Creato da: je_est_un_autre il 04/11/2008
Date la colpa alla mia insonnia

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Guarda, a dir molto siete in:

 
Citazioni nei Blog Amici: 135
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autreelyravcassetta2moon_IQuartoProvvisoriosurfinia60ImperfettaDonnawoodenshipfrancesca7724oltreL_auralalistadeidesideri79Arianna1921SoloDaisyamorino11
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Il TonèloTrent'anni, un istante. »

Escher

Post n°575 pubblicato il 22 Aprile 2024 da je_est_un_autre

Sono andato a Ferrara, al palazzo dei Diamanti, a vedere la mostra di Escher.
Non ero convintissimo, prima di vederla. A dirla tutta, mi ero aggregato più per la compagnia, che per un sincero interesse personale. Mi ero fatto da solo - sbagliando - l'idea di un artista un po' narciso, più intento a mostrare quanto è bravo nel creare illusioni, piuttosto che a mettere anima nelle opere. Ora, in effetti qualcosa di questo c'è, ma solo in parte. Alla fine ho trovato in Escher una strana figura di giocherellone un po' serioso (nel senso di rigoroso, meticoloso) e assai geniale. In alcuni momenti sembra quasi un matematico prestato all'arte.
Ma la vera sorpresa è stata l'installazione, davvero assai curata, e infarcita di giochini interattivi (tipo quello in foto) che attraevano più gli adulti dei bambini, me di sicuro. Non so quanto tempo ho passato nella magic room, una stanza in cui, nelle pareti riflettenti, venivano proiettate in caleidoscopio continuo svariati lavori del maestro, in perenne movimento. Passato il primo momento con effetto mal di mare, dopo un po' diventa una droga.
E poi, vai a Ferrara a vedere Escher, e non ti vuoi fare la foto con la sfera riflettente? Voilà.

Insomma, consigliatissima!
Fino a luglio 2024.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Cipigli/trackback.php?msg=16757815

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Arianna1921
Arianna1921 il 22/04/24 alle 11:18 via WEB
I like ! (Mi piacerebbe vederla), grazie per tutte le informazioni allettanti... Ciao L. PS: agli artisti comunque si può pure "perdonare" l'essere un po' dei narcisi, in fondo ci sono "difetti" caratteriali peggiori, mi pare...o no?
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/24 alle 11:36 via WEB
Ma certo! Anzi, forse non è nemmeno un difetto, nel senso che, come appunto dici tu, è quasi logico che una certa dose di narcisismo sia presente, negli artisti. Ciao Arianna!
(Rispondi)
 
Arianna1921
Arianna1921 il 22/04/24 alle 13:50 via WEB
Magari può irritare, anche perché ci sono persone che ne possiedono un certo livello! Io penso di averne un po' ,e non sono nemmeno artista, magari artistica (ah ah ah). Scusami se ho stravolto il senso del tuo post mettendo al centro il difetto "narciso" , ma volevo scambiare due parole con te, e conosco pochissimo Escher. PS Almeno al Palazzo dei Diamanti di Ferrara ci sono stata, a vedere cosa però non ricordo... Ciao L.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/24 alle 15:40 via WEB
Io ci ho visto diverse mostre, negli anni: è sempre molto bello. Pensa che ieri sono andato là assieme a due mie vecchie compagne di scuola, e ci è venuto in mente che la prima volta che abbiamo visto una mostra a Palazzo dei Diamanti era il 1985 (!!), ma a nessuno dei tre è venuto in mente quale fosse l'artista! Ciao Arianna, è sempre un piacere scambiare due parole con te!
(Rispondi)
 
cassetta2
cassetta2 il 22/04/24 alle 19:34 via WEB
Ottima segnalazione grazie
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/04/24 alle 13:14 via WEB
E' un piacere!
(Rispondi)
 
OgniGiornoRingrazio
OgniGiornoRingrazio il 22/04/24 alle 20:37 via WEB
Mi piace moltissimo Escher,e la foto con la sfera riflettente te la invidio*_*Ottima scelta.Buona serata
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/04/24 alle 13:14 via WEB
Facci un pensierino, OGR, ti assicuro che merita. Ciao!
(Rispondi)
 
bubriska
bubriska il 22/04/24 alle 22:11 via WEB
Ho visto la mostra di Escher poco più di un anno fa a Firenze, presso il Museo degli Innocenti. Trovo sia stato un artista geniale e dagli scritti, esposti in mostra accanto alle opere, mi è apparso come un uomo che amava la vita e la natura, sapeva sorprendersi delle piccole cose. Un’artista che aveva capito che la vita è illusione e inganno, e questa illusione questo inganno è riuscito a riportarlo su carta disegnandolo, incidendolo. Un po’ come quando diciamo che la mente, mente. Dalla bidimensionalità del disegno su foglio a matita è riuscito a ricreare la tridimensionalità che si percepisce nell’osservare il mondo, questo lo si nota bene dalla sua opera “Mani che si disegnano” [...] la mano che spunta dal foglio disegna la mano che la sta disegnando[…] Credo sia stato un precursore dell’illustrazione tridimensionale scientifica, fisica, utilizzando solo il disegno e l’incisione . Oggi per farlo si avvalgono delle più attuali tecnologie. A mio parere è stata anche poco pubblicizzata la mostra a Firenze, avendo lui amato molto la Toscana. Ha donato al mondo un suo punto di vista tanto illusorio quanto reale, raccontava agli amici e con piacere le sue scoperte, lo si può capire dalle lettere che scriveva, presenti sempre in mostra, dove condivideva con tanto entusiasmo i suoi pensieri, arricchite poi con i suoi schizzi e particolari disegnati che notava nel suo viaggiare. Il narcisismo credo sia altro, è un tratto della personalità che tiene conto solo di se stesso e del proprio punto di vista senza minimamente preoccuparsi del sentire altrui. Grazie per questo spazio di condivisione e confronto, ciao :) Ti lascio qui alcuni scritti riportati dalla mostra […] Dopo un primo contatto con l'Italia nel marzo 1921 in viaggio con i genitori, Escher decise, nella primavera dell'anno successivo, di intraprendere con due amici un viaggio a mo' di Grand Tour per visitare le regioni italiane centro-settentrionali. Arrivò a Firenze il 5 aprile 1922. Fu particolarmente colpito dalla bellezza della campagna e delle città toscane, tanto da scrivere nel suo diario in merito al viaggio in calesse alla volta di San Gimignano: "Era come un sogno, che non poteva essere reale". Da questo soggiorno toscano nasceranno alcuni sui capolavori, come Tetti di Siena (1922) e San Giminiano (1923). […] Escher prendeva la sua ispirazione dalla natura. In una lettera spedita da Ravello scrisse: "...Voglio trovare la felicità nelle cose più piccole, come una pianta di muschio di due centimetri che cresce su una roccia e voglio provare a lavorare a quello che desidero fare da tanto tempo: copiare questi soggetti minuscoli nel modo più minuzioso possibile..."[…]
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/04/24 alle 13:19 via WEB
Ciao Bubriska, e grazie della corposa riflessione. Però non ho capito una cosa: le parentesi coi puntini, queste: [...], indicano di solito che ci sono delle parti tralasciate. Ma vuol dire che tutta questa è una citazione di un testo? Scusa, la mia è semplice curiosità. Ciao, grazie.
(Rispondi)
 
 
 
bubriska
bubriska il 23/04/24 alle 22:45 via WEB
Siii, avevo già esagerato con il commento logorroico, lo scritto tra i puntini fa riferimento ad una parte di testo. Esposti in mostra accanto alle opere erano presenti parecchi scritti, dei veri e propri racconti... ciao grazie a te :)
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/24 alle 08:54 via WEB
Sì, a palazzo dei Diamanti era presente - tra gli altri - lo stralcio di una lettera in cui scrive del proprio passaggio a Ferrara. Ha amato molto l'Italia. Ciao bubriska.
(Rispondi)
 
Dott.Ficcaglia
Dott.Ficcaglia il 22/04/24 alle 22:16 via WEB
Ho avuto una fidanzata che mi ha portato a visitare un sacco di mostre
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/04/24 alle 13:20 via WEB
Mi sembra un'ottima cosa.
(Rispondi)
 
elyrav
elyrav il 23/04/24 alle 11:03 via WEB
Non conosco, sono abbastanza ignorante ma ... perchè no? :) si può sempre rimediare. Serena giornata
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 23/04/24 alle 13:20 via WEB
Ma infatti, almeno fino a luglio.
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 24/04/24 alle 09:17 via WEB
già :)
(Rispondi)
 
Estelle_k
Estelle_k il 23/04/24 alle 23:34 via WEB
L'ho vista anch'io quella mostra e l'ho trovata fantastica. Sono sempre stata un'estimatrice delle sue opere, ho letto molto di lui e ho spesso trovato ispirazione dai suoi quadri nelle mie scritture di blogger in anni passati. Mi piace pensare che in ognuno di noi, forse, si cela un piccolo Escher...vedi te poi come si palesa:)
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/24 alle 08:57 via WEB
Effettivamente, per come si avvita il mio cervello in certi pensieri, devo averlo anch'io un Escher mentale. Altro discorso è il disegno. Sono talmente inetto con la matita che "non riesco neanche a fare O con un bicchiere" cme si dice qua. Ciao Estelle!
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963