Eurozona: come uscirne subito e quali conseguenze

Share via email

Evitando preamboli complessi, sulle conseguenze dell’ uscita dall Euro, perchè vorremmo che questo articolo sia facilmente comprensibile veramente a tutti!

L’art. 50 del TUE (Trattato Unione Europea del 1992) prevede  l’ opzione di uscita dall’ Eurozona e che ciò possa avvenire attraverso una semplice comunicazione che il Governo dello Stato recedente invia al Consiglio europeo, senza neppure fornirne una motivazione ma tenendo conto soltanto del mero rispetto delle disposizioni costituzionali;  Bene!

Anche il trattato di Lisbona  (2007)  che supporta e completa il trattato di Maastricht,  prevede una clausola di  recesso  (sia pure negoziato come per l’ UK)  dall’  Unione  Europea.

Anche Wikipedia ben descrive la libera possibilità di uscita dall’ Unione Europea  e dall’ Euro.

Anche La nostra Costituzione consente al governo di uscire dall Euro, all’art. 80  consente allo strumento  delle Camere, di autorizzare con legge, la ratifica dei trattati internazionali  e modificazioni di leggi    (oltre agli altri casi previsti dalla disposizione medesima) .

Altrimenti sempre la legge 400 all’ Art. Nr.2 comma H,  delega al consiglio dei ministri  le linee di indirizzo in tema di politica internazionale e comunitaria e i progetti dei trattati e degli accordi internazionali.   In pratica, il governo può uscire dall’ euro semplicemente subito se solo lo decide, senza doverlo chiedere ai cittadini, allo stesso modo come è  di fatto avvenuto per il suo ingresso nella UE.

E i media asserviti al regime non ne parlano come i politici addirittura fingono di ignorarlo. Rimangono da approfondire solo i dettagli tecnici!

Gentile lettore

Queste cose appena lette, il docente universitario Mario Monti, il “tecnico” del governo,  sembra che non le conoscesse.. ma che profonda preparazione tecnica…oppure, sostenendo che non si può uscire dall’ Euro e per uscirne il parlamento deve modificare la costituzione, poi si deve indire un referendum popolare per l’ uscita, poi… egli semplicemente mentiva! Ricorda che Mario Monti è un commissario dell’ UE un adepto dell’ Euro-dittatura, con assoluto primario interesse a disinformare.., ad ingannare i cittadini!

Nessuno vieta nulla in reltà, all’infuori della legge furbetta Nr. 75 del 2000,  (varata dall’ Ulivo o vecchio PD di Prodi) che impedisce al popolo di indire un referendum su trattati internazionali, ma… non al governo di uscire dall’ Eurozona!!!

Attenzione, il Partito mov. 5 stelle “ha sempre predicato” l’ unica cosa non possibile legalmente per  uscire dall Euro ovvero, hanno fatto sempre riferimento ad un fantomatico referendum che non è possibile data la legge nr 75 del 2000.  Non crediamo che abbiano parlato per ignoranza, ma perchè SANNO che un referendum non si può fare.   A giudicare dalle ultime interviste , Di Maio NON vorrebbe più uscire dall’ Euro, c’è da credere che non vogliano affatto uscire dall Eurozona ma raccogliere voti dalla gente che non ne può più dell’ UE per arrivare a governare e mantenere invece lo status dittatoriale dell Eurozona.

Per far  fronte a questa brutta e vile sorpresa del mov. 5 stelle,  ( apprezziamo invece moltissimo  l’ economista Claudio Borghi Aquilini, linkato in basso su tutte le nostre pagine, ed il politico di grande schiettezza e carisma Matteo Salvini )  crediamo che quando si dovrà vedere la realtà, questi politici diverranno inconcludenti per forza maggiore. Se non si fa quello che vuole l’Europa (e forse gli USA) ogni politico che si oppone realmente è in potenziale pericolo se non altro di essere attaccato da tutto l’ establishment targato Eurozona. Speriamo di vedere un governo vero e non ammansito ancora e di nuovo alle politiche filo UE! 

Insomma il Regime occulto “UE” potrebbe rimanere al potere (si spera di no)  a prescindere dal nome o dal cognome di chi governa in Italia, con lo stratagemma del partito mutante, dal no-euro al si-euro, annullando ogni speranza che il popolo ancora ripone nel nuovo governo italiano 2018.

La nostra ricetta (o  meglio, una semplice idea) è per adesso quindi,  a parte le sincere speranze nella Lega Nord (che vorremmo chiamare lega-Italia),  è riposta in un piccolo partito che sembra (per adesso) sinceramente imperniato sull’ uscita reale dall’ UE e non ancora corrotto nei suoi princìpi.  Si tratta di Alternativa per l’ Italia del prof. Antonio Maria Rinaldi.

L’ enciclopedia Treccani spiega:  In senso strettamente giuridico, RATIFICARE significa  APPROVARE  facendolo proprio, un atto, un negozio, un contratto compiuto da altri.

Nel caso dell’ art 15 si vincolano  autorizzazioni alle RATIFICHE  ma non alle RESCISSIONI di accordi internazionali che sono assolutamente un’ altra cosa o.. l’ opposto delle ratifiche! Sè è vero che una ratifica può obbligare a complesse valutazioni del caso, un recesso è semplicemente una azione spontanea, da non impedire in alcun modo se semplicemente risulta utile o necessario al benessere collettivo! (Un pò come nei normali contratti, prima di firmare bisogna leggere bene e rifletterci su, ma,  in caso di cessato interesse o eccessiva onerosità sopravvenuta, si può e si deve rescindere il contratto nei modi previsti del medesimo.  In questo caso il contratto è il trattato di Maastricht o TUE che all’ art.nr 50  prevede una clausola di rescissione dietro semplice comunicazione!)  Il Codice civile italiano prevede  inoltre la possibilità di rescindere il contratto anche se ciò non è previsto nelle clausole del contratto medesimo, in svariati casi che non approfondiamo per semplicità.

Ciò detto, nulla vieterebbe al Governo – sussistendo nel caso di un’eventuale uscita dell’Italia dall’euro la libera scelta già concessa dai trattati europei e sussistendo anche  i requisiti di straordinaria necessità ed urgenza di cui al secondo comma dell’art. 77 della Costituzione, la rescissione da questi trattati internazionali, (si tratterebbe del ripristino della sovranità monetaria nell’ interesse supremo dello Stato di salvaguardare e tutelare i principi inderogabili di tutela dei cittadini e della costituzione come era all’ origine .)

In quanto rescissione, NON trattasi affatto della fattispecie specifica di autorizzazione alla ratifica dei Trattati, anche per questo quindi, oltre che per i motivi già indicati all’ inizio … Si Può!!  

**In ogni caso, qualora l’art. 15 della Legge n. 400/1988 costituisse davvero un problema circa l’utilizzabilità dello strumento del decreto legge allo scopo di uscire dall’Euro,  (cosa non rilevabile nella grammatica del testo leggendo l’indicazione del preambolo interno all’ articolo,) il predetto problema sarebbe comunque facilmente superato – trattandosi di legge ordinaria – con nuova legge ordinaria che abroghi la limitazione specifica prevista dall’art. 15 (**Fonte: Avv. Giuseppe Palma)

Per chi non avesse ben compreso che la costituzione italiana non oppone nessuna difficoltà ad uscire dall Unione, basta riflettere sul fatto conclamato che il governo è di fatto entrato nell UE semplicemente decidendo (e senza consulto popolare), e può fare altrettanto per uscirne con la medesima autorità e forza di legge!

Inoltre, sia la risoluzione che la rescissione dei contratti sono, come già menzionato,  opzioni naturalmente  previste nel nostro codice civile dagli (cfr. art. 1463 c.c. e 1467). Dovrebbe  il governo avere le mani legate (proprio da se) e proprio  su cose così importanti da creare grandissime  difficoltà ai propri cittadini, nonostante l’ UE stessa consenta rapidamente una soluzione al problema?

Per gli assuefatti della burocrazia assoluta, comunichiamo che giustizia e benessere collettivo non possono essere sacrificati o negati  a causa di leggi o per clausole  ritenute legali per il semplice fatto che non rispondono ai diritti ed obiettivi di base  o fondamenti  sanciti dalla nostra costituzione  e se una legge è  anticostituzionale, deve semplicemente essere eliminata o modificata. E così semplice: si fa la legge per favorire il benessere e si annulla e sostituisce la legge che lo danneggia!

Ci si dimentica che  le leggi devono essere fatte per i cittadini, e non il contrario!

E ridicolo credere che è obbligatorio soffrire e ferirsi perchè … esiste una legge che obbliga… Se lo stato non  elimina tale legge  vuoldire che il governo non si occupa del benessere collettivo ma di altre cose e tale governo perde la sua legittimazione per tradimento dell interesse pubblico, perde diritto al suo mandato  per opporsi alla volontà dei cittadini e  al bene collettivo! Governo a casa senza pensioni immeritate! I governi che non vanno a casa nonostante facciano solo danni e vadano contro l’ interesse pubblico sono DITTATURE!!!

Ma per l’ uscita dall’ è ancora più semplice, la legge, semplicemente già  consente di uscire dall’ euro ed eurozona  mediante decreto del governo ma Politici corrotti e media asserviti non ne parlano nel modo più assoluto, i falsi NO-Euro  inoltre approfittano dell ignoranza popolare e richiamano la possibilità di indire un referendum popolare che proprio con la legge nr-. 75 del 2000 semplicemente non è possibile… Cioè, menzionano l’ unica cosa che legalmente non si può fare e fanno finta di non sapere che il governo può decidere subito.  Ingannano semplicemente il popolo per protrarre all’ infinito questa dittatura. Si tratta di reale censura di regime!!!  La colpa del popolo italiano è di non occuparsi con attenzione  e personale interesse della cosa ed ascoltare ancora i telegiornali RAI, Fininvest e giornali come  la repubblica, l’ espresso ecc.  credendo che questi organi ancora informino.  Purtroppo NON è così ! Leggete la costituzione se non credete… gli estremi di ricerca li abbiamo già forniti ai link apposti sugli articoli di legge menzionati .

Scongiuriamo e preghiamo pazienza al lettore meno avveduto, ma dobbiamo scrivere che tutti i dibattiti sulla possibilità di uscire dall’ Euro, sia giornalistici che televisivi, comprese le affermazioni mendaci di Mario Monti, Beppe Grillo, Padoan, Matteo Renzi, Mattarella  e simpatizzanti,  sono confezionate per un pubblico italiano che per il ca 98% non conosce questa materia di legge ed è perciò completamente manipolabile!  Insomma, vi mentono umiliando voi  ascoltatori… vi preghiamo di leggere gli articoli presenti già menzionati precisamente in costituzione…!

Il Trattato di Maastricht o TUE consente la rescissione da membro del gruppo,  perchè chi l’ ha fatto redigere, si è riservato un opzione d’ uscita dal sistema  se non funziona ma…

Giudicando dal nostro governo di NON eletti, ma infilati o  comparse europeiste, alle false informazioni dei media che continuano a dire che non si può uscire dall’ €, nonostante l’ evidenza del contrario,  e.. che continuano ad ostentare grandi successi dell’ area Euro con continui miglioramenti del p.i.l. dello 0,0001, su base $£%/§*°@ç (incomprensibile)  nonostante l’ evidenza della desertificazione industriale,  dobbiamo comprendere che siamo sotto un regime realmente dittatoriale e che  semplicemente non siamo preparati a questi nuovi linguaggi elusivi o meglio, a queste campagne sistematiche e continue di bugie,  tipiche del mondo bancario ed assicurativo. Questo è il regime! 

