Polpettone di carne ripieno

Ingredienti
1 uovo
2 fette di pane raffermo o pangrattato qb
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 mazzetto di prezzemolo fresco
600 gr di carne di manzo o di vitella
14 fette di prosciutto cotto alte
8 sottilette
100 gr di prosciutto cotto o speck
sale qb
pepe qb
olio extravergine d’oliva qb

In una terrina miscelate la carne di vitello, l’uovo, il prezzemolo tritato finemente, il pangrattato, un pizzico di sale, un pizzico di pepe.
Mescolate bene il tutto con le mani.
Su un foglio di carta da forno o di pellicola, schiacciate il composto ottenuto, dandogli una forma rettangolare.
Riempitel con il prosciutto cotto, le sottilette e arrotolatelo compattandolo bene con le mani.
Chiudete la carta forno e mettetelo in una teglia antiaderente e poi in forno a 180°C per 40 minuti circa.
firma Cuoca Sveglia

Fonte della Ricetta:http://blog.cookaround.com/cucinandoconlialavanilla/polpettone-di-carne-ripieno/

firma-Antonia2

Torta con marmellata

INGREDIENTI
1 pizzico sale
16 g lievito istantaneo per dolci tipo pan degli angeli
1 buccia di limone grattata
marmellata il gusto che preferite
2 uova
100 g zucchero
150 g farina oo
50 ml olio di semi
1/2 bicchiere latte o la vostra bevanda vegetale preferita

Preriscaldate il forno a 180°.
Lavorate le uova assieme allo zucchero per 5 minuti.
Aggiungete l’olio a filo e il mezzo bicchiere di latte.
Incorporate bene, al composto di uova.
Da parte setacciate la farina assieme al lievito e il sale e aggiungete al composto.
Amalgamate il tutto lavorando con le fruste elettriche alla minima velocità.
Imburrate e infarinate uno stampo di 20 cm (in alternativa potete foderarlo con della carta da forno bagnata e strizzata).
Versate un poco più della metà del composto nello stampo e infornate per 20 minuti. Sfornate e aggiungete uno strato abbondante di marmellata, ricordandovi di lasciare liberi i bordi di almeno 1 cm.
Versate la restante parte di impasto e livellate bene. Infornate nuovamente per altri 15/20 minuti. Fate la prova dello stecchino prima di sfornare.
Quando sarà pronta, sfornate e lasciate intiepidire. Decorate con zucchero a velo e servite.

firma Cuoca Sveglia

Fonte della Ricetta:http://blog.giallozafferano.it/unadonnaincucina/torta-con-marmellata/

Orecchiette pugliesi al sugo

Ingredienti:

400 gr di orecchiette fresche di semola di grano duro
60 gr di olio extravergine d’oliva
100 gr di pecorino fresco grattugiato o a scaglie (o parmigiano)
prezzemolo
basilico
1 bicchiere di vino bianco secco
2 spicchi d’aglio
peperoncino q.b.
1 cipolla
500 gr di salsa di pomodoro casereccia
sale e pepe qb

Mondate la cipolla e affettatela molto finemente, poi fatela rosolare in un tegame con il burro.

Quando sarà dorata e un pò appassita aggiungete i pomodori che avrete lavato e tagliato a pezzetti.

Unite il sale, il basilico e il peperoncino sbriciolato.

Fate cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti senza aggiungere acqua, poi passate il tutto con il passaverdure e fate stringere qualche altro minuto sul fuoco.
Nel frattempo lessate le orecchiette in abbondante acqua salata, a cottura ultimata scolatele bene e conditele con la vostra salsa fresca.

Fate saltare insieme per qualche minuto e aggiungete un pò di parmigiano grattugiato.
firma-Antonia2

Fonte della ricetta:
http://blog.cookaround.com/cucinandoconlialavanilla/orecchiette-pugliesi-al-sugo/

Pittule leccesi

Ingredienti:
mezzo chilo di farina
1 cucchiaino da caffè di sale fino
1 cubetto di lievito di birra
olio extravergine di oliva
1 bicchiere di acqua tiepida

In una ciotola molto capiente versate la farina, il cucchiaino di sale fino e il lievito di birra che avrete sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Con le mani impastate il tutto aggiungendo se necessario dell’altra acqua tiepida fino ad ottenere una pastella molto fluida. Dovrete letteralmente” schiaffeggiarla” a lungo. Lasciate lievitare per un paio d’ore la pastella al caldo e lontana da correnti(ad esempio nel forno spento), dopodichè riscaldate bene dell’abbondante olio per friggere le “pittule”. Prendete delle cucchiaiate di composto a forma di palla e friggetele bene girandole da tutti i lati, belle dorate. Per la verità il composto andrebbe preso con le mani, prendete una manciata di composto, chiudetelo delicatamente nella mano disposta a pugno e tra pollice e indice uscirà una ciliegina di composto che prenderete con le dita inumidite della mano sinistra e che getterete nell’olio bollente! E’ importante la temperatura dell’olio, le pittule infatti devono gonfiarsi immediatamente e friggere per pochi secondi, giusto il tempo di dorarsi. Otterrete delle nuvolette fritte da mangiare bollenti e da condire in vario modo. I condimenti tipici salentini sono i più vari. Quello tradizionale è il vincotto di fichi (fatelo bollire per qualche minuto allungato con un po’ di acqua e immergetevi per un attimo le pittule che andranno mangiate molto calde). In secondo luogo è possibile, una volta fritte, cospargerle di zucchero o di miele. Come variante potete aggiungere (magari provate quando sta per terminare l’impasto) dei filetti di acciuga sott’olio oppure un poco di salsa di pomodoro e capperi o pezzetti di cavolfiore lesso, soprattutto nel periodo natalizio….. In ogni caso servire sempre molto calde.

