Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Loro ci stanno a guardareSignorsì, Signor Tenente! »

Via etere appaga e l'ignoranza è servita

Post n°642 pubblicato il 30 Maggio 2018 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 


Mai come oggi pare che gli


































denotino  forza, carattere, capacità critica e padronanza verbale.
Se poi avviene dietro un monitor e si espande nell’etere ci si sente appagati quasi quanto  dopo un orgasmo goduto in fretta e furtivamente.
Non importa a chi sia destinato, importa solo irridere, attaccare, offendere una persona, chiunque essa sia,  e la sua dignità.
E’ più facile offendere che muovere critiche o obiezioni pacate da cui potrebbero nascere scontri ma anche confronti e talvolta, per quella strana parola che si chiama compromesso, anche un incontro.
E’ quello che avrebbe potuto avvenire a un' impiegata  di Forlì.
Era il 2012 quando su FB , forse presa dalla rabbia o forse dalla mania di condividere tutto, scrisse contro il suo datore di lavoro.
Il contenuto probabilmente di per sé non era così pesante: capita a tutti di non essere contenti di eventuali incarichi affidatici.
Lei però usò espressioni volgari e inequivocabili.
 
Lo sfogo  sulla piattaforma più cliccata fu visto dal legale dell'azienda, tra l’altro suo 'amico' nel web.
Così due giorni dopo alla furbissima dipendente arrivò una lettera di contestazione e a fine mese il licenziamento.
Il post  del reato fu cancellato. Allora lei decise di rivolgersi al tribunale del Lavoro.
A distanza di 6 anni, dopo che in primo grado e  in appello i suoi ricorsi furono respinti , la Cassazione, finalmente, ha stabilito senza più deroghe equo il licenziamento.

Pensate anche voi che se fosse stata meno scellerata, più educata, più civile, se non avesse usato insulti avrebbe ancora  il lavoro e non avrebbe dovuto accollarsi, oltre che lo stress,  pure le spese legali?

Tante volte l' ignoranza fa 'sti scherzi.

Spiace solo che fra  le maglie della rete  non tutti gli insultatori seriali vengano  riconosciuti e paghino per  le ingiurie insolenti e villane.


 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

alberto.gambineriDomesticat1960woodenshipsurfinia60mariomancino.msonilabbarbabianca6e_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19volami_nel_cuore33ilariavitale_ishellydgl10cruelangelseric.trigancedolcesettembre.1
 

BIANCOLUNGO