..Uomini...

visti da una donna

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

MARIONeDAMIELliberantePepper71Web_Londonsurfinia60falsapiriteolgy120mpt2003mlr777pepedgl16lettorecautopoeta.sorrentinocassetta2ansa007
 

I BLOGGERS E I BANNER DI LIBERO

TAGLIASPRECHI

UN NUOVO BLOG TAGLIA SPRECHI  

LUGLIO, 2013

 

IO AIUTO CHIARA

 


Il cielo stellato sopra di me,
e la legge morale in me (Kant)

 

Verba volant, scripta manent

 

 

Gli uomini  ti cambiano, di solito in peggio

           A Mia e a me.

 

Messaggi di Gennaio 2008

I FONDAMENTALI

Post n°542 pubblicato il 31 Gennaio 2008 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL

Ora.

Immaginiamo una moglie. Una moglie non molto soddisfatta del proprio matrimonio, diciamo un pò in crisi.

Tra parentesi, la percentuale delle mogli in crisi sfiora secondo me il novant... ehm... togliendo i mariti tappetini, quelli che ti amano e ti sopportano, e quelli che.. quelli che... basta, non mi pare che ce ne siano altri, dunque, togliendo questi dicevo, la percentuale delle mogli in crisi scende all'ottanta per cento, circa eh.

Ebbene negli anni duemila nessuno negherà a questa moglie il diritto di farsi un'amant... cioè, di innamorarsi di un uomo che chiaramente, è diametralmente opposto a quello che si ritrova come marito, sennò mica sarebbe in crisi....

Ora poniamo che questo uomo lo si trovi. Può succedere di tutto. Lasciamo da parte la lunga digressione che verrebbe da fare sul fatto sposato-o-non-sposato;

ma poniamo NON SIA SPOSATO (io non sono favorevole a questa soluzione):

1) la moglie diverrà una delle tante destinatarie delle tante e solite frasi d'amore che l'uomo in questione, a buon diritto chiamiamolo il classico f-d-p, rivolge a tutte le sue mogli-in-crisi; diciamocelo, che pena...

2) oppure l'uomo in questione... l'uomo in questione... l'uomo in questione, non si butta! Ovvero ha paura che succeda chissàcosa.... tentenna.. si proclama addirittura "amico"...

Ma cristo santo dico io, possibile che l'uomo stia evolvendo in questa paurosa maniera, all'incontrario? La moglie ha solo bisogno di conforto, di carezze, coccole, di parlare delle cose delle quali non parla col marito, di sfogarsi, di dire ti amo pure se non è vero... molte volte ha bisogno anche di sesso.. ma non credo sia poi la parte rilevante, per una moglie in crisi.

Diteglielo voi, a quest'uomo, che non rischia niente! No, secondo me bisogna darsi un regolata eh. Rischiamo l'estinzione fra venti o trentamila anni, a occhio.

I gentili signori che leggono ecc.ecc.

Post ispirato dalle lettere di un'amica. Io, per una volta, non c'entro!

Notte Marion.

 

 
 
 

Post N° 541

Post n°541 pubblicato il 29 Gennaio 2008 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL

Però, però.

Casini rilancia. Occorre offrire di più ragazzi, sennò questo non ci sta. Però se davvero non ci sta, io vinco la scommessa eh.

E' venuto il tecnico figone. E' invecchiato paurosamente e perde pure i capelli,...là!  Che delusione... Bè, pure te Marion, sei incardinata in quell'ufficio come i cardini delle porte ormai... fai parte dell'arredamento, rassegnati.

Che più?

Ah, si. Trattato male il mio collega, quello di "pucci", gira-al-largo-che-oggi-non-è-aria...

Ah. Poi parlato col mio mito maschile in campo professionale, che ad onta sappia TUTTO DI TUTTO e diriga il settore di tre regioni, è molto alla mano. Eppoi quell'accento toscano...

"Allora, come va lassù? Guarda, TE devi fare così... TE non preoccuparti di questo... TE pensa che.... "

Per essere uno che è super impegnato, ha trovato il tempo per rispondere a me, senza fretta e senza supponenza. Amo queste persone.

Che più?

Ah, si. Ho fatto il pan brioche. Buonissimo.

Notte Marion.


 

 
 
 

Post N° 540

Post n°540 pubblicato il 27 Gennaio 2008 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL



Telefriuli non la guardo quasi mai.

Ma stamattina dovevo aspettare che si asciugasse il pavimento della sala, così, è capitato che vedo questi due vecchietti che parlano in friulano.

Cinquant'anni di matrimonio. Sai che palle, penso. Eroici. Altra facile ironia un pò velenosa, perchè di solito si dissacrano le cose che non si potranno mai avere ma che da qualche parte dentro di noi, sappiamo di voler avere.

Dice lei, facevamo l'amore sul pajòn (specie di pagliericcio) e, prima, giravamo il crocefisso dall'altra parte... ora non girano più niente.. ride.. una volta molti nascevano settimini, perchè ci si sposava quando ci si accorgeva di essere incinta.. ora purtroppo non possiamo più farlo.. mancano le forze.. ma l'amore c'è sempre...

La signorina che li intervista in friulano dice, ecco, io vorrei tra vent'anni svegliarmi la mattina, fare il caffè, darsi "una busada", dirsi ci-vediamo-dopo; e al ritorno darsi un'altra "busada".

E' come dire io-sono-qui-per-te, passa una buona giornata.

Non è che tutte queste stronzate che mi porto dentro derivano dalla mia gente?

Potevo nascere a Oslo. Sarebbe stato tutto diverso, ne sono sicura.

Notte Marion.

Vorrei incontrarti tra cent'anni
combatterò dalla tua parte,
perchè tale è il mio amore
che per il tuo bene,
sopporterei ogni male..



                                      

 
 
 

Post N° 539

Post n°539 pubblicato il 26 Gennaio 2008 da MARIONeDAMIEL
 


«
 È un gran miracolo che io non abbia rinunciato a tutte le mie speranze perché esse sembrano assurde e inattuabili.

Le conservo ancora, nonostante tutto, perché continuo a credere nell'intima bontà dell'uomo. »

Anna Frank


 
 
 

Post N° 538

Post n°538 pubblicato il 25 Gennaio 2008 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL

No. Io non ce la faccio, Non ce la faccio proprio.

Rivedere la sua faccia tra folle oceaniche , issato sullo scranno che inneggia alle solite, deliranti, sue paranoie...

Perchè almeno, l'altra volta,  non lo sapevamo appieno, prima che succedesse, cosa ci aspettava.

Ora, lo sappiamo bene che sono stati cinque anni lunghissimi. E tornano alla mente tante cose.

Per questo adesso sarà molto peggio dell'altra volta.  Io la vedo male, molto male. Ho deciso, non guarderò più i telegiornali, mi dedicherò (non al giardinaggio, Elio) ma alle riviste di.. alle riviste di... a ME NON PIACCIONO LE RIVISTE! Il messaggero! Solo la pagina locale! No! Le riviste di cucina! Si!  

Io la vedo male, molto male.

Per il resto mi sono fatta ripetere cinque o sei volte dal grande "NOVE-MENO-IN-SCIENZE"....

"Ma come hai fatto?"

"Ho studiato".

Da ammazzarlo.

Notte Marion, stasera hai una faccia terribile, devi dormire di più.


                                               Auguri Trippitella!!!!!


 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: MARIONeDAMIEL
Data di creazione: 09/08/2005
 

AREA PERSONALE

 
 

TAG

 

SIBILLA ALERAMO

"Mi pareva strano, inconcepibile, che le persone colte dessero così poca importanza al problema sociale dell'amore. Non già che gli uomini non fossero preoccupati della donna; al contrario, questa pareva la preoccupazione principale o quasi. Poeti e romanzieri continuavano a rifare il duetto e il terzetto eterni, con complicazioni sentimentali e pervensioni sensuali. Nessuno però aveva saputo creare una grande figura di donna."

 

ARCHIVIO POST

  '05 '06 '07 '08 '09 '10
gen/feb - x x x x x
mar/apr - x x x x x
mag/giu - x x x x x
lug/ago x x x x x x
set/ott x x x x x x
nov/dic x x x x x x
 

ARCHIVIO POST 2

  '11 '12 '13 '14 '15
gen/feb x x x x x
mar/apr x x x x x
mag/giu x x x x x
lug/ago x x x x x
set/ott x x x x x
nov/dic x x x x x
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2008 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31