Creato da: je_est_un_autre il 04/11/2008
Date la colpa alla mia insonnia

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Guarda, a dir molto siete in:

 
Citazioni nei Blog Amici: 128
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autresurfinia60Deaebastaditantestelleil_tempo_che_verraITALIANOinATTESAcalientissimagianor1sofya_mkimtywxzycassetta2vita.perezalf.cosmos
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« PRO(po)SIT(i)Acquerello »

O victoria o muerte!

Post n°69 pubblicato il 06 Gennaio 2010 da je_est_un_autre

Beata ingenuità.
L'avevo già vista, scritta su qualche muro, quella sigla: WIDS.
Non sapendone nulla, avevo preso a fare congetture: forse i tifosi di qualche squadra di basket? La firma di una gang metropolitana? Il nome di un gruppo rock a me sconosciuto?
Non sembrandomi soddisfacente nessuna di queste ipotesi, avevo risolto da me l'enigma: si trattava senz'altro di un acronimo da leggere così, W i D.S.
Ovvero la rivendicazione nostalgica di un gruppo di affezionati ad una sinistra pre - P.D. Era sorprendente notare quanti ultras di Fassino fossero disposti ad arrampicarsi sopra un ponte muniti di secchio e vernice.
Ma le cose, purtroppo, non stanno così. La triste verità l'ho scoperta qualche giorno fa leggendo un articolo su Repubblica.
La soluzione è: W il duce sempre. Pazzesco, vero? Fateci caso, a quante scritte così trovate in giro.
Nell'articolo si sottolinea a quanto vada forte (e sempre di più, il nero tira) tutta la paccottiglia para-fascista che avrete visto sicuramente in giro: busti del duce, gagliardetti, manganelli ("ma è solo uno scherzo, poco più di un giocattolo" assicura il produttore. Sì, certo, ah ah che ridere). Pare che in questo Paese da sempre devoto ai clown moltissime famiglie guardino che giorno è su calendari di Mussolini. Nei mesi estivi Mussolini a torso nudo che miete il grano o bonifica le paludi, e probabilmente a gennaio sempre Lui con gli occhialoni da sciatore, chissà.
Pensare che esiste una cosa che si chiama "apologia del fascismo".
Fu così che io e un amico, anni fa, ad una fiera apostrofammo un rivenditore: "Ma questi sono busti del duce! Lo sa, signore, che esiste un reato che si chiama 'apologia del fascismo'?". Lui sogghignò, ammiccando all'adiacente mercante di ricambi d'auto. Due mosche gli avevano procurato solo un piccolo fastidio.
Ma poi chissà. Magari lui col fascismo non c'entrava nulla, quello che conta è vendere.
Anche la mia giornalaia è al di sopra di ogni sospetto, eppure in vetrina ha il Mein Kampf (il Mein Kampf!). Quando sono da lei e il cliente prima di me chiede Libero o La Padania (se è pazzesco pensare che certi giornali esistano, cosa dovremmo dire del fatto che c'è addirittura chi li compra?) mi viene il rigurgito antifascista e compro Il Manifesto. Ed è così che esco dall'edicola, fiero ed eroico.
Sono le mie rivincite, che ci volete fare. Mi ricordo di quella volta che percorrevo l'autostrada a bordo della mia Fiat e stavo per sorpassare una corriera, quando ho visto che sul vetro posteriore portava una bandiera tricolore con la croce celtica nel mezzo. Essendo gli ultimi giorni di luglio, trovandomi verso Forlì, ho capito: era un torpedone di disgraziati che andavano a festeggiare il compleanno del duce (che solo a scriverlo c'è da inorridire, ma pensate loro che andavano sulla tomba a soffiare sulle candeline). Prontamente, mentre sorpassavo e quindi rischiando di andare ad infrangermi sul guard-rail, ho afferrato la copia de l'Unità che tenevo lì a fianco e l'ho spiaccicata sul vetro dalla parte del passeggero, come a dire: ehi, branco di fascistelli, andate pure a tirare le orecchie al mascellone, qui c'è un compagno agguerrito che non ha paura di nessuno, fossi in voi non dormirei sonni tranquilli!
Dallo specchietto non ho visto la corriera riempirsi di tumulto, quelle teste presumibilmente vuote non si muovevano, la corriera stava mettendo la freccia per l'uscita Predappio-Forlì.
Nondimeno, io mi sentivo come se avessi fatto una piccola Resistenza. Non mi sarei sorpreso di vedere due ali di folla festante lungo la A14, e già mi aspettavo i baci di bariste entusiaste all'autogrill.
C'è poco da fare, ognuno si organizza le proprie rivalse come preferisce. Quando sentivo Berlusconi recitare il ritornello "piccì-pidiesse-diesse" (mi pare abbia smesso, anche il PD serve a qualcosa), mi veniva su una rabbia che solo lui è capace di tirarmi fuori.
Ma poi pensavo che io quei tre partiti lì li avevo votati tutti e dentro di me, senza far troppo rumore, mi ripetevo, citando Petrolini:
"ME NE FREGIO!"

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Cipigli/trackback.php?msg=8236072

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 06/01/10 alle 11:23 via WEB
Mi hai fatto sorridere.. forse non dovrei.. ma penso che ci sia ancora speranza quando leggo cose così...
(Rispondi)
 
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 06/01/10 alle 11:24 via WEB
Giorni fa mi sono trovata in treno con un signore distinto che leggeva un giornale.. gira e vedo che legge IL GIORNALE... ho cominciato a studiarlo pensando a cosa dire, perchè qualcosa dovevo pur dire.. di fronte a lui stava una signora, leggeva anche lei un giornale.. dopo un bel pò vedo che si scambiano i giornali... lei leggeva LA REPUBBLICA, ed evidentemente erano una famiglia intelligente :))
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 11:34 via WEB
Ma infatti. E' giusto anche farsi un'idea leggendo altre idee, altri pensieri. Tra l'altro al Giornale lavorano giornalisti molto bravi (Luca Telese ad esempio, che mi è capitato di sentire a Radio3 - anche se poi è uno che ha un curriculum tutto a sinistra).
Però vedi, con altri quotidiani non ce la faccio: Ad esempio a Chinatown oltre a Repubblica prendono anche Libero: ebbene, non riesco neanche a toccarlo. E' più forte di me.
(Rispondi)
 
 
 
Red_Lady
Red_Lady il 06/01/10 alle 12:06 via WEB
Luca Telese non lavora piu' per il Giornale ( di famiglia ) ma è passato al Fatto, il quotidiano di Travaglio e Padellaro..e le sue origini sono tutt'altro che di sinistra, anni fa scrisse Cuori neri, un libro sugli anni di piombo. Per me Libero e il Giornale non sono nenmeno quotidiani, la loro esistenza è il prezzo che si deve però pagare per avere la libertà di trovare in edicola anche altro. A proposito di scritte sui muri qualche mese fa Ferrero, il parlamentare di sinistra (sinistra) stracciò un manifesto che inneggiava al duce nei pressi di Montecitorio, al che un carabiniere gli disse "perché lo ha fatto?" e lui gli ha risposto:" perché non lo ha fatto lei?" Ecco, è tutto qui, è la capacità di non voltarsi dall'altra parte che fa la differenza.
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 12:11 via WEB
Copio e incollo da wikipedia:
Giornalista parlamentare ed ex portavoce di Rifondazione comunista e poi nell'ufficio stampa del Movimento dei Comunisti Unitari, inizia la sua carriera collaborando con l'Unità, Il Manifesto, Il Messaggero e Il Foglio...
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 12:12 via WEB
Parlo di Luca Telese, naturalmente. Mi viene da pensare che se è passato al Fatto è perchè ha trovato una collocazione più naturale per sè.
(Rispondi)
 
 
 
 
Red_Lady
Red_Lady il 06/01/10 alle 12:13 via WEB
Prima,prima, prima di rimanere anch'egli folgorato sulla via per Arcore. E comunque passando al Fatto è migliorato moltissimo, a me piacciono molto i suoi articoli.
(Rispondi)
 
sednaa
sednaa il 06/01/10 alle 11:30 via WEB
Io penso che ci sia bisogno di alte scritte, di altri messaggi... oddio, non è che dico di andare ad imbrattare i muri, però la voce dichi ancora dà valore a certe cose dovrebbe esserew udibile ed evidente. A me, piace, ad esempio, il motto di Don Milani che era appunto in contrapposizione al "me ne frego" dei fascisti. I CARE. :) Buongiorno :)
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 11:35 via WEB
Sei una vetero-veltroniana, Sed! (Scherzo!)
(Rispondi)
 
 
 
sednaa
sednaa il 06/01/10 alle 11:40 via WEB
mah... a me piace la Bindi! Ed ho un passato da socialista, pensa un po'.
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 11:42 via WEB
Meno male, una socialista rimasta a sinistra. Sei una rarità, lo sai?
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
sednaa
sednaa il 06/01/10 alle 12:01 via WEB
dici? Io non ho fatto nessuna fatica e come me chiunque venisse da lontano e da un'idea. Mi piace che tu abbia detto "rimasta", grazie. Ed ancora nonb mi hai neanche cancellato... anche questo è raro, sai? :)
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 13:33 via WEB
E' che per quella che è stata la soria recente d'Italia si tende ad identificare il PSI con Craxi. Il socialismo in Italia ha una storia un po' più lunga, direi. E più brillante.
(Rispondi)
 
sednaa
sednaa il 06/01/10 alle 11:31 via WEB
anzi, sai che faccio? me lo scrivo sul blog :)
(Rispondi)
 
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 06/01/10 alle 15:26 via WEB
Leggendo sedna mi sono intenerita... mi son tornate in mente le discussioni con mio padre, socialista ante craxi, discussioni terribili, sai, la foga dell'adolescenza.... io votavo pci allora e per lui quando craxi disfece il partito in quel modo, crollò un mondo, ma ebbe sempre l'orgoglio di dire: io sono socialista....
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 18:54 via WEB
E allora non puoi immaginare le discussioni con mio padre: nel centro dell'Emilia, praticamente una provincia della Bulgaria, in un paesino di cinquemila abitanti, eccolo lì, il democristiano DOC. Quando gli dissi: papà, ho votato Democrazia Proletaria, l'ho annichilito.
(Rispondi)
 
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 06/01/10 alle 15:26 via WEB
E la Bindi piace anche a me, è uno dei pochi esempi di politici cattolici che hanno il coraggio del laicismo vero..
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 18:57 via WEB
Piace pure a me. Potevano fare una scommessa, quelli del PD: puntare su una donna. Ma figurati, quelli lì.
(Rispondi)
 
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 06/01/10 alle 15:28 via WEB
Credo anch'io che certi giornali siano penosi, per usare un eufemismo.. mio figlio ogni tanto mi costringe a prendere il giornale, anche se capita raramente perchè io un euro a quelli non glielo do, gli dico.. però non ha tutti i torti.. bisogna conoscere bene ciò che si vuole e si deve combattere.. e qui si combatte un mondo, ormai..
(Rispondi)
 
kallida
kallida il 06/01/10 alle 16:19 via WEB
Già l'hoo detto,ma lo ripeto:la tua capacità di parlare di politica nel senso palingenetico della parola mi piace. Qui non si tratta di preferire un politico ad un altro, ma si tratta di scegliere che tipo di persona essere, è questo che dovrebbe fare la politica: indirizzare. E quando si parla di sinistra e di resistenza non si può che associarla al vero eroismo di chi sceglie sempre la libertà...
Perdonami la retorica, ma quando ci vuole...
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 18:45 via WEB
Io lo so, che tu usi parole come "palingenetico" solo per umiliarmi, vero, kallida? Ammettilo.
(Rispondi)
 
 
 
kallida
kallida il 06/01/10 alle 18:56 via WEB
Ma perché non scrivi con il vocabolario "a latere"? palingenesi!
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 19:00 via WEB
Da adesso in poi terrò il Devoto Oli di fianco al pc, anzichè i soliti saggi di enigmistica.
Oh, mica lo sapevo, che parlo di politica come del mondo dopo la distruzione! Mi piace, questa cosa.
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 06/01/10 alle 18:23 via WEB
Beh, la politica è fatta prima di tutto di ideali, e poi di persone, anche se pochi lo ricordano. I nostalgici del duce mi fanno pena. Ne conosco alcuni, e son tutte persone senza carattere, che hanno bisogno di attaccarsi al padrone per sentirsi forti, e di essere dominate. Tempo fa avevo l'abitudine di andare a pranzo con le colleghe in una trattoria. Un giorno ho visto che esponeva alcune bottiglie con etichette a tema fascista. Non ho avuto il coraggio e la prontezzadi dire nulla, per vigliaccheria, ma non ci ho più messo piede, anche se poi gliele hanno fatte togliere. Piuttosto digiuno.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 18:51 via WEB
Stessa cosa. Se tra chi legge c'è qualcuno di Bologna sa bene cos'è il Link, e quel bar lì vicino con tutte quelle bottiglie del duce sulle mensole. E io? Ho preso la mia Ceres a buon mercato e sono uscito. Muto come un pesce.
(Rispondi)
 
megliounsorriso
megliounsorriso il 06/01/10 alle 19:30 via WEB
ecco! ho cominciato a leggerti e ho dimenticato il caffè sul fuoco ora è finito tutto sui fornelli...cmq è triste quel che scrivi, dalle mie parti scritte del genere non ne vedo per sfortuna o fortuna la gente comune qui ha problemi e interessi più cogenti, forse questo evita masturbazioni mentali a sedicenti fascisti e fanatici ignoranti di storia. i più estremisti dalle mie parti sono quelli che hanno perso la speranza di una politica che non sia fatta di interessi personali e non sono di destra o di sinistra o di centro, sono pro- sè e basta
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 06/01/10 alle 20:04 via WEB
I sèisti. I peggiori tra tutti.
(Rispondi)
 
 
 
megliounsorriso
megliounsorriso il 06/01/10 alle 20:34 via WEB
non credo siano i peggiori, almeno non sulle brevi distanze storiche, di certo sulle lunghe lo sono, l'individualismo uccide il vivere sociale e civile e il sud ne dà prova da secoli, ma vedi i sèisti mettono da parte soldi per comprare un posto di lavoro ai figli e telefonano ad un amico in Comune anche per rinnovare una carta d'identità giusto per non fare la fila, ma non ce li vedo ad uscire di notte per picchiare un uomo di colore, un gay o un trans o per attaccare manifesti inneggianti al duce (troppa inutile fatica!)e questo mi inquieta meno....anche se non mi entusiama...cmq di gente sana di mente e culturalmente aperta per fortuna ce ne ancora solo che coi tempi che corrono politicamente nel paese gli spazi per esprimersi sono pochi e quando ci sono allora sono le espressioni ossia le parole a cadere nel vuoto come se non trovassero una base oggettiva di principi e verità condivise è questo quello che mi preoccupa di più...se nel parlare tra politici è vero tutto e il contrario di tutto allora tutto è vero e nulla è vero
(Rispondi)
 
cloudonmyhead
cloudonmyhead il 07/01/10 alle 10:37 via WEB
Mia nipote, 17 anni, su faccialibro posta link a gruppi fascistoidi e spiccatamente di destra. Senza nemmeno sapere cosa c'è dietro una svastica o una croce celtica. Senza comprendere il significato. Senza vedere il sangue e l'umiliazione che scorre sotto il simbolo. Questa estate la porto in gita ad Auschwitz.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 07/01/10 alle 10:46 via WEB
Sei una brava zia. Io, con mio nipote non ho problemi: l'altro giorno su fb ho visto che ha risposto ad un test dal titolo: Quanto sei comunista?
(Rispondi)
 
 
 
cloudonmyhead
cloudonmyhead il 07/01/10 alle 10:52 via WEB
Evidentemente sei riuscito a dare il buon esempio. Mi insegni?
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 07/01/10 alle 11:07 via WEB
Oh, l'esempio l'ha ricevuto nella sua famiglia, dovrei sentire da mia sorella. Io gli ho solo suggerito alcuni ascolti musicali. Ti faccio una compilation?
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
cloudonmyhead
cloudonmyhead il 07/01/10 alle 12:08 via WEB
Una compilation da te la gradirei a prescindere dall'educazione politica di mia nipote, sei un pozzo di scienza musicale :)
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 07/01/10 alle 12:10 via WEB
Non è fantastico, avere un blog?
Mi metto al lavoro coi cd.
(Rispondi)
 
only_laura
only_laura il 07/01/10 alle 12:09 via WEB
....splendido post! PS da buon emiliano, di consigli musicali credo proprio tu sappia darne.... hai lì in zona uno dei più grandi poeti....
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 07/01/10 alle 12:27 via WEB
Giovanni Lindo Ferretti, presumo.
(Rispondi)
 
 
 
only_laura
only_laura il 07/01/10 alle 14:04 via WEB
nooo..... c'è di meglio secondo me! "Fra la via emilia e il west" ad esempio, ti dice niente? ^__*
(Rispondi)
 
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 07/01/10 alle 22:23 via WEB
Facile questa!!! ECCO! C’ho preso?
(Rispondi) (Vedi gli altri 6 commenti )
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 07/01/10 alle 22:26 via WEB
Anonimo! Ma come? Ti avevo servito su un piatto d'argento Daniele Silvestri!
Ottimo anche Guccini, eh? Anzi meglio: intendiamoci.
Però su: cohiba.
(Rispondi)
 
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 07/01/10 alle 22:34 via WEB
ECCOLA! Passato in velocità … non ho letto il post e neanche i commenti
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 07/01/10 alle 22:40 via WEB
Grazie Anonimo!
(Rispondi)
 
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 07/01/10 alle 22:48 via WEB (Rispondi)
 
 
 
 
only_laura
only_laura il 08/01/10 alle 12:01 via WEB
...condivido con te, la canzone di Silvestri è stupenda!.....
(Rispondi)
 
 
 
 
only_laura
only_laura il 08/01/10 alle 11:58 via WEB
..centro pieno!
(Rispondi)
 
xenuca
xenuca il 08/01/10 alle 00:00 via WEB
io quelli lì che quello che conta è vendere li disprezzo, e pure quelli che comprano giusto per sentirsi appartenenti a qualcosa, pure se quello che comprano è la maglietta di che guevara o peggio ancora un disco di de andrè. almeno se acquistano il busto del duce è merda che si mischia alla merda
(sai che quasi quasi mi mischierei anche io, se solo potessi andare a soffiare le candeline sulla tomba del nano?)
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 08/01/10 alle 09:34 via WEB
Tu fomenti l'odio, xenuca! (Comincio a preparare la torta).
(Rispondi)
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 08/01/10 alle 09:44 via WEB
Buondì! Cara Xenuca se quel quelli li è rivolto a me allora ti dico subito che io non compro magliette del Che, non compro busti del duce ma soprattutto non vendo disprezzo, ho linkato canzoni e non ho fatto riferimenti a persone prima cosa, seconda cosa non ho tessere di nessun colore ma idee mie personali giuste o sbagliate che siano e mi espongo in prima persona in quello in cui credo per cui per riassumere “fatti non parole” e quel merda che si mischia a merda è molto elegante soprattutto educato e per la seconda volta se è rivolto a me, primo potevi pure scriverlo e non stare sul vago e secondo non mi conosci per cui prima di giudicare impara a conoscere ed aggiungo pure che non seguo nessun vangelo e nessuna bibbia e nessun manuale ma mi limito a regolarmi di conseguenza, questo solo per mettere le cose in chiaro, buona giornata!
(Rispondi)
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 08/01/10 alle 09:49 via WEB
Ma cosa dici, Anonimo! Lo vedi cosa succede a non leggere i post? (E' perchè è troppo lungo, eh? Ti conosco, mascherina). Xenuca non si rivolge a te (ma come ti è venuto in mente?) ma si riferisce ai tipi che alle bancarelle vendono i busti del duce.
Anonimo, chiedi subito scusa a xenuca, avanti.
(Rispondi)
 
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 08/01/10 alle 10:04 via WEB
Dici?! Vabbe chiederò scusa, Scusa Xenuca!!! ;)
(Rispondi) (Vedi gli altri 8 commenti )
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 08/01/10 alle 10:11 via WEB
Così va meglio. Però pure tu...ho capito che sei tutto preso dal lavoro, ma tre minuti per leggere il post potresti anche trovarli.
(Rispondi)
 
 
 
 
xenuca
xenuca il 08/01/10 alle 11:30 via WEB
Anonimo non ti conosco e nemmeno ho guardato i tuoi link, certo che non mi riferivo a te. A quanto pare sono proprio una fomentatrice di odio (verso me stessa,però).
Scuse non accettate in quanto non necessarie (e poi hai indovinato, non sono nè elegante nè educata). Fomentiamo un po' di pace?
(Rispondi)
 
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 08/01/10 alle 22:53 via WEB
Ma no ma quale odio è che le magliette del Che mi hanno tratto in inganno e poi ho letto in fretta e … mi capita spesso di ehm … combinare guai, fa parte del mio DNA e certo che si io SONO un pacifista!!! PS: il post ancora non l’ho letto, domani, forse, adesso esco e per la torta tenetene una fetta pure per me … io porto il ginger
(Rispondi)
 
 
 
 
sednaa
sednaa il 09/01/10 alle 11:59 via WEB
Una festa senza ginger non sarebbe una festa... :)
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 11/01/10 alle 00:18 via WEB
Non appena sente parlare di ginger, Sed si materializza.
(Rispondi)
 
 
 
 
sednaa
sednaa il 13/01/10 alle 00:59 via WEB
quando mi dirai che non hai resistito all'irrefrenabile impulso di comprarne una bottiglia, sarò soddisfatta. E tu scoprirai nuovi piaceri! :)
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 13/01/10 alle 01:01 via WEB
Quando mi dici queste frasi, Sed, sento nascere in me un fremito nuovo!
(Rispondi)
 
 
 
 
sednaa
sednaa il 13/01/10 alle 11:37 via WEB
Immagino! :) Ed ha riflessi rosso rubino??? :)
(Rispondi)
 
filmblu71
filmblu71 il 08/01/10 alle 07:45 via WEB
tempo fa Weltroni,allora direttore dell'unità, pubblicò i vangeli..ecco, quel giorno mi si spezzò qualcosa e ancora non sono riuscita a trovare una colla adatta.
(Rispondi)
 
kallida
kallida il 11/01/10 alle 12:36 via WEB
Che assurda la vita:citi Forlì che è stata proprio ma mia culla libertaria...vabe' a Predappio ci sono pure stata per vorace curiosità...dai contrasti nascono le cose migliori, forse:))
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 11/01/10 alle 12:44 via WEB
"libertaria"? Che hai combinato a Forlì, kallidina? Racconta, su.
(Rispondi)
 
 
 
kallida
kallida il 11/01/10 alle 12:55 via WEB
Vabe' dai...il classico sta sempre bene e non impegna... eccoti un presente...
(Rispondi)
 
sednaa
sednaa il 16/01/10 alle 08:44 via WEB
Immagino che sia presto per il buongiorno, eh??? Guarda, invece del ginger, stamani, ti lascio una fetta di torta... che dopo le ore piccole, i risvegli devono essere dolci. :)
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 16/01/10 alle 12:58 via WEB
In questi giorno sono grave.
Mi sono addormentato verso le otto, e mi sono svegliato ora.
E' un orario da maccheroni, ma la fetta di torta va benissimo.
(Rispondi)
 
 
 
sednaa
sednaa il 17/01/10 alle 09:53 via WEB
Beh, non mi sarebbe mai venuto in mente di lasciarti dei maccheroni, lo confesso....
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 18/01/10 alle 18:03 via WEB
Però chissà, Sed. Magari tu i maccheroni li fai buoni.
(Rispondi)
 
elbirah
elbirah il 18/01/10 alle 17:58 via WEB
C'è chi addirittura se ne PREGIA
(Rispondi)
 
MarianneWerefkin
MarianneWerefkin il 02/03/11 alle 11:51 via WEB
Mia madre è nata a Predappio... lo so, abbiamo tutti dei peccati da espiare.
(Rispondi)
 
Verainvisibile
Verainvisibile il 20/10/14 alle 21:41 via WEB
Lo hai citato tu Pasolini. Proprio ieri stavo leggendo questa cosa: "prevedo la spoliticizzazione completa dell'Italia - diventeremo un gran corpo senza nervi, senza più riflessi. (...) la strada maestra, fatta di qualunquismo ed egoismo è già tracciata. Resterà forse, come in passato, qualche sentiero: non so però chi lo percorrerà, è come". (9 gennaio 1975). Ecco, mi pare che ci siamo.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 21/10/14 alle 08:11 via WEB
No, veramente non mi sembra di aver citato Pasolini. Lo hai fatto tu però, e mi sembra una citazione puntuale. Grazie.
(Rispondi)
 
 
 
Verainvisibile
Verainvisibile il 21/10/14 alle 08:25 via WEB
Hai ragione... Senza occhiali Petrolini è diventato Pasolini. La prossima volta leggo con gli occhiali! In ogni caso azione-reazione, quel che ho letto mi ha fatto venire in mente Pasolini, ecco. Grazie a te. Forse i titoli Anno niente mi hanno ispirato il collegamento.
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 21/10/14 alle 08:27 via WEB
Figurati! E' doveroso piuttosto un ulteriore ringraziamento per essere andata a leggere un post così vecchio.
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
Verainvisibile
Verainvisibile il 21/10/14 alle 13:59 via WEB
Grazie a te per come scrivi. Se un blog mi piace mi prendo il tempo di conoscerlo. E poi il fatto che le mie origini da parte di madre siano dalle tue parti mi permette di capire anche di più certe dinamiche che descrivi del paese, dei bar, delle partite... :-)
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.