IL BACIO nella scultura.( I miei preferiti)

 

“Non disse parola e non rallentò la stretta per cinque minuti buoni, durante i quali le diede più baci di quanto, potrei giurarlo, non ne avesse mai dati in tutto il resto della sua vita”. Ecco l’emozione e la bellezza del bacio, la passione per eccellenza, descritta da Emilie Bronte in ” Cime tempestose”.

IL BACIO di August Rodin-

11 Bacio August Rodin

 

AMORE E PSICHE di Antonio Canova –

La notissima Scultura, tra le più note e amate al mondo, dove l’ erotismo sottile e raffinato emerge dalla tenera contemplazione del dio Amore al volto della fanciulla ,ricambiato da Psiche con una dolcezza di pari intensità. L’opera Amore e Psiche del 1788 è un capolavoro .Nella ricerca d’equilibrio questo squisito arabesco dispone le due figure diagonalmente e divergenti fra loro, bilanciando la piramide dei corpi con le ali aperte di Amore. Le braccia di Psiche invece incorniciano i volti, tesi nell’emozione , dove, il desiderio senza fine di Eros è ormai vicino allo sprigionamento. Opera che è la sintesi del bello, in ogni sua forma.

22 amore e psiche canova

ETERNA PRIMAVERA di Auguste Rodin –

In questa splendida scultura, la passione “sfrontata” travolge la coppia , che sboccia in tutte le parti più intime e nei gesti. Rodin ci regala una rappresentazione di un eros propulsivo e vibrante. Impeto nel pathos e veemenza nei gesti passionali, o più pacatezza e compostezza nel momento supremo dell’eros, ma Rodin, superbo maestro, ci mostra senza falsi pudori, tutta la naturalezza che porta al piacere amoroso.

eterna primavera   Rodin

FAUST E MARGHERITA di Antonio Tantardini –

Ispirato al celebre poema drammatico di Goethe, il gruppo scultoreo, realizzato nel 1864, ci mostra Faust seduto su di uno sgabello abbracciato ad una giovane donna in piedi, Margherita. L’attimo colto è quello in cui i due amanti si avvicinano per scambiarsi un tenero bacio, il tutto calato in una fiabesca cornice medievale.

faust e margherita  tantardini

IL BACIO nella scultura.( I miei preferiti)ultima modifica: 2017-11-10T17:30:02+01:00da g1b9

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.