Ogni politico che non sapesse rispondere al quesito:  si può uscire dall’ Eurozona oppure no?   Risponderebbe… non so, altrimenti, se dicesse: “questo” non si può fare…, egli parla non per ignoranza ma semplicemente in MALAFEDE!   Per ignoranza si dice !”non so” ma per conoscenza si deve dire  “SI PUO USCIRE!”    Loro lo sanno bene e stanno consapevolmente ingannando tutti gli  italiani!!!

Insomma, in poche settimane si può uscire dall Eurozona…  L’ Inghilterra l’ ha gia fatto!  Come anno  già rinunciato all’ ingresso nell’ Eurozona anche sia la Danimarca che  l’ Islanda !

Come anche la Norvegia il cui popolo ha detto NO, la Svezia che non vuole proprio l’ euro e la Svizzera, che ha ritirato la candidatura all’ Eurozona.   Pur essendo nell’EUanche la Finlandia sta muovendo i primi passi per uscire dall’ Euro con una petizione che dovrebbe concludersi con un referendum popolare.  I comportamenti di questi stati sovrani,  dovrebbero aiutarci a riflettere sul perchè così tante nazioni non ci pensano nemmeno ad entrare nell’ Eurozona! Se  e un bene, perchè non vogliono entrarci e perchè sempre più nazioni dentro, desiderano uscirne?

Dovrebbe farci riflettere anche il fatto che le nazioni dentro l’ Eurozona ci sono entrate senza suffragio popolare, e chi ha firmato i trattati non li ha neanche letti !!! (Al parlamento italiano nessuno conosce i testi dei trattati di Maastricht ma sono comunque stati votati dai responsabili del governo PD!)

Inoltre La Bulgaria Croazia Polonia, Romania ed Ungheria  hanno tutte propria sovranità monetaria e non  accettano il “pilota automatico” del direttivo europeo. Anche la repubblica Ceca si è sganciata dall’ Euro, il governo Ceco considera L’ Eurozona, una inefficiente macchina burocratica pericolosa per la sua sovranità!

Anche l’Austria sta muovendo i primi passi per uscire dall UE, con una petizione già svolta la quale in soli 7 giorni ha raccolto un numero di firme che  corrisponde ad oltre il doppio del minimo necessario per indire un referendum.

Le conseguenze di essere fuori dall’ Euro? Le nostre aziende si stanno trasferendo in quei paesi, ovvero, dove non c’è l’Euro!

E difficile crederlo? Il lavoro và proprio dove non c’è l’Euro, un esempio fra tutti, in Polonia vi sono già oltre 2000 aziende italiane! 

E in Romania?  Il numero di imprese italiane non abbiamo neanche il coraggio di dirvelo, potreste fare fatica a crederci,  ma vi anticipiamo (notizia di ottobre 2017)  che solo in 6 mesi in Romania si sono registrate oltre 750 imprese italiane… se vuoi sapere i numeri più grandi, clikka sul link.  Più che strategica delocalizzazione, somiglia ad un esodo biblico!   E se vi chiedessero se fuggono più cittadini dalla Siria durante il conflitto bellico o dall’ Italia, sapreste rispondere?

Ma se le aziende, da tempo l’ hanno capito e fuggono in massa dall’ Italia…

Sembrerebbe che gli italiani rimasti,  siano i “polli” che desiderano essere spennati vivi.  Ma approfondiamo la realtà, e cioè che gli italiani sono solo un popolo esausto,  completamente ingannato dai media  asserviti all’ Eurozona esattamente come i politici. Vediamo le prove:

Abbiamo definito la legge nr. 75 una legge”Furbetta” o non richiesta dal popolo, (ma allora chi l’ ha voluta?) Spieghiamo: La costituzione  regia   esisteva già da prima dell’  unità  d’ Italia nel 1861 e la costituzione italiana come la conosciamo oggi,  è entrata in vigore  già dal lontano 1 gennaio 1948. Ma allora, come è possibile che il governo dell’ ulivo (é il vecchio PD di Prodi… )  si sia ricordato appena nel 2000 di fare un nuovo specifico articolo di legge, per impedire la possibilità ad un referendum del popolo di decidere su trattati internazionali, quando i trattati internazionali sono sempre esistiti??? E come è possibile che i parlamenti di altri stati, non limitino il popolo in questo modo??  Semplice:  quando l’ Italia  entrava nell’ Euro,  i nostri governanti asserviti all’ Eurozona hanno previsto che i cittadini con il tempo  avrebbero voluto assolutamente abbandonare l’ euro ma loro invece no… loro mai! Ed ecco per questo unico scopo fatta la legge! Per estromettere il popolo ed opporsi già in anticipo al volere dei cittadini (BRAVO  partito democratico!!)

Il vecchio PD ha fatto una legge incostituzionale contro la libertà di scelta ed autodeterminazione del popolo!  Il nuovo PD prosegue con nuove ingiustizie come i trattamenti sanitari coercitivi, la ricezione dei provvedimenti targati EU che inondano di cibi OGM gli scaffali dei supermercati, e prosegue nell’  impedire ad un popolo che era  libero, di scegliere il proprio governo = dittatura!   Se li lasciamo lì..  di questo passo, dove arriveremo??

Se avete timore di uscire dall’ Eurozona, nonostante sia stato l’ entrarvi l’ inizio del  collasso economico,  nonostante siete a conoscenza che tutte le  nazioni sopra riportate  sono o fuori, o ne sono uscite! Le conseguenze dell uscita?  Hanno nuove  prospettive industriali e di benessere impossibili negli stati dentro l’ Eurozona,  e se sapete che i nostri cittadini italiani stanno già emigrando a centinaia di migliaia in alcune di queste nazioni, come anche  vi si stanno trasferendo intere nostre aziende, e se sapete   che… c’ è anche un mondo intero fuori dall’ Eurozona che non ne sente  proprio il bisogno di entrarvi e che  continua anche a migliorare nei suoi parametri di benessere mentre proprio l’UE è l’ ultimo continente a livello mondiale in tasso di crescita …, vuoldire che i media asserviti al regime, vi hanno fatto il lavaggio del cervello in modo completo, vi hanno tolto dalla mente la libertà di scelta, instillandovi anche la paura di uscirne !!!

Non fatevi ingannare da opzioni di  governo europeo con doppia valuta o a 2 vèlocità.  L’ eurozona  (come anche  il governo italiano 2017) sono irriformabili!

Dietro Slogan di unità nella diversità e libertà di circolazione nell area Euro si nascondono dei clamorosi  falsi ideologici, come questo:

  1. Il parlamento europeo realmente non può decidere nulla  ma dare solo pareri che non contano per nessuno. ( non è uno scherzo esiste al puro scopo “di facciata” di ingannare la gente, facendo sembrare che questa Europa sia un organo democratico. I cittadini possono votare i candidati di questo organo inutile. ) Il parlamento europeo non decide nulla, ma solo la BCE e la commissione  Europea decidono tutto.  Quegli organi invece non può votarli nessun cittadino europeo!  Ma solo i governatori nazionali delle banche centrali hanno diritto di voto, quindi, si votano da se stessi!!!) Leggi il nostro  approfondimento su questo tema!  
  2. La cessione di sovranità nazionale è andata nelle mani di miliardari per giunta non votati da nessuno e che hanno instaurato un regime che si auto-rinnova senza alcun consenso o consulto popolare!! Questa è una autentica  dittatura!!!
  3.  La valuta ufficiale L’ Euro,  non è più un bene o ricchezza degli stati sovrani ma è stata ceduta alle banche  che non hanno mai guadagnato quei soldi  bensì  è stata la fatica ed il sudore dei popoli insieme al comportamento virtuoso di stati battenti moneta sovrana che ha creato il benessere e la ricchezza!
  4. Questa dittatura opera mediante un direttivo che, come spiegato sopra,  si auto vota  e che non si occupa del popolo italiano o europeo ma legifera solo per favorire interessi di pochi privilegiati e di alcune multinazionali!
  5. Nessuna unione in nulla (in tema di difesa c’era già la NATO  e non serve a nulla la UE) in tema di sicurezza, l’ Interpol esisteva già senza UE,  in tema di immigranti nessuna coesione!
  6. In tema di politiche economiche, sanzioni per chi non raggiunge i parametri, l’ UE sanziona se stessa? No! Un unione vera di stati  gestisce per il bene, come avviene negli USA, ma ciò che invece si considera da indebolire o sfruttare come qualcosa di esterno, si sanziona!  Quindi in Europa,  nessuna coesione o collaborazione fra stati, è pura ironia  parlare di ideali di unità e solidarietà perchè la realtà è solo crisi,  sfruttamento, vessazioni  e  debito con la BCE!
  7. In tema di caduta dei confini, il primo favorito è la criminalità più libera ed il commercio sleale, permettendo di entrare nel mercato europeo oberato da pesanti regole e gravato di maggiori costi,  leggi e restrizioni, merce prodotta in nazioni che non hanno ne regole ne gravami, ne leggi o restrizioni. Questa concorrenza sleale voluta dall’ UE la chiamano competitività e globalizzazione per nascondere che in realtà  sono proprio loro a trarne i profitti.  Un falso ideologico creato per arricchire alcune multinazionali al prezzo di affossare intere economie nazionali.

Riformare l’ Eurozona significa consentire agli artefici del massacro economico europeo di continuare ad influenzare  il continente.

Riformare  l’ Eurozona sarebbe come se Hitler, da sindaco passasse a primo consigliere comunale.  Ma chi lo vuole??

Gli italiani che hanno più tradito gli interessi dei propri cittadini,  hanno ricevuto i più prestigiosi incarichi ed onorificenze nell’  area e non è un caso che siano li!

Romano prodi (politico legato alla massoneria Trilaterale+ Bilderberg):   Presidente di turno della commissione europea!!

Mario Draghi ( ex gov. della Banca d’Italia ex Goldman Sachs  e frequentante la Trilaterale): Presidente della BCE!!

Mario Monti ( ex presidente del cons. dei ministri  e freq. Bilderberg + Trilaterale):  Commissario europeo per il mercato interno!!

Questa situazione è ben rappresentata dal paradigma  fantozziano che prefigura  la necessità di aumentare la corruzione per poter accedere ad  incarichi sempre più prestigiosi…

Ma,… stiamo parlando di fatti reali.

Adesso lo stato non paga più i servizi ricevuti dalle aziende, ma con pugno duro chiede soldi ai cittadini.

Lo stato, occupato a prostrarsi  a tutti i diktat contro l’ Italia voluti dall’ UE,   è arrivato in Italia al palesemente  illegittimo,  a pignorare i beni ad imprenditori falliti,  perchè non pagati dallo stato stesso.  L’ Europa, sulla stessa falsariga, sanziona gli stati che non soddisfano parametri di per sè già depressivi per l’ economia peggiorandola ulteriormente al posto che assisterli. Questi avvenimenti preparano ma anche plagiano oggi le coscienze delle nuove generazioni ad un nuovo orizzonte, un nuovo  metro di giudizio o valutazione del bene e del male che contempla il falso ideologico con tolleranza,  con una burocrazia che prevale sui princìpi di  giustizia e sul bene,   l’ accettazione della morte della deontologia  e del buonsenso, l’ ininfluenza  del principio di onestà e  correttezza, ma in primo piano per importanza,  l’ osservanza pedissequa di norme e trattati ed una buona preparazione ad eventi come eventuali attacchi di enti,  organi giudiziari o fiscali ed a fuggire per tempo in caso di pericolo.

In riferimento ai soli governi PD, prima del governo Salvini – Di Maio:

Insomma, si sono ripetute  condizioni civiche già esistite nei momenti più bui della storia, con  la stampa, radio e TV che divulgano ma non informano,  un esecutivo nazionale simpatizzante alle leggi raziali fasciste della fine degli anni 30 (leggi rivisitate di recente da Equitalia e fisco italiano ) dove portare via casa e bottega ad un ebreo era divenuto “giusto” perchè  “a norma di legge,”  con la gravante che oggi questo trattamento fascista si appilca anche al non ebreo e con  motivazioni ancora piu aberranti; la fame di introiti dello stato completamente a prescindere dalla capacità contributiva reale del cittadino,  fino alla confisca di beni onestamente guadagnati… non per essere Ebreo ma perchè non in grado di soddisfare le pretese del fisco, implementate  da un vero programma di distruzione economica targato EU.

Non è assolutamente stato  nell’ interesse ed in nessuna agenda del passato governo, il benessere dei cittadini!

Da stato garantista a fascista in pochi anni…

Abbiamo il fondato timore che la storia si ripeta!

Tu  uomo maturo già comprendi bene tutti i  perchè…  tu hai visto, hai vissuto, tu lo sai.  Ma tu, giovane, che sei quasi nato in questa gabbia dove tuo padre ti ha protetto, non hai neanche ne visto ne assaporato un economia autentica dove ognuno ha i propri sogni e poi i propri successi! 25 anni fa si intervistavano “piccoli”  agricoltori trevigiani che avevano l’ azienda agricola, (asparagi patate e vino), avevano fatto costruire  una palazzina con i risparmi di alcuni anni, 8 appartamenti in affitto. In garage il Ferrarino del papà parcheggiato ed una piccola officina meccanica attiva di un figlio.  Delle donne che cucivano vestiti “una magliaia” piemontese  ha fondato la FILA!  Pietro Barilla apre una bottega di pane e pasta a Parma nel 1877… il resto della sua storia lo vedi!!!   Ferruccio aveva fondato una fabbrica di trattori, che aveva lanciato con energia e determinazione creando un vero punto di riferimento nel settore. Ma quando disse che avrebbe fabbricato un’automobile supersportiva con cui fare concorrenza alla Ferrari, molti pensarono che fosse impazzito. Questa è la storia di Ferruccio Lamborghini… il resto della storia lo vedi!!!

Questa non è fantascienza! Tutto ciò succedeva realmente a quasi tutte le imprese ed aziende italiane fino a prima del 1992 quando il governo aveva quasi tutte le regole ancora a posto!

In italia il PIL saliva più che in altre nazioni e le fabbriche  non trovavano chi assumere.  Nemmeno le acciaierie tedesche stavano dietro a quelle italiane!  Turismo, industria, Gastro-enologia, energia,  privato e pubblico erano motori e fonte di enorme benessere ma… arrivò il 1992 o Maastricht: la tua amica Unione Europea!

 

 

Ricordate popolo italiano almeno l’ Articolo nr. 1 della Costituzione che recita: La sovranità appartiene al Popolo!

 

Vi rendete conto che la vostra sovranità è stata “gentilmente donata ” ad altri per mano dei vostri governi?

L’ EU “così generosa” con gli italiani e ben organizzata, sopperisce ai flussi migratori a sostituire gli italiani che scappano, obbligando tutti i migranti  dalla Siria, India e continente africano a fermarsi proprio in Italia!  Ma che profonda la solidarietà europea… con il governo italiano!

All UE non importa se l’ economia va male o va bene, e che sia divenuto più probabile vedere sulla strada una auto blu di un europarlamentare che una camionetta di operai edili che vanno al lavoro, l’ importante è che possano importare i prodotti delle loro multinazionali con corsia preferenziale rispetto ai prodotti europei, oberati da tasse  e vincoli che le loro aziende invece non hanno, che possano sia usare che toglierti i soldi del tuo conto corrente ed anche tassarti l’ aria che respiri, perchè sanno che comunque… pagherai!!!

Il problema è ancora una volta sempre lo stesso, non è l’ industria, ne il petrolio, l’ oro, i diamanti,  la globalizzazione o la competitività della nazione, ma la gestione ad opera di un governo europeo assolutamente non votato,  truffaldino e per statuto anti-democratico.

E assolutamente riduttivo definirlo solo corrotto e contro i diritti umani (in sostituzione del termnine “criminale”) questa entità è inoltre appoggiata senza riserve da un esecutivo italiano marcio nel profondo (riferito al PD fino al 2017)  e direttamente in opposizione a tutti i principi costituzionali per il quale esso esiste, che ha eliminato le regole giuste,  impostato delle regole sbagliate e mediante la censura mediatica totale, semplicemente non ne parla proprio…,  sperando forse che nessuno se ne accorga e mediante campagne di terrore economico, plagia nelle menti l’ idea che solo l Unione Europea potrebbe salvare l’ Italia mentre invece ne è l’ unico problema!!!!

E inutile scrivere nomi o cognomi, esiste un programma politico che propone veri cambiamenti ed uno che propone convenienze. Chi propone le convenienze lo fa per ricevere i voti dal popolo, senza voler produrre veri cambiamenti!

Ma ricorda, che senza veri cambiamenti,  ogni cosa può andare solo peggio e ogni promessa diventa un inganno… esattamente coma già da ben 25 anni fà a te l’ Eurozona,  quindi,  dipende anche da te cittadino, se l’ Italia andrà bene oppure male!

Chi propone di migliorare o cambiare l Europa, non è che semplicemente non ha capito proprio nulla di tutto quanto sopra ampiamente spiegato,  chi ti propone un Europa “nuova o diversa”, lo fa ancora una volta per  continuare ad ingannarti. Tutte le opzioni di Europa più buona o migliore sono  proposte ancora sempre e solo da loro… quelli che  ti hanno gia vuotato il portafogli e tolto i  diritti che avevi in passato e vogliono continuare  ancora allo stesso modo, cambiando il pelo ma non il vizio!!!

Ricorda che nella storia, alle cose più nefande hanno sempre dato i nomi più belli

Equitalia:  Da “Italia” ed “Equità”, il più grande ente privato di riscossione, con poteri di governo e le mani nelle tasche del tessuto sociale italiano.  una S.P.A. criminale nata con il governo Bersani (Partito Democratico per rimanere in tema di criminalità.)

Comunista: Partito in apparenza traguardo di uguaglianza delle genti, ma storicamente riconosciuto come fallimento economico ed inganno sociale, dove tutti in realtà non possiedono niente ed il partito possiede tutto!

Campi di lavoro: Così venivano chiamati i campi di sterminio nazisti! (In alcuni si trova la ironica dicitura, “Il lavoro rende liberi“)

Leggi razzialiNell’ immaginario collettivo, articoli che potrebbero difendere l’ eguaglianza delle razze, di fatto Leggi fasciste degli anni 30 protese alla discriminazione e segregazione  degli Ebrei e di altre minoranze etnico-religiose (Testimoni di Geova, etnie ROM ecc.)

Unione Europea: Termine futurista coniato per la nascita  della simulazione di democrazia, a copertura della dittatura delle banche! Un falso ideologico, sinonimo di crisi economica come strumento di progresso Neoliberista.  Obiettivo il rafforzare medievali poteri assoluti che escludono il popolo dal voto. Si auto-rinnova in perpetuo come nelle monarchie. Aspiratore di ricchezza mediante vessazione fiscale ed appropriazione indebita. La schiavitù economica come strumento principe di governo. Unione in nulla se non nell’ obbligo condiviso alla sofferenza dei propri popoli ed alla creazione di una moderna classe sociale, la nuova servitù della gleba!

Euro: Propagandato come moneta del popolo europeo, è di fatto, uno strumento politico di coercizione, in mano alla dittatura delle banche!

La politica si vuol decidere a uscirne, o aspettiamo la catastrofe?

©2018 Boris Smirnov

Eurozona: come uscirne subito e quali conseguenzeultima modifica: 2017-09-15T10:25:07+02:00da borissmirnov