La verità che racconta l’ Unione Europea: Il debito pubblico italiano diminuisce (..?..)

Share via email

A buon intenditore poche parole.

Cosa ci raccontano i Mass-media italiani?

Ci raccontano esclusivamente il “dettato” da leggere alla gente,  scritto proprio dai vertici dell Unione Europea. La cosa è ciclica, ripetitiva….  ossessiva.

Ma in Italia chi fa i dispacci di falsità sull economia e sullo stato di salute del nostro paese???

I politici corrotti ormai semplici appendici dell UE!  Guarda sotto e leggi: 

Export +11.3%  ‘evviva’…!(mentre la domanda interna e distrutta)…ma stranamente..  Di Maio e Salvini vogliono uscire dall’euro – (Clikka sul link se vuoi vedere esattamente chi ti inganna)

Ma chi può spacciare simili menzogne che dovrebbero far credere alla gente che in Italia stiamo andando bene e che solo stranamente,  qualcuno  vuole uscire dall euro?? Il PD!!! Cliccate sul link soprascritto se non ci credete,  proprio loro spacciano questi colossali inganni!

E allora?

In pratica non ci sono più le notizie… giornali e televisioni ricevono un foglio che deve essere  letto e pubblicato come  ricevuto dagli adepti disinformatori dell’ EU! Nel foglio c’ è scritto:  (1) l’ Italia va male perchè siamo pigri  evasori e non competitivi, (2)  il pil italiano però nel mese di… è aumentato ma bisogna fare di più!  Queste parole sono ripetute da ca. un quindicennio ogni giorno nei giornali e alla TV! Si passa (1) dall’ offesa, non c’ è neanche più reddito da evadere e non si può competere  tartassati di tasse,  e (2) alla menzogna! Nessun aumento del PIL, ma elaborati calcoli che vengono esposti in modo parziale e fazioso per trarre nel piu completo inganno i lettori. In pratica vi mentono !  La verità è una   caduta a picco dei redditi e di posti di lavoro in questi anni con una domanda interna da conflitto mondiale= Negozi vuoti e fabbriche senza ordini (escluse le richieste dall’ estero)!

Volete leggere una notizia vera?  Trony chiude per fallimento di una sua societa!

Tanto, per ri-abituarti un po alla lettura di cose vere, vuoi leggere ancora solo un altra notizia  vera?     Melegatti (quella dei pandori)  e Borsalino (quella dei cappelli) chiudono! 

Queste sono le notizie vere!

Il problema è grave ma paradossalmente semplicissimo da capire ed affrontare, se lo si desidera.  Se solo apriamo un pò la mente rendendoci conto che è propaganda quotidiana quella propinata dall’ informazione ufficiale.

Ma.. come…, l’ Italia sta ritornando un paese di emigranti come nel dopoguerra, le aziende delocalizzano o chiudono e al Telegiornale ci dicono che il pil è aumentato, il debito pubblico è diminuito e stamo tutti meglio!   Se cio che ci raccontano è falso, significa che  stanno portando il paese Italia, intenzionalmente alla rovina economica e sociale . E queste informazioni false sono date non per “buonismo” o per tenere l’ opinione pubblica tranquilla ed ottimista, (mentre lavorerebbero freneticamente per risolvere i problemi), ma proprio per continuare ad illudere, ad ingannare, a dire  cose che non solo non si faranno, ma che non sono nemmeno presenti in nessuna agenda o programma di governo! Si tratta di un progetto neo-liberista che opera intenzionalmente  per raggiungere questi paramentri negativi nel nostro paese, in realtà,  una controparte (non solo tedesca) ma anche di altre nazioni, ne riceve immensi vantaggi.

Attenzione, la seguente informazione non è  la propaganda della TV ma la realtà:

Nei programmi di governo, sulla spinta dell Unione Europea sono presenti solo piani per diminuire i diritti ai cittadini e per schiacciare ulteriormente  l’ economia nazionale! Alcune regole del trattato di Maastricht, le stanno inserendo direttamente nella Costituzione italiana per essere sicuri di perpertuarne  gli effetti catastrofici ampiamente già conosciuti  e collaudati, per es. modificando la legge nr. 81 inserendo l’ obbligo al pareggio di bilancio ed una parallela modifica degli articoli 97, 117 e 119 della Costituzione, riguardanti i bilanci degli enti locali.

Prendiamo adesso, un articolo  di classica propaganda dell ANSA (alla quale fanno riferimento un pò tutti i telegiornali:)

Debito pubblico diminuisce a febbraio

Così scrivono “quelli” dell A.N.S.A ad Aprile 2017. (Cliccate sul titolo sopra per verificare, se non ci credete.)

Conti pubblici, la Ue conferma la crescita e migliora il deficit

Così scrivono “quelli” del quotidiano  La Repubblica a Maggio 2017 (Cliccate anche  su questo titolo per verificare se non ci credete. )

 

Così devono scrivere per ingannare la gente, perchè solo gestendo una informazione inconsistente oppure parziale in modo fraudolento è possibile ingannare ancora il popolo italiano.

La realtà nel 2017,  la potete verificare tranquillamente da soli stando a casa  sul vostro schermo del Compiuter e digitando la seguente frase su Google.it :   debito pubblico italiano 2017 . 

Vi arriverà una schermata con mille siti, tutti che vi spiegheranno attentamente che il debito pubblico nel 2017 è aumentato ed anche che dal Governo Monti fino ad oggi (2018) sta ancora costantemente aumentando! Ma non era la “Terapia Eurozona” quella che doveva far scendere il debito pubblico?

Leggete Pure:

Debito pubblico, perché l’Italia non riuscirà mai ad abbatterlo  (www.lettera43.it)

Debito pubblico, a luglio nuovo record:  (ilfattoquotidiano.it)

Ennesimo nuovo record del debito pubblico italiano: ( www.huffingtonpost.it)

Oppure, ripetiamo,  digitate da soli: debito pubblico italiano 2017 su google per vedere da soli cosa indicano i dati reali.

Di fatto gli italiani, a causa dell’ economia (dichiarata in miglioramento), stanno emigrando all estero in ragione delle ca 250.000. persone all anno, così che le aziende di traslochi (quelle sì che vanno a gonfie vele)  non riescono a far fronte alle richieste per trasferimento!

Ma allora, chi potrebbe mai avere  il grandissimo coraggio di scrivere che il debito pubblico a (Febbraio 2017) è sceso,  e ci sono miglioramenti della crescita economica,  ingannando la gente completamente sulla realtà del costante peggioramento del debito pubblico e della situazione industriale in caduta libera, e  propinando questi disastri come buone notizie o buoni traguardi?

Proprio l’ Unione Europea, rappresentata in Italia dal nostro governo ed addirittura  con tanto di foto dell ANSA per illustrare chi sostiene e supporta queste menzogne, mentre solo a gennaio 2018 la Whirpool Italia annuncia che chiude    la Eaton a Monfalcone annuncia che chiude, la 3M ad Alessandria chiude   Chiude l’ azienda Catanese Caffè Torrisi,   La Rinascente di Genova chiude i battenti, ad Ascoli, chiude azienda di confezioni Licenziamento del personale,   ecc ecc ecc… ad ogni notizia e collegato un link al giornale di riferimento!    Queste sono le notizie vere, questa  è  doverosa e seria informazione!!

 

Elezioni news: Romano Prodi sceglie “Insieme” ed investe in Gentiloni 

Elezioni news: Emma Bonino ed il suo partito + Europa

Gentile lettore, ma ti rendi conto che questi due politici elencati appena sopra,  sono invecchiati con te ed hanno idee diversissime da sempre sulla politica italiana, ma sono clamorosamente uniti nel sostenere l’ Unione Europea?

Molti altri partiti si definiscono anti-euro, ma sembra che siano solo dei nuovi bacini di voto da far confluire ancora una volta per il mantenimento del potere della UE! 

A questa gente non glie ne importa nulla di te “cittadino”  e neanche dei loro stessi ideali che in realtà non hanno!

Essi sono tutti la stessa cosa, uniti a far rimanere il regime dittatoriale dell Unione Europea ben saldo al governo nelle sue più svariate  varianti camaleontiche, solo in apparenza incompatibili, ma nei fatti, tutti  sudditi fedelissimi all’ Eurozona, a prescindere da ogni linea di facciata politica.

Gentile lettore/ lettrice, a votare PD, Radicali o altri partiti pro Eurozona sono rimasti solo i pensionati perchè negli anni 70 era normale votare DC o PC, per un attaccamento nostalgico quindi,   e poca altra gente interessata a livello personale.

Gentile lettore,  se hai ancora dubbi, lo sai che il PD è la “resurrezione” della vecchia democrazia cristiana e dei comunisti, coloro che a spada tratta difendevano i lavoratori  ed i loro diritti? Adesso difendono Le Multinazionali e l’ Eurozona contro gli interessi dei cittadini.  Non affidarti alla tua buona memoria, loro sono completamente cambiati!  Per questo ti invitiamo a non essere nostalgico, ma attento.  Diciamo, che questi partiti adesso sono tutti uguali, senza nessun principio o filosofia ma comperati dalla Unione Europea per continuare ad ingannarti!!

Se non vai a votare, il tuo nominativo o la tua scheda vuota o nulla sarà probabilmente impiegata dai fedeli dell Unione Europea per gonfiare la rosa di elettori (inesistenti) ma resuscitati per favorire l’ UE!   Da sempre viene utilizzato questo metodo per taroccare le elezioni, addirittura i nominativi dei morti si utilizzano per queste campagne elettorali. Per i voti provenienti dagli italiani  all’ estero,  essendo gli italiani (fuori dall’ Italia)  meglio informati,  basta farli sparire (dichiarando ricezioni di voti fuori dai limiti previsti per legge)  per favorire l’ Unione Europea.  Quindi, non andare a votare  in segno forse, di protesta, vuoldire votare UE, contro se stessi, contro gli interessi dei propri figli e  del popolo italiano! Se non avessi ancora bene compreso, l’ assenza del tuo voto potrebbe essere manipolata come voto per un partito politico appendice dell Eurozona!

Per chi invece non vota proprio per motivi di coscienza (religiosa forse)  ha diritto di essere rispettato, in quanto è a chiunque evidente che da un punto di vista morale la politica sta giungendo realmente  ad una condizione   simile a “Sodoma e Gomorra” (e diventerebbe dannosa l’ imposizione al voto di qualcosa per la quale sì è votata gia in anticipo un astensione !) Non eccitiamo gli  “Dei” contro gli uomini.  Il voto deve comunque quindi rimanere un diritto, non trasformarsi in un nuovo  “obbligo fascista” come  l’ obbligo alle vaccinazioni coatte targate Eurozona-Lobby Farmaceutiche,  in assenza assoluta di pandemie batteriologiche ! In Africa (in alcune zone) dovrebbero assistere ( funziona meglio che  obbligare) alle vaccinazioni anti-malaria ed in Europa dovrebbero  vietare SICURAMENTE  gli acquisti degli alimenti industriali OGM che invece autorizzano, insieme a quelli pieni  di Insetticidi e Diserbanti, Conservanti,  Steroidi, stabilizzanti, esaltatori del sapore, addensanti, coloranti ed antibiotici, grassi idrogenati che si trovano sugli scaffali dei supermercati! Oltre che di “regole dell’ Eurozona”, anche proprio di questo si muore oggi in Europa, mangiare è diventato pericoloso (senza alcuna ironia)  come fumare!

(Qualche azienda incomincia a scrivere sui propri prodotti, come panacea o baluardo medievale della salute,  “senza olio di palma” o “senza glutammato”…) La strada è ancora moolto lunga per arrivare ai prodotti realmente  naturali, freschi e/a filiera corta come (il tuo orto di casa,) perchè l’ Eurozona, con la scusa della sicurezza alimentare, stà già legiferando per vietare la produzione privata di ortaggi e l’ allevamento privato di animali.  Hai capito bene, stanno legiferando per mettere fuori legge l’ orto di casa, le uova ed il formaggio della capra della nonna!

Stanno legiferando per impedire ai privati di usare le sementi che preferiscono, ed a livello di agricoltura professionale già esistono delle leggi che impediscono di seminare quel che si desidera in libertà!

Klicca qui se non ci credi e leggi con attenzione.

Mica avrai bisogno ancora di una spiegazione del perchè lo fanno?

Ok: OGNI  cittadino che da domani non produce più per autoconsumo o per i vicini  e parenti, corrisponde ad una nuova fetta di mercato che sarà assorbita dalle multinazionali alimentari!

«Stanno prendendo il controllo, un settore alla volta, anno dopo anno, fino a non lasciare più nessuna libertà», al punto di «ridurre le popolazioni alla schiavitù in un regime dittatoriale globale»

Tutto questo avviene mentre il partito politico dei radicali +Europa propaganda grandi traguardi targati EU sulla civiltà e la libertà dei popoli nell area Eurozona!

 

Se qualcuno volesse fare un piccolo sforzo invece, almeno  per scrollarsi di dosso il regime dittatoriale UE,  e   votare,  abbiamo un suggerimento per adesso sicuramente valido (fino a quando non ne venisse  modificato il  programma che abbiamo salvato a febbraio 2018 e reso disponibile quì sotto a seguire.)

Leggete quì questo programma o cliccate per andare direttamnte al sito! 

Il programma di “alternativa per l’ Italia” il Partito  professor Antonio Maria Rinaldi.

Ripristino delle originarie garanzie costituzionali.

Perseguimento di politiche economiche tese al raggiungimento della piena occupazione.

Priorità degli interessi del cittadino su quelli del sistema finanziario e dei potentati industriali nazionali ed internazionali.

Primato del diritto nazionale su quello comunitario.

Riscatto delle Sovranità nazionali perdute con il rispetto parimenti di quelle degli altri Stati.

Puntuale verifica delle normative europee in contrasto con l’interesse nazionale e conseguente abrogazione di quelle che risulteranno tali.

Rilancio della politica estera italiana al fine di perseguire ruoli attivi e non più passivi nello scacchiere internazionale con particolare attenzione all’area mediterranea.

Abrogazione del pareggio di bilancio in Costituzione (art. 81).

Istituzione di una Commissione d’inchiesta indipendente per la verifica dei comportamenti dei politici e dirigenti dello Stato in relazione all’adesione all’Unione Europea, all’euro e ai Trattati Internazionali e valutazione dei profili di tradimento.

Uscita dall’Unione Monetaria con ripristino di una nuova moneta sovrana, con il supporto di una Banca Centrale Pubblica le cui quote siano detenute dai cittadini italiani e revisione del sistema giuridico bancario italiano con separazione fra banche commerciali e banche d’investimento (Glass-Steagall act).

Abolizione privilegi della classe politica, iniziando dalla revoca dei Senatori a Vita.

Ripristino del sistema elettorale proporzionale, abolizione del premio di maggioranza e delle liste bloccate al fine di ripristinare la piena rappresentatività del Parlamento.

Ribilanciamento del ruolo di coordinamento e controllo dello Stato sull’economia. (artt. 41-47 Costituzione).

Nazionalizzazione dei servizi pubblici essenziali e delle aziende d’interesse strategico nazionale.

Politica industriale che ampli i settori di produzione in Italia.

Ripristino legalità in tema di immigrazione clandestina e programmazione dei flussi migratori.

Imposizione fiscale in funzione dell’effettiva capacità contributiva, cioè del reddito effettivamente prodotto, abolizione di Equitalia, costituzione Commissione d’inchiesta per appurare eventuali soprusi ed abusi dell’Agenzia dell’Entrate.

Responsabilità diretta dei dirigenti per i propri atti d’ufficio, anche con la possibilità di licenziamento diretto e pagamento danni.

Regolamentazione e disciplina del gioco d’azzardo, della prostituzione e dell’uso di sostanze stupefacenti.

Tutela e sviluppo della cultura italiana, dall’arte alla letteratura, dalla musica al territorio, con particolare attenzione anche nei riguardi delle specificità e tradizioni locali.

Riforma del sistema giudiziario italiano con separazione delle carriere tra Magistratura inquirente e giudicante.

Collaborazione con tutte le altre forze politiche che perseguono gli stessi obiettivi.

 

Per i giovani che forse non comprendono.

Il seguente  racconto e del giornalista Paolo Barnard “linkato” 

Ne diamo uno stralcio come fosse una novella per bambini, ma è assolutamente la realtà:

Sono sopra l’Europa e vedo la gabbia asfissiante chiamata Unione Europea, che ha messo in trappola 19 Paesi coi suoi Trattati sull’euro, cioè super leggi straniere che comandano persino sulle nostre leggi nazionali, ma che furono scritte apposta da Francia e Germania per fottere tutti gli altri, eh… si chiama concorrenza. Cioè per indebolirgli o distruggergli l’economie, le industrie, gli ospedali, le scuole, le pensioni, gli stipendi della gente… e fra i più colpiti dei 19 c’è proprio l’Italia. Non vi è dubbio su questo, infatti prima di tutta sta fanfara dell’Europa Unita con l’euro, l’Italia era la settima più ricca nazione del mondo, oggi è messa a pecora, mentre Germania e Francia vincono. Ai tempi di vostro nonno e di papà quando c’era la Lira e l’Italia obbediva solo alle sue leggi, era una festa, addirittura eravamo il Paese col più ricco risparmio privato del mondo, pisciammo in testa al Giappone nel 1982, mica balle… al Giappone!…

Potete  entrare nella sua pagina e leggere tutto il racconto. 

 

Italiano, ti preghiamo di interessarti personalmente per capire e non accontentarti di ascoltare solo gli “adepti” dell eurozona alla TV con le loro favole di unità, benessere e libertà nell’ area Euro.  Loro sono là, in TV sorridenti, rilassati ed in giacca e cravatta solo perchè sono già vincitori al governo.  Sorridendoti beffardamente  vogliono vietarti, di farti  l’ orto di casa e farti mangiare OGM, vogliono infliggerti coattivamente una o più siringhe con medicinali, minacciandoti di portarti via i figli (Auschwitz) ti hanno tolto ogni potere, diritto di parola e di voto, anche  il tuo governo non conta già più nulla, e se non ti va bene, ** ti mentono che puoi fare un referendum sull Eurozona  (che in realtà non puoi fare) e ti nascondono invece che con il trattato di Maastricht all’ artt 50 puoi uscire subito dall Eurozona e la medesima uscita su volontà del governo è prevista anche dal trattato di Lisbona.   Un aiuto per interprtare correttamente i termini tecnici è contenuti nel trattato di Vienna…    intanto ti stanno  portando via  anche le tue finanze, case, aziende, i tuoi risparmi….

(**Ogni affermazione espressa appena sopra, contiene un link diretto al video del politico che si esprime,  al sito del Senato italiano,  al sito dell Unione Europea e a Wikipedia, controllate pure!)

E tu.. sai ancora lì, ad ascolatare…

Calenda: Vice-ministro dello  sviluppo nel governo Letta, poi nel governo Renzi, poi nel governo Gentiloni…  cambiano i governi ma all’ opera,  sempre lo stesso adepto del clan PD-Eurozona  che, come ministro dell economia, promette rilanci economici proprio senza modificare alcuna regola deflattiva imposta dall’ Unione Europea e titola in un modo così ambiguo sulla sua promessa, che essa sembra più  una minaccia di verifica fiscale, dice: Mobiliteremo dieci miliardi (in entrata o in uscita??) la verifica sarà spietata, così titola La Repubblica .. Ma siamo sicuri che questa sia una buona notizia o …?

Gentiloni: L’ uomo che non serve a nulla! Con i suoi begli occhiali da politico inutile,  Già ministro delle comunicazioni nel Governo Prodi (è pure stato giornalista, quindi qualcosa dovrebbe saperla, ma da come si muove  sembra che non ricordi più nulla)  e ben impastato con i soliti Massoni,  adepto giurato dell Eurozona.

Mattarella: Il presidente… venuto da dove? Doovee??   E stato deputato, per la Democrazia Cristiana sin dal 1983 fino al 2008.. ancora un adepto PD & Eurozona per giunta massone!

Ma la volete la lista dei nostri governanti implicati nelle logge massoniche guardacaso al governo italiano e addirittura europeo? Clikkate  e leggete pure. 

 

70 anni di pace ci sono stati SENZA NESSUNA Unione Europea, con normali confini, regole interne per ogni stato, indipendenza monetaria, fiscale e politica, non come vi mentono gli europeisti  con i trattati di Roma firmati in realtà pure in bianco e con attuazione solo a partire da Maastricht (1992) e Lisbona (2007), coincidenti con l’ inizio del disastro.

E poi questi esperti  grandi storici  europeisti che propagandano un Europa con 70 anni di pace.., ma sono proprio sicuri che sia stata pace o vogliono raccontarvi qualcosa di inesatto?

Noi crediamo che si siano dimenticati qualche guerra. Segue un elenco.

1) L’ invasione del 1956 della Ungheria

2) L’ invasione del 1968 della Cecoslovacchia ( compiute da un paese che è stato “liberatore” dal nazismo di Hitler)

3) La guerra di Iugoslavia dl 1991 1995

4) La guerra del Kosovo  1999

5) La guerra in Libia  2011 (il governo italiano ha fornito le basi militari e mandato aerei italiani a distruggere le basi radar libiche)

6) La guerra in Ucraina 2014

Ma gli europeisti sbagliano sia le informazioni che le date dei periodi di pace?

Ad essere precisi, i 70 anni di pace dell Europa corrispondono in realtà ad una guerra ogni ca 12 anni, beh,  se gli studiosi europeisti conoscono l’ economia bene come la storia è evidente il perchè è meglio emigrare dove non esiste ne Euro e ne Eurozona!

Ma la cosa che fà rabbia è che loro, attribuiscono all’ Unione Europea  70 anni di pace, che non è stata poi pace ma soprattutto non sono stati loro in nessuna misura i promotori di alcuna pace, ma la pacifica convivenza di governi diversi ma legittimi e soprattutto liberi! Il benessere è stato costruito da dei governi veramente democratici ed “il crollo verticale” ha avuto compimento durante le dittature Eurocratiche a partire da Maastricht!

Quando la Germania nazista invase con le armi, ci fù subito guerra!  Questa EU ha invaso e devastato ad armi inutilizzate con il beneplacito di capi di governo, (equivalente ad una resa a tavolino ed incondizionata ) Ricordiamo che i responsabili che in guerra rifiutavano di combattere  o si arrendevano senza motivo, venivano fucilati come traditori!   Ciò ha solo causato il ritardo dell’ arrivo comunque ad una nuova  guerra! Ricordate che sono proprio gli strumenti utilizzati dall’ Eurozona, ovvero propaganda ingannatrice,  ingiustizia,  depressione economica ed oppressione che generano le guerre, non buoni governi, unità e tolleranza.

La storia si ripete… non acconsentire che la propaganda ti inganni ancora! 

©2018 Boris Smirnov

La verità che racconta l’ Unione Europea: Il debito pubblico italiano diminuisce (..?..)ultima modifica: 2018-02-18T00:00:11+01:00da borissmirnov

Lascia un commento