Perchè l’ economia italiana peggiora Perchè l’ Unione Europea sbaglia tutto? Debito pubblico: inganno politico o autentico problema? Perchè Matteo Salvini è attaccato dai giudici Perchè non si esce dall’ Unione Europea Vaccini obbligatori, un bene o un male? Propaganda dell’Unione Europea Chi è responsabile della crisi economica italiana? Uscire dall euro, conseguenze e benefici Come uscire dalla crisi economica italiana Perché non conviene uscire dall’euro La crisi è tutta colpa dell’ Unione Europea? I veri obiettivi dell’ Unione Europea Gli zingari non devono essere censiti ! (?) Migranti cosa porta a casa il governo Conte (Giugno 2018) Origini del movimento 5 Stelle Lettera aperta a Matteo Salvini e Luigi Di Maio Reddito di cittadinanza: soluzione ai problemi? Perchè i migranti vengono in Italia? Cosa promette l’Unione Europea? Ascolta Unione Europea negli spot pubblicitari e nei fatti La verità che racconta l’ Unione Europea: Il debito pubblico italiano diminuisce (..?..) Propaganda e bugie dei governi e dell’ Eurozona Tutte le bugie che ci racconta l’ Unione Europea 7 regole per distinguere le notizie vere dalla propaganda di regime! Beatrice Lorenzin Cosa promettono i politici amici dell Euro e falsi No-Euro Come eliminare la crisi economica e conseguenze dell’ uscita dall’Euro ! Ricetta secondo Mario Monti per uscire dall’ Euro Europeismo: Chi è il vero europeista. Perchè non temere le conseguenze dell’ uscita dall’ Euro e dall’ Eurozona Il lato oscuro della alimentazione e vinificazione moderna Ministri della salute o schiavi delle lobby farmaceutiche? Bravi assistenti sociali! Evo moderno: Peggio del medioevo Unione Europea lupo in manto da pecora

Perchè l’ Unione Eropea è irriformabile

Share via email
Può essere semplicemente riformato o riformabile un un governo che per statuto e preciso obiettivo politico, esclude completamente i cittadini da ogni scelta politica?

Leggete pure qual’è ad oggi, la condizione di potere concessa al Parlamento Europeo.

 

Procedura d’iniziativa. Nuovo traguardo di potere del Parlamento Europeo!

L’iniziativa legislativa spetta alla Commissione (precisano da subito.) Che vuolidire già che il Parlamento Europeo NON può fare le leggi!  Il Trattato di Maastricht, rafforzato dal trattato di Lisbona, ha concesso al Parlamento europeo un particolare specifico diritto di iniziativa legislativa che gli consente di chiedere alla Commissione di presentare una proposta.

La Commissione può accettare o rifiutare di elaborare la proposta legislativa richiesta dal Parlamento. Tradotto dal burocratese, la Commissione Europea non ha solo il diritto di decidere, ma può, a priori, del tutto respingere una mozione del Parlamento Europeo senza nemmeno prenderla in considerazione ovvero rifiutare di elaborare la proposta!

Avete letto bene! Il parlamento Europeo in passato non poteva opporre nemmeno proposte alla Commissione Europea, ma il suo potere è stato meramente consultivo e di approvazione di bilancio=  impiegato in contabilità o simili, ma tutto fuorchè gestire l’ Unione Europea.

Al Parlamento Europeo  è tuttora riconosciuto il diritto di iniziativa in materia di revisione di trattati costitutivi.

Il diritto di iniziativa vuoldire  il potere di aprire una pratica di revisione.. che sarà comunque modificata con approvazioni o respingimenti di mozioni da parte di chi realmente decide. Altrimenti questa sarebbe la dicitura da statuto: Il parlamento Europeo può rivedere i trattati costitutivi.  Cosa assolutamente impossibile!  Un diritto di iniziativa in gergo burocratese rappresenta solo il diritto ad aprire una pratica o una mozione! Assolutamente non vuoldire nemmeno di poter interferire nei suoi esiti, e la Commissione Europea può rifiutare di prenderla semplicemente in considerazione!  Comprendete con che spirito gestisce l’ Unione Europea? E evidente il tentativo di informare in modo nebuloso  e assolutamente senza consentire all’istituzione di operare realmente come si vorrebbe avvallare nella semantica della dichiarazione.

