Creato da sweet.sensation il 15/12/2006

Healing Hand

She’s a cold, dark night in the dead of winter

 

 

« L'Epopea di GilgameshL'Epopea di Gilgamesh »

L'Epopea di Gilgamesh

Post n°138 pubblicato il 08 Maggio 2008 da sweet.sensation
 






Sogno di immortalità


In quel tempo Gilgamesh errava solitario nel mondo, senza nessuno che potesse arrestare l'impeto delle sue armi.

Finchè un giorno, non giunse ad Uruk.

Qui all'inizio del suo regno, Gilgamesh si mostrò sovrano magnanimo, desideroso di proteggere i propri sudditi, come testimonia la fortficazione delle mura attorno alla città. Il suo nome riecheggiava glorioso, preceduto dal prefisso divino DIN.GIR. Infatti egli era per due terzi dio, in quanto figlio della dea Ninsun e del sommo sacerdote Lugalbanda.

Ma con il passare del tempo (secondo la Lista dei Re la sua sovranità durò 126 anni)
egli fu sempre più ossessionato dalla morte.

Così un giorno si confidò al dio Shamash:

Nella mia città gli uomini muoiono;
l'uomo perisce, oppresso è il mio cuore.
L'uomo, anche il più alto, non può arrivare al cielo;

l'uomo, anche il più grande non può abbracciare la Terra.
Ho scrutato sopra le mura ed ho visto solo cadaveri,
sarà questo anche il mio destino?

La risposta di Shamash giunse perentoria:

Quando gli dei crearono l'uomo, a lui diedero la morte
mentre per loro preservaono la vita.
Vivi giorno per giorno, goditi la vita finchè puoi;
ogni notte fa che sia una festa.
Lascia che la tua sposa delizi il tuo cuore.

Gilgamesh interpretò le parole del sommo Shamash come un invito alla dissolutezza ed alla lussuria.
Così prese l'abitudine, al calar della sera, di vagare per le strade di Uruk e vantare nei confronti delle coppie di neo sposi il diritto alla prima notte.

Ma alto si levò il lamento del popolo:

La sua lussuria non lascia nessuna vergine all'amante,
nè la figlia del guerriero, nè la moglie del nobile.
Eppure egli è il pastore del popolo, saggio, avvenente, risoluto.

Udirono gli dei il malcontento e decisero di escogitare un diversivo per distrarre il valoroso re dai suoi comportamenti tutt'altro che irreprensibili.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Il_giustiziere01daclisdragon642gianfrancociabocchiclara.amandolipantaleoefrancamario.dandreacerasella57beby69fading_of_the_dayservitorematuroplastiramatemplare1953tedoforo3cristiana.bach
 
 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31