Creato da ITALIANOinATTESA il 30/11/2008
Siamo anelli aperti o chiusi di catene mai costruite. IinA_M@

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Scarp de' tenis  

http://www.blogdetenis.it/

 

OKnotizie

“Un avvocato farebbe qualsiasi cosa per vincere una causa. Direbbe persino la verità.” PATRICK MURRAY

Questo rifugio è aperto anche:
agli stranieri compresi arabi ed africani
ai meridionali compresi i napoletani
ai padani compresi i veneti
agli zingari di ogni dove
ed ai nani con o senza
Biancaneve.

 

Area personale

 

Contatta l'autore

Nickname: ITALIANOinATTESA
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 8
Prov: EE
 

Ultime visite al Blog

ITALIANOinATTESAenigma353misteropaganolacky.procinojigendaisukekinogalucre611RavvedutiIn2ITALIANOinATTESA0pandora_1965joitaumikelchannelfyrenatorotadisantonazzareno
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

RICERCA LAVORO

TMnews

RAInews24

"Ahi" disse il topo, "il mondo diventa ogni giorno più angusto. Prima era così ampio che avevo paura, continuavo a correre ed ero felice di vedere finalmente a sinistra e a destra in lontananza delle pareti, ma queste lunghe pareti si corrono incontro l'un l'altra così rapidamente che io sono già nell'ultima stanza, e lì, nell'angolo, c'è la trappola nella quale cadrò" - "Devi solo cambiare la direzione della corsa", disse il gatto e lo mangiò .....

 

Ristretti

 

 

HOIMPARATOCHEBISOGNA

ed i suoi 3 amici MICI

SONO LA MASCOTTE DEL BLOG

Photo Sharing and Video Hosting at PhotobucketPhoto Sharing and Video Hosting at PhotobucketPhoto Sharing and Video Hosting at Photobucket

 CORSO HTML

UNICEF

me

MIAO

Guida

1° Pagina Guida Google

D Greco A

 

      Miaoooooo.......    

Stampa Giornali

Italiani  Riflessioni

Meteo DOP RALT

FB SC VAP VAP1

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 167
 

I miei Blog Amici

- mare
- voiomanoposo
- la giustizia
- gardiniablue
- Ostinatamente ZVen
- I like freee!!!
- ehi ce nessuno qui
- PENSIERI...LIBERI
- MILIONI DI EURO
- UNA DONNA PERDUTA
- OutOfTarget
- IGNORANTECONSAPEVOLE
- La vita e meraviglia
- PSICOALCHIMIE
- POLVERE DI STELLE
- ora di basta!!!!
- osservatorio politic
- luce e ombra
- Galandriel_fairy
- RADIO DgVoice
- IL PACCO QUOTIDIANO
- PoverA DemocraziA
- -Le Ali di Achille-
- di tutto , di più
- XXI secolo?
- ECCHIME
- Cera una volta...
- NOTTE STELLATA
- Ultimi pensieri
- MADHOUSE GATES
- assenza di gravita
- Il raccoglitore
- PREPARIAMOCI
- THE VOICE OF SOUL
- Servitori del Popolo
- BOLLE DI SAPONE
- trilogia mentale
- LEGA DEMOCRATICA
- Luomo dei difetti
- Donna, lavoro e casa
- basta chiacchiere
- A ruota libera
- la vita
- Mondo Community!
- frammenti...
- Pensieri e Parole
- Bambola di stracci
- Ravvedimento morale
- Altromondo17
- La befana
- Un popolo distrutto
- Oltre lorticello
- progettosolskjeriano
- vagabondaggi
- VOLANTINAGGIO
- Yaris
- GRAPHIC_U
- acido.acida
- Il Salotto
- nel tempo...
- Pixel a colazione
- WORDU
- locchio del falco
- tirillio
- Torn & Frayed sottomarini di superficie
- Zacinto mia
- O.L.I.M.P.O Misteropagano
- Channelfy
- ElettriKaMente
- LALTRA VERITA
- gemini
- ZOE BAU
- fugadallanima
- Riflessioni
- IL GRILLO NERO
- angelo senza veli
- ricomincio da qui
- libroblog
- TheNesT
- cazzatelle
- Oniricamente
- Il tuo dilemma
- LA COLPA DI SCRIVERE
- Repertorio
- Romanzo Quotidiano
- Marvelius
- LA VOCE DI KAYFA
- SENZA PRETESE
- Ada vede
- Laura Picchi
- Con il cuore
- Docenti Inidonei e +
- Un mondo nuovo
- Le Mie Emozioni...
- italiadoc
- Discarica
- MAPPAMUNDI
- A.A.A.MEGAPIXELS
- alogico
- Angolo nascosto
 

link preferiti

- BERLUSCASTOP
- polisblog.it
- Guido Scorza
- V.T.
- napoli.blogolandia.it
- LIQUIDA.IT
- DIRITTI D'AUTORE
- scienzamarcia.blogspot.com
- www.italiopoli.it
- IT.REUTERS.COM
- WINEUROPA.IT
- www.giornalettismo.com
- www.europaquotidiano.it
- Viviana Vivarelli
- democrazialegalita
- Articolo21.org
- Italialaica.it/
- Dimensionenotizia.com
- rivistaindipendenza.org
- AGORAVOX.IT
- SCUDO DELLA RETE
- LIBERISTA.SPLIDER
- RETI INVISIBILI
- Diversamente Occupati
- fortresseurope.blogspot.com
- IL TAFANO
- italiapiugiusta.com
- www.dicearchia.it
- Storia del fascismo
- UNONOTIZIE
- GESTIONE BLOG
- Etnografia.it/
- I AM SORRY
- lavoce.info
- http://www.signoraggio.it
- LOCCIDENTALE
- L P
- SPINOZA
- CANDIDAPROIETTI POESIE
- libertaegiustizia.it
- VERIFICA FOTO - ROSS
- CONTROLLO BOX ROSS
- PIRANDELLO LA CARRIOLA
- AVVELENATA
- PRIMO LEVI
- PIERINO LEZIONE DI SCORREGGE
- Claudio Messora
- ECOBLOG.IT
- laltranotizia.net
- ITALIANIMBRCILLI
- SOCIALEANIMALE
- psicocafe.blogosfere.it
- psicologoinfamiglia.myblog.it
- AFORISMI
- ELEAML
- Critica sociale
- ilparlamentare.it
- glitter-graphics.com
- NIENTEANSIA
- ROSS traduzione
- http://www.marxists.org
- VOTAONTONIO
- wumingfoundation.com
- http://www.riforme.info
- ASCENSORE.COM
- FANPAGE NOI ITALIANI
- Parolaccie
- officinaalkemica
- altreconomia
- DETTI NAPOLETANI
- come fare un sito
- PW milionidieuro
- PW calcolatore
- PW
- Punteggiatura
- lastradaweb.it
- Ridim immagini
- DAGOSPIA
- sogni
- http://blog.libero.it/POLITICDAY/
- InformareXresistere
- cittànuove
- CASE CONDIVISE
- ILPOPOLOVENETO
- Lo Spiffero
- Attivissimo
- Federica
- occulto
- sondaggi
- psicologi napoli
- Tiffany
- UCRONIA
- Ucronicamente
- Mistero
- AUG
- Foto Storiche
- mela
- ETIMO
- Commissariato P.S.
 

 

Lipperatura

IlCrocevia 
Proteo
la liberazone
Albanesi 
cache 
ConVerbi 
La Scommessa 
Totobino 
Lo Scrigno Lett. 
Erikiilfantasma 
Scuola 
Pensieri Libero 
Napolionline 
Video autoplay 
IcheResistono 
Marcozio 
FotoMartina 
DesioPunto 
IlMortoDelMese 
Olio degli occhi 
50enniNapoli 
ContiniMoreno 
MilicaSpeciale 
Produzione Video 
Debora Billi 
exsodus84 
NuovaMatematica 
MmCapponi 
Melissa Celtica 
Made in Italy

contatori

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Le 99 pecore smarrite de...Miaooooooooooooooooooooo... »

Gesù è un clandestino della serie "La democrazia oggi" nelle mani dell'Italiano medio e dei suoi sponsor:N.38

Navigando fra i blog amici ho letto questo post, che riporto di seguito, nel blog dell’amica “lafatadelmare”; la lettura di esso mi ha richiamato alla mente questa frase riportata in un commento al mio precedente post a parziale risposta ad alcune mie domande:

 “Chiunque entra senza permesso è considerato un clandestino ..anche Gesù!! che però non ne avrebbe avuto bisogno!! ^___* ...ma se qualcuno entrasse in casa tua senza il tuo permesso, tu cosa faresti???”

 

Sono certo nella buona fede del commentatore; non riuscirei a pensare diversamente. 

Però, che tristezza!..

Ma tale è la situazione!

Dicono che la maggioranza degli italiani ………… la pensa così;

dicono anche che sia giusto così ………….;

dicono che ognuno deve essere padrone a casa sua …………;

dicono ………. e dicono ……. tante altre cose;

dicono che l’Europa deve richiamarsi alle sue radici cristiane …………….. ed intanto

dicono ................................................che Gesù è un .............................................. clandestino!

Questi poveri ragazzi, sparpagliati per ogni dove, potrebbero rappresentare una risorsa per la nostra economia ed invece vengono considerati solo come un oggetto adatto ad un vile sfruttamento oppure un nemico da eliminare ad ogni costo.

ED INVECE E' INIZIATA LA SERIE DELLE MORTI INVISIBILI .......... ANZI DI QUELLE CHE LA TV DEVE IGNORARE ....... DI QUELLE CHE DANNO FASTIDIO ALLE  ............ SANTE FAMIGLIE ITALIANE ........... ALLARGATE ........... IN ORIZZONTALE ED IN VERTICALE ................ SECONDO I PROPRI VIZI ......... E LE PROPRIE VIRTU'!

All’atto di rilasciare il commento ho ritenuto giusto chiedere l'autorizzazione all'autrice di riproporre il post anche nel mio blog per inserirlo nei messaggi dedicati alla serie “La democrazia oggi” nelle mani dell’italianomedio e dei suoi sponsors." Esso, oltre a rappresentare una naturale continuazione del post precedente costituisce la seconda parte del post n. 67: E tu che tipo di beato sei? della serie "La democrazia oggi" nelle mani dell'Italiano medio e dei suoi sponsor:N.34

.
 ED ECCO IL POST DELLA "FATADELMARE", DA ME CONDIVISO

SE QUESTA E' UNA DONNA

 

Post n°556 pubblicato il 09 Agosto 2009 da lafatadelmare

 Tag: indifferenzapacchetto sicurezzaPrimo Levisuicidio

7/8/2009(15:13) - TRAGEDIA NEL BERGAMASCO

Suicida a 27anni: "Clandestina,
non era riuscita aregolarizzarsi"

Fatima Aitcardi era indepressione

BERGAMO
Si è uccisa perchè era clandestina e non riusciva a regolarizzarsi, e per questo era caduta indepressione. Il corpo senza vita di Fatima Aitcardi, 27 anni, marocchina,ripescato ieri sera dal fiume Brembo a Ponte San Pietro, è stato identificato dal fratello Mohamed che stamattina si è presentato ai carabinieri perdenunciare la scomparsa della sorella, uscita di casa ieri alle 14. 

L’uomo, che invece è regolaree vive proprio a Ponte San Pietro, ha raccontato che Fatima era disperata: era irregolare in Italia, aveva tentato in tutti i modi di regolarizzare la sua posizione ed era terrorizzata dalla scadenza di domani, giorno in cui la clandestinità diventa reato. E questo l’avrebbe portata a uccidersi. 

 Questa notizia mi ha fatto molto male, davanti a simili tragedie il mio cuore non sa come andare avanti, noi viviamo le nostre vite,leggiamo o ascoltiamo queste notizie, a volte siamo distratti dalle cose chestiamo facendo, oppure stiamo semplicemente pranzando, nella nostra casa, travisi che ci sorridono e mobili che ci siamo scelti a nostro piacere...Noigodiamo di tante piccole fortune e, pur tra tante difficoltà quotidiane, cisentiamo sempre in qualche modo accettati dalla società o dalla famiglia odagli amici o perfino dal fruttivendolo che ci porge un chilo di uva appena acquistata...Noi siamo sempre NOI... invece ci sono altre persone che  sisentono "nessuno" se non hanno un pezzo di carta che decide dellaloro vita, che decide se possono rimanere in Italia e continuare a mangiare e asperare in un futuro, oppure devono tornare nell'inferno dal quale provenivanoperchè lì sono nate (per caso) e lì devono morire...Noi uccidiamo i sogni ditanti ragazzi semplicemente perchè non sono figli nostri, senza pensare che infondo avrebbero potuto anche esserlo!!!

9/8/09

ROMA
Scattal’ora X per le misure del pacchetto sicurezza del governo, che oggi entra invigore. Non senza qualche strascico polemico, soprattutto per quel che concerne l’introduzione del reato di immigrazione clandestina e il via libera alle ronde.

Quando gli uomini dimenticano la loro Storia accadono cose terribili e Primo Levi era perfettamente consapevole di questo....Cerchiamo di non dimenticare....L'INDIFFERENZA UCCIDE IL NOSTRO PROSSIMO...

Se questo è un uomo

Voi chevivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi. 
(Primo Levi
, Se questo è un uomo, 1947)

 La «piena integrazione», dice il presidentedella Repubblica Giorgio Napolitano, è un «diritto fondamentale». Gli immigrati, sottolinea il presidente della Camera Gianfranco Fini, «non sono ospiti momentanei».

SPERO CHE QUALCUNO LI ASCOLTI...

 

 

 

 

AGGIORNAMENTO 11/08/2009

dream_is_my_reality

dream_is_my_reality il 10/08/09 alle 18:52 via WEB

Siamo tutti cosmopoliti, ovvero cittadini del mondo, non esiste casa nostra, il mondo intero è da condividere, almeno secondo me, apparteniamo tutti alla stessa razza, quella UMANA, e nessun essere umano può essere considerato ILLEGALE. Ripeterò questi concetti fino alla nausea, scusa se ho approfittato del tuo spazio, ma sentivo il bisogno di dire la mia. Grazie, buona serata :)

(Rispondi)

 

 

lafatadelmare

lafatadelmare il 11/08/09 alle 10:17 via WEB

cara Dream questa frase sarebbe da scrivere sui muri di tutte le città del mondo...sei stata magnifica a dirla!...grazieeeeeeee

(Rispondi)

 

 

 

ITALIANOinATTESA

ITALIANOinATTESA il 11/08/09 alle 10:49 via WEB

Intanto, con il vostro permesso, la inserisco fra le citazioni riportate nel blog. Grazie ad entrambe.

(Rispondi)

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/ITALIANOinATTESA/trackback.php?msg=7503059

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
fioreselvatico3
fioreselvatico3 il 10/08/09 alle 01:55 via WEB
Casa confiscata e una denuncia per favoreggiamento dell´immigrazione clandestina. E. N. e A. F., madre e figlio di 61 e 83 anni, rischiano fino a cinque anni di carcere per aver assunto alle loro dipendenze due badanti straniere senza permesso di soggiorno. Intanto, la loro casa è stata sequestrata. Una villetta nella frazione di Piticchio, ad Arcevia in provincia di Ancona. L´immobile vale più di 500 mila euro e se i due cittadini italiani verranno condannati per favoreggiamento dell´immigrazione clandestina e impiego di lavoratori senza permesso di soggiorno sarà confiscata e messa in vendita. il ricavato, informano i carabinieri che hanno eseguito l´operazione, «potrebbe essere destinato al potenziamento delle attività di prevenzione e repressione dei reati in tema di immigrazione clandestina».Dal blog di Di pietro.Qui se non ce svegliamo,viene davvero il fascismo,duri con i deboli,e intoccabile la casta,ciao
(Rispondi)
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 10/08/09 alle 02:08 via WEB
Al post n.67 avevo inserito, all'inizio, il seguente commento:
ITALIANOinATTESA il 03/07/09 alle 02:27 via WEB
Ieri percorrendo le strade di Napoli che da Piazza Dante conducono a Piazza Amedeo (via Toledo, via Chiaia, via Filangieri, via Crispi, via Colonna) ho incontrato oltre una decina di giovani africani intenti a chiedere l'elemosina.
Dietro ad ognuno di questi giovani c'è un dramma che, credo, nessuno di noi da solo può capire e porre rimedio.
Intanto è così in ogni città.
Gli occhi, fariseici, quasi non vorrebbero vedere, il cuore si spezza ma non sa cosa fare.
Con le mani che puoi fare?
l'elemosina?
e sia .... ma poi cosa risolvi?
Credo che come me parecchi sarete ad essere confusi.
Ed oggi cosa sarà di questi ragazzi?
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 10/08/09 alle 09:43 via WEB (Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 22:52 via WEB
Ciao Mario, vedo che hai imparato dal TG3 il metodo di far intendere una frase per ciò che si conviene far intendere, mortificando il suo reale significato!! ..ma visto che odio il TG3 per la sua arte di deviare le notizie, mi preme riportarla sulla retta via! ^___^ ...è una tristezza che tu non abbia inteso o non abbia voluto intendere l’antifona che Gesù non ha bisogno di cercare casa perché la sua casa sono i nostri cuori e lui si accontenta di questo ...mentre non penso che milioni di immigrati si possano accontentare dei ns stessi cuori ...a loro necessita qualcosa di concreto e fattibile!! Caro Mario, se quel mio post ti da tanta tristezza, a me non può non dar tristezza tutta l’ipocrisia che leggo in questi post!! Tutti siam capaci di fare delle belle dichiarazioni dove far notare tanta bontà d’animo, generosità, altruismo, amore per il prossimo, salvo poi comportarsi da gamberi nel momento in cui ci si trova a dover mettere in pratica le belle parole!! Potrei anch’io fare l’ipocrita, ma lungi da me un simile comportamento da comunista!!! Non trovo nulla di entusiasmante nelle parole in cui tutti vorrebbero il bene di tutti ...eccetto i comunisti che vorrebbero sempre qualcosa più degli altri, ...ma quanti siano disposti personalmente a mettere in pratica le buone intenzioni quando ci si accorge di rimetterci qualcosa di proprio???? Innanzitutto dovresti chiederti la fattibilità o meno di cotanti apprezzabili pensieri che tanto onore fa a chi li esprime!!! ...permettere di far entrare nel proprio Paese milioni di persone, se non addirittura intere popolazioni di uno Stato, provenienti dal cosiddetto 3° o 4° Mondo, non solo sarebbe dannoso per noi, ma soprattutto lo sarebbe per gli stessi ospiti i quali si troverebbero in una Terra impossibilitata a soddisfare le loro esigenze lavorative ed abitative, minimo indispensabile necessario per affrontare una vita civile ...a meno che ti stia bene vedere degli esseri umani abbandonati per le strade ad elemosinare o a lavare i vetri delle auto, ..perchè non esiste un numero infinito di posti di lavoro decenti, COL RISCHIO QUINDI, DI SCONFINARE NEL MONDO DELLA CRIMINALITA'!!! ...ed allora non basta dire ospitiamo tutta questa povera gente senza dire dove e come sistemare milioni e milioni di persone, altrimenti si rischia solo di arrecare un danno per loro e per noi!!! Quando la Chiesa afferma di accettare tutti i bisognosi del mondo è come se non avesse detto nulla ..e quindi ipocrita anche la Chiesa, a meno che intenda ospitarli tutti nello Stato del Vaticano, ma considerata l'enorme difficoltà che incontra un comune mortale ad accedere nella Città del Vaticano, dubito che essa possa attuare le sue nobili dichiarazioni!!! ^____^ Ed allora, caro Mario, siamo onesti ed abbiamo più rispetto almeno per noi stessi!!! Ritengo più utile e fattibile che ogni Stato benestante debba adoperarsi per aiutare questa gente nei loro Paesi, investendoci direttamente, senza regalare 1 eurocent a quei governi, ma costruendo scuole, ospedali, strade, ecc.. con le proprie ditte e la loro manodopera con retribuzioni adeguate, mentre far entrare nel ns Paese un numero di immigrati limitatamente ai posti di lavoro e abitazioni realmente disponibili!! ...più di questo non vedo cos’altro possiamo fare concretamente ...oltre la tipica ipocrisia comunista!!! Infine, caro Mario, permettimi una domanda: ..dopo tutte le belle e buone intenzioni espresse in questi post, in quanti pensi che nel loro piccolo si adoperano per un qualcosa di concreto come ad esempio potrebbe essere una adozione a distanza???? ...credo che la risposta, questa si, sarà una tristezza!!! ^____^ HO RITENUTO RIPUBBLICARE QUESTO COMMENTO PIU' VICINO ALLA FRASE DI RIFERIMENTO POSTO IN ALTO ALLA PAG.!!
(Rispondi)
 
solonelcielo
solonelcielo il 10/08/09 alle 02:54 via WEB
Per Highlander, visto che questo post è la naturale prosecuzione del precedente:

Ciao High. Ti ringrazio per la scrittura in minuscolo in qualche punto. Se riuscissi a tenerla costante dapertutto lo apprezzerei di più. ;-) Ti rispondo quì a tutto, ripartiamo da quì, così Mario assiste! ;-) Riguardo alle banche probabilmente mi sono espresso male. Non parlavo di fallimento di banche italiane, ma di conti in rosso dei clienti delle banche. Rivedi quindi quella parte del mio commento in questa ottica, e rispondi. Perchè ti avevo evidenziato dati che provengono dalle banche stesse, ovvero che saltano sempre di più i mutui, i conti vanno in rosso sempre più spesso, le carte si usano sempre di più e spesso non si riesce a coprirle, e sono le banche che lo dicono. Non hai risposto riguarod a questi dati che secondo me evidenziano che la crisi c'è ed è seria. Quali sono i luoghi comuni che ho ripetuto ai quali ti riferisci? Il tuo esempio di come la crisi dagli USA passi in Italia può andar bene, a patto di andare a vedere quanto l'Italia esporta negli USA in % rispetto al totale esportato. Ma tu ipotizzi che la crisi dipenda esclusivamente dalla economia USA, se ho ben cpaito. Io invece ritengo che la crisi sia mondiale, per svariati fattori. In Italia per esempio è cominciata con il passaggio all'euro, che ha dimezzato la ricchezza in tasca dei molti italiani medi, e l'ha invece raddoppiata in tasca di pochi italiani ricchi. Poi c'è stata la Cina, l'India, e svariati paesi emergenti che ci tolgono mercato e lavoro, ed ora gli USA, che tu dici di rimando, ma io non ne sono sicuro. Se hai dei dati a conforto gradirei conoscerli. Quindi per ora quel tuo esempio lo lascio in sospeso, mi sembra una possibilità di spiegazione alquanto ridotta al momento. Tendo a pensare invece che il controllo dei prezzi all'entrare dell'euro non sia stato fatto assolutamente, che l'influenza della Cina non sia stata prevista a tempo debito, e neanche attuate difese opportune da parte dell'Europa almeno per quanto riguarda l'Italia, ne quindi dall'Italia stessa, e che l'ulteriore crisi attuale ci sarebbe stata quì in Italia anche se l'Italia non esportasse nulla negli USA. Ma non sono un esperto. In ogni caso, le speculazioni finanziarie e la riduzione della produzione ci sono state. Quello che non accetto è che in questi casi chi ci rimette seriamente sono i più poveri, mai i più ricchi. Che la ricchezza in Italia in questi ultimi anni sia stata notevolmente redistribuita a favore dei più ricchi risulta da dati ISTAT, a sentire la tv, ed è ovvio che in questa situazione ne risentano di più coloro che hanno visto ridotta la loro ricchezza. E questi sono dati che invece secondo me confermano la mia tesi, che molto dipende da questa distribuzione non equilibrata della ricchezza. Non hai risposto ala mia precedente domanda, che ti rifaccio: secondo te Highlander, è giusto che, essendo la ricchezza di un paese come l'Italia limitata, debba comunque tenersene una fetta spropositata solo una minoranza di famiglie, e tra queste, soprattutto una, ed anzi una sola persona? Riguardo alla democrazia, tu assumi che sia ormai consolidta in Italia, mentre a me non pare proprio. Abbiamo un antico retaggio, sempre pronto a riemergere, se la democrazia esiste nella costituzione, non lo è ancora nei fatti, non era ancora realizzata pienamente neanche la prima, figuriamoci questa quà, terza o quarta o decima che sia. Quindi partiamo da presupposti diversi, e quello che tu ritieni che siano semplicemente passi verso uno snellimento, una facilitazione nel governare, io invece li vedo come passi verso la dittatura, oltretutto studiati a tavolino. Quello che ritenete voi è che tutte le leggi, regolamenti, parlamentari in aula, creano problemi "burocratici", e quindi vadano snelliti. Mentre io credo che non si tratti di numeri di parlamentari o di burocrazie, perchè quando hanno voluto fare in fretta quella legge per Noemi l'hanno fatta in pochissimi giorni, quindi come vedi il problema è invece dell'accordo tra le forze nel voler fare qualcosa. Ridurre quelle burocrazie ed il parlamento come stanno facendo, secondo me è un dare maggiore potere ad uno solo. E questo, semplicemente questo, lo ritengo pericoloso. Non hai risposto alla mia domanda: ipotizzando che Berlusconi governasse bene, se dopo di lui venisse un tiranno, o un pazzo, o lui steso impazzisse, come verrebbe contrastato, visto che il potere è ancora più accentrato in uno solo? Noi italiani un esempio lo abbiamo già avuto, ma pare che la storia non vogliamo leggerla. E sull'ultimo quesito: d'accorod, ipotizziamo che al momento tra i politici non ci sia nulla di meglio di Berlusconi. Ma questa società attuale, la vedi accettabile, o è molto criticabile? E in questo secondo caso, cos vedi di seriamente criticabile, che non va? Infine, se non c'è più nessun politico che gestisca positivamente l'Italia, non è meglio che piuttosot che accettare Berlusocni, non definiamo un programma veramente riformista noi italiani comuni, cominciando a pensre da noi a quello che dovrebbe essere fatto? Io mi sono stufato di Berlusconi, di Bossi, di Fini, ma anche di Veltroni, Francheschini, e compagnia bella. A me sembra che tra uno e l'altro l'Italia invece di migliorare stia peggiorando. E invece di pensare a snellire il parlamento, vorrei che funzionasse, con gente a posto. Se tu vedessi una tale possibilità, la preferiresti piuttosto che affidare tutto a Berlusconi? O ritieni che lui stia facendo non del "meno peggio", ma addirittura del "bene positivamente attivo" per l'Italia? Infine, fammi un favore, togli da quesot ultimo tuo commento quà sopra la parte ironic,a e lasciaci quella reale, cosè ti capisoc meglio. Voglio cercare di avere un confronto serio con te, preciso, e ricavare qualcosa di buono da te se la trovo, oltre alla tua giusta evidenziazione sull'impostazione di questo post. Quindi ti prego di rispondere a queste mie domande più puntualmente, in modo che cerchiamo di chiarirci e magari trovare punti in comune. Aggiungo ora ovviamente la richiesta di un tuo parere su questi casi evidenziati, compreso quello di Fiore. Un saluto High.
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 10/08/09 alle 20:14 via WEB
x HIGH (ed anche Silvio).
Verrà giorno che dovremo ringraziare il governo perchè sorge ancora il Sole ogni mattina?
La RAI deve informare ...... formare ........ poi divertire ............!
E le sue TV che devono fare? divertire .............. formare .......... ed informare?

Roma, 10 ago. - (Adnkronos/Ign) -
Giudica "concretissimi" i risultati ottenuti dal governo nei suoi primi 14 mesi di attività e conferma la tabella di marcia dei programmi dell'esecutivo e la ferma volontà di portare e termine la riforma del processo penale. Nel primo giorno di vacanze a Villa Certosa, il premier Silvio Berlusconi traccia un bilancio del suo esecutivo in un'intervista al Gr1. "Devo dire -ha dichiarato - che sono stati 14 mesi con risultati concretissimi di cui siamo veramente orgogliosi".

"Per quanto riguarda la ripresa continueremo la realizzazione delle case ai trentamila sfollati de L'Aquila, apriremo molti cantieri per le opere pubbliche sia a Nord che al Sud, aumenteremo la difesa dei cittadini contro la criminalita' singola e organizzata anche con l'utilizzo delle forze armate, metteremo a punto il piano per il Sud che chiede maggiori infrastrutture , fiscalita' di vantaggio, misure per il turismo. Infine -ha concluso il presidente del consiglio- porteremo a termine la riforma del processo penale".

Nell'intervista il premier è tornato anche a parlare delle prospettive economiche dell'Italia spiegando che "dagli ultimi segnali che provengono dalle istituzioni internazionali vedo che il nostro Paese è quello che va meglio in Europa e questo mi dà ulteriore fiducia". Quindi ha ribadito il suo invito a riprendere al più presto le nostre abitudini di vita e di consumo".

Il presidente del Consiglio ha affrontato anche il tema dell'informazione fornita dalla Rai che, a suo parere, ha costantemente un orientamento critico nei riguardi dei governi di centro destra. "E' inaccettabile - ha detto- che la tv pubblica italiana, pagata con i soldi di tutti, sia l'unica tv al mondo a essere sempre contro il governo, quando al governo ci siamo noi". E riferendosi alle affermazioni fatte sul Tg3 venerdì passato nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha sottilineato di aver "sostenuto quello che pensano la maggior parte degli italiani". "La sinistra, che quando fu al governo permise che la Rai attaccasse quotidianamente l'opposizione, dovrebbe oggi apprezzare che invece, questo governo, dica 'la Rai non deve attaccare nessuno' e quindi che non debba attaccare né il governo, tanto meno l'opposizione. La Rai deve fare quello che una tv pubblica è chiamata a fare. La sua prima missione -ha concluso Berlusconi- è informare, poi formare e infine, come terzo obiettivo, divertire".

Rispondendo infine a una domanda sull'ipotesi formulata ieri dal governatore della regione Puglia in un'intervista a 'Repubblica' che, dietro il coinvolgimento di Nichi Vendola nell'affaire degli appalti sanitari in Puglia, ci possa essere una regia occulta dei servizi segreti, Berlusconi ha dichiarato: "Il quotidiano 'la Repubblica' parla di servizi segreti deviati? A me pare che di questi tempi di deviato ci sia solo un certo giornalismo".
(Rispondi)
 
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 21:42 via WEB
CHE SODDISFAZIONE VEDERE UN GRANDE STATISTA COME SILVIO BERLUSCONI, AFFERMARE, FINALMENTE, CIO' CHE IO AFFERMO DA DIVERSI ANNI!!! ^__________________^ C'E' UNA BELLA DIFFERENZA TRA CHI DISINFORMA CON I SOLDI PUBBLICI (SICURAMENTE RAI 3) E CHI, AMMESSO CHE LO FACCIA, CON I PROPRI SOLDI!!! ....INFATTI NON AVREI NULLA DA OBIETTARE SE I SINISTROIDI DI RAI 3 ASSUMESSERO I LORO GIORNALISTI (MANNONI, BERLINGUER, SCIARELLI, CUFFARO, ANNUNZIATA, E TANTI ALTRI) E FACESSERO I LORO NOTIZIARI CON I LORO SOLDI E NON CON QUELLI DEL CANONE PUBBLICO!!! ....NON TI PARE CHE SIA PIU' ONESTO???? ^_____^
(Rispondi)
 
 
 
solonelcielo
solonelcielo il 13/08/09 alle 03:21 via WEB
Ciao Mario. Ho letto questo tuo commento, ma non riesco ad allacciarlo nel quadro degli argomenti sui quali mi stò confrontando con High. Oltretutto, High nello scrivere è peggio di me, e sarà già difficile gestire tutta quella carne al fuoco, non posso ora aggiungere altre variabili. Quindi perdonami se non seguo anche questo filone, almeno per ora, ma il tempo è quello che è, e al momento il mio obiettivo è di ottenere un confronto produttivo con High, e mi sembra, almeno per ora, che abbiamo iniziato col piede giusto. Un saluto.
(Rispondi)
 
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 13/08/09 alle 09:53 via WEB
Traduco sintetizzando: Io l'aria fritta confezionata nelle bottiglie di plastica non la compro.

Il commento è rivolto principalmente a HIGH che crede, certamente in buona fede, che il Premier lavori per il bene degli italiani.

Se poi una parte di italiani ne possano trarre qualche sostanziale e/o apparente giovamento è un altro discorso e comunque rappresenta un effetto secondario.
Sarò contento di essere smentito dai fatti e dalla storia.
Vai tranquillo con il confronto con HIGH.
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
highlander196
highlander196 il 13/08/09 alle 14:14 via WEB
BENE MARIO ....ALLORA IN FUTURO SARAI UN UOMO CONTENTO ...PERCHE' SARAI SMENTITO DAI FATTI E DALLA STORIA ^____*
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 11/08/09 alle 18:23 via WEB
Ottobre 1912
“Relazione Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani”

Generalmente sono di piccola e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti.
Le nostre donne li evitano non solo perchè poco attraenti e selvatici ma perchè si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali…
…Si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano purchè le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell’Italia.
Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione.
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 21:25 via WEB
Ciao Sol ...cerchiamo di fare dei post più brevi ...sai fa molto caldo stare al pc in questo periodo!! ^___* riguardo la mia scrittura maiuscolo o minuscolo credo che dovrai accontentarti ad apprezzarla per le sole volte che scriverò in minuscolo ^___* Il dibattito scaturisce dal fatto che tutte le volte che tu vedrai il bicchiere mezzo vuoto, io ti risponderò di vederlo mezzo pieno!!! ...quindi se tu noti i conti correnti in rosso, io ti faccio notare che esistono altrettanti piccoli risparmiatori che investono in bot, cct, btp, libretti postali, buoni postali e tutti quei titoli a basso rendimento tipico del piccolo risparmiatore!!! ...pensa a quanto ammonta il debito pubblico, bene son tutti soldi in più di cui dispongono i risparmiatori ..e pensa che ogni asta di obbligazioni offerte dallo Stato va sempre in esaurimento anzi, la domanda supera sempre l’offerta ...questo significa che ci sono soldi che restano al di fuori dei titoli di Stato che altrimenti aumenterebbero il debito pubblico!!! ..per non parlare poi che l’80% circa degli italiani investe nella casa ..cifre che non trovi in nessun’altra Nazione al mondo ..se non forse in Giappone!!! I luoghi comuni sono quelle frasi dette per sentito dire e senza essere in grado di documentarle o peggio, dirle senza capire il significato!!! La crisi USA era solo un esempio, essendo risaputo che nella globalizzazione tutti esportano e tutti importano da qualsiasi Paese ..l’Italia esporta maggiormente in Germania (locomotiva europea) in crisi ..la germania esporta maggiormente negli USA in crisi ..gli Usa esportano in Giappone in crisi, che esporta in Russia in crisi, che esporta in Italia e così via ..la globalizzazione è un circolo vizioso dal quale si esce solo se l’imput parte dalla più grande economia cioè gli USA ..spiegato il motivo dell’esempio abbreviato Italia – USA; quindi se L’italia esporta per il 40% in Germania, il 30% negli USA, il 30% negli altri paesi anch’essi in crisi, è normale che il 100% delle espoetazioni ne risentano negativamente ..spero di essere stato abbastanza chiaro!! D’accordo sull’euro, ma non tanto per la perdita del potere d’acquisto che c’è stato ma non lo ritengo determinante, bensì sul fatto che rispetto alla lira ci ha penalizzati nelle esportazioni essendo l’euro moneta più forte della ex lira anche se poi ci ha salvati da altre possibili e molto probabili catastrofi: altissimi interessi nei prestiti alle aziende e dei mutui per le case, prezzo alle stelle delle materie prime che importiamo (petrolio, gas, rame, ferro e così via...) ...però sono pienamente d’accordo sul discorso Cina ed India, ma soprattutto Cina!! ..infatti ricordo di quanto fossi contrario allorquando il governo D’Alema votò a favore dell’ingresso della Cina nel WTO (commercio mondiale) ovviamente per far un favore alle grandi multinazionali, tralasciando il discorso dell’impossibilità di competere con uno Stato che nega e viola i più elementari diritti civili!!! Riguardo la redistribuzione della ricchezza il discorso è un po’ lungo, però ti invito a dirmi in che modo ritieni di dover redistribuire questa ricchezza ..ma attento a non sconfinare nell’economia di Stato ..sono anticomunista per antonomasia!! ^___* Riguardo la democrazia ritengo che oggi un Presidente del Consiglio può ben poco e se Silvio Berlusconi riesce a fare qualcosa da lui voluto lo deve solo al suo carisma di farsi apprezzare dagli italiani e dai parlamentari che lo sostengono anche perché sanno benissimo che senza di lui, loro non sopravviverebbero lasciando la maggioranza al csx!! ..infatti basta rammentarti l'assoluta impossibilità e conseguente immobilità del precedente presidente del consiglio Sig. Mortadella che non avendo alcun carisma ed alcuna capacità, ?governava? sotto il ricatto della partitocrazia, quel sistema politico che domina l'Italia e gli italiani dagli anni ’70!!! ...in effetti la sovranità popolare voluta dalla Costituzione, da allora viene puntualmente violata dai partiti senza che gli italiani se ne rendessero conto ..salvo poi addossare tutte le responsabilità di mezzo secolo di partitocrazia a Silvio Berlusconi!!! ^___^ CONFERMO CHE SOLO UN AUTENTICO PRESIDENZIALISMO PUO’ SALVARCI DALLA DITTATURA DEI PARTITI!!! Quindi non condivido ma rispetto il tuo pensiero!! Ti rammento che il fascismo arrivò al potere non per vie istituzionali ...non esisteva nessun presidenzialismo dal quale scaturì il Duce ...ma per vie poco ortodosse (marcia su Roma) , quindi il tuo confronto è totalmente fuori luogo!! ...Il mio presidenzialismo, vede un capo dello stato eletto con sistema uninominale di maggioranza a turno unico direttamente dai cittadini ed in carica a tempo determinato di 5 anni, controllato dagli organi costituzionali affinchè non provveda a leggi incostituzionali (Corte Costituzionale), legifera ordinariamente con il consenso dell’51% del parlamento monocamerale di 315 deputati con il 50% delle attuali indennità ...e l’80% dello stesso in caso di leggi costituzionali, ..abolizione delle Province ...riduzione come è in atto del numero degli assessori e consiglieri comunali e regionali ..quindi via il senato ..via la Presidenza della Repubblica sostituita dal capo delle Stato e del governo.. solo così la sovranità popolare si sostituisce a quella dei partiti politici!!! ..ma questa allo stato attuale è solo utopia, prova ne è stato l'ultimo referendum andato per deserto!! ^____^ ...quindi come vedi parlo di Capo dello Stato generico, non parlo di capo dello stato Silvio Berlusconi e basta!! ..ma questo sistema politico partitocratico lo permetterà??? ..io credo di no ..ed allora che ben governi Berlusconi!!! Un saluto anche a te, Sol ...finalmente un blogger che argomenta ciò che dice e che ne fa una critica costruttiva e non si limita a scrivere giusto per sentito dire o giusto per aver letto sull’unità o su repubblica o guardato il TG3 dicendo semplicemente Berlusconi mafioso, criminale, con il monopolio dell’informazione, pastore delle pecorelle smarrite.... senza sapere ciò che scrive!!! ^____*
(Rispondi)
 
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 21:47 via WEB
SOLENELCIELO ....BASTA LEGGERE UN POST DI SUPERCIRO PER AVERE COME ESEMPIO LAMPANTE CIO' CHE SI INTENDE SCRIVERE PER LUOGHI COMUNI!!! ^______^
(Rispondi)
 
 
 
 
solonelcielo
solonelcielo il 13/08/09 alle 03:33 via WEB
Ciao High. La stò prendendo larga, perchè ad affrontare tutta quella torre che mi hai scritto, mi viene voglia di lasciare perdere tutto e andare al mare a rinfrescarmi. Per la miseria, mi dici che dobbiamo essere concisi ma poi mi produci questo tomo? Sei non dico peggio, perchè è difficile, ma uguale a me mi sa di sì! ;-) Intanto ti rispondo sui luoghi comuni, e data l'ora, anche se ho già letto il tuo commentone, e dato che sono stanchissimo, abbi pazienza se ti rispondo domani su quella torre. La mia richiesta era di evidenziare i luoghi comuni che hai detto che ho scritto io. Se ci mettiamo pure a discutere su quelli degli altri, quando ne veniamo fuori? Per tuo conforto, comprendo cosa vuoi dirmi. E riconosco che da questa parte del fiume di luoghi comuni ne circolano parecchi. Io cerco di evitarli quando posso, ma ogni tanto ci cado, e se non me ne accorgo mi ci rode. Ma dato che sembra che abbiamo avviato un qualcosa di costruttivo, non ti chiedo ora di elencarmi quelli che avevi evidenziato prima, però fammi il favore di sottolinearmi i successivi, se ce ne saranno, nei miei commenti. E ti prego di non farlo polemicamente, ma costruttivmente. Io cerco di essere in buona fede, per quanto la mia consapevolezza me lo permetta. Tieni conto di questo. A domani!
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
highlander196
highlander196 il 13/08/09 alle 14:52 via WEB
INFATTI TI HO CHIESTO DI ESSERE CONCISI ....MA PER RISPONDERE AI TUOI QUESITI PRECEDENTI NON HO POTUTO FARE ALTRIMENTI ....COMUNQUE CON CALMA ..VA BENE ANCHE DOPO FERRAGOSTO CHE TI AUGURO DI TRASCORRERLO SERENAMENTE!!
(Rispondi)
 
 
 
 
solonelcielo
solonelcielo il 13/08/09 alle 22:15 via WEB
Ok High, ora provo ad affrontare il bubbone cercando di sintetizzare, cosa che, tutti sanno ormai, non è il mio forte. Però da piccolo ero bravo a fare i riassunti dei riassunti dei riassunti... Quindi, ci metterò un mesetto, ma mi metto all'opera. Ah, una cosa: sono nato quì come "Utopino", sono cresciuto come "AlquantoUtopico", Libero poi, non so perchè, mi ha bannato e mi ha costretto a diventare "Utopicamente_Libero", e mi piacerebbe pure diventare un Sole Nel Cielo, me lo prenoto, ma per ora sono semplicemente Solo Nel Cielo! ;-) Questo per correggerti. Quando ho finito col bubbone passo da te, verso Natale spero :-), e se hai un blog vengo a polemizzare quà e là.... Se non ne vengo fuori prima di Ferragosto, e non credo, intanto ti rimando l'augurio di passarlo in serenità con i tuoi cari.
(Rispondi)
 
 
 
ppfasting
ppfasting il 25/08/09 alle 20:19 via WEB
x higth....Il tuo delirio sgangherato e fumogeno sul sistema non salva ne te, ne berlusconi(il tuo papi) ne la politica. Qui si parla di altro.Qui si discute di cose che appartengono ai sentimenti,all' umanità, al rispetto per qualsiasi essere vivente.La politica deve ripartire da questo cosi'.. semplicemente.
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 10/08/09 alle 09:16 via WEB
Omicidio premeditato è il mio pensiero, pulizia etnica di Stato, infanticidio e genocidio di massa ... Quando si muoveranno? (http://www.coe.int/t/i/corte_europea_dei_diritti_dell%27uomo/default.asp#P43_6737) ^ $ ^ ... @
(Rispondi)
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 10/08/09 alle 09:31 via WEB
Nelle pagine a partire da qui (http://www.echr.coe.int/ECHR/EN/Header/The+Court/How+the+Court+works/Procedure+before+the+Court/) sono spiegate le procedure... l'ho trovato solo in Inglese. La domanda è: chi presenta i ricorsi? L'Action class può essere valida in questo caso? Io l'azione, se si potesse, la farei, come singola, per i danni biologici ed esistenziali che questa "neonata" legge mi ha provocato. C'è qualche esperto che risponde, per favore? :X ... @
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 10/08/09 alle 10:22 via WEB
Ho trovato le FAQ... questo è il link (http://www.echr.coe.int/NR/rdonlyres/37C26BF0-EE46-437E-B810-EA900D18D49B/0/ENG_Questions_and_Answers.pdf) ma vedo che non si leggono bene, almeno dal pc vecchio dove sto operando adesso: mi dispiace. ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 10/08/09 alle 10:28 via WEB
Questo delle FAQ l'ho copiato e incollato sulla barra degli indirizzi e funziona... Perché non metto il link cliccabile direttamente nel commento? Perchè l'ho sempre ritenuta una forzatura nei confronti dei padroni di casa dei blog da me visitati e poi perché io personalmente(a meno che non sia persona di cui mi fidi a metterli) non li clicco mai perché sono una fonte ricchissima di virus. ^_____________^ ... @
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 10/08/09 alle 11:01 via WEB
Ho visto il link Lilli e ho capito il senso generale, non ho studiato inglese ma navigando su internet ho imparato a capire il succo cercandomi i vocaboli...sarebbe bello trovarne la traduzione in italiano per metterne uno stralcio sul blog...ciao cara...
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 10/08/09 alle 10:00 via WEB
Ti ringrazio per aver condiviso il mio post, puoi sempre prendere quello che ti serve nel mio blog, sei una persona equilibrata che stimo e apprezzo per la serietà dei tuoi scritti...Questo argomento mi tocca molto da vicino perchè mio figlio ha una ragazza peruviana che ha un permesso di soggiorno e anche se lavora glielo rinnovano ogni volta soltanto per 6 mesi, lei e mio figlio vivono così e si amano tanto, io ho sempre il cuore pesante per loro e anche per me perchè ho paura che se lei dovesse avere problemi e tornasse in america lui la seguirebbe e io resterei sola, ma il mio non è egoismo in quanto so vivere anche da sola, tuttavia la loro precarietà mi fa male al cuore perchè non li vedo mai completamente felici...spero che possano sposarsi ma anche questo è difficile perchè mettere su casa è costoso...per farla breve, oltre all'ingiustizia di questa legge, in Italia il senso di precaria disillusione porta sicuramente alla depressione sia gli immigrati e anche tanti italiani...ho letto il commento di Fioreselvatico e chissà quante storie del genere dovremo aspettarci...La netta distinzione tra ricchi e poveri in un Paese non porta mai a niente di buono!...buona giornata e un caro saluto....
(Rispondi)
 
 
superciro33
superciro33 il 10/08/09 alle 11:13 via WEB
cara fatadelmare apprezzo e condivido ogni tuo sentimento xchè anch'io PALERMITANO al nord,nella parte + sordida e xenofoba il trevigiano con capoccetto Gentilini & co. odio con tutte le mie forze e la mia intelligenza i furbi,gli approfittatori,gli egoisti,gli indifferenti e gli opportunisti.siamo in un periodo di crisi morale TOTALE con un capo di governo che CREDE di poter fare OGNI PORCHERIA.e adesso con le gabbie salariali i SICILIANI SI RIBELLERANNO o continueranno a GENUFLETTERSI come hanno fatto fino ad oggi?con affettuosità Ciro PS:grazie x la profondità culturale e sociale del post.
(Rispondi)
 
superciro33
superciro33 il 10/08/09 alle 11:02 via WEB
quanto riportato nn solo risponde ad una tragica verità,ma personalmente sono stato "aggredito" da una soffocante stretta al cuore x l'impossibilità ad una "fatale" ribellione.nn se ne può + di soppraffazioni xenofobe e dell'indifferenza di un numero imprecisato di approfittatori,furbi,sfruttatori e di un governo SOTTO COSTANTE RICATTO DI IMBECILLI!spero che in SETTEMBRE qualcuno faccia qualcosa e CI MOBILITI in piazza a ribellarci democraticamente coinvolgendo società civile e tutti coloro che nn vogliono essere supinamente soggiogati.la RAZZA UMANA E'UNA ed ha il diritto di lavorare onestamente:CHI DELINQUE VA ESPULSO,ma nn facciamo di tutta l'erba un unico fascio!i leghisti rappresentano la "feccia politica"che sta inquinando inesorabilmente le coscienze + deboli e che costantemente inocula paura ed insicurezza con l'indifferente egoistico aiuto di un uomo che TUTTO IL MONDO CONSIDERA UN PERICOLO X LA DEMOCRAZIA IN ITALIA.PACE E SOLIDARIETA',PACE E SOLIDARIETA',PACE E SOLIDARIETA'nn sono una speranza ma il GRIDO DELLA ONESTA' E TEMPERANZA DI TUTTI NOI!
(Rispondi)
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 11/08/09 alle 10:07 via WEB
Grazie a te per le tue belle parole Ciro, capisco come ti devi sentire in quei posti eppure mi fa molta rabbia pensare che ci debbano essere queste differenze e tutto questo disprezzo verso chi non è del nord oppure è immigrato...non capisco come si possa pensare che gli uomini non siano tutti uguali e che solo chi è delinquente deve andare in galera...nel mondo l'unica divisione che ammetto è tra chi si comporta bene e chi si comporta male...e anche chi si comporta male molto spesso può essere recuperato, il lavoro che faccio me lo dimostra ogni giorno...un caro saluto dalla Sicilia...
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 21:47 via WEB
SOLENELCIELO ....BASTA LEGGERE UN POST DI SUPERCIRO PER AVERE COME ESEMPIO LAMPANTE CIO' CHE SI INTENDE SCRIVERE PER LUOGHI COMUNI!!! ^______^
(Rispondi)
 
 
nausychaa
nausychaa il 11/08/09 alle 23:20 via WEB
Ciao Ciro, come ti capisco... Ti abbraccio forte ... spero di scrivere presto un post personale.. (è che fa un pò male, ma ci proverò) e capirai perchè so cosa provi e come ci si sente di fronte a tanta ignoranza.
(Rispondi)
 
Scout0dgl
Scout0dgl il 10/08/09 alle 12:42 via WEB
Condivido pienamente Piena integrazione ..Solo così Cristo non sara un clandestino ..Ciao ..Scout
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 21:49 via WEB
CERTO ....E SIAMO TUTTI FIGLI DEI FIORI!!!!! ..CIAO ...HIGH!! ^_____^
(Rispondi)
 
shineon67
shineon67 il 10/08/09 alle 17:10 via WEB
ho letto l'intestazione che dice: Questi poveri ragazzi, sparpagliati per ogni dove, potrebbero rappresentare una risorsa per la nostra economia.... niente di più sbagliato, questi ragazzi SONO la risorsa per la nostra economia, se poi il governo dice che sono soltanto straccioni che portano via il lavoro a noi italiani, beh... ognuno creda a quello che vuole ma di fatto la mano d'opera "clandestina" rappresenta il 14 per cento del Prodotto Interno Lordo, non è una cifretta. La clandestinità produce il 14 per cento della ricchezza del paese, ma davvero dobbiamo credere ancora a Maroni che non li vuole? Con questo nuovo decreto voluto fortemente dalla Lega non cambieranno di molto le cose, forse ma dico forse servirà solo a regolarizzare un po' i flussi ma per chi è già passato, non ci sarà nessun reato di questo tipo. Sono riusciti a farci odiare l'immigrato e a imbrigliarci tutti noi in un discorso delle parti, chi attacca e chi difende e intanto capiamo di più il politico che l'immigrato. Non siamo più teste pensanti ma solo uomini di destra e di sinistra mentre si perde di vista il fenomemo.
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 10/08/09 alle 19:55 via WEB
Roma, 10 ago.(Adnkronos) - Con la firma congiunta dei Ministri del Welfare e dell'Interno e la conseguente pubblicazione della relativa circolare, "si completa la disciplina del processo di emersione e regolarizzazione selettiva dei rapporti di lavoro di colf e badanti. Si tratta dell'ultimo provvedimento di regolarizzazione, che accompagna, peraltro, la nuova, rigorosa, disciplina repressiva della clandestinita'". E' il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, ad annunciare, in una nota, il via libera al provvedimento arrivato oggi.
E gli altri? In particolare a questi ultimi mi riferivo schine.
(Rispondi)
 
