Creato da imp.bianco il 05/05/2006
Blog sui comics e sul cosplay
 

Onslaught vi invita a....


immagine
"Entrate nella Guida Marvel Comics,
non ve ne pentirete!"

 Una notte di caccia



 

Contatta l'autore

Nickname: imp.bianco
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 32
Prov: RM
 

Area personale

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

carlaforlinosergio.marikagiuppa71cambuligpfranchinacinellivampireminstrelavv.marcomontaltomaurova43steku087s10omichelabellesimax.franchini1971Shiva_Abaraia.gattavecchiatonymatt80
 

Ultimi commenti

ho letto molto volentieri questo articolo.Ciao da Artecreo
Inviato da: sexydamilleeunanotte
il 13/09/2016 alle 13:56
 
davvero bella.
Inviato da: Sara
il 05/01/2015 alle 11:15
 
Grazzie!
Inviato da: Pour les enfants
il 01/08/2013 alle 11:06
 
ciao come posso contattare questa ragazza? vorrei sapere...
Inviato da: cassandra221
il 26/09/2012 alle 20:26
 
Complimenti per questo sito, sono rimasto impressionato...
Inviato da: Anto
il 17/09/2012 alle 15:29
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

I miei Blog Amici

- Freak_out_girl
- La mia arte
- Yukino
- xavier1962
- Cosplay blog
- Playthegame
- PoLdO CoMbInA GuAi!
- [The QUEST(ions)]
- angelyunie
- STOP!!
- eGanz
- ECLIPTICA
- Diablo
- Walt Disney..
- ME,MY SELF AND I
- Il mio mondo
- BlackDuck
- Sdoppiamo Cupido
- Il nido di Corva
- IL CRISPANESE
- Mirella Menciassi
- Colazione da Scarlet
- dragonflyblog
- The Beatles
- Around my heart...
- quattro zampe
- _/ROBERTA_
- XXI secolo?
- BRILLARE!!!!!
- AntiTroll
- *¤•Spazio pazzo..•¤*
- Cammino nella nebbia
- L'anima della spada
- VETRINE AI MACELLI
- SOLI CONTRO LA MAFIA
- dietro una maschera
- Dimmi cosa vuoi
- Il Blog di Fabio
- A VOLTE..RIFLETTO
- Passeggero del Vento
- musiCulturArte
- =DiaBoLika=
- insieme è meglio
- MINESTRONE
- Pensieri e Parole
- L'AMICIZIA
- BLOG BANNATO
- PcWorld
- mondo cinema
- CUCINA NEL MONDO
- gogiama
- La Toga Strappata®
- Scrivo film Tournee
- sognando il mare
- Genoa ti amo!
- ASTROFILOSOFO
- All'Opposto
- Mens Insana
- La mia galassia...
- evasodanotte
- lady hawke
- Fantasy
- vicissitudini
- Fiamme di carta
- Fairys Thoughts
- Novità in arrivo
- COLLEZIONANDO...
- Sussurri nellanima
- Firulì Firulà
- Minkiate2
- Greensunflower
- MenteLocale II
- LiVe ThE pAsSiOn...2
- The Be[A]st!
- GIUSTIZIA POETICA
- Sale del mondo....
- ! Call Sazu !
- RACCONTI DI ROMA
- BIAGIO&Friends
- Quanto poco tempo
- Pamboys Adventures
- Hello LEN*
- Sogni di cristallo
- CATODIC HYPNOSE
- anchio
- CHRISTIAN BALE BLOG
- Una carezza
- TheDaysLoveOf Pucca
- Pensieri Toffee
- *Sweet Samy*
- Lorecalles Blog
- Turbine Interno
- Superheroesonweb
- Sermemole.com BLOG
- utveckling
- Mosquitos Plaza
- MONDO PARALLELO
- Un nuevo comienzo
- [ Ideacrylica ]
 
Citazioni nei Blog Amici: 101
 

Banner

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Checklist Marvel Italia Punisher: War Zone »

Intervista a Federica Di Tizio

Post n°952 pubblicato il 24 Giugno 2008 da imp.bianco
 

Ciao, per me è un grande piacere farti questa intervista, prima di tutto presentati ai lettori del mio blog Uncanny X-Men
Ciao a tutti, mi chiamo Federica, ho quasi 28 anni
, adoro il caramello, la cannella e mi sa che non è per questo che sono qui, no, ok, sono un’aspirante colorista e illustratrice.
Quando nasce la tua passione artistica?
C
he io ricordi ho sempre disegnato, fin da quando ero piccolissima passavo delle ore con fogli e matite (il fatto che disegnassi delle assurdità da compendio psichiatrico è un altro discorso). Poi ho seguito un corso di studi diverso e quindi ho tirato avanti come autodidatta fino a che non ho deciso di fare più sul serio e mi sono iscritta alla Scuola del Fumetto di Pescara.Da lì i miei primissimi lavori.
C'è qualcuno che ti ha fatto da mentore nel tuo percorso artistico?
Sì,
prima i miei cugini Alessandro e Andrea che mi hanno aiutata a formare i miei gusti fumettistici, mi hanno prestata i miei primi fumetti Vetrino e i fumetti che amo di più me li hanno consigliati o regalati loro. Poi ovviamente gli insegnanti della SFP, tanto per fare un esempio, mi hanno tutti guidata e corretto i molteplici errori, e lo fanno ancora adesso che ho finito gli studi e sono ormai amici, chiaramente c’è chi ha influito di più nella mia crescita, ma elencarli tutti sarebbe lungo e sicuramente dimenticherei qualcuno.
Cosa vuol dire per te disegnare?

