Aggiornamento in Oncologia by Xagena

OncologiaMedica.net

 

Pembrolizumab versus placebo come terapia adiuvante nel melanoma in stadio IIB o IIC completamente asportato: studio KEYNOTE-716

Pembrolizumab ( Keytruda ) prolunga la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e la sopravvivenza globale ( OS ) tra i pazienti con melanoma avanzato e la sopravvivenza libera da recidiva ( RFS ) …


 

Abiraterone più Prednisone aggiunto alla terapia di deprivazione androgenica e a Docetaxel nel tumore prostatico sensibile alla castrazione metastatico de novo: studio PEACE-1

L’attuale standard di cura per il tumore alla prostata metastatico sensibile alla castrazione integra la terapia di deprivazione androgenica con Docetaxel, terapia ormonale di seconda generazione o ra …


 

Sacituzumab govitecan nel carcinoma mammario metastatico HR-positivo, HER-negativo

Il tumore mammario metastatico endocrino-resistente positivo al recettore ormonale ( HR+ ) e negativo al recettore del fattore di crescita epidermico umano 2 ( HER2- ) viene trattato con chemioterapia …


 

Cabozantinib più Atezolizumab versus Sorafenib per il carcinoma epatocellulare avanzato: studio COSMIC-312

Cabozantinib ( Cabometyx ) ha mostrato attività clinica in combinazione con inibitori del checkpoint nei tumori solidi. Lo studio COSMIC-312 ha valutato Cabozantinib più Atezolizumab ( Tecentriq ) r …


 

Niraparib più Nivolumab o Niraparib più Ipilimumab nei pazienti con tumore pancreatico avanzato Platino-sensibile

È stato proposto di stabilire alternative alla chemioterapia permanente per i pazienti con carcinoma pancreatico avanzato per affrontare la resistenza alla chemioterapia e la tossicità cumulativa. G …


 

Cemiplimab neoadiuvante per il carcinoma cutaneo a cellule squamose in stadio da II a IV

In uno studio pilota che ha coinvolto pazienti con carcinoma cutaneo a cellule squamose, un’alta percentuale di pazienti ha avuto una risposta patologica completa con l’uso di due dosi di Cemiplimab ( …


 

Effetto di Serplulimab in prima linea versus placebo aggiunto alla chemioterapia sulla sopravvivenza nei pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule in stadio esteso: studio ASTRUM-005

Gli inibitori di PD-L1 combinati con la chemioterapia hanno cambiato l’approccio al trattamento di prima linea nei pazienti con tumore al polmone a piccole cellule in stadio esteso ( ES-SCLC ). Non …


 

Nivolumab e Nivolumab / Ipilimumab di salvataggio nei pazienti naive-al-trattamento con carcinoma renale a cellule chiare in fase avanzata: studio HCRN GU16-260-Coorte A

È stato determinato il valore dell’espressione di PD-L1 come biomarcatore predittivo dell’efficacia della monoterapia con Nivolumab ( Opdivo ) nei pazienti naive-al-trattamento con carcinoma renale a …


 

Atezolizumab con terapia anti-HER2 neoadiuvante e chemioterapia nel tumore alla mammella in fase iniziale HER2-positivo: studio IMpassion050

La combinazione dello standard di cura ( Pertuzumab – Trastuzumab, chemioterapia ) con l’immunoterapia contro il tumore può potenziare l’immunità antitumorale, l’attività citotossica e gli esiti dei p …


 

AENEAS: uno studio randomizzato di fase III di Aumolertinib rispetto a Gefitinib come terapia di prima linea per il carcinoma polmonare non-a-piccole cellule localmente avanzato o metastatico con delezione dell’esone 19 di EGFR o mutazioni L858R

Aumolertinib ( Ameile ) è un nuovo inibitore della tirosin-chinasi del recettore del fattore di crescita epidermico ( EGFR ) di terza generazione approvato in Cina. Lo studio di fase III AENEAS in …