 
 
shineon67
shineon67 il 10/08/09 alle 20:17 via WEB
continuano a lavorare in nero, ciao
(Rispondi)
 
occhineri2005
occhineri2005 il 10/08/09 alle 17:36 via WEB
BUONGIORNO MARIO,CONDIVIDO PIENAMENTE QUESTO POST E RINGRAZIO ANCHE IO LA FATA DEL MARE X QUANTO HA SCRITTO,PRENDERO' IL LINK.COME STAMO DIVENTANDO MARIO,NON E' POSSIBILE,PENSA ,STAMANE HO UN PO' LITIGATO CON UNA SPECIE DI VICINO DI CASA PERCHE' HO VISTO IL SUO CANE RITORNARE E PIANGERE.IL SIGNORE ERA ANDATO IN VACANZA E LO AVEVA LASCIATO IN UNA CASERMA.SAI MARIO,NON MI SONO DATA PACE,FINO A QUANDO HO RISISTEMATO IL CANE-IL PADRONE ERA A GAETA,E,NON IN ALBERGO.E SE MI PREOCCUPO X GLI ANIMALI,TANTE VOLTE PIU' SENSIBILI E BUONI,DI NOI,PERCHE'NON AVERE PENA DI QUESTA POVERA GENTE CHE SOFFRE DA MORIRE.CI PUO' ESSERE QUALCHE MALEINTENZIONATO,MA E' SEMPRE GENTE CHE HA BISOGNO DI NOI.BELLA LA POESIA DI LEVI,AD HOC, BENE ,SE POTESSI ESPRIMERE UN DESIDERIO STASERA,CHIEDEREI UN PO' DI AMORE IN PIU',SIAMO O NON SIAMO FRATELLI?GESU' CLANDESTINO?MA SIAMO IMPAZZITI?UN ABBRACCIO A TUTTI,DEVO SCAPPARE DA MIA FIGLIA...
(Rispondi)
 
voiomanoposo
voiomanoposo il 10/08/09 alle 18:29 via WEB
non ve ne rendete conto, ma e' un film gia' visto, ma che gli italiani "brava gente" hanno dimenticato, mai inteso di quando la suddetta brava gente denunciava gli ebrei ? adesso devono fare come i loro padri e denunciare gli estracomunitari, e credetemi ci saranno quelli che si sentiranno eroi per averlo fatto.
(Rispondi)
 
tiger_papier4ever
tiger_papier4ever il 10/08/09 alle 18:32 via WEB
buongiorno Mario, come ho detto da Fata noi non dobbiamo farci prendere dallo sconforto e organizzarci per reagire in ogni modo..sarebbe bello svegliare questa massa di idioti ma spero che qusto accada quando colpiranno qualcuno un pò più forte..la paura che ha creato il governo ha creato odio nei confronti di chi è diverso da noi..ma io non mollo e nel mio piccolo qualcosa la faccio..l'indifferenza non sarà mai il mio sentimento principale e ogni volta che ho l'occasione cerco anche di far capire che gli immigrati non rubano il lavoro a nessuno dato che quei lavori a quelle condizioni non li farebbe nessuno di noi..non perdiamo la voglia di reagire, non diamogliela vinta..
(Rispondi)
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 11/08/09 alle 07:09 via WEB
In realtà le badanti o i badanti. ad esempio. li potrebbero fare i giovani di buona famiglia del Nord che hanno studiato tanto: potrebbero lasciare la loro casa ed installarsi nella casa dell'ammalato 24 ore su 24 a 500 euro al mese però con vitto e alloggio gratis e, wow!.. un pomeriggio libero la settimana. E sarebbe a tempo indeterminato nel senso che solo il Padreterno deciderebbe di quando far cessare il lavoro. E questo è quello più prestigioso: però si sa.. il lavoro nobilita e considerando la voglia di spazi liberi, vento caldo sul viso ed, un ritorno ideale all'"On the road" che, sembra aver preso di nuovo piede.. c'è un altro lavoro semplicissimo che somiglia tanto ad un gioco. Regole del gioco: ci si mette tutti in fila per quattro su uno stradone polveroso(mettiamo ad esempio in "Terra di lavoro CE"..poi, quando arrivano dei tizi su dei vecchi camions, bisogna essere tanto in gamba da riuscire ad attirare l'attenzione, gridando:"Io,io!!" ed essere capaci di essere scelti. Come dicevo, in realtà non è proprio un lavoro: si tratta di un'iscrizione pagata pochi soldi(però non mi ricordo mai chi paga chi)per un corso di sopravvivenza "full immersion". Si tratta di sopravvivere per un giorno a 40° in un campo, ad esempio di pomodori, facendo finta che siano mine antiuomo(fa parte del corso) e tirarne su il più possibile, cibandosi con meno di 7-800 calorie, un paio di bicchieri d'acqua e, ovviamente, senza farsi beccare dal nemico (quindi bisogna stare chini tutto il giorno tra le piante). Se si da prova di avere buone capacità di sopravvivenza il secondo giorno puoi passare al secondo livello. Si paga di meno e la permanenza è più lunga. Questo sarebbe un buon addestramento per le ronde.... Comunque ne avrei tantissimo di lavoro per gli italiani che, se vogliono, possono contattarmi: così saranno loro a lavorare al posto di quegli... "mi dispiace ma non posso dirlo, perchè non sarebbe politicamente corretto"... però non voglio rubare spazio al nostro italiano. Fatemi sapere voi che volete lavorare ma che non trovate lavoro: la mia mente è una fucina di proposte per lavori nuovi, stimolanti, esaltanti che toglierebbero spazio agli immigrati che non avendo più stimoli a stare qui saranno ben lieti di farsi rispedire a casa! ^______________^ ... @
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 11/08/09 alle 09:10 via WEB
Errata corrige: i pomeriggi liberi sono due non uno come erroneamente scritto nel mio commento delle 07:09. No,no, no, ma qua si va oltre ogni logica: solo 24 ore di lavoro al giorno e due pomeriggi liberi? Sono sicura che per i competitivissimi inoccupati italiani è troppo e, di conseguenza, quando si presenteranno per il lavoro, chiederanno solo un pomeriggio libero... Credo che basterà loro per stare con il marito/moglie (o compagna/o) e con i figli, oppure, se non impegnati, per andare in giro con gli amici, ascoltare musica, stare al pc, corteggiare o farsi corteggiare. Si! Sono sicura che un pomeriggio solo basterà ai Nostri, cresciuti con il senso del dovere ed il rispetto per un posto di lavoro di tutto riguardo. ^_______^ ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 11/08/09 alle 10:11 via WEB
Lilliiii sei GRANDE!!!!....che bel post ci farei con le cose che hai scritto...fatti abbracciare amica miaaaaaaaaaaaaaaaaaa
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 11/08/09 alle 12:52 via WEB
Diciamo che vengo da una buona scuola di cosiddetti "Comici satirici" che sarebbero quelli che per non suicidarsi o compiere atti del tipo del mio commento sul tuo post su "Israele e Palestina" scrivono e parlano come me.... Io parlo sempre così, anche nel reale... non è che mi disegnano così: io sono proprio così. ^_____________^ ... @
(Rispondi)
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 11/08/09 alle 10:14 via WEB
Che bella speranza mi hai dato Tiger!!!...è vero che se per caso colpiranno qualcuno un po' più forte allora ci sarà ribellione, la gente si indignerà finalmente e noi saremo pronti a sostenere la nostra lotta su tutti i fronti!...stiamo vicine amica mia: abbiamo un bel lavoro da fare!!!!
(Rispondi)
 
dream_is_my_reality
dream_is_my_reality il 10/08/09 alle 18:52 via WEB
Siamo tutti cosmopolti, ovvero cittadini del mondo, non esiste casa nostra, il mondo intero è da condividere, almeno secondo me, apparteniamo tutti alla stessa razza, quella UMANA, e nessun essere umano può essere considerato ILLEGALE. Ripeterò questi concetti fino alla nausea, scusa se ho approfittato del tuo spazio, ma sentivo il bisogno di dire la mia. Grazie, buona serata :)
(Rispondi)
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 11/08/09 alle 10:17 via WEB
<Nessun essere umano nel mondo può essere considerato illegale> cara Dream questa frase sarebbe da scrivere sui muri di tutte le città del mondo...sei stata magnifica a dirla!...grazieeeeeeee
(Rispondi)
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 11/08/09 alle 10:49 via WEB
Intanto, con il vostro permesso, la inserisco fra le citazioni riportate nel blog. Grazie ad entrambe.
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 22:20 via WEB
CERTO DREAM ....IN FONDO IN FONDO SIAMO TUTTI FIGLI DEI FIORI!!!! ALLELUIA ...ALLELUIA ^___________^
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 11/08/09 alle 10:20 via WEB
E ora le mie scuse al padrone di casa, mi sono permessa di rispondere ai commenti perchè erano troppo belli per poterli ignorare e io sono una chiacchierona...ti ringrazio per lo spazio di cui ho abusato e ti rinnovo la mia stima...buona giornata Mario...
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 11/08/09 alle 10:47 via WEB
Ciao Carmela, non posso che ringraziarti del tuo prezioso contributo offerto alla discussione, altro che scuse!
In effetti leggendo alcuni commenti, rilasciati da persone sensibili e positive, ci si sente come gratificati per il tempo dedicato a questa community.
(Rispondi)
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 11/08/09 alle 11:10 via WEB
Birmania, condannata Aung San Suu Kyi Altri 18 mesi ai domiciliari per il premio Nobel

Aung San Suu Kyi
MULTIMEDIA
REPUBBLICA TV
RANGOON - Nuova condanna per Aung San Suu Kyi, la leader dell'opposizione birmana: tre anni di lavori forzati per violazione delle norme sulla sicurezza, commutati dalla giunta militare in 18 mesi agli arresti domiciliari. Il premio Nobel per la pace è già stata riportata nella sua residenza di Rangoon.
Più pesante il verdetto a carico del coimputato, il 54enne statunitense John Yettaw: sette anni di lavori forzati, tre per violazione delle leggi sulla sicurezza, altrettanti per immigrazione illegale nel Paese asiatico e uno per violazione delle norme municipali sull'attività natatoria. Fu infatti a nuoto che lo scorso maggio l'americano raggiunse la casa in cui Suu Kyi era confinata, una modesta villetta in riva a un lago artificiale, alla periferia di Rangoon.
Il premio Nobel lo ospitò per due notti, secondo il regime in tal modo infrangendo i termini sulla base dei quali le erano stati concessi gli arresti domiciliari, condizione nella quale la 63enne leader della Lega nazionale per la democrazia ha trascorso la maggior parte degli ultimi diciotto anni.
Suu Kyi e Yettaw furono entrambi arrestati. Da allora l'americano, che soffre di diabete, è stato più volte ricoverato in ospedale, l'ultima una settimana fa, in preda a convulsioni di tipo epilettico; ieri comunque è stato dimesso e tradotto nuovamente in carcere.
Il verdetto di colpevolezza per la leader dell'opposizione birmana era ampiamente atteso. Il caso infatti, secondo quasi tutti gli osservatori internazionali, è stato montato ad arte dalla giunta militare per tenere Suy Kyi lontana dalla politica in vista anche delle elezioni previste per il prossimo anno. Gli avvocati della donna hanno 60 giorni di tempo per presentare ricorso.
(11 agosto 2009)
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 11/08/09 alle 11:15 via WEB
Come è piccolo il mondo! non vi pare?
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 11/08/09 alle 12:23 via WEB
Bossi deve aver frequentato le elementari a Rangoon, che so, magari per via del lavoro del padre che forse operava lì, nel settore manifatturiero e delle stoffe stampate che sono ancora oggi industrie di primaria importanza da quelle parti (e non solo lì). …E, come tu sai, gli anni dell’infanzia sono fondamentali per la formazione intellettiva di ciascuno di noi… Poi ritornò qui non facendo in tempo, evidentemente, a veder ultimata la "Pagoda della pace nel mondo", eretta nel 1952 per il sesto Sinodo buddista sempre a Rangoon. ^________^ … @ (http://it.wikipedia.org/wiki/Umberto_Bossi)
(Rispondi)
 
 
 
 
tiger_papier4ever
tiger_papier4ever il 11/08/09 alle 14:19 via WEB
La tua capacità ironica graffiante è sempre ottima..sei riuscita a spiegare quasi sorridendo o meglio ridendo in faccia agli interessati quanto sia bello :((( il lavoro che gli rubano gli immigrati..quella del corso è stata molto divertente..si mica male come addestramento per le ronde..e questa ultima su Bossi è anche notevole..sono anche io convinta che tu sia così e che non ti disegnino così (come disse Jessica Rabbit ) il bello di chi appare come è senza dover cambiare maschera come invece fanno molti qui sul web e nella vita reale è che potrà sempre riconoscersi guardandosi con fierezza allo specchio e non avrà mai scheletri nell'armadio da nascondere..complimenti..se si vive con ironia e si sorride anche nel dolore più nero si è saggi ^___^brava Lilly
(Rispondi)
 
 
tiger_papier4ever
tiger_papier4ever il 11/08/09 alle 14:29 via WEB
Eh caro Mario la storia si ripete..da sempre chi è scomodo al potere viene fatto tacere,arrestare a volte uccidere altre volte viene incolpato di reati che non ha mai commesso e se poi sono vicine le elezioni bisogna fare in modo che tutti votino giusto senza farsi coinvolgere..quello che mi disgusta ancora di più è che se uno ha una malattia come il diabete e attacchi epilettici non potrebbe per legge andare in galera proprio per motivi di salute..qui da noi mi risulta che sia ancora così. Gli orientali me li ricordavo diversi più o meno come i Tibetani ...cosa ne è stato del rispetto degli esseri umani? Perchè si ripetono fatti che non hanno niente nè di umano nè di civile? La risposta la so si chiama globalizzazione capitalismo dominio delle menti..ma non mi arrendo neanche io..un abbraccio a presto!
(Rispondi)
 
lo_snorki
lo_snorki il 11/08/09 alle 11:52 via WEB
Sono contro la clandestinità e ... per fortuna sono anche ateo ...
(Rispondi)
 
occhineri2005
occhineri2005 il 11/08/09 alle 15:30 via WEB
CARO MARIO SONO FUORI,USO DI NUOVO UN MODEM,HO LETTO ANCHA DA FATADEL MARE.HO DIFFICOLTA',MA VOLEVO AGGIUNGERE CHE NOI SIAMO ESSERE UMANI E FIGLI DI DIO.IL NOSTRO DOVERE E' QUELLO DI RISPETTARCI.LA NOSTRA COSTITUZIONE RECITA CHE :TUTTI GLI UOMINI SONO EGUALI,SENZA ALCUNA DIFFERENZA DI RAZZA,DI COLORE,DI FEDE...PIU' O MENO E' IL SUCCO DI UN ARTICOLO CHE E' LI',MA CHE MOLTI IGNORANO...CIAO MARIO
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 22:37 via WEB
CIAO LAURA ...RICORDO UN TUO COMMENTO FATTO NEL PRECEDENTE ARTICOLO DI MARIO ...QUELLO DELLE PECORELLE ALLA FESTA DELL'UNITA' ^___* RICORDI?? ^___^ ....PRATICAMENTE HAI SCRITTO: IERI AVEVO FATTO SCRITTO SULL'IPOCRISIA,QUELLO E' STATO UN BEL POST E ,DI IPOCRISIA NE ESISTE MOLTA ANCHE QUI NEI BLOG. .....LEGGENDO I SU ESPOSTI COMMENTI, LA TUA AFFERMAZIONE CADE PROPRIO A PENNELLO ^_____^ ...UN SINCERO SALUTO A CHI SA OSSERVARE LA REALTA'^___*
(Rispondi)
 
highlander196
highlander196 il 11/08/09 alle 22:13 via WEB
Ciao Mario, vedo che hai imparato dal TG3 il metodo di far intendere una frase per ciò che si conviene far intendere, mortificando il suo reale significato!! ..ma visto che odio il TG3 per la sua arte di deviare le notizie nella via errata, pur pagandone il canone, mi preme riportarla sulla retta via! ^___^ ...è una tristezza che tu non abbia inteso o non abbia voluto intendere l’antifona che Gesù non ha bisogno di cercare casa perché la sua casa sono i nostri cuori e lui si accontenta di questo ...mentre non penso che milioni di immigrati si possano accontentare dei ns stessi cuori ...a loro necessita qualcosa di concreto e fattibile!! Caro Mario, se quel mio post ti da tanta tristezza, a me non può non dar tristezza tutta l’ipocrisia che leggo in questi post!! ..da tipico comunista che ritengo tu non sia!! Tutti siam capaci di fare delle belle dichiarazioni dove far notare tanta bontà d’animo, generosità, altruismo, amore per il prossimo, salvo poi comportarsi da gamberi nel momento in cui ci si trova a dover mettere in pratica le belle parole ...soltanto parole ...nient’altro che parole!! ^__^ Potrei anch’io fare l’ipocrita, ma lungi da me un simile comportamento da comunista!!! ^___^ Non trovo nulla di entusiasmante nelle parole in cui tutti vorrebbero il bene di tutti ...eccetto i comunisti che vorrebbero sempre qualcosa più degli altri^__^, ...ma quanti siano disposti personalmente a mettere in pratica le buone intenzioni quando ci si accorge di rimetterci qualcosa di proprio???? Innanzitutto dovresti chiederti la fattibilità o meno di cotanti apprezzabili pensieri che tanto onore fa a chi li esprime!!! ...permettere di far entrare nel proprio Paese milioni di persone, se non addirittura intere popolazioni di uno Stato, provenienti dal cosiddetto 3° o 4° Mondo, non solo sarebbe dannoso per noi, ma soprattutto lo sarebbe per gli stessi ospiti i quali si troverebbero in una Terra impossibilitata a soddisfare le loro esigenze lavorative ed abitative, minimo indispensabile necessario per affrontare una vita civile ...a meno che ti stia bene vedere degli esseri umani abbandonati per le strade ad elemosinare o a lavare i vetri delle auto, ..perchè non esiste un numero infinito di posti di lavoro decenti, COL RISCHIO QUINDI, DI SCONFINARE NEL MONDO DELLA CRIMINALITA'!!! ...ed allora non basta dire ospitiamo tutta questa povera gente senza dire dove e come sistemare milioni e milioni di persone, altrimenti si rischia solo di arrecare un danno per loro e per noi!!! Quando la Chiesa afferma di accettare tutti i bisognosi del mondo è come se non avesse detto nulla ..e quindi ipocrita anche la Chiesa, a meno che intenda ospitarli tutti nello Stato del Vaticano, ma considerata l'enorme difficoltà che incontra un comune mortale ad accedere nella Città del Vaticano, dubito che essa possa attuare le sue nobili dichiarazioni!!! ^____^ Ed allora, caro Mario, siamo onesti ed abbiamo più rispetto almeno per noi stessi!!! Ritengo più utile e fattibile che ogni Stato benestante debba adoperarsi per aiutare questa gente nei loro Paesi, investendoci direttamente, senza regalare 1 eurocent a quei governi, ma costruendo scuole, ospedali, strade, ecc.. con le proprie ditte e la loro manodopera con retribuzioni adeguate, mentre far entrare nel ns Paese un numero di immigrati limitatamente ai posti di lavoro e abitazioni realmente disponibili!! ...più di questo non vedo cos’altro possiamo fare concretamente ...oltre la tipica ipocrisia comunista!!! Infine, caro Mario, permettimi una domanda: ..dopo tutte le belle e buone intenzioni espresse in questi post, in quanti pensi che nel loro piccolo si adoperano per un qualcosa di concreto come ad esempio potrebbe essere una adozione a distanza???? ...credo che la risposta, questa si, sarà una tristezza!!! ^____^
(Rispondi)
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 12/08/09 alle 18:22 via WEB
Queste idee che proponi highlander sono tutte pietismi di elemosine che dovremmo dare a chi invece chiede di essere trattato come essere umano, non sei il primo e nemmeno l'ultimo a fare questo sbaglio, la carità si fa quando ci si vuole lavare la coscienza sporca perchè la terra, il lavoro, le risorse, e perfino la vita, NOI OCCIDENTALI LI ABBIAMO RIBATI A QUELLE PERSONE...rifletti su quanti africani sono stati massacrati o lasciati morire durante la deportazione in America...adesso il mondo sta ricominciando a sfruttarli andando a impiantare nuove colonie costruendo fabbriche dove li fa lavorare come bestie, persino la Cina si sta accaparrando territori in africani da coltivare per il suo bisogno...parti dal presupposto che l'Africa era un continente ricco e che se nessuno fosse andato a renderli schiavi e a ribare da loro nelle loro miniere e nei loro territori perfino uccidendo milioni di elefanti per le loro zanne, se tutto tutti gli occidentali non avessero avuto la smania di arricchirsi nei territori del continente indiano o africano,( mai sentito parlare di colonizzazione?) adesso starebbero tutti così bene da poter rimanere a casa loro e prendere a calci chiunque si presenta per vendere armi al dittatore di turno che fa carneficine ad uso e consumo dei paesi occidentali....sai io penso che prima di dare sfogo alla bocca una persona dovrebbe sempre riflettere, già che ci sei rifletti anche sul fatto che gli italiani non sono propriamente dei santi e che le nostre prigioni sono piene di delinquenti italiani e figurati che tanti ancora sono fuori e circolano liberamente protetti dalle leggi che fanno gli altri delinquentelli che si sono fatti votare in parlamento con l'inganno (almeno così voglio pensare, perchè se penso che qualcuno li ha votati sapendo che erano condannati o indagati dovrei anche ammettere che la maggioranza degli italiani siano delinquenti e QUESTA E' UNA COSA CHE MI FA PAURA!)...Quello di cui ha bisogno un paese veramente civile sono delle leggi giuste per TUTTI....
(Rispondi)
 
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 12/08/09 alle 18:26 via WEB
Pardon: ribare sta per "rubare"...scrivo sempre troppo in fretta...saluti...
(Rispondi)
 
 
 
 
highlander196
highlander196 il 12/08/09 alle 18:41 via WEB
...SARA' PER COLPA DELLA TUA FRETTA, CHE NON HAI COMPRESO MOLTO IL MIO COMMENTO???? ...MAGARI TE LO RISPIEGHERO' E RISPONDERO' ALLE TUE NUOVE INSINUAZIONI LA PROX VOLTA!!! ...ADESSO C'E' LA FRETTA!!!^___*
(Rispondi) (Vedi gli altri 5 commenti )
 
 
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 12/08/09 alle 19:12 via WEB
Io ho compreso che tu ammetti che la legge che rende gli immigrati irregolari dei clandestini e li manda in prigione è giusta...se così non è mi scuso per l'errore, se invece ho compreso bene non mi scuso perchè per me è una legge disumana... ho cercato di essere chiara e sto rileggendo prima dare l'invio!!!...buona serata a te highlander e ciao a Mario....
(Rispondi)
 
 
 
 
highlander196
highlander196 il 13/08/09 alle 14:44 via WEB
LAFATA.... CERTO CHE LO PENSO, MA NEL MIO COMMENTO NON PARLO DI QUESTO!! ....SINTETIZZANDO, HO FATTO RIFERIMENTO ALL'IPOCRISIA DI CHI INVOCA L'AMORE PER IL PROSSIMO SENZA PROPORRE IN CHE MODO CIO' POSSA REALMENTE ESPLICARSI SENZA CREARE UN DANNO PER NOI E SOPRATTUTTO PER IL PROSSIMO ...SE VERAMENTE LO SI AMA!!! ...IO HO DETTO LA MIA PROPOSTA DI AIUTO CONCRETO ....DA PARTE TUA E DEGLI ALTRI HO LETTO INVECE SOLO DEGLI ASTRATTI PROCLAMI!!! ....IL TUO FRAINTENDIMENTO E' DOVUTO, SECONDO ME, AI PREGIUDIZI CHE AVETE CONTRO CHI NON LA PENSA E/O NON HA LA VS STESSA IDEOLOGIA, FUORVIANDOVI COSI' DAL REALE SIGNIFICATO DEL CONTENUTO DI UN COMMENTO O DI UN DISCORSO!!...E CON GLI STESSI PREGIUDIZI PRETENDETE DI GIUDICARE L'OPERATO DI UN GOVERNO A VOI IDEOLOGICAMENTE AVVERSO! ...UNA BUONA SERATA ANCHE A TE! ^___*
(Rispondi)
 
 
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 13/08/09 alle 16:03 via WEB
Scusami ancora highlander (non capirò mai perchè vi date dei nick in inglese se siamo in Italia)guarda che non hai bisogno di gridare perchè ancora ci sento bene, a me sembra che questo tuo modo di porti sia troppo esarcebato e non capisco il perchè, mi sembra inoltre che sei tu che giudichi gli altri e non io, ma, ammettiamo pure che io possa sbagliarmi, ancora non ho capito la tua risposta: CERTO CHE LO PENSO....cosa pensi? la legge è giusta o no? mi piacerebbe molto se tu lo dicessi chiaramente, come ho fatto io che ho affermato che questa legge è ingiusta e disumana...questa legge ti piace o no?...scusami ancora, non è che sono fissata, ma semplicemente mi piace capire, inoltre il post parlava proprio di questo, quindi qualunque altro tuo discorso sarebbe inappropriato al tema in oggetto...buonissima serata....
(Rispondi)
 
 
 
 
highlander196
highlander196 il 17/08/09 alle 19:23 via WEB
LAFATADELMARE ...CREDO DI ESSERE STATO MOLTO CHIARO NEL DIRE DI ESSERE PIENAMENTE D’ACCORDO CON LA LEGGE IN RIFERIMENTO ED I MOTIVI LI HO ALTRETTANTO CHIARAMENTE ESPRESSI NEL COMMENTO DEL 11/08/09 alle 22:13 via WEB POCO PIU’ SOPRA E PUBBLICATO MOLTO PRIMA CHE TU ME LO CHIEDESSI!!! ^___^
(Rispondi)
 
 
 
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 18/08/09 alle 17:38 via WEB
Ok highlander continua pure a gridare infatti è questa la dimostrazione del motivo per cui ti sta bene questa legge che io reputo razzista: non c'è bisogno di cercare sempre di sopraffare i più deboli per dimostrare di essere coraggiosi, mettersi in branco e tenere in prigione delle persone che non sono delinquenti prima o poi si ritorcerà contro il nostro Paese e contro tutti i paesi che stanno abusando della pazienza di quelli che ritengono più deboli ma che a ben pensarci sono una massa enorme di uomini...per costruire un mondo civile ci vogliono dialogo e buon senso e non certo prigioni!
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 12/08/09 alle 09:28 via WEB
GLOSSARIO DEL WEB:--- POST: annotazioni inserite dall'autore del blog presentate in ordine cronologico. --- COMMENTO: osservazione lasciata, da un lettore del blog, relativa ad un post(v.) od a commenti precedenti. ^_____________^ ... @
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 12/08/09 alle 15:39 via WEB
Lilliana! certo che ……… sei grande ……… ma, che ne dici, sei anche …… dolc…nte terribile?
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 12/08/09 alle 18:03 via WEB
No è che poiché sai.. "la conoscenza ci renderà liberi" (non mi ricordo mai, al solito chi dice le cose) ho pensato che, se noi ogni giorno impariamo qualcosa, una parola o due ad esempio... più impariamo più presto saremo liberi.... Questa era una prova: domani impareremo la definizione di "abaco"... insieme, ovviamente, perchè io mica i significati li conosco...vado prima a vedere sul vocabolario e poi passo da qui... ^________________^ ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 12/08/09 alle 18:05 via WEB
Ooops: nel "glossario del web" non ho messo la definizione di glossario: vabbè, avanza. ^___________^ ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
highlander196
highlander196 il 12/08/09 alle 18:27 via WEB
LILLIANA HA SCRITTO: se noi ogni giorno impariamo qualcosa, una parola o due ad esempio... più impariamo più presto saremo liberi.... BRAVAAAAAAAAAAAA!!!!!!! ...TRA UN MILIONE DI ANNI SARAI LIBERA!!?? ^___^ ^___^ ^___^
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 13/08/09 alle 06:08 via WEB
Si lo so, spesso sono insopportabile però, poiché: "Amare vuol dire non dover mai dire mi dispiace", mi fermo qui. ^____________________^ ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Lillianaconda il 13/08/09 alle 12:18 via WEB
Uffa!!! E' la trecentesima volta che come entro da te e come mi identifico Libero mi butta fuori: qui gatta =^_^= ci cova.... Comunque volevo dire che il mio commento Lillianaconda il 13/08/09 alle 06:08 via WEB Si lo so, spesso sono insopportabile però, poiché: "Amare vuol dire non dover mai dire mi dispiace", mi fermo qui. ^____________________^ ... @ ... rispondeva ad ITALIANOinATTESA il 12/08/09 alle 15:39 via WEB. Tempo fa c'erano quei bei puntini che ti facevano capire chi parlava a chi: adesso devi panoramicare la pagina con lo sguardo, vedere le impercettibili variazioni di allineamento icona, passare almeno "analisi II" all'Università e poi saprai finalmente chi sta parlando a chi. ^_____________^ ... @
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 12/08/09 alle 18:17 via WEB
BRAVA LILLI ^____^ .....VEDI CHE QUANDO TI APPLICHI RIESCI A DIMOSTRARE DI AVER IMPARATO QUALCOSA NELLA TUA VITA??!! ^__^ ^__^ ^__^ ^__^ EMBEH!! ..COSA PENSAVANO GLI AMICI DI TE?? !! ^___^ ^___^
(Rispondi)
 
 
 
highlander196
highlander196 il 12/08/09 alle 18:23 via WEB
SCUSAMI LILLI ...QUESTO "COMMENTO" E' RIFERITO LIMITATAMENTE AL TUO "COMMENTO" DEL 12/8/09 ...9.28!!! ...SAI NON VOLEVO ILLUDERTI CHE LO FOSSE PER TUTTI!! ^___^ ^___^ ^___^
(Rispondi)
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 12/08/09 alle 19:50 via WEB
HIGH, permettimi di fare l'auto-troll:

Villa Certosa mon amour
All'aeroporto di Olbia devono aver pensato che, senza nemmeno una bella ragazza, il premier si sarebbe rattristato: e così, lunedì 10 agosto, hanno mandato una graziosa hostess in minigonna ad accogliere il premier arrivato in Sardegna con l'aereo di Stato. Il Cavaliere - nella sua consueta tenuta blu-vacanziero - ha mostrato di gradire. Dopo la discesa del presidente del Consiglio il comitato d'accoglienza non si è però potuto sciogliere: sulla scaletta è infatti apparso a sorpresa Emilio Fede, in camicia chiara e occhiali scuri. Il premier aveva detto che a Villa Certosa quest'anno ci sarebbe stato posto solo per la famiglia, ma evidentemente alla fine non ha voluto privarsi dei soliti famigli. E la casa che doveva prendere all'Aquila? Quale Aquila

Vai a http://espresso.repubblica.it/multimedia/7195247

Caro HIGH, ma credi che sia umanamente ammissibile quanto riportato al link indicato?

Veramente riesci a non sentire la puzza

Se veramente non senti la puzza forse io sono veramente un clandestino.
(Rispondi)
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 12/08/09 alle 20:11 via WEB
Monsignor Diego Coletti critica la decisione del Tribunale amministrativo

Il ministro dell'Istruzione: "Così si discrimina la religione cattolica" I vescovi contro il Tar del Lazio
Gelmini: "Faremo ricorso"
Gasparri: "Deriva anticattolica".
Volonté: "Magistratura fuori legge"
Di Pietro: "Da cattolico condivido sentenza".
l'osservatore romano: "sconfitta culturale"
CITTÀ DEL VATICANO - "Sentenza pretestuosa", "bieco illuminismo". La Chiesa non ci sta e, tramite monsignor Diego Coletti, presidente della Commissione episcopale per l'educazione cattolica scatena fuoco e fiamme sulla sentenza del Tar del Lazio che esclude gli insegnanti di religione dagli scrutini. Passano poche ore e il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini mette in pratica l'indignazione dei vescovi: "Farò ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza". Secondo il ministro questa decisione discrimina la religione cattolica. "L'ordinanza del Tar determina un ingiusto danno nei confronti di chi sceglie liberamente di seguire il corso", dice la responsabile dell'istruzione che difende il ruolo degli insegnati di religone: "Non è giusto sminuire il loro ruolo, come se esistessero docenti di serie a e di serie B".

Proprio quello che la Cei aveva chiesto. "Non credo - aveva detto ai microfoni della Radio Vaticana monsignor Coletti - che tocchi alla chiesa come tale fare ricorso. Tocca ai cittadini italiani organizzati in partiti o in associazioni culturali esprimere il loro parere, il loro dissenso di fronte a una sentenza così povera di motivazioni e credo che lo stesso ministero dovrà fare un ricorso perché ciò che è stato messo sotto accusa non è l'opinione della Chiesa ma una circolare del ministero, un qualche cosa che attiene all'organizzazione della scuola di Stato e credo quindi che siano questi gli organismi che debbano muoversi".

