Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« Un mito e una storia lun...Voi che lasciate questo ... »

Fra libri e lenzuola

Post n°724 pubblicato il 12 Marzo 2019 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

Il fatto: Prato, primavera 2017. Un ragazzino di 13 anni prende lezioni in privato da un' insegnante - o forse infermiera-  di 35 anni, sposata.  I due fanno sesso e lei resta incinta.I genitori  dell'alunno querelano la professoressa per violenza sessuale.
Nel 2018 nasce un bimbo.

Epilogo: Le analisi sul DNA del piccolo confermano che il padre biologico del piccolo  è proprio il ragazzino che riceveva lezioni private e che oggi ha 15 anni. 

Indipendentemente dal fatto che il legittimo marito della donna abbia riconosciuto il bambino, la storia di per sé è squallida.

Ogni genitore che manda il proprio figlio a ripetizione immagina solo una scena così:


























Cosa spinga una donna matura  a invaghirsi di un giovanissimo, non ci è dato di saperlo, né di supporlo.
Né tanto meno di giudicare.
Eppure, non so voi, ma ho letto di tutto e oltre.

In barba alla privacy! Perché non ho ben chiaro se sia giusto che tutti siamo messi al corrente minuziosamente sull'accaduto e i suoi risvolti.

In un suo editoriale, Vittorio Feltri, scrive:

* Non punirei lei che non ha recato dispiacere al giovine,
al quale ha concesso una gioia rara a uno della sua età […]
A mio modesto parere la legge non è autorizzata
ad esplorare quanto accade sui materassi e sotto le lenzuola,
sono affari privati, talmente privati da non meritare l' intromissione delle toghe.*



 

Siete d'accordo?

Senza falsi moralismi,  è violenza sessuale consumare un rapporto consenziente anche con un minore?

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lacey_munroIngegneri_CicchettiZero.elevato.a.Zeromonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_sdavide.russiellodolcesettembre.1hrc.rossanodiogene51divinacreatura59Nuvola_volanina.monamournahanwoodenship
 

BIANCOLUNGO