Blog
Un blog creato da sara_1971 il 13/07/2007

S_CAROGNE

Avvertenze: questo è un blog, bipolare come i più comuni disturbi dell'umore

 
 

Sara

 

AREA PERSONALE

 
 

Vecchio Paz

Esistono persone al mondo, poche per fortuna, che credono di poter barattare una intera Via Crucis con una semplice stretta di mano, o una visita ad un museo, e che si approfittano della vostra confusione per passare un colpo di spugna su un milione di frasi, e miliardi di parole d'amore...

 

Cuor di Carogna

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17]
... [18] ... [19] ... [20]
[21] ... [22] ... [23] ... [24]
[25] ... [26] ... [27] ... [28]
[29] ... [30] ... [31] 
... [32]

 

Diario di una gravida

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17] ... [18] ... [19] ... [20]
[21] ... [22] ... [23] ... [24]
[25] ... [26] ... [27] ... [28]
[29] ... [30] ... [31] ... [32]
[33] ... [34] ... Il parto

 
Citazioni nei Blog Amici: 219
 

 

« Il senso di MoséSPALLE AL MURO »

L'ingegnere

Post n°285 pubblicato il 02 Maggio 2008 da sara_1971

Non so se ve l’ho già detto ma per arrotondare il mio misero stipendio precario lavoro un paio di sere alla settimana in un ristorante. Devo dire un bel posticino piccino picciò, situato in uno sperduto paesello della murgia barese, frequentato prevalentemente da clienti fissi ospiti dell’albergo annesso alla struttura (mi sento un depliant) che ormai si considerano a buona ragione di casa. Ai gentili ospiti vengono servite amenità culinarie che ricordano vagamente il vomito scaglioso di un bambino (la fase depliant è già terminata, non so se ve ne siete accorti) e affinché essi crepino di congestione nel volgere degli antipasti è sempre attivo un imponente sistema di condizionamento che predispone il personale (un nome a caso: Sara_1971) allo sviluppo di forme respiratorie e virali di inaudita ferocia (sono rauca da due settimane per la gioia di Erba). Tra i clienti più affezionati un posto di primordine spetta sicuramente all’Ingegnere. Trattasi di un divorziato anzianotto alla disperata ricerca di un’anima con cui chiacchierare. Quattro ore sono lunghe da passare, specialmente se l'ingegnere, che non ha il carisma e la dialettica di un trascinatore di folle, decide di sollazzarmi estraendo qualche pepita essenziale dalla sua personalissima miniera di facezie, ma per il cliente che ha sempre ragione (e lascia la mancia) si fa questo ed altro. Negli ultimi mesi l’Ingegnere si è presentato a tavola con una gentile accompagnatrice. Tale Silvia. Il rapporto è così amichevole che si è sentito in dovere di presentarmela. Ora finalmente mi è chiaro cosa succeda in un uomo solo, quando malauguratamente si trova ad avere a che fare con una ragazza sulla cuspide della femminilità. Questa nubile signora ancora bambina ha approcciato l’anziano nel più tenero e fragile periodo della sua vita e Lui, che ha sentito germogliare l’amore nella sua triste vita di divorziato modello quando ormai non ci sperava più, si è tramutato ben volentieri in un prestigioso uomo-gratta e vinci, grato di vivere in funzione dello sviluppo naturale dei voleri paturniati della compagna in grado di fargli spendere in un weekend più di quanto l’ex moglie spalleggiata dell’autorità giudiziaria riesca ad estorcergli in un mese. Silvia ogni weekend ci onora di un nuovo accessorio, rigorosamente Luis Vuitton, o di un capo di alta sartoria, mostrando una particolare predilezione per i gioielli griffati e fluttuando tra i tavoli sotto lo sguardo premuro_geloso dell’Ingegnere. La metamorfosi è stata impressionante. Da Polyanna si è trasformata in un clone indigeno di Paris Hilton, le manca solo l’accessorio canino per risultare da questa indistinguibile. Casomai decidiate di interessarvi all’attività e tramutarvi anche voi in una Silvia, sappiate che è importante che il prescelto creda di avere ancora uno spazio di autonomia decisionale anche quando ormai non lo possiede più. A tal fine è bene condire frequentemente la conversazione con un “che ne dici?” finale, iniquo ma al contempo utilissimo. In sostanza il consiglio che posso darvi è quello di presentare sempre i vostri più reconditi capricci modaioli in forma interrogativa e invitare teneramente il vostro compagno a venire. Da nessuna parte. A venire. Punto. Sappiate anche che una volta esaurito il fondo monetario non sarà nemmeno necessario trasferire il soggetto in soffitta, tra la credenza della nonna e il giradischi rotto di papà, perché sarà possibile rottamarlo presso qualche compiacente e bisognosa signora dell’Est. Se volete finalmente sfangare la vostra misera vita ricordate che la strada per il giaciglio è lastricata di gesti rapinosi: approfittatene.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

 

Erba

erba_blog

 

Istruzioni per l'uso

Prima di scrivere minchiate a caso leggi

 

ULTIME VISITE AL BLOG

archetyponorazio_dimauroBinxusperla755sagredo58phoenix_182kevinarnold0Drakkar77Elemento.Scostantehedo66mariotti.diegomaxicontemaxfasten.1sfizio65Danes0
 

NAUFRAGHI SPIAGGIATI

counter
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 

C'è post@ per me

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17] ... [18] ... [19] ... [20]

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom