..Uomini...

visti da una donna

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

MARIONeDAMIELsurfinia60Web_Londonfalsapiriteolgy120mpt2003mlr777pepedgl16lettorecautopoeta.sorrentinocassetta2ansa007bartriev1yaros.rosa
 

I BLOGGERS E I BANNER DI LIBERO

TAGLIASPRECHI

UN NUOVO BLOG TAGLIA SPRECHI  

LUGLIO, 2013

 

IO AIUTO CHIARA

 


Il cielo stellato sopra di me,
e la legge morale in me (Kant)

 

Verba volant, scripta manent

 

 

Gli uomini  ti cambiano, di solito in peggio

           A Mia e a me.

 

Messaggi di Settembre 2007

Post N° 485

Post n°485 pubblicato il 30 Settembre 2007 da MARIONeDAMIEL
 

Agosto, 2007

Uno scroscio di pioggia ci costringe ad andare. Che con lo scooter non è proprio il caso di guidare sul bagnato Marion.

Ma perchè cazzo piove così tanto quest'estate....

Avevamo toccato velocemente l'argomento "figli", cosa di cui, per due donne, è obbligatorio parlare.

E poi non so come eravamo arrivate quasi improvvisamente al .."ma ti prego, non dirlo a nessuno...."  e " guarda che è la prima volta che lo racconto a qualcuno..."...

Che a volte per raccontare il dolore basta così poco e invece per la felicità abbiam paura a trovare le parole...

..di nuovo ragazzine, come quando lei mi diceva "io non li sopporto piu' i miei.. io voglio andar via... "

Io suo e il mio "via" non ci han portate poi così lontano, ma non per una questione geografica..

Ha ancora addosso la stessa mia luce negli occhi, come quando ci guardavamo e sapevamo di sentire le stesse cose, contro tutti..

Ma piove.

"Allora siamo d'accordo, mi chiami".
"Si certo.. e grazie... "

lascia che sia, come vorrei
ogni mio istante...



                                                        

 
 
 

Post N° 484

Post n°484 pubblicato il 28 Settembre 2007 da MARIONeDAMIEL
 
Tag: Le rane
Foto di MARIONeDAMIEL

Capita ogni tanto che la prof di italiano si arrabbi (forbita stasera Marion...)

"Mamma, ci ha messi tutti in punizione. Niente gite scolastiche e una caterva di compiti in piu'! Ci ha interrogato uno per uno e non è venuto fuori il colpevole...."

Il colpevole è accusato di aver ripetutamente fischiato in classe mentre la prof spiegava. 

Chiaramente a me non passa nemmeno per l'anticamera che possano essere stati proprio loro, proprio i miei figli; comunque faccio il mio dovere e gli chiedo "non sarete mica stati voi?"

"Mamma.. io non so nemmeno fischiare e poi noi siamo vicini nei primi banchi, se ne sarebbe accorta...."

Evito accuratamente di pensare alle motivazioni che stanno alla base della disclocazione così avanzata sempre dei suddetti miei figli. 

Faccio invece rapidamente il calcolo di quanto risparmio sulle gite-scolastiche-moltiplicato-per-due....

Però, di nuovo mi corre l'obbligo: "Ma chi è stato?"

Negano recisamente di saperlo. E nessuno in classe vuole parlare.

"Ma voi lo direste?"

Il piccolo: "Bè, io se fosse stato mio fratello lo direi; mica lo perdo come fratello; se fosse stato un amico non so.. potrei anche perderlo mamma...."

"Si però dovresti convincerlo a confessare, è vigliaccheria far pagare agli altri i propri errori...."

"Si.. è vero.."

Passano i giorni, il colpevole non salta fuori, la prof non molla.

"Mamma, la prof oggi ci ha dato dei mafiosi! Domani dico che son stato io così la fa finita!"

Segue tema per casa "L'omertà".

Capita ogni tanto che i ragazzi debbano capire cosa sia giusto e cosa sbagliato. Prof, sono con te. E chissà martedì cosa succederà alla riunione...

Urge riposo. Notte Marion.

 
 
 

Post N° 483

Post n°483 pubblicato il 25 Settembre 2007 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL

Capito seduta davanti a una fila di ragazzin... bè, a giudicare dai discorsi sull'università, invero dovrebbero essere quantomeno ragazze...

Dell'università però parlano poco.

"Ecco, vedi, quello stronzo di Thomas, se scopro che è vero... "

"Ma dai .. la stronza è lei..."

"A me Alberto non piace piu'; l'altro giorno mi ha chiesto gli APPUNTI PER L'ESAME, dice che ci voleva dare un'occhiata... ti rendi conto? l'esame è a ottobre e LUI GIA' STUDIA...."

"...si però Thomas.. guarda che se è vero che ha fatto una cosa simile, mi piazzo sotto casa sua... "

"..cosa vuoi, è un uomo di merda come tutti...."

"..hai visto Davide? quello è friulano, non senti l'accento?"

"... guarda Thomas è proprio un deficiente..."

Mentre mi assale l'impulso di voltarmi e chiedere "Scusa, ma che cavolo ha fatto quello stronzo di Thomas?"

..e  "Scusa, ma perchè? che c'hai contro i ragazzi friulani?"

entra Lei. Stupenda come sempre. ....forse non sai quel che darei..  

Penso per un solo attimo che io a vent'anni facevo già due lavori per mettere da parte i soldi per sposare il musicista; proprio quello che ti ha piantato da sei mesi Marion.... cioè, piu' correttamente, che è andato a lavorare fuori per cercare la sua strada...

... eppure io non ho mai avuto dubbi ...

La musica va. Le ragazzine cantano. E qui, una lacrima. tu sai perchè.

Però poi, canta anche Marion.


                                        ..c'è un principio di magia...


 
 
 

Post N° 482

Post n°482 pubblicato il 22 Settembre 2007 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL

Alle otto e mezza siamo già li. Quello di rai tre ci punta dritto col microfono, io per fortuna parlo al telefono col piccolo, le mie amiche fanno il giro largo.

Prendiamo posto sulla tribuna laterale coi sedili in ferro, accidenti, mi si ghiaccerà il c.. ehm.. il sedere.. e chissà se sarà agibile la struttura.. deformazione professionale...

Davanti si piazza una specie di cespuglio che c'ha pure la ragazza, che non farà altro che sbaciucchiarlo tutta sera. Ma che ci troverà in quella specie di albero?

Attacca un coro gospel. però.. ma è proprio vero che sono di Pavia di Udine??

"Questo in Friuli non ve l'aspettavate, vero?"

Un'ovazione dei settemila presenti. Bene bene. Sentiamo questo pericolo del sistema, questo qualunquista da strapazzo.

Dice dei condannati in parlamento, uno-su-dieci se si calcolano anche i "diversamente onesti", quelli che hanno patteggiato. A Scampìa il rapporto è uno-su-quindici.

Quasi tutti di forza italia e lega nord.. non vorrei dire.. l'unico di rifondàzio, poveraccio, condannato per resistenza e offesa a pubblico ufficiale, e trasporto di esplosivi.. d'altra parte...

Dice della proposta delle due legislature; bè, questo lo dicono in tanti; e basta con tutti questi vecchi bacucchi che il posto non lo lasciano a costo di riciclarsi, o di fondare un altro partito, o di non aderire ad un nuovo partito.. e va a finire che il partito, sono loro da soli...

Dice della manipolazione e della chiusura dei mezzi d'informazione; la rete è l'unico sistema per sapere e far sapere le cose.

Dice persino male di "quel vecchio incartapecorito di Scalfari", che ha cambiato clamorosamente tono negli articoli su di lui. Cavoli non li ho letti. Il motivo? 25 mila mail di protesta a repubblica..

Dice che nessuno vuole assumersi le responsabilità.

Dice che si sono creati dei Meet Up. Perlopiu', ma non solo, ragazzi. Entusiasti di fare qualcosa.

Sono quasi d'accordo con Elio; anche la lega è nata così, e poi io non credo li voterei mai...

...tuttavia se ci piacevano i girotondi, perchè non ci piacciono pure questi? Gente senza ideologia, si dirà. Sempre meglio della ideologia di F.I. o di Bossi e Calderoli.. dio-ci-scampi...

Ma non capisco perchè preoccuparsi.. gli impresari di partito resisteranno certo anche a questo colpo, la struttura è troppo solida e viene da troppo lontano, eppoi, senza finanziamenti, dove vanno?

Allora perchè tanta paura?

Secondo me, perchè dice tutte cose vere. Bisognerebbe approfittare per riflettere, magari ridendo.

Marion, stai scrivendo post sempre piu' lunghi. Sarà l'autunno? Mah.

Notte Marion.

 
 
 

Post N° 481

Post n°481 pubblicato il 19 Settembre 2007 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL

Parto da una mail che mi scrisse un'amica.

Il fatidico regalo di compleanno. Il marito le regala un bellissimo (presumo) anello con un grosso brillante centrale montato su ecc.ecc.

Lei reagisce mal-issimo, per una serie di motivi:

1) lui sa DA SEMPRE che gli anelli, a lei, non piacciono;

2) spreco di soldi immenso visto che incombono le rate del mutuo della casa;

3) l'anello giunge dopo una serie di litigate perciò lei non ne capisce il significato; asserisce che l'unico anello che ha significato è quello del fidanzamento;

4) vista la pacchianata (brillante enorme) lei si sente una casalinga mantenuta;

Interrompo la lista per evidenziare la (bellissima) reazione di lui: "Non pensavo mi saltassi al collo come nei film, ma nemmeno che ti arrabbiassi....."

5) da questa affermazione LEI deduce che LUI non la CONOSCE AFFATTO, da cui discende che NON CAPISCE NIENTE.

Esaminando la cosa dal punto di vista maschile, si dovrebbe pensare che:

1) per un uomo normale (cioè non un santo) sposato da piu' di dieci anni, entrare in una gioielleria e perdere mezz'ora alla ricerca di qualcosa di bello per la moglie, secondo me, è notevole; senza contare che per l'uomo l'anello è un archetipo di regalo carico di significati;

2) non è pensabile che l'uomo badi al bilancio casalingo (tranne poi dire ma com'è che siamo così mal messi?)

3) per il pensiero elementare maschile, un bel regalo costoso è una cosa bella da fare per porre fine alle litigate, visto che a loro non piace discutere ma nemmeno esternare troppo i loro sentimenti (scordiamocelo questo);

4) forse non si rende conto di come pesi alla moglie la situazione, nel senso che lui lavora e lei no, ma da qui a fare il collegamento col regalo costoso, lui non ci potrebbe MAI E POI MAI ARRIVARE....

5) non potranno MAI capirci. Il povero cristo sta ancora chiedendosi cosa ha fatto di così terribile.

Chiedo scusa alla mia amica se ho strumentalizzato il suo regalo, e approfitto:

A chi di dovere: le gioiellerie sono quei posti dove c'è un sacco di roba che luccica in vetrina, non far caso se non sono esposti i prezzi, entra comunque.

Ah. Visto che non ne abbiamo mai parlato, a me piacciono le acquemarine, così non sbagli, e io non mi arrabbio. 

Notte Marion.

                                                     ..Oggi sono io.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: MARIONeDAMIEL
Data di creazione: 09/08/2005
 

AREA PERSONALE

 
 

TAG

 

SIBILLA ALERAMO

"Mi pareva strano, inconcepibile, che le persone colte dessero così poca importanza al problema sociale dell'amore. Non già che gli uomini non fossero preoccupati della donna; al contrario, questa pareva la preoccupazione principale o quasi. Poeti e romanzieri continuavano a rifare il duetto e il terzetto eterni, con complicazioni sentimentali e pervensioni sensuali. Nessuno però aveva saputo creare una grande figura di donna."

 

ARCHIVIO POST

  '05 '06 '07 '08 '09 '10
gen/feb - x x x x x
mar/apr - x x x x x
mag/giu - x x x x x
lug/ago x x x x x x
set/ott x x x x x x
nov/dic x x x x x x
 

ARCHIVIO POST 2

  '11 '12 '13 '14 '15
gen/feb x x x x x
mar/apr x x x x x
mag/giu x x x x x
lug/ago x x x x x
set/ott x x x x x
nov/dic x x x x x
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2007 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30