 

Pembrolizumab versus placebo come terapia adiuvante post-nefrectomia per il carcinoma renale a cellule chiare: studio KEYNOTE-564, analisi di follow-up a 30 mesi

La prima analisi ad interim dello studio KEYNOTE-564 ha mostrato una sopravvivenza libera da malattia migliorata con Pembrolizumab ( Keytruda ) adiuvante rispetto al placebo dopo l’intervento chirurgi …


 

Nivolumab più Cabozantinib rispetto a Sunitinib nel trattamento di prima linea per il carcinoma a cellule renali avanzato: studio CheckMate 9ER

Nell’analisi primaria di CheckMate 9ER, Nivolumab ( Opdivo ) più Cabozantinib ( Cabometyx ) ha mostrato una sopravvivenza libera da progressione ( PFS ), una sopravvivenza globale e ( OS ) una rispost …


 

Blocco di PD-1 mediante Dostarlimab nel tumore rettale con deficit di riparazione del disallineamento localmente avanzato

La chemioterapia neoadiuvante e la radioterapia seguite dalla resezione chirurgica del retto sono un trattamento standard per il tumore del retto localmente avanzato. Un sottogruppo di tumore del re …


 

Cabozantinib in combinazione con Atezolizumab nei pazienti con tumore prostatico metastatico resistente alla castrazione: studio COSMIC-021

I pazienti con tumore prostatico metastatico resistente alla castrazione hanno poche opzioni di trattamento dopo una nuova terapia ormonale ( Abiraterone o Enzalutamide ). È stato valutato Cabozanti …


 

Selumetinib più Iodio radioattivo adiuvante nei pazienti con cancro tiroideo differenziato ad alto rischio: studio ASTRA

Selumetinib ( Koselugo ) può aumentare l’avidità di Iodio radioattivo ( RAI ) nei tumori refrattari a RAI. Si è studiato se Selumetinib più RAI adiuvante migliori i tassi di remissione completa ( CR …

ISCRIZIONE GRATUITA ALLE NEWSLETTER XAGENA MEDICINA

XagenaNewsletter

Cancro al seno HR+ nelle donne in postmenopausa: l’Ibandronato non dovrebbe essere impiegato

 OncologiaOnline.net

Donne in postmenopausa con cancro al seno HR-positivo

La maggior parte delle recidive di cancro al seno a distanza sono ricadute ossee. I bifosfonati contenenti azoto come l’Ibandronato alterano il metabolismo osseo e possono teoricamente ridurre il rischio di recidive ossee. Precedenti analisi di sottogruppi hanno suggerito che i pazienti in postmenopausa possono trarre beneficio dal trattamento con bifosfonati combinato con la terapia endocrina. Lo studio randomizzato TEAM-IIB ha valutato l’Ibandronato orale adiuvante per i pazienti in postmenopausa con carcinoma mammario positivo al recettore ormonale.

Conoscenza generata

Sebbene il braccio Ibandronato sembrasse avere una migliore sopravvivenza libera da malattia e meno recidive ossee a 3 anni dopo l’assegnazione casuale, con un follow-up più lungo, entrambi i bracci hanno presentato tassi di sopravvivenza e recidiva simili. Circa il 17% dei pazienti nel braccio Ibandronato ha interrotto precocemente il trattamento a causa di eventi avversi.

Rilevanza

È ancora una questione irrisolta quale sia la classe ottimale, la dose, il programma e la durata del trattamento dei bifosfonati e quali pazienti in postmenopausa dovrebbero essere selezionati per il trattamento con bifosfonati. I risultati dello studio TEAM-IIB hanno indicato che l’Ibandronato giornaliero per 3 anni non è la strategia raccomandata.

Fonte: Journal of Clinical Oncology, 2022

 

ginecologianet

Ginecologia.net

https://www.ginecologia.net/

Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie ginecologiche. Endometriosi.

