Blog
Un blog creato da sara_1971 il 13/07/2007

S_CAROGNE

Avvertenze: questo è un blog, bipolare come i più comuni disturbi dell'umore

 
 

Sara

 

AREA PERSONALE

 
 

Vecchio Paz

Esistono persone al mondo, poche per fortuna, che credono di poter barattare una intera Via Crucis con una semplice stretta di mano, o una visita ad un museo, e che si approfittano della vostra confusione per passare un colpo di spugna su un milione di frasi, e miliardi di parole d'amore...

 

Cuor di Carogna

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17]
... [18] ... [19] ... [20]
[21] ... [22] ... [23] ... [24]
[25] ... [26] ... [27] ... [28]
[29] ... [30] ... [31] 
... [32]

 

Diario di una gravida

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17] ... [18] ... [19] ... [20]
[21] ... [22] ... [23] ... [24]
[25] ... [26] ... [27] ... [28]
[29] ... [30] ... [31] ... [32]
[33] ... [34] ... Il parto

 
Citazioni nei Blog Amici: 219
 

 

« Il tango delle discussioniPiacere (le parole giust... »

Niente di nuovo sul fronte Sud

Post n°691 pubblicato il 14 Settembre 2010 da sara_1971

La Vita Perfetta

Giovedì 26 agosto o più precisamente venerdì mattina 27 agosto ore 00.30 rieccomi in auto destinazione Bari, casa_1971. Parto di notte perché non c’è traffico ma soprattutto perché mi piace viaggiare con il buio e con quei cd che Sara tanto disprezza (ma si sa: lei di musica non capisce una mazza e a parte qualche cantautore italiano la sua ignoranza in campo musicale è tremenda, almeno quanto la mia con grammatica italiana…)

Appena arrivato al casello autostradale chiamo la Sciura…

“Ciao, arrivato, sono a Bari Nord e tu?”

Risposta, come al solito gentile e affettuosa: “Perché sei arrivato così presto? Beh comunque aspetta lì una mezz'oretta poi vieni a casa perché adesso devo farmi la doccia”.

 Ma come, maledettattè, ho viaggiato tutta la notte, vorrei infilarmi in un letto e farmi qualche ora di sonno e mi fai aspettare qui al casello?! Iniziamo bene, son contento - penso io. Vabbè, portiamo pazienza: avrà paura che la sbirci mentre si fa la doccia (Dio mi guardi dal fare una cosa del genere).

Ovviamente quando arrivo davanti al cancello lo trovo chiuso a doppia mandata e di Sara nemmeno l’ombra. Telefono ben tre volte per annunciarmi (il campanello per Sara è un optional che non ritiene necessario per cui non esiste) ma niente da fare. Guardo il cielo e mi impongo di essere ancora più paziente: altri 15 minuti lì fuori… ma poi perché ci mette tutto questo tempo per lavarsi quelle tre ossa e rifarsi il makeup?  No comment!

Dopo una mezz’oretta arriva la Diva: nemmeno mi dà il tempo di scaricare i bagagli e salutare il branco che già mi ha messo in mano la lista delle cose da fare e, dolcemente, mi dice: “dai sbrigati che è tardi, muoviti!”.

Vorrei fulminarla ma la guardo con aria triste e le dico “ma veramente io volevo andarmene a letto”.

“Ma non se ne parla nemmeno” risponde lei autoritaria e così si riparte: l’accompagno al lavoro poi scappo a fare la spesa (controllato da sms imperiosi che mi chiedono a che punto sia e mi suggeriscono la marca del verdurame da comprare) e finalmente arriva sera.  

Devo dire che la settimana è passata in fretta tra un lavoro ed un altro, un avviso di pignoramento seguito da una crisi isterica, una mangiata al ristorante ed uno spettacolo teatrale davvero magnifico, e soprattutto tra le varie pugliesi che Sara mi ha fatto conoscere (due in particolare mi sono piaciute molto, ma davvero molto). In più la Sciura stavolta si è anche scatenata in cucina cucinandomi piatti ameni … unico neo mi ha fatto mangiare delle quantità industriali di insalata (dicendomi che era per il mio bene), mi ha proibito di mangiare duplo, twix, mars, kit kat, affettati e tanta altra roba di cui io vado pazzo (sempre per il mio bene) però poi mossa  a compassione mi ha fatto dono di una decina di tavolette di cioccolata (la coerenza non è il suo forte ma questo già lo sappiamo tutti).

Inoltre mi ha addirittura portato a fare shopping per veri intenditori (ma VERI intenditori, vi dico solo questo). La partenza come al solito è stata piena di nostalgia: ho salutato il branco con gli ultimi bocconcini mentre lei non si è alzata avendo preferito salutarmi con affetto la sera precedente (Queste sono le chiavi del cancello, quando vai via lasciale nella cassetta della posta: guai a te se mi svegli, capito?).

Ecco, ora voi vorrete sapere come l’ho trovata rispetto a quest’estate, forse. Beh vi dirò che ho trovato una persona un po’ più tranquilla, più serena (o forse solo rassegnata) ma ancora troppo lontana dall’essere la “Sara” che ho conosciuto ai tempi d’oro.  E quella Sara mi manca un casino e vorrei tanto che tornasse ed il più in fretta possibile…

 

P.S. Se poi la Sara dei tempi d’oro tornasse anche un po’ meno rompimaroni sarebbe ancora meglio ma vabbé…

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

 

Erba

erba_blog

 

Istruzioni per l'uso

Prima di scrivere minchiate a caso leggi

 

ULTIME VISITE AL BLOG

archetyponmino27PRONTALFREDOxileola.cozzaGEGNOantonioilicorazio_dimauroBinxusperla755sagredo58phoenix_182kevinarnold0Drakkar77Elemento.Scostante
 

NAUFRAGHI SPIAGGIATI

counter
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

FACEBOOK

 
 

C'è post@ per me

[01] ... [02] ... [03] ... [04]
[05] ... [06] ... [07] ... [08]
[09] ... [10] ... [11] ... [12]
[13] ... [14] ... [15] ... [16]
[17] ... [18] ... [19] ... [20]

 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom