L’Organizzazione mondiale della sanità..

Immagine

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Risultato immagini per girl

 

 

 

 

 

 

 

Lavarsi le mani regolarmente viene considerato come la migliore scommessa nella lotta contro il coronavirus. Ma come sbarazzarsi della possibilità di contrarre il virus attraverso articoli che entrano quotidianamente nei nostri contatti, come le banconote?
Le banconote possono causare la diffusione del coronavirus? Alcuni degli studi condotti in precedenza indicano la possibilità che banconote trasmettano agenti patogeni resistenti alle malattie.
Uno studio del 2018 pubblicato sull’International Journal of Current Engineering and Scientific Research ha rilevato che tutte le banconote di denominazioni 100, 50, 20 e 10 raccolte da varie fonti erano contaminate, Salmonella  e altri due agenti patogeni.
Un altro studio, che ha esaminato 96 banconote e 48 monete di varie denominazioni, aveva scoperto che quasi tutti i campioni contenevano batteri, funghi e parassiti. Lo studio è apparso sull’Indian Journal of Medicine and Public Health nell’anno 2015 ed è stato condotto da dipartimenti di microbiologia e medicina polmonare presso la King George’s Medical University di Lucknow, Uttar Pradesh.
Uno studio del 2014 condotto da ricercatori dell’Università di New York ha identificato 3000 tipi di batteri su banconote da un dollaro a causa di quanto ampiamente e frequentemente cambino le mani.
Mentre è richiesta un’indagine più recente e approfondita sul ruolo delle banconote nella diffusione del coronavirus, gli organismi globali hanno già iniziato a prendere misure precauzionali.
Solo un paio di giorni fa, l’agenzia di stampa Reuters ha riferito che la Federal Reserve americana ha iniziato a mettere in quarantena i dollari fisici che rimpatria dall’Asia prima di farli ricircolare nel sistema finanziario statunitense come misura precauzionale contro la diffusione del virus.
I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) affermano che “potrebbe essere possibile” trasmettere il virus attraverso oggetti che hanno avuto un contatto diretto con esso, ma il contatto da persona a persona è il principale mezzo di diffusione della malattia. L’Organizzazione mondiale della sanità, tuttavia, è stata molto più cauta sui rischi presentati dalle banconote, consigliando ai consumatori di utilizzare i pagamenti senza contatto ogni volta che è possibile, secondo diversi rapporti dei media britannici.