Monsignor Coletti ha definito la sentenza particolarmente pretestuosa e ha riaffermato che l'insegnamento della religione cattolica è parte integrante della conoscenza della cultura italiana, e in questo senso va inteso nel sistema scolastico italiano, non come percorso confessionale individuale. "Non si tratta di un insegnamento che va a sostenere scelte religiose individuali: ma di una componente importante di conoscenza della cultura di questo Paese, con buona pace degli irriducibili laicisti e purtroppo dobbiamo dire con buona pace anche dei nostri fratelli nella fede di altre confessioni cristiane".

La sentenza del Tar del Lazio, ha proseguito Coletti, rischia di alimentare diffidenza e sospetto verso la magistratura che sono già troppo alti in Italia e sono fenomeni che invece vanno contrastati. "Non conosco i giudici del Tar del Lazio - ha detto il vescovo di Como - anche se questo tribunale amministrativo ha una sua lunga storia che molti conoscono. Caso mai ci sarà da chiedersi come mai la competenza su una questione così delicata venga data a un tribunale amministrativo regionale".

Dura presa di posizione sull'ordinanza del Tar da parte dell'Osservatore romano, che con un articolo intitolato "Una sentenza che discrimina i docenti di religione", dà voce al vescovo di Piazza Armerina, Michele Pennisi, membro della commissione episcopale per l'educazione cattolica, la scuola e l'università: "questa sentenza - afferma il religioso - discrimina di fatto sei milioni di studenti che hanno scelto l'insegnamento della religione come materia scolastica e tutti quei docenti che, dopo aver superato un concorso, si trovano ora a essere considerati professori di serie b".

Critiche alla sentenza arrivano anche dal fronte politico. E sono trasversali. Giuseppe Fioroni, ora responsabile organizzazione del Pd, da ministro della Pubblica istruzione fautore delle contestate ordinanze, ha invitato il ministro Mariastella Gelmini a fare ricorso. Il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, ha parlato di "deriva anticattolica che non ha precedenti nella storia e nella tradizione del nostro Paese". Sulla stessa linea il presidente del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, secondo cui "il Tar del Lazio non coglie il problema e rischia di gettar via il bambino insieme all'acqua sporca". Il punto "è quello di assicurare lo stesso numero di ore di frequentazione scolastica a ogni alunno, cosa che non avvenendo determina la discriminazione su cui è intervenuto il Tar del Lazio". E di "vergognosa e ideologica sentenza" parla anche Luca Volontè dell'Udc secondo il quale "la magistratura è fuorilegge".

Favorevole alla sentenza il leader dell'Idv, Antonio di Pietro: "Da cattolico, rispettoso della Chiesa e dei suoi comandamenti, non posso che condividere la decisione del Tar del Lazio in quanto in uno Stato laico tutti i cittadini, cattolici e non cattolici, hanno uguali diritti". Della stessa opinione sono i ragazzi dell'Unione degli studenti, che la considerano "un passo avanti nella direzione della laicità della scuola pubblica". "Da sempre - ha sottolineato l'Uds - riteniamo incostituzionali le ordinanze dell'allora ministro Fioroni e vediamo con entusiasmo l'accoglimento del ricorso di cui l'Unione degli Studenti è stata l'associazione studentesca firmataria". "Viva soddisfazione" è stata espressa anche dal presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia, il pastore Domenico Maselli, tra i firmatari del ricorso avanzato, tra gli altri, anche dalla Consulta romana per la laicità delle istituzioni e dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), insieme a decine di associazioni laiche e a diverse confessioni religiose non cattoliche - tra cui avventisti, battisti, ebrei, luterani, pentecostali e valdesi - nonché da due studenti oggi ventenni, che in sede di scrutinio degli esami statali si erano visti discriminati nell'attribuzione del voto finale, perché non avevano frequentato l'ora di religione. (12 agosto 2009 http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/scuola_e_universita/servizi/tar-religione/cei-ricorso/cei-ricorso.html?ref=rephpnews
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 12/08/09 alle 21:13 via WEB
Si la religione è sacra=^_^=, non profaniamola proferendo il nome di Dio invano in ambienti poco consoni come le aule scolastiche: ci sono tutti quei ragazzacci da 5 in condotta a scuola! Orrore, vilipendio!!!! Via subito la religione dalla scuola! ^_______________^ ... @
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 13/08/09 alle 13:16 via WEB
Wow!!!! ci sono riuscita ad entrare con il mio nome finalmente: la mia anima hacker ha raggirato Libero e sono qui... Non ho niente da dire...(in questo momentooooo!!!) però ci sono.... ^_____________^ ... @
(Rispondi)
 
 
highlander196
highlander196 il 13/08/09 alle 14:26 via WEB
LILLI .....EHM... EHM.... VERAMENTE ANCHE NEI GIORNI SCORSI NON HAI DETTO NULLA!!! ^____*
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 13/08/09 alle 15:26 via WEB
I vestiti nuovi dell'imperatore - Fiaba di Hans Christian Andersen - Molti anni fa viveva un imperatore che amava tanto avere sempre bellissimi vestiti nuovi da usare tutti i suoi soldi per vestirsi elegantemente. Non si curava dei suoi soldati né di andare a teatro o di passeggiare nel bosco, se non per sfoggiare i vestiti nuovi. Possedeva un vestito per ogni ora del giorno e come di solito si dice che un re è al consiglio, così di lui si diceva sempre: «E nello spogliatoio!». Nella grande città in cui abitava ci si divertiva molto; ogni giorno giungevano molti stranieri e una volta arrivarono due impostori: si fecero passare per tessitori e sostennero di saper tessere la stoffa più bella che mai si potesse immaginare. Non solo i colori e il disegno erano straordinariamente belli, ma i vestiti che si facevano con quella stoffa avevano lo strano potere di diventare invisibili agli uomini che non erano all'altezza della loro carica e a quelli molto stupidi. "Sono proprio dei bei vestiti!" pensò l'imperatore. "Con questi potrei scoprire chi nel mio regno non è all'altezza dell'incarico che ha, e riconoscere gli stupidi dagli intelligenti. Sì, questa stoffa dev'essere immediatamente tessuta per me!" e diede ai due truffatori molti soldi, affinché potessero cominciare a lavorare. Questi montarono due telai e fecero fìnta di lavorare, ma non avevano proprio nulla sul telaio. Senza scrupoli chiesero la seta più bella e l'oro più prezioso, ne riempirono le borse e lavorarono con i telai vuoti fino a notte tarda. "Mi piacerebbe sapere come proseguono i lavori per la stoffa" pensò l'imperatore, ma in verità si sentiva un po' agitato al pensiero che gli stupidi o chi non era adatto al suo incarico non potessero vedere la stoffa. Naturalmente non temeva per se stesso; tuttavia preferì mandare prima un altro a vedere come le cose proseguivano. Tutti in città sapevano che straordinario potere avesse quella stoffa e tutti erano ansiosi di scoprire quanto stupido o incompetente fosse il loro vicino. "Manderò il mio vecchio bravo ministro dai tessitori" pensò l'imperatore "lui potrà certo vedere meglio degli altri come sta venendo la stoffa, dato che ha buon senso e non c'è nessuno migliore di lui nel fare il suo lavoro." Il vecchio ministro entrò nel salone dove i due truffatori stavano lavorando con i due telai vuoti. "Dio mi protegga!" pensò, e spalancò gli occhi "non riesco a vedere niente!" Ma non lo disse. Entrambi i truffatori lo pregarono di avvicinarsi di più e chiesero se i colori e il disegno non erano belli. Intanto indicavano i telai vuoti e il povero ministro continuò a sgranare gli occhi, ma non potè dir nulla, perché non c'era nulla. "Signore!" pensò "forse sono stupido? Non l'ho mai pensato ma non si sa mai. Forse non sono adatto al mio incarico? Non posso raccontare che non riesco a vedere la stoffa!" «Ebbene, lei non dice nulla!» esclamò uno dei tessitori. «È splendida! Bellissima!» disse il vecchio ministro guardando attraverso gli occhiali. «Che disegni e che colori! Sì, sì, dirò all'imperatore che mi piacciono moltissimo!» «Ne siamo molto felici!» dissero i due tessitori, e cominciarono a nominare i vari colori e lo splendido disegno. Il vecchio ministro ascoltò attentamente per poter dire lo stesso una volta tornato dall'imperatore, e così infatti fece. Gli imbroglioni richiesero altri soldi, seta e oro, necessari per tessere. Ma si misero tutto in tasca; sul telaio non giunse mai nulla, e loro continuarono a tessere sui telai vuoti. L'imperatore inviò poco dopo un altro onesto funzionario per vedere come proseguivano i lavori, e quanto mancava prima che il tessuto fosse pronto. A lui successe quello che era capitato al ministro; guardò con attenzione, ma non c'era nulla da vedere se non i telai vuoti, e difatti non vide nulla. «Non è una bella stoffa?» chiesero i due truffatori, spiegando e mostrando il bel disegno che non c'era affatto. "Stupido non sono" pensò il funzionario "è dunque la carica che ho che non è adatta a me? Mi sembra strano! Comunque nessuno deve accorgersene!" e così lodò la stoffa che non vedeva e li rassicurò sulla gioia che i colori e il magnifico disegno gli procuravano. «Sì, è proprio magnifica» riferì poi all'imperatore. Tutti in città parlavano di quella magnifica stoffa. L'imperatore volle vederla personalmente mentre ancora era sul telaio. Con un gruppo di uomini scelti, tra cui anche i due funzionari che già erano stati a vederla, si recò dai furbi truffatori che stavano tessendo con grande impegno, ma senza filo. «Non èmagnifique?» esclamarono i due bravi funzionari. «Sua Maestà guardi che disegno, che colori!» e indicarono il telaio vuoto, pensando che gli altri potessero vedere la stoffa. "Come sarebbe!" pensò l'imperatore. "Io non vedo nulla! È terribile! sono forse stupido? o non sono degno di essere imperatore? È la cosa più terribile che mi possa capitare". «Oh, è bellissima!» esclamò «ha la mia piena approvazione!» e ammirava, osservandolo soddisfatto, il telaio vuoto; non voleva dire che non ci vedeva niente. Tutto il suo seguito guardò con attenzione, e non scoprì nulla di più; tutti dissero ugualmente all'imperatore: «È bellissima» e gli consigliarono di farsi un vestito con quella nuova meravigliosa stoffa e di indossarlo per la prima volta al corteo che doveva avvenire tra breve. «Emagnifìque , bellissima,excellente » esclamarono l'uno con l'altro, e si rallegrarono molto delle loro parole. L'imperatore consegnò ai truffatori la Croce di Cavaliere da appendere all'occhiello, e il titolo di Nobili Tessitori. Tutta la notte che precedette il corteo i truffatori restarono alzati con sedici candele accese. Così la gente poteva vedere che avevano da fare per preparare il nuovo vestito dell'imperatore. Finsero di togliere la stoffa dal telaio, tagliarono l'aria con grosse forbici e cucirono con ago senza filo, infine annunciarono: «Ora il vestito è pronto.» Giunse l'imperatore in persona con i suoi illustri cavalieri, e i due imbroglioni sollevarono un braccio come se tenessero qualcosa e dissero: «Questi sono i calzoni; e poi la giacca - e infine il mantello!» e così via. «La stoffa è leggera come una tela di ragno! si potrebbe quasi credere di non aver niente addosso, ma e proprio questo il suo pregio!». «Sì» confermarono tutti i cavalieri, anche se non potevano vedere nulla, dato che non c'era nulla. «Vuole Sua Maestà Imperiale degnarsi ora di spogliarsi?» dissero i truffatori «così le metteremo i nuovi abiti proprio qui davanti allo specchio.» L'imperatore si svestì e i truffatori fìnsero di porgergli le varie parti del nuovo vestito, che stavano terminando di cucire; lo presero per la vita come se gli dovessero legare qualcosa ben stretto, era lo strascico, e l'imperatore si rigirava davanti allo specchio. «Come le sta bene! come le dona!» dissero tutti. «Che disegno! che colori! È un abito preziosissimo!» «Qui fuori sono arrivati i portatori del baldacchino che dovrà essere tenuto sopra Sua Maestà durante il corteo!» annunciò il Gran Maestro del Cerimoniale. «Sì, anch'io sono pronto» rispose l'imperatore. «Mi sta proprio bene, vero?» E si rigirò ancora una volta davanti allo specchio, come se contemplasse la sua tenuta. I ciambellani che dovevano reggere lo strascico finsero di afferrarlo da terra e si avviarono tenendo l'aria, dato che non potevano far capire che non vedevano niente. E così l'imperatore aprì il corteo sotto il bel baldacchino e la gente che era per strada o alla finestra diceva: «Che meraviglia i nuovi vestiti dell'imperatore! Che splendido strascico porta! Come gli stanno bene!». Nessuno voleva far capire che non vedeva niente, perché altrimenti avrebbe dimostrato di essere stupido o di non essere all'altezza del suo incarico. Nessuno dei vestiti dell'imperatore aveva mai avuto una tale successo. «MA NON HA NIENTE ADDOSSO!» disse un bambino. «SIGNORE SENTITE LA VOCE DELL’INNOCENZA!» replicò il padre, e ognuno sussurrava all'altro quel che il bambino aveva detto. « NON HA NIENTE ADDOSSO! C’E’ UN BAMBINO CHE DICE CHE NON HA NIENTE ADDOSSO!» «Non ha proprio niente addosso!» GRIDAVA ALLA FINE TUTTA LA GENTE. E l'imperatore, rabbrividì perché sapeva che avevano ragione, ma pensò: "Ormai devo restare fino alla fine". E così si raddrizzò ancora più fiero e i ciambellani lo seguirono reggendo lo strascico che non c'era. FINE ... Stretta la foglia larga la via, dite la vostra che ho detto la mia. ^_____________^ ... @
(Rispondi)
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 13/08/09 alle 18:39 via WEB
Lilli, premesso che gli insopportabili sono i benvenuti ''clienti tipici'' di questo blog,ho capito da dove venivano tutte quelle pecorelle del post precedente!
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 14/08/09 alle 07:42 via WEB
Non guardare me: io non so niente delle pecorelle e non rubo. Aspetta ora chiedo in casa... "Papà l'essev pigliate vuje 'e pecorelle e Mario, cacciace e pecurelle che facimme 'e figure e niente c'o' Presidente". No. in casa mia siamo innocenti. ^_____________^ ... @ (http://www.youtube.com/watch?v=JJ0QvP7c4Ow)
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 13/08/09 alle 22:53 via WEB
A modo mio ho parlato della sentenza del tar sugli insegnanti di religione...buona serata a tutti, o meglio buonanotte!!!!
(Rispondi)
 
occhineri2005
occhineri2005 il 14/08/09 alle 02:08 via WEB
Con enorme affetto ti auguro un felice 15 agosto,saro' poco presente x motivi familiari,ma ho lasciato x tutti voi i miei auguri sul mio blog.AUGURI AD HIG ALLA FATA DEL MARE,AINUOVI,MA SOPRATTUTTO A TE MARIO PERCHE' QUESTO BLOG E' UN BOTTA E RISPOSTA CHE MI FA IMPAZZIRE,LAURA
(Rispondi)
 
shineon67
shineon67 il 14/08/09 alle 15:27 via WEB
ciao italian questo è un blog senza regole, vedo che chiunque può democraticamente entrare e sempre democraticamente offendere senza alcun tuo intervento. Il troll si diverte e chissà mentre lasci fare, altri non sopportano più di essere nel mirino dello scemo non più di turno ma fisso. Lo scemo non si pone come oggetto per elaborare critiche. Basterebbe non considerarlo e invece vedo che molti (compreso tu) si impegnano a fargli capire ancora le cose come ai bambini, del resto lui stesso si sente tale, un bambino che ha bisogno delle attenzioni dei più grandi, cosa VOGLIAMO FARE I GENITORI DI QUESTO BAMBINO DEFICENTE?. Lo sconsiderato non presta alcuna attenzione al blog, l'unico scopo è quello di fare il monello per usare un eufemismo. Non sopporto vedere 2 o 3 commenti del cretino ogni commento serio così come non sopporterei esporre un mio commento ed essere parafrasato da un cretino, abbi un po' di comprensione anche per gli altri e non solo per il bambino deficente. Cerchi l'italiano medio in lui? Non rientra in nessuna categoria se non quella dei cretini e fortunatamente non sono ancora la maggioranza degli italiani. LUI NON E' IDIOTA PERCHE' VOTA DIVERSAMENTE, LUI E' IDIOTA PERCHE' CI E' NATO, CAPISCI LA DIFFERENZA?

