutta
la_dico_tutta il 27/02/15 alle 09:49 via WEB
Comunque ho provato ad agire ad occhi chiusi nel buio per provare le mie capacità, non è per nulla facile. Ho letto di quell'uomo con apparecchiatura visiva bionica ma anche di quei trapianti di mani bioniche che si muovono a comando del sistema nervoso. Incredibile davvero. Fino a che vengono utilizzate per scopi pacifici ne sono contento. Buon venerdì :-))))))))
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 18:15 via WEB
infatti, quando la scienza e la tecnologia si uniscono nasce qualcosa che sa di prodigio...buona serata, Dam. :-)
 
giumor54
giumor54 il 26/02/15 alle 14:04 via WEB
Quando la scienza e la tacnica aiutano a migliorare la vita non si può che esultare di gioia, ahimè nel tempo che fu alcune migliorie furono trasformate in altro, bisognerebbe vigilare di più e fare in modo di aiutare chi con la mente migliora la vita al mondo ma senza distruggerlo. giusss ^____*
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 15:03 via WEB
sai Giù, il tuo pensiero è un po' simile a quello che manifestava un mio amico: lui dice che se da una parte la ricerca, la tecnologia aiutano l'uomo, dall'altro lo distruggono...non lo so...a me piace pensare che la ricerca sia medica sia tecnologica è il futuro. un sorriso :-)
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 26/02/15 alle 17:59 via WEB
Io ho paura del buio ma adoro il buio...sono stata al buio x moltissimo tempo e mi piace molto ma ne ho paura...uno dei miei problemi d'insonnia...un abbraccio
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/15 alle 23:45 via WEB
pensa, Nuvola, tu hai la possibilità di accendere la luce e vedere il chiaro, alzare la tapparella e vedere i colori o anche stare al buio, ma c'è chi non ha questa possibilità perchè è cieco..immagina che gioia per loro riuscire a ri_vedere. ti auguro una buona notte senza insonnia e ci aggiungo un sorriso ^______^ grande
 
DarkMylaVampire
DarkMylaVampire il 26/02/15 alle 19:02 via WEB
mia cara Ed proprio ieri alla televisione ho sentito di questa cosa e pare che anche in Italia (in Toscana)ci sia un centro specializzato per la retina, ma il professore che ha parlato, ha spiegato che le immagini che vedono queste persone operate le vedono ma in pixel e che non sono nitide, e che poi il costo di questi interventi sono davvero "un occhio della testa". Comunque detto ciò, sono molto felice per chi dal buio totale è riuscito nuovamente a percepire la bellezza della luce, è un pò come rinascere per la seconda volta e riaffarcciarsi al mondo. Sinceramente non sò come faccia Samantha a vivere su una navicella, io non ci starei neanche se mi dessero tutto l'oro di questa terra. T'@bbr@ccio buon@ ser@t@ *** Myla ***
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 00:02 via WEB
no, non pare, ma è a Firenze l'unico medico italiano che opera in questo settore. il suo primo intervento risale al 2011 , a Pisa: anticipava gli States.
certo che non la vista non sarà come prima ma pare, stando a quanto letto, che le prospettive di recupero intervento siano notevoli.
le ricerche che hanno dato vita a questo impianto siano costate una cosa come più di 270 milioni di euro, pare però che le spese mediche rientrino nel servizio sanitario nazionale. magici sogni , ciao Myla :-)
 
