Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Di controsenso in contro...Keep calm &... »

Assembramenti Vietati!

Post n°859 pubblicato il 22 Maggio 2020 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

Qualche giorno fa.





















Meno controlli, più movida, anzi eccesso di movida.

E per arginare scene simili nel primo weekend senza autocertificazione in tutta Italia si stanno valutano misure di controllo straordinario.
A Roma 1000 agenti per controlli anti-movida; da Milano a Palermo blitz,  strade chiuse e multe che vanno  da 400 a 3.000 euro anche per i gestori di bar che rischiano la sospensione temporanea della licenza.



Non so a voi ma a me fa tristezza un popolo che non sa autodisciplinarsi.

                                   
  

                                                          <<<  >>>



Ieri
























Pare anche a voi che assomigli a un assembramento?

Al chiuso, tra l'altro.



Mah

… in fondo mica stavano divertendosi… stavano lavorando,

... o forse scannandosi… 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=14964581

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 22/05/20 alle 18:27 via WEB
Come sempre, sei elegante nelle tue valutazioni. A te fa tristezza, a me fa incazzare!!!!! Scherziamo col fuoco e pare che loro siano esentati, unti dal Signore e inattaccabili!!!!! Comincio a credere a quel prof che sostiene una sua teoria tutta particolare: "Oggi temere il virus non ha senso, ovvero, se sapremo scrollarci di dosso tutte le remore di cui ci abbiano caricato gli esperti in questi cento giorni, uscire e comportarsi liberamente senza alcuna perplessità, non ci condurrà sull'orlo del baratro, ma allontanerà le idiosincrasia del male sopravalutato e ormai stretto in un angolo". Io non ci ho mai creduto a questa storia, ma se continuano così e le cosa vanno meglio, penserò che non abbia avuto tutti i torti. Buona sera cara.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/05/20 alle 16:14 via WEB
Anche incazzandosi cambierebbe qualcosa, Carlo?
Le teorie sono tante o forse troppe. Oggi, sull'onda dell'incazzatura, Zaia fa arrivare questo video:
https://www.padovaoggi.it/attualita/coronavirus-video-regione-veneto-padova-24-maggio-2020.html
Servirà o sarà come la scritta e le foto sui pacchetti di sigarette? Siamo alle solite: dal Veneto, alla Lombardia, da Napoli a Bari. Questione di responsabilità e se manca quella manca tutto...Buon pomeriggio :)
 
   
monellaccio19
monellaccio19 il 24/05/20 alle 17:48 via WEB
Ineccepibile!!!!!! Ma se un sindaco o un presidente di regione si incazza come dico io, questi o si attaccano al tram, oppure devo sborsare fior di quattrini. Vediamo si spaventano? Buona sera Elena.
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 25/05/20 alle 15:00 via WEB
Tu dici, Carlo? Mah... non sono mai stata convinta che le minacce siano un deterrente. Comunque se funzionerà beh! tanto di cappello agli italian che amano farsi intimorire... intanto però arriveranno 60.000 addetti civili ... poveri noi! Ciaoo
 
nina.monamour
nina.monamour il 22/05/20 alle 18:31 via WEB
Sono allibita da cotanto menefreghismo in tutta Italia, sicuramente saranno i "bacati" giovani a non avere "cum salis grano", a fare ciò, mettendo a repentaglio la collettività in serio pericolo. La colpa è del nostro amato Conte, non si era ancora pronti ad uscire da questa maledetta pandemia, certo non può continuare a lungo, anche perché, ammesso che temporaneamente funzioni (ma non è così), se poi l'epidemia ripartisse in Autunno, cosa facciamo? E poi come fai ad andare a cena e mantenere le giuste distanze? Oppure recarsi alla toilette portandoti dietro lo spray sgrassatore Mastro Lindo? Io neanche dal Parrucchiere sono andata, continuo a stare in casa come prima, sono perplessa, buon w.e. Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/05/20 alle 16:22 via WEB
Non si può stare in casa chiusi perchè forse, può essere, accadrà che ci sia una nuova epidemia. Il mondo va avanti. Si lavora, si mangia, si esce. Non per tutti è necessario andare dalla parrucchiera: io ho tirato fuori fermagli ed elastici.
Più che menefreghismo per me è irresponsabilità. Sfido chiunque a pensare che un 60enne, un 70enne, un 80enne si dilettino nella movida. Per cui i riflettori sono puntati sui giovani i quali però in 100 giorni di lockdown sono stati comodamente e volutamente lasciati invisibili: eppure hanno studiato da casa, non sono usciti, addirittura meno di certi adulti. Vogliamo parlare dei mercati frequentati da adulti ? O di tante foto come questa
1665b4425c1b66f7d9acfab17d98d654
Non sempre sono i giovani a fare assembramenti...non pare anche a te, Nina?
Buon pomeriggio :)
 
chiedididario66
chiedididario66 il 22/05/20 alle 19:17 via WEB
Non puoi obbligare la gente stare in casa. Sono restrizioni incostituzionali. I commercianti devono fare i sceriffi? Ne va del loro lavoro. Hanno appena aperto. E li multi pure? Sono due mesi e mezzo senza incassi ma devono pagare le bollette. I proclami del governo, non hanno visto una lira. Allora multi i clienti? Benissimo staranno in casa come dici tu. I guadagni dove sono? Adesso basta! La gente ha voglia di ritornare libera. Non ha ucciso, rubato e stuprato nessuno. Se per disgrazia arriva la seconda ondata, si richiudera'tutto. Per avviare i consumi, devi allentare la presa. Quello che è successo a s. Severo si, che hai ragione. Quella non è movida ma una sfida alle istituzioni. Io indagherà. Te ne dico un'altra :bar e ristoranti si. Teatri, no. Perché? Non può una epidemia, generare una crisi economica. C'è dell'altro sotto. E l'ho già spiegato.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/05/20 alle 16:32 via WEB
Infatti... si va a lavorare e si esce. E' inconcepibile pensare a un lockdown prolungato. Ma ci va la testa. Anche da parte dei baristi che hanno aperto garantendo. Di fatto non hanno garantito. Quindi complici pure loro di irresponsabiltà. Perciò ben gli starebbe anche la multa. Guarda te che in questo primo weekend di apertura, spaventati dalle sanzioni, si sono ben guardati dal non osservare le regole di orari.
Hai ragione: la gente vuole essere libera: ma loro libertà finisce dove comincia quella altrui e che si chiama: diritto alla salute. Non dovere di contagio.
Se arriverà la seconda ondata ringrazieremo chi non ha rispettato le regole: esercenti compresi.
Ma come fai a dire che un'epidemia non genera una crisi economica, Dario? Edddaaaai! Tre mesi in cui l'economia è stata ferma e pensi che non si crei una crisi economica? E se risuccedesse anche di chiudere qualche zona per focolaio, credo che sarebbe davvero un'ecatombe.
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 22/05/20 alle 21:29 via WEB
Per molti allentare la presa è sinonimo del darsi alla pazza gioia.Noi i famiglia non teniamo questo stile di vita e continuiamo a vivere in modo moderato ossia uscendo per il necessario.Baci e buon weekend Mitica:)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/05/20 alle 16:33 via WEB
... e sbagliano... ma si rischia che la loro scelleratezza ricada anche su chi come te, come me, come molti altri, pur non restando blindati in casa, siano responsabili. Buona domenica :)
 
woodenship
woodenship il 22/05/20 alle 23:54 via WEB
Mi pare naturale che i rappresentanti rispecchino i rappresentati:l'indegna gazzarra in parlamento non è da meno di quella movida per le vie e piazze d'Italia. L'unica differenza consiste nella materia del contendere: mentre in parlamento ci si azzuffa sui nervi scoperti di qualcuno che ci ha la coda di paglia;per le strade ci si struscia per gozzoviglia che oblii senso di responsabilità.Ma fondamentalmente, i due luoghi si incontrano in un terzo luogo, che è quello della rimozione dei propri doveri verso la società.......Un bacio scintillante di stelle........W.......
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/05/20 alle 16:35 via WEB
... ergo: ogni popolo si merita il governo che ha... e questo mi mette ancora più tristezza ;)
Sono d'accordo con te, ...W..., i doveri del singolo verso la società sono imprescindibili. Buona domenica :)
 
occhi_digatta
occhi_digatta il 24/05/20 alle 18:50 via WEB
Buonasera Elena leggo con attenzione tutte le risposte e credimi che sia una piazza o al governo gli assembramenti sono vietati possono causare altri eventi spiacevoli e poi c’è sempre chi paga per la colpa altrui. Dal nord al sud si sono viste scene di raggruppamenti, da una parte posso capire la voglia di riprendere il proprio spazio di vita perché certe restrizioni ci hanno modificato se non manipolato il comportamento. Incombe la paura e il terrore di fare un passo indietro se non due? Si, perché se tutto si dovesse fermare l’Italia diventerebbe un paese fantasma e il crollo dell’economia determinerebbe un disfacimento finale per tutto il popolo. L’Europa ci sta emarginando declassandoci e non inviando aiuti economici, significherà qualcosa? Non voglio fare un caso personale ma da Marzo che non lavoro e non percepisco un bel niente che mi possa ridare la mia vita e dignità. Non sono sola a vivere questo disagio, ma tanti e fino ad oggi il governo non è riuscito a gestire la situazione, perché? NON HA FONDI? Quanti di noi ha vissuto grazie a gesti generosi? Facciamo attenzione il rispetto verso se stessi ci permette di averlo verso gli altri, un briciolo di giudizio che sia un giovane e un anziano potrebbe fare una grande differenza, I controlli ci devono essere ma non multe siamo allo stremo, le attività hanno fatto grandi sacrifici per riaprire, altri addirittura neanche ci hanno provato per spazio e denaro. Le forze dell’ordine hanno degli orari e non tutti possono coprire il territorio allora a questo punto che stabilissero degli orari di apertura. Non solo i bar o ristoranti anche in alcuni negozi non vige educazione civica. C’è rabbia e malcontento, allora cerchiamo di pensare con ponderatezza. Un abbraccio mia cara
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 25/05/20 alle 15:05 via WEB
Innanzitutto ti ringrazio, Serenella, per questa testimonianza triste e dolorosa che lasci qui.
Se lunico sistema perchè un popolo sia meno incosciente è toccarlosul portafogli, ben venga anche questo! Dall'altra parte c'è il rispetto per la propria e sorattutto altrui salute.
E senza paura disbagliare tutti abbiamo perso qualcosa. In più pare arrivino rinforzi per controllare mercati, movida, luoghi pubblici: insomma, io trovo che sia deludente arrivare a tanto. Come popolo perchè anche se incazzati almeno l'orgoglio di non sembrare bimbi capricciosi quello sì, deve restare.
Sull'Europa volutamente stendo un velo pietoso... ^___* ciaooo :))) e grazie!
 
surfinia60
surfinia60 il 25/05/20 alle 09:44 via WEB
Era prevedibile. Tutto ciò che sperano di gestire 'facendo appello al buon senso' non ha mai dato risultati. L'italiano medio è un ribelle per natura, anche se ci va di mezzo la sua salute. Se poi è alticcio e giovane non abbiamo speranze. Buona settimana
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 25/05/20 alle 15:06 via WEB
Non posso che condividere totalmente il tuo pensero, Surfinia. Aggiungo al ribelle l'aggettivo irresponsabile e ti lascio un serena settimana.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

dinobariliwoodenshipdolcesettembre.1odicupe_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19aliasnoveamabed_2016missely_2010hrc.rossanokarma580CENTORISATEFallomaticviola_sala
 

BIANCOLUNGO