Aggiornamento in Oncologia medica: Resistenza agli inibitori di KRAS

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Cancro: Resistenza acquisita all’inibizione di KRAS G12C 

Gli studi clinici sugli inibitori di KRAS, Adagrasib e Sotorasib, hanno mostrato un’attività promettente nei tumori con una specifica mutazione di KRAS, la G12C, dovuta dalla sostituzione della glicina da parte della cisteina nel codone 12 ( KRAS G12C ).
I meccanismi di resistenza acquisita a queste terapie sono attualmente sconosciuti.
Tra i pazienti con tumori con mutazione G12C nel gene KRAS trattati con Adagrasib in monoterapia, sono state eseguite analisi genomiche e istologiche che hanno confrontato i campioni pretrattamento con quelli ottenuti dopo lo sviluppo della resistenza.

CONTINUA SU ONCOLOGIAMEDICA.NET 

 

OncologiaMedica.net

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Oncologia Medica Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cause ambientali e genetiche

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Carcinoma alla mammella …

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Oncologia Medica Focus

I pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole …

Aggiornamento in Oncologia: Inibitori di KRAS Adagrasib e Sotorasib

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Resistenza acquisita all’inibizione di KRAS G12C nel tumore

Gli studi clinici sugli inibitori di KRAS, Adagrasib e Sotorasib, hanno mostrato un’attività promettente nei tumori con una specifica mutazione di KRAS, la G12C, dovuta dalla sostituzione della glicina da parte della cisteina nel codone 12 ( KRAS G12C ).
I meccanismi di resistenza acquisita a queste terapie sono attualmente sconosciuti.
Tra i pazienti con tumori con mutazione G12C nel gene KRAS trattati con Adagrasib in monoterapia, sono state eseguite analisi genomiche e istologiche che hanno confrontato i campioni pretrattamento con quelli ottenuti dopo lo sviluppo della resistenza.
Sono stati condotti esperimenti basati sulle cellule per studiare le mutazioni che conferiscono resistenza agli inibitori di KRAS G12C. …….

CONTINUA SU ONCOLOGIAMEDICA.NET – LINK: https://www.oncologiamedica.net/articolo/resistenza-acquisita-allinibizione-di-kras-g12c-nel-tumore

OncologiaMedica.net

 

OncologiaMedica.net :: Oncologia Medica

Oncologia Medica, Terapia in Oncologia :: Aggiornamenti, Oncologia Medica Newsletter, Aggiornamento in Oncologia Medica, Motore di Ricerca in Oncologia :: OncoBase.it, Database in Oncologia & OncoEmatologia :: OncoNews.net, Le Novità in Oncologia :: Aggiornamenti, Nuovi Farmaci in Oncologia :: Aggiornamenti, Cura dei Tumori :: Aggiornamento

Focus

Cancro alla prostata: la terapia di deprivazione androgenica può …

Cyramza

Ramucirumab ( Cyramza ) è un anticorpo monoclonale IgG1 …

Farmaci

Etoposide e Irinotecan sono farmaci chiave nel trattamento …

Confronto fra inizio immediato …

Confronto fra inizio immediato e ritardato della terapia di …

Chemioterapia e radioterapia …

Chemioterapia e radioterapia nel carcinoma nasofaringeo. Una …

Eventi avversi in seguito a …

Eventi avversi in seguito a deprivazione androgenica …

Controindicazioni all’uso di …

Controindicazioni all’uso di Bevacizumab e tossicità nei …

Cancro del pancreas

Cancro del pancreas: livelli plasmatici pre-diagnostici di 25 …

Monitoraggio sistematico e …

Monitoraggio sistematico e trattamento dei sintomi per …

Sopravvivenza estesa e fattori …

Sopravvivenza estesa e fattori prognostici per i pazienti con …

Aggiornamento in Oncologia medica: Risposte ai vaccini anti-COVID

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Impatto del cancro e del tipo di trattamento: risposte ai vaccini COVID-19 

I pazienti con cancro sono stati sottorappresentati negli studi clinici sui vaccini COVID-19, quindi non è ben definito quanto i vaccini siano in grado di proteggere questi pazienti.
Pertanto, sono stati condotti diversi studi che hanno misurato gli indicatori della protezione da COVID-19 nei pazienti oncologici, compresa la produzione di anticorpi anti-SARS-CoV-2 e i livelli di cellule B e cellule T della memoria dopo la vaccinazione.
CONTINUA SU ONCOLOGIAMEDICA.NET – LINK:  https://www.oncologiamedica.net/articolo/risposte-ai-vaccini-covid-19-nei-pazienti-oncologici-impatto-del-tumore-e-del-tipo-di-trattamento

OncologiaMedica.net

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Oncologia Medica Farmaci

COSMIC-021 sta valutando Cabozantinib ( Cabometyx ) più …

Sarcoma

Pembrolizumab ( Keytruda ) è approvato per il trattamento del …

Oncologia Medica Focus

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Tremelimumab

La maggior parte dei pazienti con tumore polmonare a piccole …

Tafinlar

I pazienti con melanoma non-resecabile o metastatico con …

Cyramza

L’angiogenesi è un importante obiettivo terapeutico nel …

Linifanib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Lenvima

Nonostante i progressi nel trattamento di prima linea del …

Imfinzi

La maggior parte dei pazienti con tumore polmonare a piccole …

Xgeva

Il tumore a cellule giganti delle ossa ( osteoclastoma ) mostra …

Aggiornamento in Oncologia: Risposte ai vaccini COVID-19 nei pazienti oncologici

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Risposte ai vaccini COVID-19 nei pazienti oncologici: impatto del tumore e del tipo di trattamento

I pazienti con cancro sono stati sottorappresentati negli studi clinici sui vaccini COVID-19, quindi non è ben definito quanto i vaccini siano in grado di proteggere questi pazienti.
Pertanto, sono stati condotti diversi studi che hanno misurato gli indicatori della protezione da COVID-19 nei pazienti oncologici, compresa la produzione di anticorpi anti-SARS-CoV-2 e i livelli di cellule B e cellule T della memoria dopo la vaccinazione.
Gli studi hanno indicato che la maggior parte dei pazienti con tumori solidi produce anticorpi e attiva risposte cellulari.
Tuttavia, c’è un sottoinsieme di pazienti che non rispondono e la forza della loro risposta appare complessivamente inferiore a quella degli individui sani.
Inoltre, i pazienti con neoplasie ematologiche sembrano avere meno probabilità di quelli con tumori solidi di avere risposte immunitarie rilevabili.
Gli studi hanno anche mostrato che i pazienti che ricevono determinate terapie antitumorali, in particolare la chemioterapia, possono avere un rischio maggiore di risposta alterata alla vaccinazione.

CONTINUA SU ONCOLOGIAMEDICA.NET 

https://www.oncologiamedica.net/articolo/risposte-ai-vaccini-covid-19-nei-pazienti-oncologici-impatto-del-tumore-e-del-tipo-di-trattamento

 

OncologiaMedica.net

 

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

COSMIC-021 sta valutando Cabozantinib ( Cabometyx ) più …

Tremelimumab

La maggior parte dei pazienti con tumore polmonare a piccole …

Tafinlar

I pazienti con melanoma non-resecabile o metastatico con …

Imfinzi

La maggior parte dei pazienti con tumore polmonare a piccole …

Linifanib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Oncologia Medica Focus

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Impatto del tumore e del tipo di trattamento sulla risposta al vaccino COVID

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Risposte ai vaccini COVID-19 nei pazienti oncologici: impatto del tumore e del tipo di trattamento

I pazienti con cancro sono stati sottorappresentati negli studi clinici sui vaccini COVID-19, quindi non è ben definito quanto i vaccini siano in grado di proteggere questi pazienti.
Pertanto, sono stati condotti diversi studi che hanno misurato gli indicatori della protezione da COVID-19 nei pazienti oncologici, compresa la produzione di anticorpi anti-SARS-CoV-2 e i livelli di cellule B e cellule T della memoria dopo la vaccinazione.
Gli studi hanno indicato che la maggior parte dei pazienti con tumori solidi produce anticorpi e attiva risposte cellulari.
Tuttavia, c’è un sottoinsieme di pazienti che non rispondono e la forza della loro risposta appare complessivamente inferiore a quella degli individui sani.
Inoltre, i pazienti con neoplasie ematologiche sembrano avere meno probabilità di quelli con tumori solidi di avere risposte immunitarie rilevabili.
Gli studi hanno anche mostrato che i pazienti che ricevono determinate terapie antitumorali, in particolare la chemioterapia, possono avere un rischio maggiore di risposta alterata alla vaccinazione. ……

CONTINUA SU ONCOLOGIAMEDICA.NET

https://www.oncologiamedica.net/articolo/risposte-ai-vaccini-covid-19-nei-pazienti-oncologici-impatto-del-tumore-e-del-tipo-di-trattamento

 OncologiaMedica.net

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Sotorasib ( Lumakras ) ha mostrato attività antitumorale nei pazienti …

Verzenio

Le pazienti con tumore mammario HER2-positivo che hanno …

Oncologia Medica News …

La chemioterapia è lo standard di cura per il tumore gastrico …

Lenvatinib

Nonostante i progressi nel trattamento di prima linea del …

GIST

Il trattamento con Pembrolizumab ( Keytruda ), un inibitore del …

Pazopanib

Il ruolo della nefrectomia citoriduttiva nei pazienti con …

Carcinoma renale metastatico

Il ruolo della nefrectomia citoriduttiva nei pazienti con …

Cixutumumab

Cixutumumab, precedentemente noto come IMC-A12, è un …

Tislelizumab

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Trebananib

Trebananib ( AMG 386 ) è una proteina ricombinante …

Oncologia Medica:novità e notizie da Xagena.it

OncoTerapia:novità ed aggiornamenti da Xagena.it

Dolore: Aggiornamenti e Nuove terapie da Xagena

Dolore:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Farmacoterapia per il dolore neuropatico negli adulti

I trattamenti con nuovi farmaci, gli studi clinici e gli standard di qualità per la valutazione degli studi giustificano un aggiornamento delle raccomandazioni basate sull’evidenza per il trattamento …

Antagonisti del recettore NMDA e sollievo dal dolore

È stata condotta una meta-analisi di studi controllati che hanno utilizzato modelli sperimentali di dolore acuto e iperalgesia per esaminare gli effetti analgesici degli antagonisti del recettore NMDA …

Reumabase.it


Associazione di Tramadolo con la mortalità per tutte le cause tra i pazienti con osteoartrite

Una linea guida dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons raccomanda Tramadolo ( Contramal ) per i pazienti con artrosi del ginocchio e una linea guida dell’American College of Rheumatology raccom …


Valutazione e gestione del dolore nella emofilia

Le persone con emofilia soffrono di sanguinamento articolare ricorrente che porta da sinovite precoce a danno articolare irreversibile. Il dolore influisce fortemente sulla qualità di vita dei pazie …


Gli oppioidi a lunga durata d’azione aumentano la mortalità nei pazienti con dolore cronico non-oncologico

Gli oppioidi a lunga durata d’azione per il dolore cronico non-oncologico, rispetto agli anticonvulsivanti o agli antidepressivi ciclici, hanno causato un aumento significativo del rischio di mortalit …

Nuovi farmaci in oncologiaMediexplorer.it


Prevalenza di endometriosi durante l’isterectomia addominale o per via laparoscopica per il dolore pelvico cronico

Uno studio ha valutato la prevalenza di endometriosi confermata chirurgicamente nelle donne sottoposte a isterectomia laparoscopica o addominale, comprese quelle con e senza indicazioni preoperatorie …


Riduzione del dolore addominale cronico nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale attraverso la stimolazione transcranica a corrente continua

La malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) è spesso associata a dolore addominale cronico ( CAP ). La stimolazione transcranica a corrente continua ( tDCS ) ha dimostrato di ridurre il dolore cro …

Dolore:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Dolore

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Associazione di Tramadolo con la mortalità per tutte le cause tra i pazienti con osteoartrite

Una linea guida dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons raccomanda Tramadolo ( Contramal ) per i pazienti con artrosi del ginocchio e una linea guida dell’American College of Rheumatology raccom …


Valutazione e gestione del dolore nella emofilia

Le persone con emofilia soffrono di sanguinamento articolare ricorrente che porta da sinovite precoce a danno articolare irreversibile. Il dolore influisce fortemente sulla qualità di vita dei pazie …

Xagena Salute


Gli oppioidi a lunga durata d’azione aumentano la mortalità nei pazienti con dolore cronico non-oncologico

Gli oppioidi a lunga durata d’azione per il dolore cronico non-oncologico, rispetto agli anticonvulsivanti o agli antidepressivi ciclici, hanno causato un aumento significativo del rischio di mortalit …


Prevalenza di endometriosi durante l’isterectomia addominale o per via laparoscopica per il dolore pelvico cronico

Uno studio ha valutato la prevalenza di endometriosi confermata chirurgicamente nelle donne sottoposte a isterectomia laparoscopica o addominale, comprese quelle con e senza indicazioni preoperatorie …

Mediexplorer.it


Riduzione del dolore addominale cronico nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale attraverso la stimolazione transcranica a corrente continua

La malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) è spesso associata a dolore addominale cronico ( CAP ). La stimolazione transcranica a corrente continua ( tDCS ) ha dimostrato di ridurre il dolore cro …

1 2