woodenship
woodenship il 26/02/15 alle 21:58 via WEB
Penso che se non si cercasse di andare tra le stelle,molte cose rimarrebbero soltanto nella fantasia:è la frenesia per le stelle a farci arditi nell'osare l'impossibile.......Un bacio ed un fiore.......W.......
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 00:08 via WEB
sai ....W...sorrido...a leggere i vari vostri pensieri.leggo una diversità di approccio: voi uomini siete molto più 'spaziali' di noi donne che invece puntiamo, magari sbagliando, a un chiamiamolo pure sentimentalismo, se vuoi, terreno: insomma pare che a noi piaccia l'idea di dare spazio concreto a una ricerca medico-scientifica- tecnologica volta a migliorare la qualità di vita terrena..e a te una stella che illumini la tua notte e i tuoi sogni...;-)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 26/02/15 alle 22:17 via WEB
Ciao Elena..La scienza e'stata presente sin dai tempi dell'antichità .Oggi la scienza e la tecnologia sono in grado di essere sorprendenti.Sai Elena,che qualche persona e' contraria a questo abbinamento scienza -tecnologia per il timore che qualcuno possa abusarne.Ma stiamo scherzando?Finalmente dopo 10 anni questo uomo riesce a vedere.Pensa che gioia,alzarsi al mattino e vedere tutto quello che circonda del Creato.Vedere gli sguardi delle persone che ama,osservare il cielo,il sole...Sicuramente oggi avrai letto,un altro evento unico al mondo presso il CTO di Torino,un trapianto di bacino artificiale.Anche questo ragazzo di 18 anni hanno dato una nuova vita:Camminare!Ovviamente che sono favorevole alla scienza! Dimenticavo...la tisana che mi devi preparare fammela con prodotti naturali,la scienza la utilizziamo in altri campi.Buona notte Patty
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 00:17 via WEB
sì, Patty, alcuni sono contrari ad abbinare scienza e nuove tecniche alla vita di tutti i giorni. invece io tifo perchè sa di futuro e aspettative premiate.
va detto anche che comunque la vista non sarà più come prima: qualcosa s'è irrimediabilmente leso, ma le possibilità di ri_vedere aumentano di studio in studio.
un grandissimo traguardo quello compiuto oggi al CTO di To: un applauso allo staff medico - e in Italia medici bravi e coscienzosi ce ne sono molti- una nota di rammarico: la protesi di titanio e non mi ricordo l'altro elemento è stata eseguita negli U.S.A...
'notte...
 
   
gabbiano642014
gabbiano642014 il 27/02/15 alle 10:56 via WEB
Buon giorno Elena,D'accordo l'emibacino è stato costruito in USA.Ma l'esempio di collaborazione fra le varie equipe degli Stati interessati delinea che la scienza va oltre gli ostacoli territoriali.Penso che,come in questi casi,la scienza deve soffermarsi unicamente sulla salute del paziente.Buon fine settimana Patty
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 18:17 via WEB
hai mille ragioni, Patty! la collaborazione va oltre le distanze. buona serata e fine settimana :-)
 
donadam68
donadam68 il 26/02/15 alle 22:24 via WEB
...e dal silenzio i pensieri , dal buio mille pennellate di colore, dal nero la luce e così semplicemente è respiro del cuore, un sorrisooooone Elena :)D
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 00:21 via WEB
..dalla ricerca, la tecnolgia; dalla tecnologia, al futuro...' notte, Dona :-)
 
macrio1
macrio1 il 27/02/15 alle 02:51 via WEB
Sono convinto che il progresso tecnologico debba servire prima a farci rivedere colori e rivivere emozioni piuttosto che portarci nello spazio... se poi una cosa possa aiutare l'altra tanto meglio... :-)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 18:18 via WEB
e la tua convinzione è simile alla mia, Ma(c)rio... :-)
 
GnothiTauton
GnothiTauton il 27/02/15 alle 07:38 via WEB
E quindi uscimmo a riveder le stelle
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 18:19 via WEB
e quindi ri_ uscimmo, anzi ri_uscirono, se c'erano le stelle però non lo so...
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 27/02/15 alle 15:39 via WEB
Ma un cieco dalla nascita li vede i colori?
Oppure vede tutto nero?
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/02/15 alle 18:20 via WEB
e provare su yahoo answer? mai si sa che trovi risposta.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

virgola_dfsurfinia60QuartoProvvisorioBugenhagenwoodenshipcruelangelstigreruggente0Meibimimariomancino.maliasnovemonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_schiedididario66lalieno_2016Domesticat1960
 

BIANCOLUNGO