Soprattutto comunicare.
Disegnare è qualcosa che dà la possibilità di trasmettere emozioni andando oltre le barriere linguistiche, come la musica. Così come colorare il disegno di qualcun altro è dargli l’anima. Ci sono alcuni disegni che nascono dall’ispirazione profonda che ti emozionano già nel primo momento in cui posi la matita sul foglio e continuano fino alla fine. Per gli altri, beh, il lavoro e la disciplina suppliscono alla mancanza di ispirazione. Magari non sembra, ma disegnare è complicato e faticoso e spesso le migliori illustrazioni sono figlie di ore e ore e ore passate sul tavolo da disegno a litigare con qualche dettaglio che continua a non funzionare. A volte è anche frustrante, ma alla fine ne vale decisamente la pena.
Si è evoluto il tuo tratto nel corso degli anni?
Per fortuna sì. Quando mi capita sotto mano un disegno vecchio di qualche anno difficilmente mi piace, e non solo per gli errori che fortunatamente vado correggendo a mano a mano. Del resto nel tempo cambiano attitudini, gusti
e punti di riferimento ed è normale che cambi anche lo stile, soprattutto in un momento come questo in cui sono ancora in piena crescita.
Che cosa disegni attualmente?
È uscito qualche giorno fa il numero 1 della nuova serie Isa e Bea Streghe, in cui ho colorato la storia principale insieme a due valenti colleghi: Illary Casasanta e Alessandro Russo. Ora sto
partecipando al progetto Le Leggende del Giardino dei Tarocchi, disegnando (e inchiostrando a mezzatinta) una storia breve sui testi di Luigi Agostini. Il volume, che raccoglie i lavori anche di altri disegnatori, dovrebbe uscire in estate, salvo ritardi.
Qual è stato il primo cartone animato che hai visto ed il primo fumetto che hai letto?
Sul primo cartone sono abbastanza sicura: si trattava di Heidi. Poi mi sono appassionata a tutto un altro genere seguendo i vari robottoni e soprattutto Capitan Harlock. Per quanto riguarda i fumetti, da piccolina leggevo quelli che trovavo in casa, collezionati dai miei genitori: Pean
uts, BC, Topolino… il primo fumetto di cui ho memoria cosciente è Aleph Tau di Jodorowsky e Arno, è stato leggendo quei volumi che ho scoperto che un fumetto oltre che divertire poteva anche dire altre cose, raccontare storie complicate. Direi che per me è stato fondamentale.
Qual è il personaggio dei fumetti che più ti piace? E quello più antipatico?
Cominciamo dall’antipatico che è più facile: detesto con tutta me stessa Capitan America, e anche Gambit degli X-Men in effetti, ma Capitan America mi è più antipatico. Poi vabbè, me ne piacciono tanti, troppi per sceglierne solo uno: Luca Wolf di Fables, Distruzione di Sandman, Animalman, Daredevil, e un po’ di signorine belle toste come Engineer di Authority o Jakita Wagner di Planetary.
Qual è il tuo fumetto preferito? Perché?
In realtà i miei fumetti preferiti sono 4 e sono (in ordine sparso): Watchmen di Moore e Gibson, Daredevil - Rinascita di Miller e Mazzucchelli, Enigma di Milligan e Fegredo e Grendel Tales: Demoni e Morti di Biukovic e Macan. Sarebbe lungo spiegare i motivi per ognuno, in sintesi possiamo dire che tutti hanno in comune il fatto di avermi colpita con emozioni molto forti, di avermi incollata alle pagine tanto che anche quando dovevo per forza di cose lasciarli la mia testa restava bloccata a pensare a ciò che su quelle pagine mi aspettava. Sono dei fumetti che hanno toccato qualcosa nel profondo del mio animo e forse cambiato qualcosa nella mia testolina, chissà.
Qual è lo scrittore di fumetti che preferisci? Perché?
Mi piace molto Grant Morrison, soprattutto quando tocca tematiche ecologiste come in Animal Man e in Nuovo Organismo Ibrido, o, più in generale quando non si lascia prendere la mano finendo a scrivere cose incomprensibili.
Per esempio su X-Men è stato grande fino quasi alla fine (sul finale il delirio). Poi ovviamente Gaiman: so che quando prendo un fumetto sceneggiato da lui sto andando sul sicuro; fino ad ora non mi ha mai delusa.
Qual è il disegnatore di fumetti che preferisci? Perché?
