..Uomini...

visti da una donna

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

MARIONeDAMIELsurfinia60Web_Londonfalsapiriteolgy120mpt2003mlr777pepedgl16lettorecautopoeta.sorrentinocassetta2ansa007bartriev1yaros.rosa
 

I BLOGGERS E I BANNER DI LIBERO

TAGLIASPRECHI

UN NUOVO BLOG TAGLIA SPRECHI  

LUGLIO, 2013

 

IO AIUTO CHIARA

 


Il cielo stellato sopra di me,
e la legge morale in me (Kant)

 

Verba volant, scripta manent

 

 

Gli uomini  ti cambiano, di solito in peggio

           A Mia e a me.

 

Messaggi di Maggio 2014

Qualcuno mi può spiegare cosa sia il "tunnel proxy"??

Post n°1285 pubblicato il 29 Maggio 2014 da MARIONeDAMIEL
 


 Potrei anche arrivare a immaginare cosa sia una "connessione protetta", visto che mancava solo che ci chiedessero una goccia di sangue e l'impronta digitale per poterci collegare al sito del viminale per trasmettere direttamente i dati, ma il tunnel proxy è oltre le mie forze.. .

cioè quando io sono arrivata qui si batteva tutto con la macchina da scrivere, però c'erano già le macchine elettriche eh , e ora resto in attesa della connessione protetta o del "tunnel proxy" guardando lungamente lo schermo con grande danno ai miei occhi; 

capisco la Gelmini, eh si , lo devo confessare; il tunnel proxy con il massimo della mia immaginazione, potrebbe proprio assomigliare al tunnel dei neutrini, strane bestie tipo girino toh, tanto io mica sono ministro, posso sparare tutte le cazzate che voglio.... 

per non parlare del "plug-in"..... cioè io a istinto clicco su "aggiorna solo adesso" e non su "aggiorna" , ma che ne so di quello che faccio?  certo, al novantanove per cento delle volte mi va dritta e non faccio grandi danni , ma mi sento come uno che naviga in un oceano sconosciuto nel quale periodicamente compaiono strane bestie mai viste... CAPIRE l'informatica è oltre le mie forze (ogni tanto chiedo infatti all'informatico delle info e lui comincia "circa" a spiegare - secondo me non lo sa nemmeno lui - , comunque io dopo due minuti netti smetto di ascoltare.......) 

Comunque ce l'abbiamo fatta alla grande anche sopportando le solite lagne dei colleghi che invece dell'informatica non apprezzano nemmeno i moltissimi lati positivi..... viva l'ottimismo e la voglia di farcela. 

Notte Marion

 
"Al termine di questa “maratona” elettorale si desidera formulare uno speciale ringraziamento al personale impegnato negli adempimenti del procedimento elettorale e, da quest’anno, nelle comunicazioni dirette – via web – dei dati delle affluenze e degli scrutini al Ministero dell’Interno. In poco più di un mese siamo riusciti a collegare tutti i Comuni della provincia al sistema informatico centrale del Viminale, fornendo informazioni “in tempo reale” e a livello di singola sezione elettorale, come in sole cinque altre province in tutta  Italia.
è un risultato di cui andare fieri, e che vogliamo condividere, in particolare, con chi – anche nei momenti iniziali di difficoltà nei collegamenti internet – ha atteso con pazienza ed ha avuto fiducia nella buona riuscita dell’iniziativa, che continuerà a garantire un servizio apprezzato dalla collettività anche nelle prossime tornate elettorali."

Anche per noi è motivo d'orgoglio. Io mi accontento di poco. 
 
 
 

La rivincita

Post n°1284 pubblicato il 26 Maggio 2014 da MARIONeDAMIEL
 


E' bello una volta tanto azzeccare un pronostico
e quindi, 
in onore della sconfitta di Grillo e della vittoria del Pd, 
post centrato, 
più unico che raro.... 

E se Grillo dice che il 40% del 58% non è buono, 
gli si faccia presente che il 22% dello stesso 58% è malissimo.... 

Quindi 
tenga fede alle sue promesse 
e con una nostra carezza sulla guancia
SE NE VADA AL DIAVOLO

ha fallito
siamo stufi di populismi e violenze 
verbali di ogni tipo 

vogliamo un Paese normale. 


Yauhnnnnnn ... notte, Marion.... 



p.s. domani vediamo i voti assoluti

p.s.2 : ah, qualcuno informi Travaglio che la campagna elettorale è finita, e che può andare al diavolo anche lui e tutti quelli del Fatto quotidiano, grazie.

 
 
 

"Lei mi piace come persona"

Post n°1283 pubblicato il 23 Maggio 2014 da MARIONeDAMIEL
 


Ora.


Non ambisco di sentirmi dire da uno di forza italia
 che io sono una persona onesta... potrebbe darmi l'impressione che per  loro le persone oneste sono una rarità, ad esempio, o che loro sono abituati ad intrallazzare o a fare deroghe o sotterfugi.. 

ma quando poi lo stesso gentil uomo dopo avermi apostrofato come "persona onesta" in un'occasione, esordisce in una telefonata dicendo "lei mi piace come persona" , mi aspetto chiaramente una richiesta che io non posso esaudire. 

e quando la richiesta arriva io chiaramente non la esaudisco perché le regole, a me risulta, servono a qualcosa e , per me , valgono per tutti , rossi neri verdi blu e anche arancioni, quando sono dietro alla scrivania. 

Lui prova un po' con le buone poi minaccia di rivolgersi al capo mio o al super capo , io chiaramente gli dico che può chiamare pure il il Presidente della Repubblica...

segue col tentativo di farmi sentire un verme perché "pure in tal altro posto questa cosa la fanno , lei perché si irrigidisce? " , io chiaramente gli dico che mi sembra assurdo che io mi debba giustificare perché osservo le regole... spiegassero gli altri perché non le seguono... 

segue alzando la voce al che gli dico di non permettersi di alzare la voce con me, segue col "ma lei si ricordi che io sono....." al quale rispondo con un "ma non sarà mica una minaccia?", segue voce adirata e offesa (udite udite) da parte sua, finisce con litigata finale durante la quale perdo la pazienza e sbotto col "si ricordi che io sono un pubblico ufficiale"...quando sei alle strette, tocca...   

Morale: incredibilmente alla fine è riuscito miracolosamente a fare quello che doveva fare secondo le regole. 

Yeah. 
 
Tutto è pronto, almeno spero. Per gli imprevisti vedremo come al solito. 
 
Buon voto a tutti , votate bene mi raccomando .... e buon lavoro Marion... 

 
 
 
 

L'ultima battaglia

Post n°1282 pubblicato il 17 Maggio 2014 da MARIONeDAMIEL
 

 

No dico , speriamo che sia l'ultima.

Nel senso che i grilli (anzi il loro urlante capo) hanno promesso che se perdono (e perdono se prendono meno del PD, sempre a detta loro ) , si tolgono dalle palle (non sei democratica Marion....) 

Pragmaticamente parlando è difficile pensare che riescano ad avere una percentuale di tanto maggiore a quella del 2013. Un po' perché tanti di questi sono rimasti delusi dalla mancata realizzazione di alcunché in questo anno; un po' perché i partiti maggiori PD e FI hanno già perso quel che dovevano perdere l'anno scorso; certo, FI è sotto di parecchio rispetto alla percentuale dell'anno scorso ma io dubito che un berlusconiano che non ha votato Grillo nel 2013 lo voti nel 2014 , certo , contro l'Europa tutto è possibile ma è davvero pensabile che si stia ancora a discutere di uscire dall'Unione (anche se solo come moneta) ???? Non è un pensiero contorto pensare di andare indietro invece di pensare di andare avanti??? 

Il loro auspicio di avere una maggioranza assoluta è naturalmente assurdo e irrealizzabile ; alleanze non ne fanno perché schifano tutti quindi sono solo un elemento di "rottura", questo saranno anche al Parlamento europeo , una specie di lega. 

Mi viene in mente l'ultima riunione sindacale a cui ho partecipato come rsu. La parte pubblica (cioè il nostro datore di lavoro) ci aveva "comunicato" la rescissione unilaterale di un istituto contrattuale contenuto nell'ultimo contratto decentrato siglato. 

I nostri sindacati territoriali hanno mandato subito una diffida, perché non si può recedere unilateralmente da un contratto siglato, nemmeno se riguarda un istituto non economico.... in seguito a questo la parte pubblica accortasi di aver cappellato è venuta a più miti consigli e ci ha convocato per "proporre"  la modifica di quell'istituto contrattuale. 

Nella riunione i nostri sindacalisti territoriali non hanno rinfacciato alcunché , non era necessario litigare , si era ottenuta la sospensione della modifica e si era lì, tutti al tavolo a discutere. Alla fine si è trovato un accordo , la parte pubblica ha spiegato ciò che voleva e perché e noi abbiamo accolto qualcosa e qualcosa no . A questo servono i sindacati . Poi chiaro che anche i sindacati hanno le loro colpe per molte cose... 

Comunque se uno si mette a urlare non si contratta alcunché , non si trovano accordi , non si avanti e il risultato e che tutti si ritrovano soli con decisioni comunque calate dall'alto e una situazione molto molto più difficile e nei rapporti e nelle conseguenze. 

Se i grilli non capiscono questo significa che dobbiamo solo aspettare il tempo in cui spariranno dalla nostra vista.  Speriamo che non sia come il Berl.. anche lì sembrava inconcepibile... 

Troppi "speriamo"... notte , Marion...


 
 
 

Resistere resistere resistere

Post n°1281 pubblicato il 13 Maggio 2014 da MARIONeDAMIEL
 


Ora. 


Andare a scegliere un divano con mio marito (ma mi verrebbe da dire con "un" marito) , è un'esperienza unica.

Premesso che io conosco mio marito e che penso che sia più del tipo "guerriero" piuttosto che del tipo "casalinga paziente" , tipo come il marito della mia collega tanto per dire , e premesso che il divano vecchio ha tirato le cuoia , non ce n'è , complici gli ottanta euro di Renzi, lo si deve cambiare con quel che ne consegue. 

Ne consegue che il mio approccio è complesso , naturalmente: prima penso se sia il caso di comprarlo di nuovo ad angolo oppure se non sia il caso di fare un tre+due posti, valuto che non lo voglio assolutamente nero o bianco anzi mi piacerebbero due divani di diverso colore, valuto le misure della stanza; 

Il suo approccio è semplice, naturalmente: il primo posto dove andiamo a vedere (ma è chiaro che io voglio girare più di un posto, mica dobbiamo comprare una caffettiera, lui no , caffettiera o divano è uguale... ) , non dico il primo ma il terzo o quarto divano esposto "questo mi pare che potrebbe andare......" 

A lui non sfiora l'anticamera che "quel" divano sia assolutamente inadatto ai nostri mobili (in legno piuttosto classicheggianti) , e che essendo un divano moderno stonerebbe alquanto; non tiene affatto in considerazione che bisogna misurare bene il tre+due che secondo me (che naturalmente ho molto occhio) non ci sta; non tiene affatto in considerazione che la stanza ha bisogno di una nota di colore e che quindi io opterei per un tessuto .... 

Conclusione: il primo posto è stato (da me) sonoramente bocciato ed è stata proposta (da me) una visita in quel di Latisana (piuttosto lontanuccio) perchè lì sicuramente "mostrando una foto del nostro mobile ci possono consigliare meglio"..... alla vista dell'aria sconsolata di mio marito m'è venuto da aggiungere "non vorrai mica prendere un divano in un quarto d'ora?" 

risposta: "ma ti risulta che io alla fine abbia mai scelto qualcosa?"

Niente male..... dal mio punto di vista il mio guerriero batte la casalinga paziente della collega uno a zero. 

Notte, Marion 


 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: MARIONeDAMIEL
Data di creazione: 09/08/2005
 

AREA PERSONALE

 
 

TAG

 

SIBILLA ALERAMO

"Mi pareva strano, inconcepibile, che le persone colte dessero così poca importanza al problema sociale dell'amore. Non già che gli uomini non fossero preoccupati della donna; al contrario, questa pareva la preoccupazione principale o quasi. Poeti e romanzieri continuavano a rifare il duetto e il terzetto eterni, con complicazioni sentimentali e pervensioni sensuali. Nessuno però aveva saputo creare una grande figura di donna."

 

ARCHIVIO POST

  '05 '06 '07 '08 '09 '10
gen/feb - x x x x x
mar/apr - x x x x x
mag/giu - x x x x x
lug/ago x x x x x x
set/ott x x x x x x
nov/dic x x x x x x
 

ARCHIVIO POST 2

  '11 '12 '13 '14 '15
gen/feb x x x x x
mar/apr x x x x x
mag/giu x x x x x
lug/ago x x x x x
set/ott x x x x x
nov/dic x x x x x
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31