Al sito dell Unione Europea, troviamo elencato un punto cardine, che riguarda i “valori” di questa unione, che desideriamo sia riportare che linkare per rendere affidabile questa trattazione.

Stato di diritto:
L’Unione europea si fonda sul principio dello Stato di diritto. Tutti i suoi poteri riposano cioè su trattati liberamente e democraticamente sottoscritti dai paesi membri.

“Il corsivo seguente è nostro:” Questo dichiarato stato di diritto riposa  su trattati liberamente sottoscritti Senza chiedere un voto o un parere preventivo ai cittadini!  Politici ignoranti su cosa realmente  sottoscrivevano!  Porgendo gratuitamente   diritti – doveri  o sovranità …per sempre…che invece era stata concessa proprio e solo a LORO!  Autorità concessa dai cittadini non intenzionati a regalare questa sovranità a NESSUNO!

I cittadini hanno rinunciato integralmente o per sempre, con l’ingresso nell’ Unione Europea al diritto di partecipare alla democrazia non potendo nemmeno più scegliere chi li rappresenta!

E loro parlano di stato di diritto…

Ma se la famiglia Rossi dà in concessione proprio a Pierino un fondo, il proprio amato terreno a patto che sia coltivato con cura e migliorato e Pierino  invece, lo cede  in mano a sette Zingari che lo lasciano incolto desertificare, senza chiedere nulla ai proprietari,   si realizza così lo stato di diritto ?

Un vero europeista dovrebbe proporre quantomeno un corso accelerato di diritto per questi eurocrati ignoranti in materia.

Infatti, spacciando i loro fallimenti per successi nello stato di diritto, l’Eurozona ha essenzialmente prodotto ed accentuato divergenze che prima non  esistevano tra i paesi dell’ area, fin dal momento in cui è stata creata; configurando l’ attuale scenario di totale assenza di solidarietà tra i paesi membri, l’ accanimento da sanzioni contro chi non riesce a rispettare i parametri di Maastricht, stabiliti in modo anacronistico e con criteri deflattivi  e l’ aumento degli squilibri economici e sociali. Non si tratta solo di un fallimento economico, ma di un autentico disastro sociale con un ininterrotto esodo di aziende dell area Euro negli stati che non hanno l’ Euro come moneta ufficiale. Il tutto è  malamente coperto da una propaganda che continua a farfugliare moderati successi economici e sociali dipingendo mese per mese  questa catastrofe economica come una  modesta ed altalenante  crescita.

L’ Eurozona sta togliendo uno ad uno progressivamente tutti i diritti ai cittadini!

E loro parlano di stato di diritto…

Anche un anziano analfabeta riconoscerebbe l’ assoluto  interesse privato ai danni di quello pubblico nell’ esercizio del prelievo economico forzoso a fondo perduto  praticate dalla BCE  (il MES) agli stati membri ed utilizzato  per  indebitare con prestiti onerosi le nazioni nel bisogno quando ne fanno richiesta come la Grecia… altro che fondi per la stabilità europea, vuote speculazioni economiche  ai danni proprio degli stati membri.

E loro parlano di stato di diritto…

Non hai capito bene? Se sei europeista te lo espongo in modo più preciso e semplice:

La BCE utilizza fondi regalati per concederli a prestito con interesse,  indebitando sia gli stati richedenti capitali di salvataggio che dissanguando le altre economie che lo forniscono a fondo perduto. A questo genere di operazioni  ha dato un pittoresco nome ( M.E.S. ) o meccanismo europeo di stabilità…  per ingannare qualche  tontolone e credulone che affida ancora  qualche speranza di futuro nell’ UE !

Che abbiano fatto un nuvolo enorme di gravi errori per sbaglio, potrebbe ancora crederlo forse  qualche sprovveduto, ma se di fronte all’ evidenza della crisi conclamata,  l’ Unione Europea continua ancora a “predicare” istericamente che tutto sta andando bene, allora si rivela in modo palese il dolo nel perseguire politiche contro il benessere e la democrazia,  contro la popolazione europea!

Ma… ma come, il popolo non ha ne chiesto, ne desiderato ne votato la nascita di questo organo sovra-nazionale e non ha dato veto agli stati firmatari, ne di spossessarsi di potere legittimamente attribuito dai votanti, ne di auto-rinnovarsi autonomamente poi senza essere votato, quindi questo evento, è avvenuto del tutto senza  il volere  e consenso popolare…   insomma, nel modo piu assoluto, in maniera anti-democratica, nessuno ne ha saputo nulla fino a fatti compiuti,  e si parla di stato di diritto…?

Secondo questo punto menzionato in forma di elegante propaganda in stile Neoliberista-ingann-burocratico,  se Mussolini, Hitler e Stalin decidono e firmano, avrà luogo un nuovo  super-governo che nessuno potrà più votare, e questa sarebbe proprio la base  o fondamento  dello stato di diritto dei cittadini …! Ma, stato di diritto in realtà di che cosa e di chi?

In pratica stiamo assistendo alla sovversione dello stato di diritto!!

Abbiamo avuto bisogno di un iperbore per farvi capire la realtà di ciò che è realmente accaduto alla firma dei trattati di Maastricht e di Lisbona, il colmo che anche ca. 60 anni fa, alla firma dei trattati di Roma, essi, furono, (per un problema di stampa di copie disponibili), firmati realmente su fogli bianchi ovvero, in bianco! (Controlla il link)  La realtà, compresa la recidività delle firme senza leggere,  ripetiamo, è proprio questa!  Mentre ciò è realmente accaduto sia alla firma dei trattati europei,  che quelli di Roma, adesso,  solleticati dalla dolce propaganda che l’ Unione Europea spaccia per informazione,   il risultato reale è la fine della democrazia e l’ inizio delle grandi pene dei popoli!

L’Unione Europea gongola per il successo avuto di questo sposessamento di potere e diminuita democrazia,  ben coperto dalle sue euro-balle, (sinonimo di statuto pubblicato dell’ Eurozona)  scritte da chi sa bene cosa fa,  per fare leggere  invece, solo le euro-balle a chi leggendo, non potra sapere  mai niente!

Mentre ai telegiornali si racconta di un Europa buona e giusta e di continui piccoli miglioramenti dell’ economia, il fisco italiano alle prese con le richieste EU tende a portarti via ogni avere, tutto! E tu cittadino devi emigrare lasciando ogni cosa compreso il tuo spazio vitale ad un migrante africano che lavorera al posto tuo per nulla e senza diritti . Si sta africanizzando  l’ Italia.. e mentre i politici europeisti ti sorridono beffardamente e racconano a te cittadino, che tutto va bene, si sta  non solo contemplando, ma già attuando  realmente cosi,  il massonico piano  o progetto Kalergi!  Avremmo voluto parlare solo di problemi tecnici riguardanti l’ Eurozona, ma dobbiamo almeno accennare ad un approfondimento ideologico totalmente censurato dai Media ma ora ben evidente nella azione politica europea. A chi crede che in Europa non si sappia chi e il sig. Klalergi, la Società Europea Coudenhove-Kalergi, ha premiato qualcuno prominente in Europa… ma chi?   Guarda il cancelliere Angela merkel ricevere nel 2010 proprio il premio Kalergi!

E loro parlano di stato di diritto…

In realtà il piano per una Europa unita è nato dal sig.  Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi che era un conte austriaco considerato pioniere dell’integrazione europea di provenienza massonica.  Un antenato del conte Kalergi, nel 300, firmò un trattato per la sottomissione di Creta al dominio veneziano. Si comincia bene!

Jacques Attali,  è altro supermassone oligarchico che ha contribuito alla nascita dai fondamenti dell’ Eurozona

In Italia i Massoni Andreotti, poi Romano Prodi e Giuliano Amato, hanno direttamente contribuito all’ ingresso attivo dell Italia nell Unione.

Il primo governo Amato varò nel 1992 alla sottoscrizione di Maastricht, non certo per coincidenza,  la prima manovra finanziaria “lacrime e sangue” da 92.000 miliardi di vecchie lire.

Se avete ben compreso, la nascita dell Eurozona è costellata sia storicamente che agli atti di sottoscrizione dei trattati, da un nuvolo di politici legati alla massoneria, firme senza conoscere realmente i contenuti dei trattati ma solo in nome della modernità ed addirittura firmati in bianco, ed enormi prelievi dalle casse degli stati, verso la BCE perche lo vuole l’ Europa !

Quindi la base di tutto il sistema ha radici putride, neoliberiste, o neofeudali, protese al ripristino del potere da parte dei privilegiati togliendolo alle masse popolari!

Ma cosa dicono poi quei trattati che chi ha firmato non ha mai letto?*

  1. a) TAGLIARE LA SPESA PUBBLICA IN SERVIZI, SANITA’, ISTRUZIONE E INFRASTRUTTURE
  2. b) TAGLIARE I SALARI PUBBLICI E LE PENSIONI
  3. c) PRIVATIZZARE TUTTO CIO’ CHE E’ RIMASTO PUBBLICO, INCLUSA L’ACQUA E LE INFRASTRUTTURE VITALI DEL PAESE
  4. d) LICENZIARE FETTE D’IMPIEGO PUBBLICO, ANCHE FRA GLI IMPIEGHI VITALI COME INSEGNANTI, VIGILI DEL FUOCO, POLIZIA E SANITARI
  5. e) LIBERALIZZZARE OGNI SETTORE DELL’ECONOMIA, ANCHE QUELLI STRATEGICI PER L’INTERESSE PUBBLICO
  6. f) RIDURRE AL MINIMO IL WELFARE E GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

 Tutti i primari Trattati europei e quelli costituenti l’Eurozona contengono queste imposizioni, TUTTI. (Grazie Paolo Barnard) *

Ma se L’ unione europea contiene veramente regole deflattive, non consente il diritto di voto ed è avvolta da una aura di elite Massonica volta all eliminazione dei diritti dei cittadini, conviene ai cittadini rimanere nell Eurozona?

A qualcuno pare di sì, ma queste “mosche bianche” ,  le trovate solo nei circoli Massoni come il Bilderberg o  la Trilaterale.

Altrimenti, si  trovano solo all’ interno dei giornali che ricevono sovvenzioni occulte dalla UE per diffondere le famose Euro-balle, (l’ europa e buona, oppure insieme si vince, o uscire dall Euro è la fine del mondo  ecc.)  o  sono individui senza scrupoli (Beatrice Lorenzin) direttamente entrati in politica, rimpinguati dalla UE per proteggere i deprecabili interessi dell’ Eurozona e Multinazionali,  o  hanno aziende già controllate dalle multinazionali che sono proprio a capo dell’UE.

E gli altri che “credono” che Euro ed Eurozona convengano?

Anche in altri articoli abbiamo esternato l’ osservazione che essere un europeista convinto oggi, nonostante si disponga di una solida contro-informazione,  è da considerarsi un reale indice o una vera discriminante in fatto di  intelligenza e cultura. Insomma, per continuare ad illudersi che questa Europa sia qualcosa di utile, positivo o europeisti, bisogna quantomeno essere completamente disinformati ma crediamo anche, affetti da condizionanti limiti mentali.

Allora: conviene ai cittadini rimanere nell Eurozona?

ASSOLUTAMENTE NO!!

Ma le ragioni sopraelencate rappresentano solo un parte delle buone motivazioni del perche l Unione Europea non e riformabile

Il chiarimento di alcuni elementi di economia, è indispensabile per discernere il reale grado di pericolosità che si nasconde dietro all’ Unione Europea.

Il massimo grado di cultura pratica e teorica sull economia monetaria è stato raggiunto da poco meno di cento anni. Cerchiamo di chiarirlo nel modo più semplice e sintetico, rimanendo a livello macroscopico sullo sviluppo della materia economica.

Nei passati millenni, fino all’ alto medievo non sono esistite nemmeno le banche, se non al termine del Medioevo o Rinascimento,  con la nascita in Italia per es. del Banco di San  Giorgio nel 1407,che e l’istituto di credito più antico al mondo per data di fondazione. Nel 1472 nasce il Monte dei Paschi di Siena.

L’ economia del passato si è sempre basata su solide prospettive fondiarie ed agrarie, come su fondi di rifugio costituiti da pietre preziose e metalli pregiati, le spezie orientali ed altri prodotti a lunga capacità di conservazione ed infine, meno nobile ma non meno importante, la belligeranza o il successo ed i guadagni (ma anche i costi) ottenuti  dalla guerra!

 La prima compravendita di titoli nella storia dell’umanità si fa risalire al 1500 nella città belga di Bruges: i titoli scambiati dai mercanti rappresentavano un credito o una merce, nonostante forme di borsa ne sono esistite anche di ben più antiche.  Giusto per farvi un’idea degli anni in cui dobbiamo collocarne la nascita, la borsa di Amsterdam sorse nel 1608 che fu la prima borsa in senso moderno,

Mano a mano che ci si è avvcinati alla “rivoluzione industriale” per una quasi casuale riscoperta delle proprietà dell’ acciaio,  ha incominciato ad avviarsi un processo di velocizzazione dell economia euro-americana,  con tassi di guadagno o perdita, via via sempre più volatili e  rapidi. La borsa era già  di fatto,  un primo contributo a questa velocizzazione, che  aumentava per importanza con il passare del tempo.

Anche una serie di nuove scoperte nel mondo della tecnologia, il telegrafo e poi il telefono,  i motori a scoppio, l’ aereo, nuove materie  minerali, altre branche della chimica,  come quella del petrolio e delle sue miriadi di possibilità di sfruttamento (dai carburanti alle plastiche)   e quello della corrente elettrica (prima continua ed infine  alternata) per uso pubblico ed industriale contribuivano all aumento del benessere mondiale rendendo sempre piu attraenti la pura gestione economica dei capitali. Intanto, i volumi di ricchezze crescevano  a tassi sempre più elevati.

Il prosecuo dell’ approfondimento delle scienze tecnologiche è stato seguìto di paripasso da quelle  economiche,  che ha così moltiplicato esponenzialmente le sue mille branche di applicazioni pratiche fino a far esordire una branca della scenza economica che sì interessava di valutazioni  sperimentali (a quel tempo)  che cominciavano ad immettere come paramentri di calcolo, non solo i collaudati schemi, ma cominciava a considerare anche la possibilità di vendere prodotti inesistenti ma promessi come disponibili in futuro o i”Futures”     per esempio, la promessa contrattuale di vendere un anno prima il raccolto che arriverà l’ anno dopo, e da quì è iniziata una prima fase di studio su come si sarebbe potuto guadagnare soldi veri,  non più basandosi sull esistente, ma sulle proiezioni future, insieme ai neonati studi di settore per fare valutazioni economiche o previsioni, anche esse, non basate più solo sui prezzi delle merci o i costi di produzione e trasporto intrinsechi,  ma su investimenti e guadagni basati sulle prospettive  delle mutanti condizioni politiche dei paesi e dell impatto sul pubblico derivato dall’  impiego di alcuni, allora considerati nuovi metodi di informazione che prenderanno  il nome di “Pubblicità”.

Fino a qui, nulla di male apparentemente, ma mentre prendeva forma l’ allora nuovo  modello di azienda multinazionale, chè e ad oggi la massima espressione in dimensione di azienda di prodotti, manifattura e servizi.

A fianco delle multinazionali,  veniva sempre crescendo un nuovo modello aziendale  che operava solo sull’ investimento basato sul puro capitale o asset, quindi non basato sull’ economia spontanea e  reale ma su derivati composti percentualmente nel valore, sempre meno da risorse  materiali e collaudate tradizionali valutazioni, e sempre più su proiezioni temporali ed altri algoritmi speculativi.

Anche la sicurezza delle monete nazionali, da valute garantite ai primi del novecento, con riserve e fondi di egual valore,  (Oro ecc) ed altre garanzie legali direttamente statali,  hanno subìto lo stesso processo di “modernizzazione” definiremo, ma che vuoldire che  e progessivamente calata la sicurezza delle valute da un punto di vista tecnico, (adesso è ben risaputo che il dollaro americano non è affatto grantito da sufficienti fondi di sicurezza a tutela dei possessori,) ma ugualmente non crolla, è rimasto come molte altre monete con un suo valore abbastanza stabile, cosa impossibile da supporsi solo 120 anni fà.

Cosa è intervenuto? Un parametro a dire il vero non nuovo, ma che per importanza ha scalzato uno ad uno nel tempo,  tutti gli altri parametri considerati standard a garanzia di una valuta o una merce. Questo parametro si chiama FIDUCIA!

Senza nemmeno accorgersene e non menzionando altri stravaganti parametri, sì è arrivati  ad un punto della storia della finanza,   che una merce o una valuta non vale più qanto dovrebbe, ma  è divenuta a livello globale un mix di vecchi valori assoluti, modificato dalle proiezioni future, modificato ulteriormente dalle richieste del mercato e ri-modificato dal parametro della fiducia dei mercati!

E da qui incominciano i problemi!

Attenzione, se una valuta o una merce diventa sempre meno soggetta a parametri reali e sempre più soggetta a paramentri volatilli o speculativi, si può arrivare a sovvertire il reale valore della cosa, anche in modo strumentale,   quindi, lo strumento della borsa tendenzialmente ha sempre più perso  il contatto con la realtà e la sua corretta funzionalità nel mondo finanziario e commerciale. Adesso si guarda alla borsa con ottimismo o pessimismo e preoccupazione,  come si guarda altempo metereologico. I Brooker di borsa ne sanno di più sia dei vecchi che soprattutto dei nuovi paramentri di valutazione, ma proprio le banche, quando danno un consulto, hanno un brooker di parte che  scaricherà al cliente gli Assets indigesti della banca o quelli definiti”tossici”

Le Banche hanno imparato tutti i trucchi per gadagnare soldi facili, e si sono specializzate sempre meno ad imprestare denaro ad interesse, come la tua banca commerciale che fa funzionare poi anche l’ economia,  e si sono specializzate invece sempre più a fare le banche d’ affari con enormi capitali guadagnati solo muovendo “bottoni” al tempo giusto e senza fare nulla di più! Questo vizio si potrebbe paragonare a quello della meretrice, che con altri mestieri non riuscirà a guadagnare altrettanto bene che con quello che ben conosce e quindi non può cambiare.

Con il tempo le avide banche d’ affari hanni imparato, non solo a guadagnare immeritati soldi facili, ma hanno imparato a piangere presso le sedi dei rispettivi governi (come anche a ricattarli) per ottenere  ricapitalizzazioni  a fondo perduto  a motivo dei loro affari andati male, facendo tremare l’ economia di intere nazioni. Insomma, soldi facili e privati se va bene e soldi del sistema o dei contribuenti se gli affari vanno male.

L’ ultimo concetto (esistente parzialmente  nella FED americana) ma soprattutto, massima espressione di fonte elitaria di ricchezza,  senza produrre nulla di onesto ne di valore, non facendo veramente proprio nulla di buono, è la nascita della super-banca BCE che è stata accreditata dai governanti nazionali per produrre denaro dal nulla, e non con garanzie in controvaluta degli stati, quindi incapace di essere reale prestatrice in ultima istanza, ed incapace di garantire il valore della moneta emessa o l’ EURO.  La valuta Euro è una valuta non sicura, non garantita da fondi alternativi di sicurezza UE, e non garantita da stati sovrani! Insomma l Euro e una moneta di nessuno che viene utilizzata come per la americana FED per cederla ai governi europei su richiesta ad interesse , con una sua sicurezza  appesa ad un paramentro esile come un crine di cavallo che si chiama “Fiducia”!

La moneta di NESSUNO se dovesse andare male, ma tutta nelle tasche di qualcuno (la BCE)  fino a che conviene e  ci guadagna.

La moneta che se si dissolve in una crisi europea, non è colpa di nessuno… ma intanto ha spostato incalcolabili  ricchezze nelle mani di chi ha creato l’ Euro, togliendo questi valori a chi realmente li ha prodotti !

La BCE comanda l Unione Europea e loro sono i massimi esperti nel creare una valuta senza garantire nulla, sono i massimi esperti nelle speculazioni economiche e possono ricattare intere nazioni, gia lo hano fatto! Non sono al servizio della popolazione ma dei potentati economici, delle multinazionali e dell lobby finanziarie .

E loro parlano di stato di diritto…

Tutti questi fiancheggiatori della BCE non sono assolutamente intenzionati a cedere porzioni di potere alle popolazioni, ma come nell’ antichità vogliono governare solo loro. La democazia e morta!

Non farti ingannare,  L’Unione Europea non e in realta un unione in nulla, ma un super-governo che sottomette  tutti gli altri governi con la prepotenza e con i poteri economici deprecabilmente attribuitigli, da politici corrotti e Massoni!

Non farti ingannare, l’ EU non è una complessa rete di leggi che richiedano tempo per vederne i benefici (dal 1992 “Maastricht” sono già passati ca 26 anni), bisogna aspettare fino alla morte?   Questa EU  è una macchina di distruzione dei diritti delle popolazioni e delle difese degli stati per favorire i commerci dei suoi promotori che sono le multinazionali euro-americane a danno di tutti gli altri!   La dimensione e complessità di questi trattati  aiuta in modo blando e maldestro solo a nascondere la nefandezza dei loro obiettivi!

E nei risultati e fatti visibili la ricetta giusta per conoscere bene il valore Dell’ Unione Europea!  

Nessuno quasi tra le popolazioni civili conosce i trattati di Maastricht e di Lisbona, che sono pieni di riduzioni della democrazia e taglio  dei diritti ai cittadini. Loro hanno fatto come fa la tua banca, in giacca e cravatta, presentandosi come consulenti dalla lunga esperienza, ti hanno appioppato  intenzionalmente  un prodotto economico che distruggera i tuoi risparmi ed arricchira loro naturalmente.

Questi governanti non possono essere riformati, devono essere sostituiti o rovesciati.

Daresti tu, cittadino, al direttore della tua banca che ti ha appena derubato dei tuoi risparmi in modo fraudolento (Maastrcht) un altro incarico, forse,  a capo proprio della tua azienda con la scusa di riformare o migliorare il sistema? No! Perche sai che solo tenendo certi individui lontano dalla tua economia puoi migliorare le tue condizioni. Non spodestare questi arrivisti prepotenti dell’ UE+BCE vuoldire tornare al medioevo e consentire all infinito, che governi non il popolo ma la pura prepotenza!!

Un giorno… ci si chiederà….  Come sia stato possibile che i parlamenti abbiano accettato di rinunciare alla propria sovranità per delegarla ad autorità esterne non elette da nessuno.

Ci si chiederà come sia stato possibile che le decisioni sul lavoro, sulle pensioni, sulla sanità, sulla scuola, sul sistema produttivo, sulle stesse regole democratiche, siano state prese da sconosciuti burocrati installati a Bruxelles e dalle banche, in condivisione con  il potere economico multinazionale.

Ci si chiederà perchè  gli europei conoscono solo le cantilene di propaganda targata  EU che dicono uniti nella diversità e Europa per il benessere  e l’ uguaglianza dei popoli.

Ci si chiederà perchè questi trattati,  sono stati ratificati senza essere  stati  mai ne letti ne insegnati ai popoli , ne conosciuti realmente dagli stessi politici che non sanno dirne nulla, non li conoscono  ma che li hanno  comunque sottoscritti…!

Eurozona irriformabile!!!

©2017 Boris Smirnov

Perchè l’ Unione Eropea è irriformabileultima modifica: 2018-03-06T15:59:16+01:00da borissmirnov