Clomid

In molti Paesi, il Clomifene citrato ( Clomid ) è il trattamento di …

Donne con carcinoma dell …

Donne con carcinoma dell’utero: impatto dei tempi di attesa sulla …

Letrozolo

Efficacia e sicurezza di Palbociclib in combinazione con Letrozolo …

Donne con una storia di abuso …

Donne con una storia di abuso sessuale: rischio disfunzione …

Due donne morte per sepsi …

Due donne morte per sepsi dopo aborto medico. L’FDA ( Food …

Rischio di parto cesareo dopo …

Rischio di parto cesareo dopo procedura di escissione …

 

Arimidex – Xagena Search: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci by Xagena

XagenaSearch.it

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Arimidex














Anastrozolo – Xagena Search: Novità sui Farmaci by Xagena

XagenaSearch.it

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Anastrozolo














Aggiornamenti in Ginecologia by Xagena

ginecologianet

Prognosi di pazienti con tumore alla mammella precoce che ricevono 5 anni versus 2 anni di trattamento adiuvante con bifosfonati

Il trattamento con bifosfonati nei pazienti con carcinoma mammario in fase iniziale è diventato parte della cura, ma la durata ottimale del trattamento non è ancora ben definita. È stato fatto un c …


 

L’agonista selettivo del recettore degli androgeni può giovare ad alcuni pazienti con cancro al seno

Un sottogruppo di pazienti con cancro al seno può beneficiare del trattamento con Enobosarm, un nuovo agonista selettivo del recettore degli androgeni per via orale. Storicamente, gli androgeni son …


 

La combinazione Dalpiciclib – Fulvestrant migliora la sopravvivenza senza progressione nel carcinoma alla mammella HR+/HER2- in fase avanzata

Da uno studio randomizzato di fase 3 è emerso che l’aggiunta di Dalpiciclib a Fulvestrant ( Faslodex ) è apparsa efficace e sicura per alcune pazienti con carcinoma mammario avanzato. La combinazi …


 

Trattamento dei sintomi del fibroma uterino con la terapia di combinazione con Relugolix

I fibromi uterini sono una causa comune di forti emorragie mestruali e dolore. Il trattamento con la combinazione di Relugolix [ Orgovyx ] ( un antagonista del recettore dell’ormone di rilascio delle …


 

Mifepristone e Misoprostolo versus Misoprostolo da solo per la gestione dell’aborto spontaneo mancato: studio MifeMiso

Il farmaco anti-progesterone Mifepristone e la prostaglandina Misoprostolo possono essere usati per trattare l’aborto spontaneo mancato. Tuttavia, non è chiaro se una combinazione di Mifepristone e …


 

Contraccezione d’emergenza- ellaOne: gravidanza, allattamento e fertilità

Ulipristal acetato, il principio attivo di ellaOne, è un modulatore selettivo sintetico del recettore del progesterone, attivo per via orale, che agisce legandosi con grande affinità al recettore uman …


 

Elagolix per sanguinamento mestruale intenso nelle donne con fibromi uterini

I fibromi uterini sono neoplasie sensibili agli ormoni associate a sanguinamento mestruale pesante. Elagolix ( Orilissa ), un antagonista dell’ormone che rilascia gonadotropina ( GnRH ) per via oral …


 

Inibitori dell’aromatasi e rischio di esiti cardiovascolari nelle donne con tumore alla mammella

L’associazione tra inibitori dell’aromatasi ed esiti cardiovascolari tra donne con tumore mammario è controversa. Dati i risultati discrepanti di studi randomizzati controllati e studi osservazional …


 

Sicurezza ed efficacia del Testosterone per le donne

I benefici e i rischi del trattamento con Testosterone per le donne con ridotto benessere sessuale rimangono controversi. È stata effettuata una revisione sistematica e una meta-analisi per valutare …


 

Analgesia da oppioidi per aborto medico

È stato stimato l’effetto degli oppioidi orali sul dolore delle pazienti durante l’aborto medico nel primo trimestre. È stato condotto uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con plac …


 

Antagonista dell’ormone di rilascio della gonadotropina orale Relugolix rispetto alle iniezioni di Leuprorelina per leiomiomi uterini

È stata studiata la non-inferiorità di Relugolix ( Relumina ) rispetto a Leuprorelina acetato ( Enantone ) nel ridurre il sanguinamento mestruale intenso associato ai leiomiomi uterini. In uno stud …


 

Effetti collaterali e benefici per la salute di Medrossiprogesterone acetato depot

Il counseling sui potenziali effetti collaterali e benefici per la salute dei metodi contraccettivi potrebbe facilitarne l’uso continuato e la soddisfazione, ma non esiste una raccolta basata su evide …


 

Efficacia del Misoprostolo da solo per l’aborto medico nel primo trimestre

Sono stati riassunti i dati disponibili sull’efficacia e la sicurezza del Misoprostolo monodose per l’aborto medico nel primo trimestre. La ricerca ha prodotto 1.562 citazioni, di cui 38 includevano …


 

Letrozolo rispetto a Clomifene citrato per sterilità inspiegabile

È stata stimata l’efficacia clinica, determinata mediante un test di gravidanza positivo, del Letrozolo ( Femara ) rispetto al Clomifene citrato ( Clomid ) per la stimolazione ovarica in pazienti con …


 

Donne con sindrome dell’ovaio policistico: Sitagliptin riduce il grasso viscerale e la glicemia

Le donne con sindrome dell’ovaio policistico ( PCOS ) presentano livelli di ormone della crescita ( GH ) ridotti, che possono aumentare l’adiposità viscerale e compromettere la funzione vascolare. L’ …

Cancro al seno in fase iniziale: risultati deludenti riguardo alla sopravvivenza della radioterapia intraoperatoria TARGIT-IORT ritardata

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Effetto della radioterapia intraoperatoria mirata ritardata rispetto alla radioterapia del seno intero sulla recidiva locale e sulla sopravvivenza: risultati a lungo termine dello studio TARGIT-A nel tumore mammario in fase iniziale

La radioterapia adiuvante convenzionale per il tumore al seno somministrata quotidianamente per diverse settimane è onerosa e costosa.
Alcune pazienti possono essere obbligate a scegliere invece una mastectomia e alcune possono rinunciare del tutto alla radioterapia.
È stata proposta una sperimentazione clinica per verificare se la radioterapia possa essere limitata al letto tumorale in modo sicuro.

Si è determinato se la radioterapia intraoperatoria mirata di seconda procedura ritardata ( TARGIT-IORT ) sia non inferiore alla radioterapia a fasci esterni ( EBRT ) del seno intero in termini di controllo locale.

In questo studio prospettico, randomizzato, di non-inferiorità, sono state arruolate 1.153 pazienti di età pari o superiore a 45 anni con carcinoma mammario duttale invasivo inferiore a 3.5 cm, trattate con conservazione del seno da 28 Centri in 9 Paesi……….

CONTINUA SU GINECOLOGIA.NET

https://www.ginecologia.net/articolo/effetto-della-radioterapia-intraoperatoria-mirata-ritardata-rispetto-alla-radioterapia-del-seno-intero-sulla-recidiva-locale-e-sulla-sopravvivenza-risultati-a-lungo-termine-dello-studio-targit-a-nel-tumore-mammario-in-fase-iniziale

 

OncoGinecologia.net :: Oncologia ginecologica

OncoGinecologia Notizie, Oncologia ginecologica :: Terapia :: Aggiornamento, Oncologia ginecologica :: Novità terapeutiche, Informazioni sul Tumore della mammella, Informazioni sul Tumore al seno, Informazioni su Tumore all’ovaio, Informazioni sul Tumore del collo dell’utero, Informazioni terapeutiche nel Carcinoma mammario, Newsletter :: Oncologia ginecologica, Newsletter :: Ginecologia oncologica, Quale terapia per il tumore del seno ER+/HER2- ?

Eribulina

Eribulina aumenta la sopravvivenza nelle donne con …

Carcinoma endometriale

Risultati ricerca per “Carcinoma endometriale” … del carcinoma …

BRCA1

La frequenza delle mutazioni di BRCA1 e BRCA2 nella linea …

Antraciclina

Risultati ricerca per “Antraciclina” … taxano – antraciclina in …

Carcinoma mammario …

Carcinoma della mammella: il … un carcinoma mammario …

BRCA2

La frequenza delle mutazioni di BRCA1 e BRCA2 nella linea …

Brachiterapia

Efficacia della sola brachiterapia nel carcinoma dell’endometrio …

Avelumab

Inibitori PD-1 / PD-L1: sicurezza ed efficacia nel carcinoma ovarico …

Dovitinib

Dovitinib di seconda linea nelle pazienti con carcinoma dell …

Exemestano

Terapia adiuvante con Tamoxifene ed Exemestano nel carcinoma …

 

OncoGinecologia

Ginecologia – Vantaggi di Enobosarm in alcune pazienti con tumore mammario

CONTINUA SU: https://www.ginecologia.net/articolo/lagonista-selettivo-del-recettore-degli-androgeni-pu-giovare-ad-alcuni-pazienti-con-cancro-al-seno

 

ginecologianet

Ginecologia.net

https://www.ginecologia.net/

Home; Xagena. Chi siamo · News (IT) · News (EN) · MedicinaNews · MedicineNews · Mappa · Partner · Mappa; Cardiologia. News · Farmaci · Focus. Oncologia. News · Farmaci · Focus · Immunoterapia. OncoHub. OncoDermatologia · OncoEmatologia · OncoGastroenterologia · OncoGeriatria · OncoNeurologia …

More links Ginecologia

More Links. Aborto · Aborto spontaneo · Allattamento al …

Focus

… MedicinaDonna.it | Menopausa.net |. Probiotici innovativi …

Fumo di sigaretta

Il fumo di tabacco contiene sostanze cancerogene, che …

Donne esposte in utero a …

Donne esposte in utero a Dietilstilbestrolo: maggior …

 

 

Aggiornamento in Ginecologia by Xagena

ginecologianet

 

La Levotiroxina non riduce l’aborto spontaneo nelle donne con positività agli anticorpi anti-tireoperossidasi

Le donne eutiroidee con positività all’anticorpo tiroideo a cui era stata prescritta la Levotiroxina prima e durante la gravidanza non avevano più probabilità di una nascita vitale a 34 settimane di g …


 

La Metformina può ridurre il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro in gravidanza con sindrome dell’ovaio policistico

Le donne in gravidanza con sindrome dell’ovaio policistico assegnate alla terapia con Metformina per la durata della gravidanza hanno presentato una minore probabilità di sperimentare un aborto sponta …


 

Il Testosterone intravaginale migliora la soddisfazione sessuale e i sintomi vaginali associati agli inibitori dell’aromatasi

Il Testosterone intravaginale è un potenziale trattamento dell’atrofia vulvovaginale, associata all’uso degli inibitori dell’aromatasi. Sono stati studiati gli effetti del Testosterone intravaginale …


 

Sicurezza ed efficacia di un sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel da 52 mg in donne con malattie cardiovascolari

Sono state esaminate la sicurezza e l’efficacia di un sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel da 52 mg ( LNG-IUS ) e sono stati valutati i cambiamenti nei biomarcatori di infezione, anemia e …


 

Gonadotropine versus Clomifene citrato con o senza inseminazione intrauterina in donne con anovulazione normogonadotropica e fallimento di Clomifene: studio M-OVIN

In molti Paesi, il Clomifene citrato ( Clomid ) è il trattamento di prima scelta nelle donne con anovulazione normogonadotropica ( ovulazione assente o irregolare ). Se queste donne ovulano ma non co …


 

Metformina associata a miglioramenti del ciclo mestruale e dei profili ormonali nelle donne in sovrappeso e di peso normale con sindrome dell’ovaio policistico

Gli effetti a lungo termine della Metformina nelle donne con sindrome dell’ovaio policistico ( PCOS ) sono stati studiati in modo inadeguato. Uno studio prospettico di coorte ha valutato gli effett …


 

Niraparib, un inibitore di PARP, per le donne con recidiva di carcinoma ovarico indipendentemente da mutazioni del gene BRCA o presenza di biomarcatori

Niraparib ( Zejula ) è stato approvato dalla Commissione Europea come monoterapia per il trattamento di mantenimento delle pazienti adulte con carcinoma ovarico epiteliale sieroso, carcinoma delle tu …


 

Una revisione sistematica del Testosterone intravaginale per il trattamento dell’atrofia vulvovaginale

Il Testosterone intravaginale è emerso come potenziale trattamento per l’atrofia vulvo-vaginale nelle donne, in generale, e nelle donne che assumono un inibitore dell’aromatasi. È stata condotta una …


 

L’Aspirina a basso dosaggio appare ridurre il rischio di cancro al seno

Le donne con diabete mellito di tipo 2, trattate con Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) a basso dosaggio, hanno presentato una minore incidenza di tumore alla mammella rispetto alle donne che non han …


 

Tumore mammario metastatico HER2-negativo, BRCA-positivo: Olaparib riduce rischio di progressione della malattia

Sono stati presentati al Meeting dell’ASCO ( American Society of Clinical Oncology ) i risultati dello studio clinico di fase III OlympiaAD, che ha dimostrato un miglioramento staticamente significati …


 

Acido alfa-Lipoico più Acidi grassi Omega-3 migliorano la vestibolodinia associata alla sindrome della vescica dolorosa

Uno studio ha valutato l’efficacia di Acido alfa-Lipoico ( ALA ) più Acidi grassi polinsaturi Omega-3 ( n-3 PUFA ) in combinazione con la terapia con Amitriptilina nei pazienti con vestibolodinia / si …


 

Efficacia e sicurezza di Flibanserina per il trattamento del disturbo da desiderio sessuale ipoattivo nelle donne

Nel mese di agosto 2015, la Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato la Flibanserina ( Addyi ) come trattamento per il disturbo da desiderio sessuale ipoattivo nelle donne in premenopausa, no …


 

Prevenzione delle recidive di endometrioma ovarico: efficacia della terapia di mantenimento a lungo termine con un sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel

L’obiettivo di uno studio è stato quello di valutare i tassi di recidiva cumulativi di endometrioma ovarico tra le pazienti che hanno fatto uso di un sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel …


 

Efficacia e sicurezza di Palbociclib in combinazione con Letrozolo come trattamento di prima linea del carcinoma mammario avanzato ER-positivo, HER2-negativo

Palbociclib ( Ibrance ) è una piccola molecola orale ad azione inibitrice della chinasi ciclina-dipendente 4 e 6 ( CDK4 e 6 ). Nello studio randomizzato, in aperto, di fase II PALOMA-1 / TRIO-18, P …


 

Confronto tra Dienogest e Goserelin dopo chirurgia conservativa per endometriosi

Anche se ci sono varie terapie ormonali, tra cui gli agonisti dell’ormone rilasciante le gonadotropine, il Danazolo, il sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel, Dienogest, e basse dosi di e …

 

Cancro al seno – Informazioni in OncoGinecologia by Xagena

XagenaSearch.it

Xagena Newsletter

Newsletter Xagena: XagenaWeb.it

 












Tumore alla mammella: la mammografia riduce la mortalità. Lo screening va esteso fino a 74 anni

Nel 2015 circa 3 milioni e 162 mila italiane sono state invitate a eseguire la mammografia, fondamentale per individuare il tumore alla mammella in fase precoce, ma solo il 55% ha aderito ( 1 milione … leggi



1 2