Blog
Un blog creato da sara_1971 il 13/07/2007

S_CAROGNE

Avvertenze: questo è un blog, bipolare come i più comuni disturbi dell'umore

 
 

Sara

 

AREA PERSONALE

 
 

Vecchio Paz

Esistono persone al mondo, poche per fortuna, che credono di poter barattare una intera Via Crucis con una semplice stretta di mano, o una visita ad un museo, e che si approfittano della vostra confusione per passare un colpo di spugna su un milione di frasi, e miliardi di parole d'amore...

 

Cuor di Carogna

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17]
... [18] ... [19] ... [20]
[21] ... [22] ... [23] ... [24]
[25] ... [26] ... [27] ... [28]
[29] ... [30] ... [31] 
... [32]

 

Diario di una gravida

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17] ... [18] ... [19] ... [20]
[21] ... [22] ... [23] ... [24]
[25] ... [26] ... [27] ... [28]
[29] ... [30] ... [31] ... [32]
[33] ... [34] ... Il parto

 
Citazioni nei Blog Amici: 217
 

 

« Se telefonando (il finale)Illecito Sollecito »

Senza fine

Post n°405 pubblicato il 20 Ottobre 2008 da erbavoglio_70

 

[Io ti amo (e se non ti basta vaffanculo)]



Solitamente le donne, prima di manifestare una parvenza di solidarietà femminile, attendono di essere ottantenni e sole. La nostra, ehm, non comune sensibilità ci ha di contro indotte a una coalizione in un'epoca precedente la menopausa.

La storia la conoscono tutti: io, nell'ambaradan che caratterizza la mia esistenza, ho inserito semplicemente tra un “Accompagnare la bimba a danza- Fare il cambio di stagione-Andare alla riunione” anche la voce “Postare”, sollecitata – trattasi di un eufemismo- dalla mite (e sono due) Sara. Quanto meno mi è stata concessa libertà di parola e non ho dovuto simulare gravidanze...

Gestire, o cogestire, un blog è semplice, anche se impegnativo, ma solo se non si hanno scompensi ormonali; questo non è, purtroppo, il caso della mia sodale, la quale elargisce le sue già provate energie all'arte del raccattare utenti, storditi dal suo eloquio e abbindolati dalle dicerie sulla sua avvenenza fisica messe in giro da irresponsabili ignoti.

Inutile dire che l'utente raccattato, essendo uomo, segue un tracciato universalmente noto: la brama infoiato, ignora i consigli del buonsenso e di Erba, la incontra, si diverte per un lasso di tempo che varia dalla mezzora alle due a seconda delle congiunzioni astrali e della disponibilità di parcheggi, indi maledice l'albero genealogico di sara_1971 e di Bill Gates e si dà alla macchia.

Nel mentre io devo inserire l'ulteriore voce “Ascoltare, simulando interesse e partecipazione, le esternazioni di Sara”, cosa che può rivelarsi assai più logorante dell'usura causata dalla routine quotidiana e dall'esistenza di mia suocera. E così, ciclicamente, sbotto, auspicando la chiusura del blog e il rallentamento universale della rete.

Anche perché tanti sono i giorni in cui fisicamente vado veloce e dietro, in forte ritardo, annaspano dubbi e propositi -in balia dei ricordi - e considerazioni più o meno stupite sull'evolversi degli eventi: quando mi riguardano vorrei quanto meno essere consultata prima che la direzione x o y risultino preferenziali. Ma quando dico “Non gioco più” mi ritrovo a scrivere più di prima, perché lo ammetto, è divertente fare qualcosa gratis, senza conseguenze, senza un fine. (A parte, va bene, quella questione del libro, ma, suvvia, oggi è festa, lasciamo da parte la pignoleria.) Incredibile poi che proprio io abbia deciso di scrivere: ero convinta che potesse farlo solo chi è in grado di descrivere uno sguardo, poi però, pensando a “Mi ritorni in mente, Io vivrò, Penso a te, Un'avventura” ho riempito file non avendo in mente un uomo, ma un cane, o una casa o un pomeriggio lontano.

E così eccomi, Sara, al tuo fianco (sì, lo so, come una spina), anche se talvolta raggiungi vere e proprie vette di delirio (di grandezza, di onnipotenza, di persecuzione), ad esempio quando hai ipotizzato l'esistenza di post apocrifi sulla rete.

Vi confesso che invero noto dei segnali di saggezza, da ambo le parti: siamo al punto in cui compiamo coscientemente cazzate e quindi i danni sappiamo arginarli senza dover per questo passare ore sul divano a compiangerci, anche perché non ci piace sprecare il nostro tempo, sappiamo che nulla è per sempre (neppure i blog, Sara), non abbiamo un buco libero per i prossimi dieci anni, promettiamo difficilmente e, anche se dicono sia stupido non farlo, su certe cose proprio non riusciamo a cambiare idea.


SIGNORI, GRAZIE PER LA VOSTRA QUOTIDIANA ATTENZIONE.

NON TEMETE: PRESTO VI LASCEREMO LIBERI.



 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

 

Erba

erba_blog

 

Istruzioni per l'uso

Prima di scrivere minchiate a caso leggi

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lascrivanaSpitamaBinxustanmikniki.rcortese36sessoastralepassionepepefrescoilRediBastonidelilah79SEMPLICE.E.DOLCEanok4u_2011Simona_Milanocuriositykilledthcatimmagini2013
 

ULTIMI COMMENTI

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Meteo
il 09/08/2018 alle 13:13
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Weather
il 09/08/2018 alle 13:13
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 09/08/2018 alle 13:12
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 09/08/2018 alle 13:11
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 09/08/2018 alle 13:11
 
 

NAUFRAGHI SPIAGGIATI

counter
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

C'è post@ per me

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17] ... [18] ... [19] ... [20]

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom