Pittule leccesi

Ingredienti:
mezzo chilo di farina
1 cucchiaino da caffè di sale fino
1 cubetto di lievito di birra
olio extravergine di oliva
1 bicchiere di acqua tiepida

In una ciotola molto capiente versate la farina, il cucchiaino di sale fino e il lievito di birra che avrete sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Con le mani impastate il tutto aggiungendo se necessario dell’altra acqua tiepida fino ad ottenere una pastella molto fluida. Dovrete letteralmente” schiaffeggiarla” a lungo. Lasciate lievitare per un paio d’ore la pastella al caldo e lontana da correnti(ad esempio nel forno spento), dopodichè riscaldate bene dell’abbondante olio per friggere le “pittule”. Prendete delle cucchiaiate di composto a forma di palla e friggetele bene girandole da tutti i lati, belle dorate. Per la verità il composto andrebbe preso con le mani, prendete una manciata di composto, chiudetelo delicatamente nella mano disposta a pugno e tra pollice e indice uscirà una ciliegina di composto che prenderete con le dita inumidite della mano sinistra e che getterete nell’olio bollente! E’ importante la temperatura dell’olio, le pittule infatti devono gonfiarsi immediatamente e friggere per pochi secondi, giusto il tempo di dorarsi. Otterrete delle nuvolette fritte da mangiare bollenti e da condire in vario modo. I condimenti tipici salentini sono i più vari. Quello tradizionale è il vincotto di fichi (fatelo bollire per qualche minuto allungato con un po’ di acqua e immergetevi per un attimo le pittule che andranno mangiate molto calde). In secondo luogo è possibile, una volta fritte, cospargerle di zucchero o di miele. Come variante potete aggiungere (magari provate quando sta per terminare l’impasto) dei filetti di acciuga sott’olio oppure un poco di salsa di pomodoro e capperi o pezzetti di cavolfiore lesso, soprattutto nel periodo natalizio….. In ogni caso servire sempre molto calde.

firma Cuoca Sveglia

Fonte della ricetta:
http://blog.cookaround.com/cucinandoconlialavanilla/pittule-leccesi/

Spaghetti al tonno

Ingredienti.
350 gr di spaghetti
70 gr di tonno sottolio
3 cucchiai di salsa di pomodoro
Aglio
Prezzemolo
Olio extra vergine di oliva
Sale e pepe

Modo di Preparazione
In un tegame, scaldate tre cucchiai d’olio e fatevi dorare lo spicchio d’aglio schiacciato.

Aggiungete il tonno sminuzzato, mescolate in modo che si insaporisca bene e versate la salsa di pomodoro diluita con uno o due cucchiai d’acqua tiepida.
Cuocete a fiamma bassa per un quarto d’ora.
Spegnete, aggiungete il prezzemolo tritato finemente, sale e pepe.
Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente, conditeli con la salsa e servite.

Fonte della ricetta:https://blog.cookaround.com/milleeunapappa/spaghetti-al-tonno/
categoria ricette che seguo 2

Seppioline in umido

Ingredienti per 6 Persone:
1200 g Seppie non grandi
500 g Passata Di Pomodoro
150 ml Vino Bianco secco
3 cucchiai Olio Extravergine D’Oliva
1 cipolla
1 pizzico Sale
1 pizzico Pepe Nero

Lavate le seppie, asciugatele e mettetele da parte.
Tagliate la cipolla, mettetela a rosolare in una padella insieme all’olio extravergine d’oliva, facendo attenzione a non dorarla eccessivamente.
Pulite le seppie e fatele a pezzetti (non troppo piccoli però).
Aggiungetele nella padella con olio e scalogno, salate e pepate a piacere e sfumate col vino bianco, alzando la fiamma alcuni minuti per far evaporare l’alcool.
Fate cuocere alcuni minuti poi unite la passata di pomodoro
Portate ad ebollizione, poi abbassate la fiamma, regolate ancora di sale e mettete il coperchio cuocete a fuoco lentissimo per circa 50 minuti, mescolando ogni tanto.
Servite subito.
Fonte:http://blog.giallozafferano.it/unadonnaincucina/seppioline-in-umido/

categoria ricette dai blog 3

Fiocchi di latte vegani

Ingredienti:
yogurt di soia naturale 2 cucchiai
sale un pizzico
tofu fresco 80 g
succo di limone filtrato 3-4 cucchiaini
panna di soia 2 cucchiaini

per 1-2 persone

Descrizione :
Tagliare a piccoli dadini il tofu e metterlo in un piatto con il succo di limone e un pizzico di sale. Lasciar marinare per 5 – 10 min. Poi aggiungere la panna e lo yogurt, mescolare delicatamente e rimettere in frigo.
Fonte della ricetta: http://blog.giallozafferano.it/lacucinaverdementa/fiocchi-latte-vegani/

firma-Antonia2

Penne alle olive nere e limone

Ingredienti:

280 g pasta tipo penne
30 olive nere snocciolate
1 limone grande
10 foglie basilico
olio d’oliva extra-vergine

Procedimento:

Tritate le olive, spremete il limone e passate il succo al colino.
Lessate le penne e quando sono ancora bollenti mescolatele con il trito di olive, le foglie sminuzzate a mano del basilico, il succo del limone e tanto olio quanto basta a renderle saporite.
Servite subito oppure lasciate raffreddare in frigo.
E’ un ottimo primo piatto estivo.
firma-Antonia2

Fonte: http://blog.giallozafferano.it/cucinandoconliala/penne-alle-olive-nere-limone/

Antipasto di patate e frutti di mare

Ingredienti

1 Patata
200 G Frutti Di Mare
1 Tuorlo D’uovo
1 Cespo Insalata Lattuga
Olio D’oliva

Preparazione

Aprire in una padella i frutti di mare e privarli del guscio. Bollire la patata e affettarla.
Emulsionare il tuorlo con l’olio e poca acqua di cottura dei frutti di mare.
Servire l’insalata con tale salsa e foglie di lattuga fritte.

firma Cuoca Sveglia

Fonte della ricetta:
http://blog.giallozafferano.it/cucinandoconliala/antipasto-patate-frutti-mare/

Pasta al rosso d’uovo

Lessare la pastina, scegliendone una di un formato adeguato, per esempio stelline o anellini. Una volta cotta, scolarla, rimetterla nel pentolino e aggiungervi un tuorlo d’uovo molto fresco, olio e 2 cucchiaini di parmigiano.
Mescolare bene sul fuoco, finché il rosso sia rappreso e servire.

fonte:http://blog.cookaround.com/milleeunapappa/pasta-al-rosso-duovo/

Filetti di merluzzo con i pomodorini

Prendere dei filetti di merluzzo o dei cuori di merluzzo surgelati, senza spine. Metterli in un recipiente per
microonde, ancora surgelati, e cuocerli circa 3 minuti per lato (verificare la cottura con una forchetta).
Nel frattempo, lavare 10 pomodorini e tagliarli a dadini piccoli. Condirli con olio e poco sale e lasciarli
riposare.
Far riposare il merluzzo qualche minuto, poi condirlo con olio e poco sale e servirlo sormontato dai dadini di
pomodoro.
Fonte:http://blog.cookaround.com/milleeunapappa/filetti-merluzzo-pomodorini/
firma-Antonia2