firma Cuoca Sveglia

Fonte della ricetta:
http://blog.cookaround.com/cucinandoconlialavanilla/pittule-leccesi/

Spaghetti al tonno

Ingredienti.
350 gr di spaghetti
70 gr di tonno sottolio
3 cucchiai di salsa di pomodoro
Aglio
Prezzemolo
Olio extra vergine di oliva
Sale e pepe

Modo di Preparazione
In un tegame, scaldate tre cucchiai d’olio e fatevi dorare lo spicchio d’aglio schiacciato.

Aggiungete il tonno sminuzzato, mescolate in modo che si insaporisca bene e versate la salsa di pomodoro diluita con uno o due cucchiai d’acqua tiepida.
Cuocete a fiamma bassa per un quarto d’ora.
Spegnete, aggiungete il prezzemolo tritato finemente, sale e pepe.
Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente, conditeli con la salsa e servite.

Fonte della ricetta:https://blog.cookaround.com/milleeunapappa/spaghetti-al-tonno/
categoria ricette che seguo 2

Crema catalana

Prendete un litro di latte , mettetene da parte una tazza e versate il resto in pentola.
Aggiungete un rametto di cannella e grattuggiate la buccia di un limone (non trattato),
quindi accendete il fuoco.
Nel mentre prendete 8 uova,solo i rossi ,e sbatteteli per bene insieme a 250 g di zucchero.
Prendete la tazza di latte che avete messo da parte e scioglieteci 40 g di farina.
Raggiunta l’ebollizione abbassate la fiamma e versate le uova con lo zucchero e mescolate per bene ,
quindi versate la farina sciolta nella tazza di latte continuando sempre a mescolare fino a che la crema non si addensa . versate la crema nelle coppette di terracotta e lasciatele raffreddare in frigo per un paio d’ore.

Fonte della ricetta:http://blog.cookaround.com/lacucinaedonna/crema-catalana/

firma cuoca sveglia 2

Rigatoni alla boscaiola

Ingredienti per 4 persone:
1 melanzana
1 confezione di funghi secchi misti
400 g di pasta rigatoni (o penne a piacere)
1 confezione di panna da cucina
salsa di pomodoro (o pelati passati al passaverdure)
1 spicchio d’aglio
olio di oliva , parmigiano
sale q. b.

Lavare e tagliare la melanzana a pezzettini, ammollare i funghi secchi in acqua tiepida. Mettere una pentola sul fuoco e fare imbiondire lo spicchio d’ aglio nell’olio, aggiungere la melanzana a pezzetti e i funghi bagnando con un poco della loro acqua di ammollo filtrata, lasciare rosolare un poco il tutto e poi aggiungere la salsa di pomodoro. Fare cuocere per circa un quarto d’ora a fuoco medio. Lessare la pasta al dente e versarla nel sugo, aggiungere la panna da cucina e il parmigiano. Servire caldo.
Fonte:http://blog.giallozafferano.it/unadonnaincucina/rigatoni-alla-boscaiola/

firma Cuoca Sveglia

Merluzzo al curry

Ingredienti:

600 g di filetti di pesce merluzzo
sale
pepe macinato
il succo di mezzo limone
200 g di pomodori pelati in scatola
due carote
quattro scalogni
uno spicchio d’aglio
un pezzo di zenzero fresco
mezzo peperoncino verde
50 g di anacardi
tre cucchiai di burro
12 cucchiaini di curry in polvere moderatamente piccant
un pizzico di zucchero
180 g di yogurt al naturale

Sciacquate il pesce sotto l’acqua, asciugatelo bene, tagliatelo in bocconcini di 2 cm salate e pepate e irrorateli con il succo di limone.
Tritate i pelati e lasciateli nel loro succo, pelate le carote, tagliatele a julien, pelate, tritate gli scalogni, pelate schiacciate l’aglio, grattugiate lo zenzero, mettete il peperoncin, eliminate semi lavatelo, tritatelo, fate tostare gli anacardi in una padella antiaderente.
Fate fondere il burro in una padella e rosolate le carote, lo scalogno, unite l’aglio lo zenzero il peperoncino, quindi aggiungete il curry e rosolatelo per 30 secondi.
Aggiungete i pelati con il loro succo, insaporite con il sale e zucchero e lasciate sobbollire per qualche minuto, incorporate infine lo yogurt e mettete nella pentola il pesce.
Cuocete per sei minuti cospargete con l’anacardi tostati e servite in tavola.
Fonte della ricetta: http://blog.cookaround.com/lacucinaedonna/merluzzo-al-curry/

firma-Antonia2