tornando al buon senso vorrei sottolineare i disordini a Milano, disordini che hanno visto immigrati ribellarsi alle forze dell'ordine... la ragione è seria. Questi si sono ribellati perché la permanenza nei CEI, da 60 giorni si è alzata a 180... "grazie" al buon senso della Lega e di questo governo. Purtroppo non sarà un caso isolato, se questo episodio avrà un effetto boomerang, ne vedremmo delle belle, immagina se questo episodio diventa un buon esempio per tutti gli immigrati fermi nei centri... Ormai i 180 nei CEI è legge. Ecco cosa mi viene da dire... questa disumanizzazione non sarà compresa al grande pubblico della tv quindi nemmeno al cretino del blog, per questi sostenitori del "buon" governo, queste risse sedate dalla polizia, sarà indice della mano ferma di questo governo. Leggo anche in questi giorni di depenalizzare gli spinelli, e visto che il cretino ne farà un largo uso, proporrei al governo di aumentare la pena per chi fuma, magari proprio come si fà con gli immigrati nei CEI. Se l'idiota del blog viene fermato per uso di stupefacenti, proporrei l'arresto fino a 180 giorni di reclusione ovviamente in cella di 10 metri quadri da dividere almeno in dieci ex consumatori di cannabis. Questa disumanizzazione ci deve far riflettere evitando di cadere nella trappola del buonismo cioè nella trappola delle parole cretine che usa il governo. Ma quale immigrato sogna di venire in italia e restare in due metri quadri per 180 gironi???? Per gli sconsiderati quindi anche per lo scemo, L'italia rappresenta il Bentegodi e non capiscono che le torture perché si trattano di torture non portano molto lontano. Pensate alla ribellione di massa come ad esempio in Francia e poi se vi danno fuoco alla macchina andatre a lamentarvi da Maroni........
(Rispondi)
 
 
tiger_papier4ever
tiger_papier4ever il 14/08/09 alle 17:27 via WEB
In parte concordo con Shine..se tu vedi che una persona non è disponibile ad ascoltare ma solo a provocare e a rovinarti il post dovresti ignorarlo/i qui si parla di cose serie, tu Fata Lilli e altri hanno detto cose giustissime e se vogliamo comunicare in concreto secondo me sarebbe meglio regolare la circolazione...ricordiamoci che siamo tutti esseri umani e invece di farci guerra per razza diversa pensiamo a cose più concrete..la terra stà morendo, manca il lavoro,l'inquinamento sale e poi tanto il razzismo non mi tocca...IO VENGO DALLA LUNA...buona giornata Mario!
(Rispondi)
 
 
 
highlander196
highlander196 il 17/08/09 alle 19:26 via WEB
CARA TIGER... DAL FATTO CHE NON CONOSCI BENE LE REALI PROBLEMATICHE TERRESTRI, SI CAPISCE BENISSIMO CHE VIENI DALLA LUNA !!! ^____^ E POI ATTENTA A FARE CERTI COMPLIMENTI A SHINE ..QUELLO POI CI CREDE PER DAVVERO!!! ^____* ...MENTRE FATA E LILLI, SECONDO ME NON CREDO CHE DICANO COSE GIUSTISSIME, SOTTOLINEO SECONDO ME E POTREI SBAGLIARMI, MA CREDO CHE CON LORO, OLTRE CHE CON SOL E OCCHINERI, ALMENO CI SI POSSA CONFRONTARE!!! ^___^
(Rispondi)
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 14/08/09 alle 17:47 via WEB
Per shineon67 il 14/08/09 alle 15:27 via WEB ... Certo che questo blog ha delle regole: sono, ovviamente, le regole di italianoinattesa perché questo E'il blog di italianoinattesa. E non è detto che siano regole che debbano essere comprese "urbis et orbis". A me sta bene così... anche perché ritengo che, ogni persona adulta e matura, possa e sappia trovare in se stesso la capacità e gli strumenti che gli occorrono, senza delegare. ^_________________^ ... @
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 14/08/09 alle 17:57 via WEB
"GLOSSARIO" DEGLI ACRONIMI ... CTP = Centro di Permanenza Temporanea @@@ CIE = Centro di Identificazione e Espulsione @@@ CEI = Conferenza Episcopale Italiana @@@ ^_________________^ ... @
(Rispondi)
 
 
shineon67
shineon67 il 14/08/09 alle 18:13 via WEB
Lo sa che deficente si scrive con la i e non senza? Cosa vuole che me ne importi aver messo la E dopo la I se le sfuggono le i?
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 14/08/09 alle 18:54 via WEB
L'annotazione era più che altro per me stessa. Se si omette la "i" nella parola "deficiente" si comprende facilmente di cosa si parla, nell'altro caso invece, poiché la CEI ha centinaia di strutture in Italia, lo scambio di lettere (CEI/CIE) avrebbe anche potuto ingenerare il pensiero che, la Chiesa cattolica, nella sua magnanimità, carità cristiana etc. etc.. avesse deciso di farsi carico di ospitare i migranti e non credo, che questi si sarebbero ribellati, se fossero stati ospitati in strutture dotate di tutti quei comfort che la moderna tecnologia mette a disposizione, come quelle della CEI appunto. ^____________________^ ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
shineon67
shineon67 il 14/08/09 alle 20:10 via WEB
Forse non ha capito che della sua ironia non me ne può fregar di meno e nemmeno di farmi dire quali provvedimenti occorre per commentare. Se a lei piacciono le regole non si sforzi a propinarle a me, io a lei non ho chiesto niente di personale, chiaro il livello di maturità che chiede agli altri ma non per se stessa...
(Rispondi)
 
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 16/08/09 alle 11:52 via WEB
FORSE E' PIU' IMPORTANTE INSERIRE LA C FRA I ED E: <br
Attenzione: MESSAGGIO IMPORTANTE Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto sovente, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con loro un telefono portatile. Tuttavia, in occasione di interventi, non si sa chi contattare tra la lista interminabile dei numeri della rubrica. Gli operatori delle ambulanze hanno lanciato l'idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d'urgenza sotto uno pseudonimo predefinito. Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (=In Case of Emergency). E' sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona da contattare utilizzabile dagli operatori delle ambulanze, dalla polizia, dai pompieri o dai primi soccorritori. In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare ICE1, ICE2, ICE3, etc. Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile. Se pensate che sia una buona idea, fate circolare il messaggio di modo che questo comportamento rientri nei comportamenti abituali.
(Rispondi)
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 14/08/09 alle 19:44 via WEB
Il titolo del blog è:

MINICAOS IN LIBERTA'

TALE VORREBBE RESTARE CON LA COLLABORAZIONE DEGLI AMICI E DEI NAVIGATORI OCCASIONALI.

Devono essere considerati soppressi, a tutti gli effetti delle norme vigenti, tutti i commenti, e relative risposte, del nickname, non riconosciuto, HIGHLANDER.196, in quanto totalmente fuori tema e costituenti potenziali fonti per inutili polemiche

Perchè, pur dichiarati soppressi, non sono stati cancellati fisicamente?

Per lasciare una materiale testimonianza della stupidità umana.
(Rispondi)
 
 
solonelcielo
solonelcielo il 18/08/09 alle 21:51 via WEB
Mario, sono tornato e volevo rispondere a Highlander, ma ho visto ora questo tuo commento, e mi dispiace molto averlo letto. Anche se fossero stati commenti fuori luogo, non ritengo sia corretto stigmatizzarli in questo modo. E riguardo alla evidente polemica di highlander, io sinceramente non la vedo maggiore della polemica di altri commentatori nei confronti di highlander stesso. Io ho cercato di pormi nei suoi confronti nel modo più corretto possibile, e con me ha evidentemente cercato di instaurare un confronto positivo. Mentre ho potuto notare come spesso la sua polemica è in risposta a frasi e concetti che di solito in un ambiente cosiddetto di sinistra si reputano scontate ed ovvie, ma per chi proviene da altri ambienti non lo sono, ed anzi mostrano presunzione ed arroganza non giustificate, come per esempio chi dà degli "idioti" ad altri cittadini italiani, e chi addirittura è "felice" di leggere commenti con queste attribuzioni. Confesso che io stesso sono caduto in simili errori, e ancora ci cadrò, ma credo sia un dovere di tutti cominciare ad allenare il cervello a valutare bene ogni singola propria parola più che quelle degli altri. Io per primo ovviamente. Highlander può essere una ottima fonte di confronto, se trattato con il rispetto che è giusto dargli, ovvero da essere umano principalmente, ed in secondo louogo cittadino di questa repubblica come tutti noi. Gli stessi pregiudizi che "noi", anzi, "voi" vedete in quelli "di destra", così loro li vedono in "voi", ovviamente rovesciati. E finchè i risultati di questi confronti saranno quelli per esempio di questo post, ceralaccati da questo tuo commento, nulla di buono e di nuovo potrà mai accadere a questo mondo. Ti invito quindi a ritirare queste tue affermazioni, e a scusarti con Highlander. Un saluto.
(Rispondi)
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 23/08/09 alle 19:26 via WEB
Il messaggio di solonelcielo del 18/08/09 alle ore 21.51, è stato pubblicato il 23/08/2009; ciò per scelta di moderazione applicata dall'autore del blog.
(Rispondi)
 
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 23/08/09 alle 19:35 via WEB
highlander19… ti ha scritto:
« Precedente | Successivo »
Inviato il 18/08/09 alle 20:16:40
Inviato il 18/08/09 alle 20:20:13

Come mai nonostante la tua veneranda età ti lasci ancora impapocchiare da gente come shine e suoi simili??? …capisco che per te come per loro chi è contro questo governo ha più diritto di parlare ed anche di insultare ….infatti, non si capisce perché non abbia provveduto di tua iniziativa a cancellare i commenti ingiuriosi di shine nei miei confronti …addirittura permettendogli di pubblicare dei commenti con un mio evidentissimo clone e frasi provocatorie ….certo se fosse avvenuto il contrario l’avresti già cancellato!! …Ti ringrazio per avermi dato l’opportunità di dimostrare ancora una volta che i sinistrati come te, i tuoi amici(eccetto qualcuno) …e come la redazione di libero… anche se dall’alto della vs infinita ipocrisia predicate il contrario, non accettate il contraddittorio, temete il confronto, odiate il pluralismo perché siete consci di essere poveri di idee e ricchi solo di odio e vi accontentate di raccontare quattro fregnate senza riscontro nella realtà, mostrando tutta la vs ignoranza ma che dette fra voi vi fanno sentire importanti …..confondete l’ironia, perché ne siete privi, con le provocazioni che sono tutte vs, accusando altri dei vs peccati!!! …e chi ve lo fa notare deve essere censurato!! …è stato un piacere dimostrarvelo!! ^___^
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 23/08/09 alle 19:39 via WEB
NESSUN COMMENTO.
(Rispondi)
 
 
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 23/08/09 alle 20:01 via WEB
Silvio!
Io, tu, noi, voi ..... e perchè non essi ed ella?
Non entro nel merito del commento perchè ne manca il presupposto. I commenti soppressi e successivamente cancellati sono riferiti al nickname HIGHLANDER.196 e non a HIGHLANDER196.
La differenza formale sta nel punto inserito fra HIGHLANDER e 196.
Giochetti di italica furbizia!
ATTENZIONE A FARE GRATUITE AFFERMAZIONI.
(Rispondi)
 
highlander196
highlander196 il 17/08/09 alle 19:28 via WEB
CIAO MARIO ...PASSO A COMMENTARE LE MIE OSSERVAZIONI NEL PROX BLOG!!
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 25/08/09 alle 19:36 via WEB
... per ritornare all'argomento del post, persosi tra i meandri dei commenti off-topic, lascio le parole di questa canzone di Edoardo Bennato, il cui titolo è "Quante brave persone" @@@ Quante brave persone/ tutte bene vestite/ tutte bene educate/ timorate di Dio/ .... Quante brave persone/ Quante brave persone/ nelle loro casette/ con le belle famiglie/ tutte bene ordinate/ tutto il resto non conta/ fuori il resto non conta/ ... Quante brave persone/ Quante brave persone/ che poi arrivano a casa/ e chiudono bene la porta/ e si barricano dentro/ fuori il resto non conta/ tutto il resto non conta/ le notizie da fuori/ le ricevono solo/ attraverso i canali/ del modello 38 a colori/ ^_________^ ... @
(Rispondi)
 
ppfasting
ppfasting il 25/08/09 alle 20:00 via WEB
Salve a tutti. Bentrovati.Scorrendo i commenti sul tema immigrazione e su questa povera ragazza che si è uccisa che irregolare ho trovato tanti commenti umani e tante scemenze del solito ignoto che invoca sempre di più la sua titolarità al degrado e all'individualismo becero che sta distruggendo il nostro paese.Se questa ragazza ha trovato nella sua anima il dramma che l'ha portata ad uccidersi la colpa e di questo paese nel cui si sentiva rifiutata.Io alla tragedia di questa sfortunata ragazza ci aggiungerei anche i 70 sfortunati eritrei che fuggivano dalla miseria e dalla guerra nelle acque territoriali maltesi, non accoglienti e umanitarie, perchè inquinate dalle acque velenose e malsane del governo italiano sotto schiaffo di un mafioso e di un becero partito razzista denominato lega..
(Rispondi)
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 25/08/09 alle 20:17 via WEB
Ti lascio lo stesso commento che ho lasciato in giro: non è un copia e incolla, sai che saprei dirlo con tante parole diverse ma, sempre più spesso il cuore è stanco e sanguina.... @@@ La legge del mare impone, tassativamente, il soccorso... io non mi limiterei a parlare, per Malta e per le altre navi, magari da crociera, battenti chissà quale bandiera, di omissione di soccorso: per me è omicidio premeditato. Perché premeditato? Perché è facile capire che quelle persone sarebbero morte senza aiuto: quindi, scientemente, prima (pre)si è deciso (pensato-meditato) di non soccorrerle e loro sono morte. "Assassini" è il grido che sale dal profondo del mare ed è un grido che vuole Giustizia! =^J^= ... @
(Rispondi)
 
