Creato da: je_est_un_autre il 04/11/2008
Date la colpa alla mia insonnia

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Guarda, a dir molto siete in:

 
Citazioni nei Blog Amici: 135
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autreImperfettaDonnaelyravbubriskacuspides0cassetta2surfinia60Arianna1921woodenshipSoloDaisymoon_IQuartoProvvisoriofrancesca7724oltreL_aura
 

Ultimi commenti

Ah, questo s!
Inviato da: je_est_un_autre
il 23/06/2024 alle 19:27
 
Almeno ti ho fatto imparare qualcosa di nuovo :-)
Inviato da: surfinia60
il 23/06/2024 alle 17:11
 
Son dovuto andare su ggol per sapere che cosa ghosting....
Inviato da: je_est_un_autre
il 23/06/2024 alle 09:31
 
Grazie, moon.
Inviato da: je_est_un_autre
il 23/06/2024 alle 09:28
 
Grazie, lldd79.
Inviato da: je_est_un_autre
il 23/06/2024 alle 09:27
 
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Il gettonatoEscher »

Il Tonlo

Post n°574 pubblicato il 28 Marzo 2024 da je_est_un_autre

Io ho un problema con lo scolapiatti. E' una storia straziante.
Cominciamo dall'inizio. Quando siamo andati per scegliere una cucina da comprare, ci ha serviti un signore dal forte accento veneto, l'aria rilassata di chi pensa: "Potevo rimané a casa, oggi, o andar per funghi, ma son vegnù per vù, s'è per questo che sono in tuta". Dopo aver visto un po' di cucine, ormai prossimi a una scelta, ci ha fatti sedere nel suo ufficio. "Se prendé quela, fé l'affar miglior del mondo, ve lo dise Tonelo! S'è cara, ma ne val la pena. Mo se non la volé, no fa gnente, che Tonelo el gh'ha un fatturato de sinquanta milioni! Mo se prendé l'altra, meno cara, s'è buona lo stesso, ve lo mete per iscrito il siòr Tonèlo!".
All'inizio mi era venuto da girare la testa di qua e di là per vedere di rintracciare questo misterioso signor Tonèlo, poi ho capito che parlava di sè; in terza persona. Mi è venuto in mente Berlusconi.
Insomma alla fine ce ne siamo andati con la cucina.
Bella, eh? Molto.
Con tutti i suoi stipi, le ante con le venature che sembran vere e ti viene voglia di toccarle, i cassetti che si chiudono morbidi facendo "fffff....toc!" (ma toc pianissimo), il top che Tonèlo ci ha fatto una testa così, tutte le robine a posto insomma. Ma.
Con uno scolapiatti impossibile. Non scherzo.
Ora, tu sei lì che lavi i piatti, non fai in tempo ad appoggiare una forchetta umida, o qualunque altra cosa, che lui te la risputa indietro. E' un miracolo che non si sia ancora rotto niente, ma del resto mi sto allenando, spesso afferro le cose al volo. Non so perchè succeda tutto questo, forse perchè è nato male, col bordo anteriore troppo basso, o forse è perchè ce l'ha con me, mi odia, puoi metterci tutta l'attenzione del mondo ma piatti e posate non ne vogliono sapere di stare lì sopra.
Ad un certo punto, esasperato, ho mandato un messaggio a Tonèlo: "Senta, Tonèlo, quando per caso vede il signor Tonèlo, gli può chiedere se ha uno scolapiatti più funzionale, o comunque meno intraprendente?"
Non mi ha risposto.
Da quel momento, lo scolapiatti ha un nome: si chiama Tonèlo.
Così, non appena mi ritrovo risputato nel lavandino qualcosa che ho appena lavato, io non gliela faccio passare:
"Mo và a caghèr, Tonèlo" oppure "Và bàn a fèr dal pugnàt, Tonèlo".
Dopo, mi sento un po' meglio.
Che uno deve pur prendersi qualche soddisfazione.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963