Creato da sweet.sensation il 15/12/2006

Healing Hand

She’s a cold, dark night in the dead of winter

 

 

« Regno che di luce splendeI Giganti di Baalbek(Tec... »

I Giganti di Baalbek(Le Rovine Perdute)

Post n°71 pubblicato il 04 Luglio 2007 da sweet.sensation
 




Le rovine di Baalbek sorgono in Libano, ad un'ottantina di chilometri dalla capitale Beirut. Migliaia di anni fa rappresentarono uno dei centri di culto più importanti al mondo. Oggi sono quasi cadute nel dimenticatoio.

Ma un tempo gli echi della grandezza di Baalbek risuonarono fino in Europa, inducendo gli Antichi Romani a costruirvi il monumentale Tempio di Giove.

Ma ancora più impressionanti del tempio, sono le rovine ed i resti di insediamenti antecedenti di migliaia di anni alla venuta romanica.

Il Tempio di Giove poggia infatti su una colossale terrazza costituita, perlopiù, da massi di circa 300 tonnellate di peso. Ma lo stupore diviene ancor maggiore osservando la parete sud-ovest della terrazza, ove trovano posto 3 giganteschi blocchi megalitici chiamati trilithon aventi ciascuno un peso stimato di 800 tonnelate.




Come è stato possibile trasportare quegli imponenti massi dalla cava originaria?

La distanza non è eccessiva essendo pari a circa 400 metri, ma il fatto che il tragitto non sia pianeggiante rende il trasporto, con mezzi tradizionali, quantomeno proibitivo.
Ma un mistero ancora maggiore avvolge il come le pietre siano state incastrate perfettamente senza l'uso di malta, al punto che tra di loro non possa essere inserito neppure un'ago.....

Alcuni esperti sostengono che siano stati i Romani a costruire l'imponente terrazza, ma nessun imperatore si è mai fregiato di aver compiuto un'opera così fantastica. E non vi è neppure alcuna documentazione di tecniche romane in grado di spostare pietre del peso di circa mille tonnellate.

Di più, non vi sono prove di alcuna civiltà a noi conosciuta in grado di farlo.

Quindi chi può aver costruito quelle enormi fondamenta di pietra?

La civiltà Araba sosteneva che Baalbek apparteneva al leggendario re Nimrod. In base ad un antico testo, Nimrod inviò dei giganti per ricostruirla dopo il Diluvio (11.000 a.C. circa secondo la cronologia di Sitchin).

Ma altri manoscritti associano Baalbek alla discendenza di Caino: fu proprio quest'ultimo a costruirla come rifugio dall'ira di Yahweh.
Il patriarca Maronita del Libano sostiene che:

<< La tradizione ci dice che la fortezza di Baalbek è la costruzione più antica del mondo. Caino la costruì nell'anno 133 della Creazione. Le diede il nome di suo figlio Enoch e la popolò con i Giganti che erano stati puniti con il Diluvio per le proprie iniquità. >>




 
 
 
Vai alla Home Page del blog
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Il_giustiziere01daclisdragon642gianfrancociabocchiclara.amandolipantaleoefrancamario.dandreacerasella57beby69fading_of_the_dayservitorematuroplastiramatemplare1953tedoforo3cristiana.bach
 
 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31