ppfasting
ppfasting il 26/08/09 alle 19:36 via WEB
certamente.. ma volevo solo dire che con il clima che si respira in Italia nei confronti degli immigrati fa si che i "vicini" di spiaggia perdino anche loro, o forse non aspettavano altro,le più elementari regole di civiltà e di carità umana.I disperati umane che si trovano in difficoltà nel mare non hanno limiti o acque territoriali x essere strappati alla morte sicura.Il governo maltese fa schifo quanto il governo italiano.
(Rispondi)
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 27/08/09 alle 13:21 via WEB
(http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/immigrati-10/viaggio-morte-italia-mauro/viaggio-morte-italia-mauro.html) @@@ IL REPORTAGE. Il racconto di Titti e Hadengai due dei cinque sopravvissuti sul gommone maledetto Un anno, 4 mesi e 21 giorni viaggio dalla morte all'Italia di EZIO MAURO PALERMO - Italia? È una stanza bianca e blu, la numero 1703, pneumologia 1, primo piano dell'ospedale "Cervello". Un tavolino con quattro sedie, due donne coi capelli bianchi negli altri due letti, dalla finestra aperta le case chiare del quartiere Cruillas, le montagne di Altofonte Monreale, il caldo d'agosto a Palermo. Sui due muri, in alto, la televisione e il crocifisso, una di fronte all'altro. È quel che vede Titti Tazrar da ieri mattina, quando apre gli occhi. Quando li chiude tutto balla ancora, ogni cosa gira intorno, il letto è una barca che si inclina e poi si piega sulle onde. Titti cerca la corda per reggersi, d'istinto, come ha fatto per 21 giorni e 21 notti, con la mano che da nera sembra diventata bianca per la desquamazione, una mano forata dalle flebo per ridare un po' di vita a quel corpo divorato dalla mancanza d'acqua. La gente che ha saputo apre la porta e la guarda: è l'unica donna sopravvissuta - con altri quattro giovani uomini - sul gommone nero che è partito dalla Libia con un carico di 78 disperati eritrei ed etiopi, ha vagato in mare senza benzina per 21 giorni, ha scaricato nel Mediterraneo 73 cadaveri e ha sbarcato infine a Lampedusa cinque fantasmi stremati da un mese di morte, di sete, di fame e di terrore. Quei cinque sono anche gli ultimi, modernissimi criminali italiani, prodotto inconsapevole della crudeltà ideologica che ha travolto la civiltà dei nostri padri e delle nostre madri, e oggi ci governa e si fa legge. I magistrati li hanno dovuti iscrivere, appena salvati, al registro degli indagati per il nuovo reato d'immigrazione clandestina, i sondaggi plaudono. Anche se poi la vergogna - una vergogna della democrazia - darà un calcio alla legge, e per Titti e gli altri arriverà l'asilo politico. Scampati alla morte e alla disumanità, potranno scoprire quell'Italia che cercavano, e incominciare a vivere. Un'Italia che non sa come cominciano questi viaggi, da quanto lontano, da quanto tempo: e come al fondo basti un richiamo composto da una fotografia e una canzone. Titti ad Asmara aveva un'amica col telefonino, e ascoltavano venti volte al giorno Eros Ramazzotti nella suoneria, con "L'Aurora". In più, a casa la madre conservava da anni una cartolina di Roma, i ponti, una cupola, il fiume e il verde degli alberi. Tutti parlavano bene dell'Italia, le mail che arrivavano in Eritrea, i biglietti con i soldi di chi aveva trovato un lavoro. Quando la bocciano a scuola, l'undicesimo anno, e scatta l'arruolamento obbligatorio nell'esercito, Titti decide che scapperà in Italia. E dove, se no? Fa due mesi di addestramento in un forte fuori città, soldato semplice. Poi, quando torna ad Asmara, si toglie per sempre la divisa, passa da casa il tempo per cambiarsi, prendere un vestito di scorta, una bottiglia d'acqua più la metà dei soldi della madre, delle cinque sorelle e del fratello (200 nakfa, più o meno 10 euro), e segue un vecchio amico di famiglia che la porterà fuori dal Paese, in Sudan. Prima viaggiano in pullman, poi cresce la paura che la stiano cercando, e allora camminano di notte, dormendo nel deserto per sette giorni. Senza più un soldo, Titti va a servizio in una casa come donna delle pulizie, vitto e alloggio pagati, così può mettere da parte interamente i 250 pound sudanesi mensili. Quando va al mercato chiede dove sono i mercanti di uomini, che organizzano i viaggi in Europa. Li trova, e quando dice che vuole l'Italia le chiedono 900 dollari tutto compreso, dal Sudan alla Libia attraversando il Sahara, poi il ricovero in attesa della barca illegale, quindi il viaggio finale. Ci vuole un anno per risparmiare quei soldi. E quando si parte, sul camion i mercanti caricano 250 persone, sul fondo del cassone dov'è più riparato dalla sabbia ci sono con Titti due donne incinte e una madre col bimbo di tre mesi. Lei ha due bottiglie d'acqua, le divide con le altre, ci sono i bambini di mezzo, non si può farne a meno. Prima della frontiera con la Libia li aspettano, tutti guardano giù dal camion, temono un posto di blocco, invece sono gli agenti locali dei mercanti, li guidano per una strada sicura e li portano nei rifugi, disperdendoli: parte ammassati in un capannone, parte nei casolari isolati, soprattutto le donne. Le fanno lavorare in casa e negli orti, cibo e acqua sono come in galera, il minimo indispensabile. Trattano male, fanno tutto quel che vogliono. Dicono sempre che la barca è pronta, che adesso si parte, ma non si parte mai. Intimano alle donne di non uscire di casa e Titti diventa amica di Ester e Luam, che abitano con lei per quasi quattro mesi. Chi ha parenti in Europa deve dare l'indirizzo mail, in modo che i mercanti scrivano, chiedano soldi urgenti per aiutare il viaggio, per poi intascare la somma quando arriva al money transfer, da qualche parte sicura. Invece un pomeriggio alle cinque tutti urlano, bisogna uscire, sembra che si parta davvero. Le ragazze dicono che non hanno niente di pronto, non hanno messo da parte il pane e nemmeno l'acqua dalle porzioni razionate, non sapevano: possono avere qualcosa da portare in barca? Non c'è tempo, alle sei bisogna essere in mare, via con quello che avete addosso, e tutti lontani dalla spiaggia che possono arrivare i soldati, meglio nascondersi dietro i cespugli e le dune, forza. La barca è un gommone nero di dodici metri, che normalmente porta dieci, dodici persone. Loro sono settantotto, nessun bambino, venticinque donne. Non riescono a trovare spazio, c'è qualche tanica di benzina sotto i piedi, stanno appiccicati, incastrati, accovacciati, qualcuno in ginocchio, altri in piedi tenendosi alle spalle di chi sta sotto, nessuno può allungare le gambe. Ma ci siamo, è l'ultimo viaggio, in fondo a quel mare da qualche parte c'è l'Italia, Titti a 27 anni non ha la minima idea della distanza, pensa che arriveranno presto. Ecco perché è tranquilla quando arriva la prima notte, lei che è partita solo con dieci dinari, i suoi jeans, una maglia bianca e uno scialle nero. Nient'altro. "Adei", madre, sto andando, pensa senza dormire. "Amlak", dio, mi hai aiutato, continua a ripetersi mentre scende il freddo. A metà del secondo giorno, quando le ragazze pensano già quasi di essere arrivate, la barca si ferma. Il pilota improvvisato dice che non c'è più benzina. Schiaccia il bottone rosso come gli ha insegnato il trafficante d'uomini, ma non c'è nessun rumore. Adesso si sente il rumore delle onde. Nessuno sa cosa fare. Gli uomini provano col bottone, danno consigli, uno scende in mare a guardare l'elica. Le donne si coprono la testa con gli scialli. Si avverte il caldo, nessuno lo dice, ma tutti pensano che l'acqua sta finendo. Chi ha pane lo divide coi vicini. Un pizzico di mollica per volta, facendo economia, allungandola nel pugno chiuso per farla bastare fino a sera, cinque, sei bocconi. La notte fa più paura. Non c'è una bussola, e poi a cosa servirebbe, con il gommone trasportato dalle onde, spinto dalla corrente, e nessuno può fare niente. Finiscono i fiammiferi, dopo le sigarette, non si vede più niente. Tutti a guardare il mare, sembra che nessuno dorma. La quarta notte spuntano delle luci a sinistra, poi se ne vanno, o forse la barca ha girato a destra. Era una nave? Era un paese? Era Roma? Cominci a sentirti impotente, sei un naufrago. All'inizio ci si vergogna per i bisogni, fingi di fare un bagno attaccato con una mano alla corda, chiedi per favore di rallentare, e fai quel che devi in mare. Poi man mano che cresce l'ansia e anche la disperazione, non ti vergogni più. Chi sta male, chi sviene dal caldo e dalla fame, i bisogni se li fa addosso. Quando la situazione diventa insopportabile tutti urlano in quella parte del gommone: "Giù, giù, vai in mare, vai". Ma il settimo giorno i problemi cambiano. Muore Haddish, che ha vent'anni, ed è il prino. Continua a vomitare da ventiquattr'ore, sta male, si lamenta prima della fame poi solo della sete. "Mai", acqua. Lo ripete continuamente. Anche Titti ripete "mai" nella testa, c'è solo acqua intorno a loro, eppure stanno morendo di sete, non riescono a pensare ad altro. Due ragazzi, Biji e Ghenè, si danno il turno a sorreggere Haddish, altri fanno il turno in piedi per lasciargli lo spazio per distendersi, uno sale persino sul motore. Dopo il tramonto tutti lo sentono piangere, urlare, gemere, poi non sentono più niente e non sanno se si è addormentato o se è morto. "E' arrivato - dice all'alba Ghenè - noi siamo in viaggio e lui è arrivato". I due giovani prendono Haddish per le spalle e per i piedi, dopo avergli tolto le scarpe, e lo gettano in mare. Le ragazze piangono, una donna canta una nenia sottovoce. Yassief si è portato in barca una Bibbia. La apre, e legge i Salmi: "Quando ti invoco rispondimi, Dio, mia giustizia: dalle angosce mi hai liberato, pietà di me, ascolta la mia preghiera". Titti piange per il ragazzo morto, e pensa che non si poteva fare altrimenti. Adesso ha paura che il viaggio duri ancora giorni e giorni, che il mare li risospinga indietro verso la Libia, non possono viaggiare con un cadavere, e poi hanno bisogno di spazio. "Meut", la morte, comincia a dominare tutti i pensieri, riempie "semai", il cielo, verrà dal mare, "bahari". Le donne si coprono la testa, il sole stordisce più della fame, tutto gira intorno, la nausea cresce, salgono vapori ustionanti di benzina e di acqua dal fondo del gommone. A sera, ogni sera, Yassief leggerà la Bibbia, Giosuè, Tobia, i Salmi, e cercherà di confortare i compagni: noi stiamo morendo, ma qualcuno ce la farà. Muore qualcuno ogni giorno, ormai, e il numero varia. Uno, poi tre, quindi cinque, un giorno quattordici e si va avanti così. Dicono che i primi a morire sono quelli che hanno bevuto l'acqua di mare, Titti non sapeva che era mortale, non l'ha bevuta solo per il gusto insopportabile, si bagnava le labbra continuamente. Poi Hadengai ha l'idea di prendere un bidone vuoto di benzina, tagliarlo a metà, lavare bene la base e metterla sul fondo della barca, dove i morti hanno aperto uno spazio. Spiega che dovranno raccogliere lì la loro orina, per poi berla quando la sete diventa irresistibile, pochi sorsi, ma possono permettere di sopravvivere. Lo fanno, anche le donne, però di notte. Titti beve, come gli altri. Potrebbe bere qualsiasi cosa: anzi, lo sta facendo. Dopo quindici giorni, appare una nave in lontananza. Sembra piccolissima, ma tutti la vedono, c'è. Chi ce la fa si alza in piedi, si toglie la maglia ingessata dal sale per agitarla in alto, urla. A Titti cade lo scialle in mare, l'unica protezione dal freddo, l'unico cuscino, la coperta, l'unico bene. Yassief e un altro ragazzo sono i soli che sanno nuotare: lasciano la Bibbia a una donna che ha la borsa con sé, si tuffano, è l'ultima speranza, torneranno a salvarli con la nave e li prenderanno tutti a bordo, dove c'è acqua e cibo. Tutti si alzano a guardarli, ma il gommone va dove vuole, dopo un po' nessuno li ha più visti, e pian piano la nave lontana è scomparsa, loro non ci sono più. L'acqua è un'ossessione e intanto pensi al pane, al riso, alla carne, scambi i frammenti di legno per briciole, sai che è un inganno ma te li metti in bocca. Senti le forze che vanno via, vedi buttare a mare i cadaveri e non t'importa più. Ora quando arriva la morte butteranno giù anche me, pensa Titti, spero che mi chiudano gli occhi. Non sai i nomi dei tuoi compagni, conosci solo le facce. Al mattino ne cerchi una e non la vedi più, oppure ne trovi una che avevi visto calare in mare, non sai più dove finisce l'incubo e comincia la realtà. Ma adesso in barca tutti sanno che le due amiche, Ester e Luam, sono incinte, anche se non lo dicevano perché la gravidanza era cominciata in Libia, nella casa dei mercanti d'uomini, tra le minacce e la paura. Tutti lo sanno perché loro stanno male e parlano dei bambini. Gli altri ascoltano, la pietà è silenziosa, nessuno litiga, qualcuno sposta chi gli cade addosso dormendo. Anche se non è dormire, è mancare. Non sai quando svieni e quando dormi. Ora allunghi le gambe sul fondo, i morti hanno lasciato spazio ai vivi. Titti è più forte delle amiche. Quando Ester perde il bambino, è lei che getta tutto in mare, poi lava il vestito, e pulisce il gommone mentre tiene la mano all'amica, che dice basta, tutto è inutile, vado. Muore subito dopo, Titti non piange perché non ha più le forze, quando muore anche Luam due giorni dopo lei si lascia andare. Pensa solo più a morire, scuote la testa quando la donna con la Bibbia ripete quel che ha sentito da Yassief, ed ecco, noi stiamo morendo ma qualcuno arriverà. No, lei adesso rinuncia. Non pensa più all'Italia, non sa dov'è, non la vuole. Non ha più nessuna paura. Ripete a se stessa che dev'essere così in guerra, nelle carestie. Basta, vuoi finire, vuoi solo arrivare al fondo della fame, della sete, di questo esaurimento, non hai il coraggio o l'energia o la lucidità per buttarti e lasciarti andare, affondare sott'acqua e sparire, ma vuoi che sia finita. Persa l'Italia, il gommone adesso ha di nuovo uno scopo: diventa un viaggio per la morte, e va bene così. La diciassettesima notte, forse, Titti si separa da tutto e raduna tutto, la madre e Dio, il cielo, il mare e la morte, "Adei, Amlak, semai, bahari, meut". Rivede suo padre accovacciato, che fuma contro il muro la sera. Si accorge che la sua lingua, il tigrigno, non ha la parola aiuto. Si accorge dalle urla, all'improvviso, che c'è una barca di pescatori e li ha visti. Arriva, e nessuno ce la fa più a gridare. Accostano, ma quando vedono sette cadaveri a bordo e quegli esseri moribondi hanno paura e vanno indietro. Allora i due ragazzi si avventano, non lasciateci qui. La barca si ferma, lanciano un sacchetto di plastica, ma finisce in acqua. Si avvicinano, ne lanciano un altro. Hadangai lo afferra e mentre lo aprono i pescatori se ne vanno, indicando col braccio una direzione. Dentro c'è il pane, con due bottiglie. Titti beve, ma afferra il pane. Appena ha bevuto ne ingoia un morso, ma urla e sputa tutto. Il pane taglia la gola, non passa, lo stomaco e il cuore lo vogliono ma il dolore è più forte, ti scortica dentro, è una lama, non puoi mangiare più niente. Ma con l'acqua l'anima comincia a risvegliarsi. Forse siamo vicini a qualche terra. Sia pure la Libia, basta che sia terra. Ed ecco un rumore grande, più forte, più vicino poi sopra, davanti al sole. E' un elicottero, si abbassa, si rialza. Arriva una motovedetta di uomini bianchi, non vogliono prenderli a bordo, ma hanno la benzina, sanno far ripartire il motore, dicono ai ragazzi come si guida e il gommone li deve seguire. Un giorno e una notte. Poi l'ultima barca. Questa volta li fanno salire. Sono rimasti in cinque: cinque su 78. Chi ce la fa ancora va da solo, Titti la devono portare a braccia. Non capisce più niente, tutto è offuscato, c'è soltanto il sole e lo sfinimento. La siedono. Poi le buttano acqua in faccia. Lì capisce di essere viva. Non chiede con chi è, né dov'è. Che importanza può avere, ormai? Forse non è nemmeno vero, basta chiudere gli occhi per rivedere la stessa scena fissa di un mese, gli odori, gli sbalzi, il rumore delle onde. Così anche in ospedale, dove le visioni continuano, volti, cadaveri, immagini notturne, incubi sul soffitto e sul muro bianco e blu. Ma se allunga la mano, Titti adesso trova una bottiglietta d'acqua. Attorno non muoiono più. Ieri le hanno dato una card per telefonare a sua madre ad Asmara, le hanno detto che è in Italia. Le persone entrano e le sorridono. Due ore fa un medico le ha raccontato in inglese che hanno perso l'altro naufrago ricoverato al "Cervello", Hadengai, in camera non c'è, l'hanno chiamato per una radiografia e non si è presentato, hanno guardato sulle panchine nel giardino ma nessuno sa dove sia. Lei non vuole più pensare a niente. Tiene una mano sulle labbra gonfie, con l'altra mano, dove c'è un anello giallo alto e sottile, tira il lenzuolo per coprire la piccola scollatura a V del camice. Ha paura che sapendo della sua fuga all'Asmara facciano qualcosa di brutto a sua madre e alle sue sorelle. E però vorrebbe dire a tutti che ha fatto la cosa giusta, anche se adesso sa cosa vuol dire morire: ma oggi, in realtà, è la sua vera data di nascita. Quando non ci sperava più ce l'ha fatta, è arrivata. Non ha più niente da dire, può solo aspettare. Poi si apre la porta, e arriva Hadengai. Ha una tuta da ginnastica nera, con la maglietta bianca, cammina lentamente incurvando tutti i suoi 24 anni, e spinge piano il vassoio col cibo che vuole mangiare qui. Ci ha messo un po' di tempo ad arrivare, si è perso, è tornato indietro, guardava senza capire tutte quelle scritte, la sala dialisi, le proposte assicurative in bacheca, i cartelli dell'Avis, la macchinetta al pian terreno che distribuisce dolci e caramelle e funzionava da punto di riferimento. Poi ha trovato la camera di Titti. Si è seduto sul bordo del letto della paziente accanto, che sotto le coperte si è fatta un po' più in là. I due naufraghi parlano sottovoce, lui assaggia qualcosa del pollo con patate che ha sul vassoio, non apre nemmeno il nailon del pane, lei taglia in quattro un maccherone. Ma va meglio, ormai. Non hanno un'idea di che cosa sia davvero l'Italia 2009, fuori da quella porta. Ma prima o poi capiranno che sopra l'ascensore numero 21, proprio davanti a loro, c'è scritto "la vita è un bene prezioso". (26 agosto 2009) =^J^= ... @
(Rispondi)
 
 
 
Lillianaconda
Lillianaconda il 27/08/09 alle 13:29 via WEB
Leggetelo per amor di Dio, vi prego. =^J^= ... @
(Rispondi)
 
 
 
 
ppfasting
ppfasting il 27/08/09 alle 20:25 via WEB
Ciao Lilliana...L'ho letto come ne ho lette di queste storie che sono la negazione della vita.L'inferno che si abbatte su questa umanità. Io spero solo che qualcuno di questi governanti o chi accende il fuoco della xenofobia possa passare qualche oretta in quelle condizioni per capire e comprendere che "qualcuno" ha selezionato cosi' affinchè possano aiutare chi è meno fortunati di loro.Ciao/P
(Rispondi)
 
giampi1966
giampi1966 il 05/11/10 alle 08:09 via WEB
Naturalmente concordo pienamente con te!!! Differezierei il concetto di casa o territorio la casa è uno dei beni primari dell'uomo ed è intimamente legata alla persona, quindi una persona ha il diritto di non subire violenze o intromissioni esterne, detto questo però la terra e i territori sono di tutti gli esseri umani ma anche degli animali e delle piante, quindi nessuno può essere considerato clandestino. L'Italiano medio???? Fa mediamente schifo... Buon fine settimana :-)))
(Rispondi)
 
procino995
procino995 il 09/11/10 alle 02:27 via WEB (Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.