Me ne piacciono tanti, ma i miei preferiti in assoluto sono Juan Bobillo e John Cassaday. Bobillo mi piace molto per il suo stile piuttosto particolare e versatile e soprattutto perché oltre ad essere un ottimo disegnatore, per me è un gradissimo narratore: la sua regia nelle storie che ho avuto modo di leggere è semplicemente perfetta. Cassaday è il mio faro nell’oscurità: ogni volta che mi trovo nei guai il mio primo pensiero è ‘andiamo a vedere come Cassaday ha risolto questo problema’. Ha uno stile pulito e molto leggibile ed estremamente curato ma privo di orpelli inutili. Adoro l’espressività dei suoi personaggi e la scelta delle inquadrature. Adoro anche la sua colorista in effetti: Laura Martin che è semplicemente una maestra. Poi vabbè amo l’intera famiglia Koubert, Quitely, McKean, Bolland…
Che fumetti leggi?
Ora purtroppo ne leggo pochi, meno di quanti vorrei. Sto aspettando l’uscita dell’ultimo volume di Planetary e intanto seguo Fables e ho iniziato a leggere 100 Bullets. Più in generale mi piacciono molto i fumetti americani, soprattutto quando sono sceneggiati da europei (
come il gruppo di autori malefici di 2000AD per capirci), leggo anche qualcosa di francese: per esempio mi è piaciuta molto la serie di Blacksad disegnata da Guarnido (quell’uomo è un genio), e anche quella di SickBird di Trillo e Bobillo.
Dei tanti film usciti suoi supereroi qual è quello che ti è piaciuto di più e quello che invece non ti è piaciuto per niente?
I
primi due film di X-Men!! Intendiamoci, anche i primi due di Spiderman e Ironman non mi sono dispiaciuti, ma X-Men è X-Men non ci posso fare niente e poi vedere Ian McKellen nei panni di Magneto è stato meraviglioso. Per quanto riguarda il più brutto, devo premettere che alcuni li ho proprio evitati: Elektra, il Punitore e qualche altro mi puzzavano di schifezza già dal trailer e così mi son tenuta prudentemente lontana dalle sale. Per cui il titolo di film più brutto va a X-Men 3. Non voglio essere ingiusta, e qualche minuto lo salvo perché vedere Bestia in combattimento è stato bello, ma il film non sta in piedi. Veramente brutto. Soprattutto pensando che dal materiale di partenza poteva venire fuori un bel lavoro.
Dei film suoi fumetti che usciranno quest'anno , qual è quello che ti intriga di più?
Distratta come sono non sono per niente certa di quale film sia previsto per quest’anno
, quindi sono quasi sicura che farò qualche strafalcione. Certo Batman mi incuriosisce anche se non sono mai stata una grande fan dell’uomo pipistrello, ma sono sicura che andrà a finire come al solito: un impegno dell’ultimo minuto mi impedirà di andare al cinema. Batman ha un po’ questa maledizione. Ad occhio e croce posso dire con una vaga certezza che mi terrò lontana da Wanted, e soprattutto da Watchmen. Poi sto aspettando Wolverine, ma mi sa che è previsto fra un bel po’ di tempo.
Domanda d'obbligo chiamandosi il mio blog Uncanny X-Men... qual è l’X-Man che preferisci?
Emma Frost tutta la vita. Io la adoro. Un po’ perché è una dei pochi cattivi che, benché abbiano avuto una crisi di cosci
enza e son passati dalla parte dei buoni, non son diventati delle mammolette tutte candide e buonine. Almeno dalla gestione Morrison in poi, Emma Frost è stronza, politicamente scorretta, sarcastica… mi piace da morire; soprattutto la sua vena umoristica. Poi mi piacciono molto anche Bestia (soprattutto ora che sembra un micione blu) e Nightcrawler.
Vorresti avere qualche superpotere?
Non lo vorremmo tutti? Qualche mese fa ti averi risposto con certezza che avrei voluto la telecinesi, ora mi trovo a rivalutare anche il teletrasporto… potrei averli entrambi, please?
Hai un sito web? Presentalo.
Più che un sito ho un blog: to be a rock and not to roll. Già il titolo rivela qualcosa dei miei gusti musicali, per il resto in realtà non è che
il ricettacolo dei miei pensieri e soprattutto delle mie stupidate, però è il luogo dove pubblico anche le mie illustrazioni e che ospita la mia piccola galleria.
Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Tanti e non tutti realizzabili: ho per le mani un trasloco nella verde Irlanda, e spero di riuscire ad attuarlo il prima possibile, parlando da un punto di vista più professionale mi piacerebbe
continuare a lavorare da colorista. Presto poi avrò un po’ di illustrazioni da fare, tu ne sai qualcosa mi sa.
Hai dei sogni nel cassetto?
Si tanti.
Soprattutto mi piacerebbe tanto diventare una colorista professionista, ma la strada e lunga e dura e non so se ce la farò ad arrivare fino in fondo.
Ti ringrazio molto per avermi concesso quest'intervista, ciao a presto!
Grazie di cuore a te, è stato un vero piacere.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog