Creato da: je_est_un_autre il 04/11/2008
Date la colpa alla mia insonnia

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Guarda, a dir molto siete in:

 
Citazioni nei Blog Amici: 132
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autreil_tempo_che_verracassetta2QuartoProvvisorionodopurpureoEstelle_kArianna1921ReCassettaIIsurfinia60lisa.dagli_occhi_bluwoodenshipfemmina_ludicalunetta_08gianor1
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« ChimereEsalare »

In quegli anni

Post n°483 pubblicato il 21 Novembre 2021 da je_est_un_autre

Si può essere straziati e insieme tranquilli? Eppure è così che mi sento. Un pensiero che non mi abbandona da quando ho saputo, venerdì. E mi è toccato, un minuto dopo, far lezione, poveri allievi miei, avranno annusato questa atmosfera dolente e si saranno chiesti il perchè. Che poi, quando muore un amico, magari succede che si era assieme a lui fino a poco prima, e io invece non lo vedevo da anni.
Ma un tempo, oh, un tempo, era ben diverso.
In quegli anni crucialissimi e vorticosi (vorticosi? in verità non facevo nulla di che, ma tutto mi sembrava accadere velocissimamente e potenziato mille volte: dopo ci si addormenta, ma i vent'anni sono così) dicevo, in quegli anni che vanno dai miei 17/18 fino ai 22/23 eravamo quasi sempre insieme. La musica specialmente ci legava: i pomeriggi al Disco d'Oro, le domeniche allo Small, i sabati al Mascotte; e un mucchio di volte a casa sua a mettere su i vinili e a parlare dei Virgin Prunes, dei Bauhaus, dei Theatre of hate, dei Joy, dei Modern English (i Modern English! ti ricordi Mambo, come insistevi con loro? e infatti se non fosse stato per te non avrei mai conosciuto quei grandi) e di un mucchio di band sconosciute che più erano sconosciute più ci piacevano.
Poi ci si perde. Chissà perchè, forse è normale, ma insomma la vita è così. Ci saremo incrociati due volte negli ultimi trent'anni. Eri sempre tu, col tuo stile un po' punk e insieme quieto, nascosto. Essenziale. Un'essenzialità che ho sempre ammirato. Mai una parola di troppo. Se c'è uno che sapeva stare nel suo (ed è un grandissimo pregio, così inattuale), quello eri tu.
E' vero Mambo, la vita è così, ci si perde. Ma quelle cose, quegli anni, quei ricordi, non me li porta via nessuno.
Ciao Luca.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Cipigli/trackback.php?msg=15974353

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Arianna1921
Arianna1921 il 21/11/21 alle 14:21 via WEB
Mi dispiace, anch'io ho avuto amiche di questo genere..sempre insieme..erano due soprattutto. Ascoltavamo Marlene kuntz, Placebo, Kurt Cobain e ne facevano di tutti i colori... Sono gli anni d'oro, i più spensierati della vita.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 21/11/21 alle 18:03 via WEB
Sì, gli anni migliori, i più vivi.
(Rispondi)
 
gianor1
gianor1 il 21/11/21 alle 15:48 via WEB
"Gli amici sono come i buoni libri: non è importante che siano molti, ma che siano buoni". Come ben sai è un detto che rimane di autore anonimo. A volte il lavoro e la professione ci porta in altri luoghi diversi e fisicamente siamo lontani, ma rimaniamo vicini nel ricordo in quello che ci unisce. Per anni lo citiamo nei nostri discorsi...Poi all'imrovviso viene a mancare ed è come se ne andasse via un pezzo del nostro essere. Rimane però la gioia del ricordo...I tuoi allivi capiranno che a volte il dolore va al di là della recitazione. Per quanto possa servire ti sono accanto e, se lo permetti con una preghiera. Gian
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 21/11/21 alle 18:04 via WEB
Lo permetto certamente. Io non prego, non credo in nulla, ma il tuo è un bel pensiero, e ti ringrazio.
(Rispondi)
 
Estelle_k
Estelle_k il 21/11/21 alle 15:51 via WEB
Mi spiace per il tuo stato d'animo. Restano i ricordi, quelli essenziali da tenersi stetti. Ciao Je.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 21/11/21 alle 18:05 via WEB
I ricordi sono importanti, a volte penso che è tutto quello che abbiamo. Ciao Estelle.
(Rispondi)
 
 
 
Estelle_k
Estelle_k il 21/11/21 alle 21:47 via WEB
Forse perchè non pensiamo mai che un giorno certi vissuti possano diventare ricordi preziosi..Nel mio piccolo credo che saper vivere lo spessore del presente è il più impegnativo dei palcoscenici...gli applausi arrivano sempre dopo, cioè tardi.
Ti stringo..@)-,-
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/11/21 alle 08:38 via WEB
Anzi, mi sembra che spesso gli applausi non arrivino del tutto, per quelle che sono le nostre fatiche quotidiane. Eppure, combattiamo. Ti abbraccio, Estelle.
(Rispondi)
 
Signorina_Golightly
Signorina_Golightly il 22/11/21 alle 12:05 via WEB
È che ci sono amici del tutto speciali, rari da incontrare e che incontriamo nell'adolescenza: gli amici che ci aprono mondi, quelli che ci aiutano a capire chi siamo e proprio nell'età in cui non lo sappiamo ancora. Quelli sono rapporti elettrizzanti, che lasciano segni indelebili. Capisco l'amarezza. E capisco anche la gioia: la consapevolezza che non era affatto scontato incontrarlo. A molti non succede in una vita.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/11/21 alle 23:42 via WEB
Ti racconto una cosa, Signorina. Oggi non ho potuto andare al funerale. Ero sul set, una cosa impossibile da spostare. Ero affranto per questo e nello stesso tempo ho pensato: oggi il ricordo di Luca è stato veramente per me, completamente mio, intimo. E forse è più giusto così: un'amicizia così importante negli anni in cui ci si è formati, come fai a raccontarla, a condividerla veramente?
(Rispondi)
 
woodenship
woodenship il 23/11/21 alle 01:01 via WEB
Negli anni se ne perdono di persone, di amici, magari anche è solo perchè le strade si sono divelte. Ma come tu ben dici: i ricordi rimangono. E nessuno può toglierceli, per fortuna. Aggiungo io... ricordalo sorridente e pieno di vita, davvero sarà sempre vivo.....
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/11/21 alle 09:38 via WEB
Sì, oggi mi è venuto in mente che aveva l'abitudine, a volte, di inventare delle barzelette; e queste barzellette erano talmente terrificanti che a volte ridevi proprio per la loro impareggiabile bruttezza.
(Rispondi)
 
surfinia60
surfinia60 il 23/11/21 alle 20:34 via WEB
Non ho amicizie profonde da ricordare. Pertanto passo e ti porgo le mie si cere condoglianze
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/11/21 alle 23:19 via WEB
Grazie, surfinia.
(Rispondi)
 
cassetta2
cassetta2 il 25/11/21 alle 14:56 via WEB
Coraggio.
(Rispondi)
 
bluaquilegia
bluaquilegia il 26/11/21 alle 17:01 via WEB
il giorno prima del mio compleanno, quest'anno, la donna che considero una sorella, è andata. con classe, silenziosamente, come solo lei. l'unica cosa che non mi manca sono i suoi capelli folli, li ha lasciati in testa ai figli. la morte deve accadere è normale, ovvio, fa male però.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 27/11/21 alle 00:18 via WEB
Cazzo se fa male, blua. Forse non potrebbe andare diversamente che con la nostra fine, è giusto così; ma che dolore però. Un abbraccio cara.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.